Raffreddamento In Eurasia, Nord America, Africa, Australia, Sud America, Groenlandia, Antartide “Riscaldamento globale” Sminuito

Negli ultimi decenni ci sono state “notevoli tendenze di raffreddamento” in molte regioni del globo secondo numerosi nuovi studi.

Di Kenneth Richard, 11 giugno 2020

Un anno fa NoTricksZone (NTZ) ha annunciato che la Groenlandia si è raffreddata negli ultimi anni – 26 dei suoi 47 ghiacciai più grandi ora sono stabili o stanno guadagnando ghiaccio.

Sei mesi fa NTZ ha citato diversi articoli scientifici che indicano che la regione dai 50 ai 70° S si è raffreddata dagli anni ’80, mentre le SST del Nord Atlantico hanno raffreddato 1° C dal 2004.

Tre mesi fa abbiamo riportato un massiccio raffreddamento di 2° C in 8 anni (2008-2016) che ha sconvolto vaste regioni del Nord Atlantico.

Qualche giorno fa abbiamo condiviso un nuovo studio per scoprire che la piattaforma di ghiaccio Larsen (penisola antartica) ha raffreddato più di 2° C dal 1991.

Ora facciamo luce su altri 3 studi che valutano che “Eurasia, Nord America, Africa, Australia, Sud America e Groenlandia hanno registrato notevoli tendenze di raffreddamento” dal 2002 al 2013 (Xu et al., 2020) e Antartide occidentale e orientale si sono rapidamente raffreddati dalla metà degli anni 2000 (Hrbáček e Uxa, 2020 e Fatras et al., 2020).

Ad un certo punto potrebbe essere necessario porre la domanda: quanto è globale il recente “riscaldamento globale”?

Xu et al., 2020

“In concomitanza con il rallentamento del riscaldamento globale tra il 2002 e il 2013, le temperature invernali della superficie terrestre invernale su Eurasia, Nord America, Africa, Australia, Sud America e Groenlandia hanno registrato notevoli tendenze di raffreddamento. … Il rallentamento concorda con una fase negativa del Pacific Decadal Oscillation (DOP), indicando che il DOP svolge un ruolo importante nella modulazione del segnale di riscaldamento globale. Non tutti i membri dell’ensemble catturano le tendenze di raffreddamento nei continenti, suggerendo un contributo aggiuntivo dalla variabilità atmosferica interna.”

Image Source: Xu et al., 2020

Hrbáček and Uxa, 2020

A significant air temperature decrease started around 2000 along most of the Western AP. The cooling triggered by natural variability of cyclonic activity and increasing sea‐ice concentrations near coastlines caused MAAT trends of −0.16 to 0.05°C y−1 in the period 2006–2015. In contrast, the MAAT on JRI was increasing at a non‐significant rate of 0.10°C y−1, which corresponds to observations from other sites of the north‐eastern AP where positive, but non‐significant, trends between 0.02 and 0.08°C y−1 have been reported.10 Unlike MAAT , there was a non‐significant negative trend of −0.05°C y−1 for MAGT 5. Interestingly, the MSAT and MSGT 5 trends were positive only in autumn (MAM), at 0.30 and 0.13°C y−1, respectively, while they were negative in the other three seasons. Yet, the north‐eastern AP region exhibited a MAAT more than 1°C lower in the period 2006–2015 compared to 1996–2005, and autumn (MAM) air temperature was even about 1.5°C lower.”

Fatras et al., 2020

“Le variazioni medie annue della temperatura della superficie del mare (SST) dal database provvisorio ERA ECMWF sono visualizzate in Fig. 4b. Non presentano una tendenza particolare per il periodo 1979-2018, con variazioni contenute tra -1° C e + 0,15° C. Tuttavia, la temperatura media tra il 1979 e il 2000 è di -0,45° C e diminuisce a -0,64° C durante il periodo 2000-2015″.

Image Source: Fatras et al., 2020

Fonte: notrickszone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: