Spostamento del polo magnetico e bassa attività solare: è iniziata “una crisi ambientale globale”

22 febbraio 2021 Cap Allon

Anche il mainstream si è risvegliato alla minaccia “cataclismica” che è la combinazione di una bassa attività solare e un campo magnetico indebolito …

anche il Guardian:

Il capovolgimento dei poli magnetici della Terra insieme a un calo dell’attività solare 42.000 anni fa potrebbe aver generato un ambiente apocalittico che ha portato all’estinzione della megafauna e alla fine dei Neanderthal, riporta il Guardian, citando un nuovo articolo pubblicato sulla rivista Science, coautore del Prof Chris Turney dell’Università del New South Wales.

Il nuovo documento intitolato “una crisi ambientale globale” discute il temporaneo ribaltamento dei poli 42.000 o giù di lì anni fa, noto come l’escursione di Laschamp, che è durato per circa 1.000 anni.

L’articolo del Guardian continua:

Il lavoro precedente ha trovato poche prove che l’evento abbia avuto un impatto profondo sul pianeta, probabilmente perché l’attenzione non si era concentrata sul periodo durante il quale i poli si stavano effettivamente spostando. Ora gli scienziati dicono che il capovolgimento, insieme a un periodo di bassa attività solare, potrebbe essere stato alla base di una vasta gamma di fenomeni climatici e ambientali con drammatiche ramificazioni.

“Probabilmente sarebbe sembrata la fine dei giorni”, ha detto Turney.

Il mainstream, come ci si aspetterebbe, non riesce a fare paragoni con gli eventi di oggi e nessun articolo di MSM tenta di dare ai propri lettori una comprensione più completa della storia.

L’escursione di Laschamp è stata solo una delle tante in tempi “recenti”, con queste escursioni magnetiche (non inversioni in piena regola) che sembravano colpire circa ogni 12.000 anni:

Years AgoMagnetic ExcursionIce EventExtinctions
~12,000GothenburgYounger DryasGlobal Disaster
~24,000Lake MungoHeinrich 2Eurasia
~35-37,000Mono LakeHeinrich 4N. America
~40-47,000LaschampHeinrich 5Global Disaster
~60,000Vostok/GreenlandHeinrich 6Australia
~72,000TobaHeinrich 7aGlobal Disaster
Ripartizione semplificata delle passate escursioni magnetiche sulla Terra.

E sì, hai concluso correttamente, ne abbiamo un altro.

In effetti, le prove suggeriscono che in realtà è già iniziato.

Ecco perché tutto questo è importante.

Ogni 12.000 anni – o quasi – il nostro pianeta subisce un’escursione magnetica durante la quale i suoi poli magnetici nord e sud “vagano” e alla fine “si ribaltano” – questo processo si traduce in un declino della magnetosfera terrestre che a sua volta alimenta gravi eventi climatici e eventi di estinzione di livello sul terreno.

La devastazione di questi eventi è veramente “cataclismica” – e guadagnano quella parola a differenza delle molte moderne grida del lupo – perché questi eventi sono molto più che climatici, risultano anche in un bombardamento di energia cosmica sulla bassa atmosfera come nostro scudo contro il sole. Livelli pericolosi di radiazioni influiscono anche sul mantello, che può influire sulla viscosità del magma ricco di silice.

Abbiamo visto una perdita di campo magnetico accelerata negli ultimi anni (guidata dai nostri poli erranti – visualizzati sopra) – e questa è un’indicazione chiave che l’escursione sta arrivando, che i poli si stanno preparando a capovolgere.

A metà del 1800, dopo millenni di stabilità, il campo iniziò a calare e da allora ha continuato a farlo: le perdite accelerate sono state ufficialmente segnalate come il 10% nel 2000 e poi, solo un decennio dopo, come il 15% nel 2010. Le accelerazioni del 2015 e del 2017 sono state annunciate al mondo solo nel 2020 e nel 2021 e hanno rilevato cambiamenti significativi nell’anomalia del Sud Atlantico (SAA).

[Nota: il SAA è un’area in cui la cintura di radiazioni Van Allen interna della Terra si avvicina di più alla superficie terrestre. Ciò porta ad un aumento del flusso di particelle energetiche in questa regione esponendola a livelli di radiazione più elevati del normale.]

La forza del campo magnetico terrestre, a partire dal 2020

Il prossimo disastro climatico e ambientale ci è dovuto; tuttavia, dove sbagliano irrimediabilmente è credere che l’evento sia del tutto innaturale e che un’azione drastica che induce alla povertà lo impedirà.

[No, semmai questa è una scusa. ndr]

I cataclismi sono ciò che fanno le escursioni/inversioni magnetiche accoppiate con una bassa attività solare: riducono la vita sul pianeta e ricostruiscono le cose – guardali come il vero “grande ripristino”.

[E adesso si che tutto questo inizia ad avere senso.. ndr]

Grand Solar Minimum + Pole Shift

Electroverse

Una opinione su "Spostamento del polo magnetico e bassa attività solare: è iniziata “una crisi ambientale globale”"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: