Record di freddo sulla costa artica russa

29 dicembre 2020 Cap Allon

I media mainstream si affrettano a riportare il record del caldo artico, ma tendono a tacere quando cala il freddo record, il che significa che le persone che sfogliano i contenuti dei media main stream sono sempre a conoscenza di un lato della storia (non c’è da meravigliarsi se pensano che il mondo stia finendo).

Non solo le temperature rigide da record passano in gran parte non riportate dalle fonti di notizie occidentali, ma il caldo record non è nemmeno spiegato adeguatamente.

Si è parlato molto del 38°C riportato il 20 giugno nella città russa di Verkhoyansk, con la portavoce dell’OMM, Clare Nullis, pronta a saltare sulla lettura: “[esso] arriva in mezzo a una prolungata ondata di caldo siberiano e un aumento dell’attività degli incendi” e che “il cambiamento climatico non sta prendendo una pausa a causa del COVID-19”. Tuttavia, dopo essersi consultato con Roshydromet, l’agenzia russa responsabile della segnalazione del tempo della Siberia orientale, per vedere esattamente quanto fosse insolito questo evento, a Nullis è stato detto che questa regione:

“ha estremi molto, molto freddi in inverno ma è anche nota per i suoi estremi in estate.”

A Nullis fu detto che le temperature raggiungevano regolarmente i 30°C e più a Verkhoyansk, e probabilmente sapeva già che Verkhoyansk registrava 37,3°C nel 1988 e che il circolo degli articoli registrava 37,8°C nel lontano 1915 – eppure, anche con questa conoscenza, Nullis si sentiva ancora obbligata porre una lettura di 38°C esclusivamente ai piedi del riscaldamento globale provocato dall’uomo:

“Sai, le temperature continuano ad aumentare [e] assistiamo a continui eventi meteorologici estremi. Abbiamo visto immagini satellitari questa mattina, ed è solo una massa di rosso – è sorprendente e preoccupante”.

Ma questo è un approccio dolorosamente non scientifico e un insulto alle teorie meticolosamente ponderate per decenni dei ricercatori sul clima del passato, ricercatori a cui è stato permesso di esprimere le loro scoperte senza timore di persecuzioni, prima che il tempo fosse usato come un’arma. La narrativa politicizzata del riscaldamento globale ha distrutto la moderna scienza del clima.

Quei ricercatori del passato erano liberi di scoprire che durante la bassa emissione solare le correnti a getto si indeboliscono e ritornano a un flusso meridionale (ondulato).

Hanno scoperto che questi schemi pronunciati e arcuati possono persistere per mesi alla volta e che hanno l’effetto di bloccare un clima insolitamente freddo da un lato e un clima insolitamente caldo dall’altro.

Hanno scoperto che il fenomeno è anche responsabile della deviazione dell’aria fredda artica alle latitudini più basse, mentre respingeva l’aria calda tropicale in modo anomalo nell’estremo nord, spiegando appieno perché la Siberia settentrionale è uscita solitamente calda in questi mesi estivi mentre la Siberia meridionale stava soffrendo insoliti attacchi di freddo.

SOMMARIO: Il Jet Stream in evoluzione e il raffreddamento globale

Adesso domina il freddo record

Di recente, e praticamente in TUTTA la Russia transcontinentale, il freddo invernale anomalo sta ora dominando – un fatto che non sentirai mai se tutto ciò che digerisci è propaganda MSM – inclusa la Russia artica, con la regione che sembra aver lanciato un contrasto invernale con l’estate calore anomalo come “un congelamento più duro del molto al di sotto del normale” colpisce, riporta thebarentsobserver.com.

Secondo Roshydromet, le temperature in Siberia stanno ora stabilendo nuovi minimi storici. L’istituto ha scritto il 28 dicembre che “i documenti storici sono caduti l’ultimo giorno a Barnaul, Novokuznetsk e Kemerovo”.

Massimi della giornata artica il 29 dicembre [meteoinfo.ru].

Il rapporto di Roshydromet continua, avvertendo che il freddo senza precedenti persisterà in gran parte della Siberia, inclusa la regione di Krasnoyarsk, dove sono previsti minimi di -50°C (-58°F) tra il 29 e il 31 dicembre.

L’istituto ha aggiunto che il freddo estremo persiste nella penisola di Taymyr e Yamal da quasi una settimana.

Mentre a Igarka, una piccola città sul fiume Yenisey, sono stati riportati minimi record il giorno di Natale di -50°C (-58°F) e inferiori, con lo stesso vale per le parti settentrionale e orientale della regione di Yamal-Nenets – queste sono il più basso mai registrato nell’emisfero settentrionale.

Il freddo record dell’Engulfing Asia il 29 dicembre – Anomalie di temperatura di 2m GFS [tropicaltidbits.com].

Inoltre, il freddo intenso ha anche complicato il traffico marittimo nell’Artico russo in quanto ha portato a un ricongelamento “significativo” e più rapido del previsto dei fiumi, delle baie e degli oceani dell’estremo nord.

Per di più:

La Cina ha in programma importazioni record di Gas Naturale Liquefatto per combattere un freddo senza precedenti

e:

Top scienziato russo: “Dobbiamo temere un profondo calo della temperatura, non il riscaldamento globale”

I TEMPI FREDDI stanno tornando, le latitudini medie si stanno RINFRESCANDO in linea con l’attività solare storicamente bassa, i raggi cosmici nucleano le nuvole e un flusso di corrente a getto meridionale.

Sia il NOAA che la NASA sembrano concordare, se si legge tra le righe, con NOAA che afferma che stiamo entrando in un grande minimo solare “in piena regola” alla fine del 2020, e la NASA vede questo prossimo ciclo solare (25) come “il più debole degli ultimi 200 anni“, con l’agenzia che mette in correlazione i precedenti spegnimenti solari a periodi prolungati di raffreddamento globale qui.

Inoltre, non possiamo ignorare la sfilza di nuovi articoli scientifici che affermano l’immenso impatto che il Beaufort Gyre potrebbe avere sulla Corrente del Golfo, e quindi sul clima in generale.

Preparati di conseguenza: impara i fatti, trasferisciti se necessario e fai crescere la tua famiglia.

Grand Solar Minimum + Pole Shift

[Alcuni degli] scienziati avvertono dell’imminente Grande Minimo Solare e l’inizio di una Piccola Era Glaciale

Fonte: Electroverse

Una opinione su "Record di freddo sulla costa artica russa"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: