Cambiamento Climatico, COVID-19 e il Grande Ripristino

, di Cap Allon

Un manuale su clima ed energia per politici e media

Di Allan M.R. MacRae, marzo 2021

Il seguente trattato è stato inviato a politici e media canadesi e americani – ma la maggior parte di loro non lo avrà capito, perché non hanno competenza scientifica e sono stati completamente ingannati – programmato per decenni da false paure climatiche e frodi sull’energia verde.

SOMMARIO

Abbiamo pubblicato nel 2002 che NON c’era una crisi catastrofica del riscaldamento globale aka cambiamento climatico provocata dall’uomo, e che i programmi di energia verde NON erano verdi e producevano poca energia utile (dispacciabile). Il pericoloso «global warming» e il «climate change» NON SONO ACCADUTI e le proposte di energia verde si sono dimostrate COSTOSE, INAFFIDABILI E INEFFICACI. Il riscaldamento globale NON è una minaccia, ma il raffreddamento globale è pericoloso. Nel 2002 avevamo previsto che il raffreddamento globale sarebbe iniziato intorno al 2020, sulla base di una bassa attività solare, e tale previsione è sempre più supportata dalle prove.

I politici hanno scioccamente accettato falsità molto spaventose sul riscaldamento globale e hanno preparato la tempesta perfetta, paralizzando i nostri sistemi energetici con schemi di energia verde costosi e inaffidabili che falliscono completamente a causa dell’intermittenza, in un momento in cui avremo bisogno di energia più affidabile e dispacciabile a causa dell’aumento della domanda di energia e dell’imminente raffreddamento globale. Le brave persone di Australia, Gran Bretagna, Germania, California e Texas hanno tutte sofferto e sono morte a causa di fallimenti dell’energia verde che erano PREVEDIBILI E PREVISTI.


IL RECORD CLIMATICO ED ENERGETICO PREDITTIVO DEI VERDI È IL PEGGIORE

La capacità di prevedere è la migliore misura oggettiva della competenza scientifica e tecnica. I condannati del clima hanno un track record predittivo NEGATIVO perfetto: ogni previsione climatica molto spaventosa, deglle circa 80 che hanno fatto dal 1970, NON È RIUSCITA.

Rode e Fischbeck, professore di scienze sociali e decisionali e ingegneria e politiche pubbliche, hanno raccolto 79 previsioni sull’apocalisse causata dal clima risalenti alla prima Giornata della Terra nel 1970. Con il passare del tempo, molte di queste previsioni sono scadute; le date sono arrivate e se ne sono andate senza incidenti. Infatti, 48 (61%) delle previsioni sono già scadute alla fine del 2020″.

A tal proposito della «Giornata della Terra» vi invito caldamente a leggere questo articolo di Thierry Meyssan:

IL PRETESTO CLIMATICO

In 40 anni, le questioni ambientali sono state strumentalizzate per i più disparati fini politici da Richard Nixon, Henry Kissinger, Margaret Thatcher, Jacques Chirac e Barack Obama. Nessuno di questi leader ha creduto che le variazioni climatiche siano imputabili all’uomo e che minaccino la sua sopravvivenza. Tuttavia, la maggior parte l’ha detto ed ha trovato un interesse differente nel dirlo. Ecco la storia dell’ecologia politica come terreno di scontro delle grandi potenze.

I Verdi radicali NON hanno credibilità, la rendono NEGATIVA – la loro competenza principale è la propaganda, la fabbricazione di falsi allarmi.

IL NOSTRO RECORD CLIMATICO ED ENERGETICO PREDITTIVO È CORRETTO AGGIORNATO

Le nostre previsioni per il 2002 sono tra le più accurate del pianeta.

Nel 2002, i coautori Dr Sallie Baliunas, Astrophysicist, Harvard-Smithsonian, Dr Tim Patterson, Paleoclimatologist, Carleton U, Ottawa e Allan MacRae, P.Eng. (ora in pensione), McGill, Queens, U of Alberta, ha scritto:

  1. “La scienza del clima non supporta la teoria del riscaldamento globale catastrofico provocato dall’uomo – la presunta crisi del riscaldamento non esiste”.
  2. “L’agenda finale dei sostenitori di Kyoto è eliminare i combustibili fossili, ma ciò comporterebbe una catastrofica carenza nell’approvvigionamento energetico globale – le soluzioni energetiche inefficienti e dispendiose proposte dai sostenitori di Kyoto semplicemente non possono sostituire i combustibili fossili”.
  3. Allan MacRae ha pubblicato sul Calgary Herald il 1 settembre 2002, sulla base di una conversazione con il dott.Tim Patterson: “Se [come crediamo] l’attività solare è il principale motore della temperatura superficiale piuttosto che la CO2, dovremmo iniziare il prossimo periodo di raffreddamento entro il 2020-2030″.
  4. MacRae ha aggiornato la sua previsione sul raffreddamento globale nel 2013: “Suggerisco che il raffreddamento globale inizi entro il 2020 o prima. Prepararsi.”

CLIMA ED ENERGIA – EVIDENZE E CONCLUSIONI A SOSTEGNO

I punti 1 e 2 di cui sopra, fino ad oggi si sono dimostrati corretti. Non esiste una vera crisi del riscaldamento globale/cambiamento climatico catastrofica provocata dall’uomo (AGW). L’energia verde connessa alla rete si è dimostrata costosa e inefficace: due abietti fallimenti da parte degli allarmisti climatici.

1. Non c’è una vera crisi del riscaldamento globale – il presunto riscaldamento catastrofico non è avvenuto e non accadrà – che falsi allarmi siano stati fabbricati in modelli climatici difettosi che esagerano deliberatamente ogni possibile riscaldamento globale dovuto alla CO2. La catastrofica ipotesi del riscaldamento globale prodotto dall’uomo (anche nota come “cambiamento climatico) presuppone che l’aumento della combustione di combustibili fossili determini un riscaldamento globale catastrofico provocato dall’uomo, ma tale ipotesi è smentita molte volte dalle prove.

Una delle confutazioni più forti è la mia scoperta del 2008 che i cambiamenti atmosferici di CO2 non portano a cambiamenti di temperatura nel tempo – i cambiamenti di CO2 sono in ritardo con i cambiamenti di temperatura di ~ 9 mesi nel record dei dati moderni. La catastrofica ipotesi del riscaldamento globale provocata dall’uomo presuppone quindi che il futuro stia causando il passato – FALSO!

IL RISCALDAMENTO GLOBALE CATASTROFICO ANTROPOGENICO (CAGW) E LE CRISI DEI CAMBIAMENTI CLIMATICI DI ORIGINE UMANA SONO STATI PROVATI FALSI, 10 gennaio 2020

CONCLUSIONE: Non ci sarà alcun riscaldamento catastrofico provocato dall’uomo e nessun aumento significativo del clima caotico a causa dell’aumento delle concentrazioni atmosferiche di CO2.

2. L’ energia verde collegata alla rete (generazione di energia eolica e solare) è costosa e inefficace, principalmente a causa del difetto fatale dell’intermittenza. Non esistono mezzi ampiamente disponibili ed economici per risolvere l’intermittenza nella generazione di energia eolica e solare connessa alla rete. Le reti elettriche sono state destabilizzate, i costi dell’elettricità sono aumentati vertiginosamente e le morti in eccesso durante l’inverno sono aumentate a causa di stupidi schemi di energia verde.

CO2, RISCALDAMENTO GLOBALE, CLIMA ED ENERGIA 15 giugno 2019 

L’energia verde non riduce nemmeno in modo significativo le emissioni di CO2, a causa della necessità di una riserva di filatura convenzionale quasi al 100%, necessaria quando il vento non soffia o il sole non splende.

CONCLUSIONE: I programmi di energia verde eolica e solare non sono verdi e producono poca energia utile (dispacciabile).

3. Il raffreddamento globale impellente è sempre più probabile, sulla base di prove recenti. Contrariamente al mito politico, la CO2 atmosferica NON determina in modo significativo la temperatura globale – LO FA IL SOLE – il cambiamento della temperatura globale è naturale e segue l’attività solare. Il raffreddamento globale è molto più pericoloso del riscaldamento globale.

Questo raffreddamento globale è principalmente indotto dal sole, guidato dalla fine del debole ciclo solare 24 (SC24) e l’inizio del debole SC25, come ho (noi) pubblicato nel 2002, un anno prima del famoso raffreddamento globale del 2003 di Theodor Landscheidt.

NUOVA PICCOLA ERA GLOBALE INVECE DEL RISCALDAMENTO GLOBALE? T. Landscheidt 1 maggio 2003

L’analisi dell’attività variabile del sole negli ultimi due millenni indica che contrariamente alla speculazione dell’IPCC sul riscaldamento globale provocato dall’uomo fino a 5,8°C entro i prossimi cento anni, deve essere un lungo periodo di clima fresco con la sua fase più fredda intorno al 2030.

Nel 2019, il meteorologo esperto Joseph D’Aleo e io siamo stati co-autori di un documento che descrive la semina tardiva nel 2018 e 2019 e l’enorme fallimento del raccolto delle Grandi Pianure del 2019 a causa del clima freddo e umido.

LA VERA CRISI CLIMATICA NON È IL RISCALDAMENTO GLOBALE, È IL RAFFREDDAMENTO E POTREBBE ESSERE GIÀ INIZIATA 27 ottobre 2019

La semina è stata di circa un mese nelle Grandi Pianure del Nord America per gli anni di raccolto 2018 e 2019. Nel 2018 la stagione di crescita è stata calda e il raccolto si è ripreso, ma nel 2019 c’è stato un enorme fallimento del raccolto nelle Grandi Pianure. Nel 2019 il 30% del raccolto di mais negli Stati Uniti non è mai stato piantato a causa del terreno umido. Gran parte del raccolto di grano attraverso le Grandi Pianure è stato gravemente danneggiato a causa del freddo precoce e della neve in autunno.
Vedi anche questi articoli sulla perdita di raccolto.

In questo inverno 2020-2021 si sono registrate nuove temperature record in tutto il mondo, nel gennaio 2021 in Asia e nel febbraio 2021 in Nord America, Europa, Paesi del Mediterraneo e Medio Oriente. Ho predetto correttamente questo inverno freddo nell’agosto 2020:

Nel 2015 il meteorologo esperto Joseph D’Aleo e io siamo stati co-autori di un articolo che ha dimostrato che il raffreddamento globale era molto più pericoloso del riscaldamento globale, anche nei paesi caldi. Le morti invernali in eccesso (più morti nei mesi invernali rispetto ai mesi non invernali) ammontano a ~ 100.000 all’anno negli Stati Uniti e a ~ 5000-10.000 in Canada.

Le temperature troposferiche inferiori globali sono diminuite di 0,5°C in cinque anni, da un’anomalia di + 0,7°C nel febbraio 2016 a solo + 0,2°C nel febbraio 2021.

IL CENTRO INGHILTERRA ESPERIENZE STORICAMENTE FREDDE OTTOBRE, 1 novembre 2019

L’ottobre 2019 del Regno Unito sembrava sicuramente freddo, ma ora i dati ufficiali sulla temperatura del Met Office lo hanno confermato: l’Inghilterra centrale ha appena vissuto un mese alla pari con quelli della metà del 1600.

PIÙ DI 20 STAZIONI METEO IN TUTTA LA CINA UGUAGLIANO/INFRANGONO I RECORD DI TEMPERATURA PIÙ BASSA DI SEMPRE PER IL MESE DI DICEMBRE, 2 gennaio 2021

La Cina sa cosa sta arrivando. I suoi giochi sulla scena globale sono chiari: dalla sua espansione nel verdeggiante Nord Africa al suo disperato aumento della produzione di energia interna, il paese sta ascoltando gli avvertimenti forniti dalla documentazione storica e dai cicli cosmologici, e sta agendo su consiglio dei suoi moderni scienziati di oggi: il raffreddamento globale sta arrivando.

Il freddo record in Cina fa salire la domanda di energia alle stelle, 8 gennaio 2021

Il clima eccezionalmente freddo che ha investito la Cina ha causato un enorme aumento della domanda di energia del più grande consumatore di energia del mondo e ha ostacolato i trasporti.

SECONDO I SATELLITI, LA TERRA SI È RAFFREDDATA RAPIDAMENTE DURANTE GLI ULTIMI 2 MESI, 3 febbraio 2021

Negli ultimi due mesi, la Terra si è raffreddata rapidamente.

L’anomalia della temperatura troposferica inferiore (LT) media globale della versione 6.0 per gennaio 2021 è arrivata a soli +0,12 gradi Centigradi sopra la linea di base, in calo di 0,03 gradi C dal valore di dicembre 2020 di +0,15 gradi C.

41 MINIMI RECORD STABILITI IN ALBERTA, LA GRAN BRETAGNA SOFFRE -22.9°C (-9.2°F), 11 febbraio 2021

Il freddo estremo ha attanagliato il nostro pianeta negli ultimi mesi , abbassando la sua temperatura media (UAH) e aumentando la massa nevosa NH (FMI).

LA PEGGIORE NEVE DEGLI ULTIMI 50 ANNI COLPISCE MOSCA, MANITOBA FISSA 20 NUOVI RECORD PER IL FREDDO (NEI LIBRI RISALI AL 1879); LE AUTO SONO STATE SEPOLTE SOTTO LA NEVE IN GRAN BRETAGNA, 15 febbraio 2021

Il freddo record e la neve hanno colpito gran parte dell’emisfero settentrionale negli ultimi tempi: dall’Asia settentrionale, alla maggior parte dell’Europa, praticamente a TUTTO il Nord America – l’NH sta vivendo un inverno davvero storico del 2020/21 mentre il Grand Solar Minimum si intensifica.

NEVE E TEMPESTE DI GHIACCIO DA RECORD LASCIANO 5 MILIONI DI AMERICANI SENZA ENERGIA: “LA SITUAZIONE È CRITICA”, 16 febbraio 2021

Lo storico fronte artico paralizza il sistema elettrico del Texas, facendo salire i prezzi dell’energia a livelli record, si sta intensificando con almeno 5 milioni di persone negli Stati Uniti al buio, inpossibilitati di riscaldare le loro case.

LA LIBIA VEDE LA NEVE PER LA PRIMA VOLTA IN 15 ANNI, RARI FIOCCHI HANNO COLPITO ANCHE EGITTO, SIRIA, LIBANO, PALESTINA, ISRAELE, GIORDANIA E ARABIA SAUDITA (TRA GLI ALTRI) CON IL SOLE CHE COLPISCE LA PIETRA MILIARE DI 2 SETTIMANE SENZA MACCHIE, 18 febbraio 2021

I TEMPI FREDDI stanno tornando, le medie latitudini si stanno RAFFREDDANDO in linea con

Sia il NOAA che la NASA sembrano concordare, se si legge tra le righe, con NOAA che afferma che stiamo entrando in un grande minimo solare ‘in piena regola’ alla fine del 2020, e la NASA vede questo prossimo ciclo solare (25) come “il più debole degli ultimi 200 anni“, con l’agenzia che mette in correlazione i precedenti spegnimenti solari a periodi prolungati di raffreddamento globale qui.

Inoltre, non possiamo ignorare la sfilza di nuovi articoli scientifici che affermano il grande impatto che il Beaufort Gyre potrebbe avere sulla Corrente del Golfo, e quindi sul clima in generale.

LA GRECIA SOFFRE LA NEVICATA “PIÙ INTENSA” DAGLI ANNI ’70, COME LITTLE ROCK, ARKANSAS RICEVE 6 ANNI DI NEVE IN UNA SETTIMANA, 19 febbraio 2021

Una tempesta di neve eccezionalmente rara e di lunga durata ha colpito l’Attica questa settimana, la regione storica che comprende la capitale della Grecia, Atene, e la campagna circostante che si proietta nel Mar Egeo.

QUESTO FEBBRAIO (AL 20), GLI STATI UNITI HANNO ROTTO 9.075 RECORD DI BASSA TEMPERATURA CONTRO SOLO I 982 PER IL CALDO, 23 febbraio 2021

L’invasione artica che di recente ha travolto gli Stati Uniti è stata davvero storica, ed i libri dei record lo dimostrano.

Secondo i mercanti del caldo NOAA – che ignora intenzionalmente l’effetto Urban Heat Island (UHI) – il mese di febbraio 2021 ha finora (fino al 20) visto 9.075 record giornalieri di temperatura minima e massima fredda negli Stati Uniti. contro solo il 982 per il calore.

Di questi, 693 si sono qualificati anche come nuovi minimi record mensili.

E di questi, ben 198 sono stati anche nuovi parametri di riferimento mai visti prima, spesso nei libri dei record risalenti a oltre 150 anni fa.

IL MONSTER ARCTIC FRONT IMPEGNA ASIA E CANADA, COME IL PONTE PIÙ LUNGO D’EUROPA È CHIUSO A CAUSA DELLA NEVE 24 febbraio 2021

Mentre alcune parti degli Stati Uniti e dell’Europa godono di una breve tregua dal freddo, la maggior parte del Canada, della Russia transcontinentale, del Kazakistan, dell’Uzbekistan e del Turkmenistan continuano a soffrire della discesa di aria fredda dall’Artico.

N. HEMISPHERE MASSA DI NEVE SALTA A 700 GIGATONS SOPRA LA MEDIA 1982-2012 + IL GHIACCIO DEL MARE ARTICO VEDE GUADAGNI ESPONENZIALI + I VULCANI D’ISLANDA SI MESCOLANO 25 febbraio 2021

È stato tracciato l’ultimo dato dal grafico “Massa di neve totale per l’emisfero settentrionale” dell’Istituto di meteorologia finlandese (FMI), che rivela che la neve fresca in tutto l’emisfero nel suo insieme, escluse le montagne, sta cavalcando a circa 700 giga-tonnellate sopra la Media 1982-2012:

SWINGS FRA LE ESTREME” MORDISCE LE STAGIONI IN EUROPA, COME LA NEVE PESANTE INTERROMPE L’APPROVVIGIONAMENTO IDRICO IN GIAPPONE, 26 febbraio 2021

La “snowpocalypse” da record della Russia lascia decine di migliaia di persone senza elettricità e una dozzina di distretti in stato di emergenza.

IL NUOVO GALLES DEL SUD,IN AUSTRALIA HA APPENA SUBITO LA SUA ESTATE PIÙ FREDDA DA UN DECENNIO, 1 marzo 2021

Secondo i dati del Bureau of Meteorology (BoM), lo stato australiano orientale del New South Wales (NSW) ha appena subito la sua stagione estiva più fredda dal 2011.

IL FEBBRAIO PIÙ FREDDO DEI RECORD NEL BACINO DEL PERMIANO, COME 6,7 PIEDI (2,05 MT) DI NEVE SEPPELLISCE LA CITTÀ DI IWAMIZAWA, GIAPPONE 2 marzo 2021

Il febbraio 2021 ha regalato al bacino del Permiano condizioni invernali davvero senza precedenti: il mese è passato come il febbraio più freddo mai registrato (nei libri risalenti alla fine del 1800).

MARZO LA NEVE COLPISCE LE HAWAII + 3-FEET SLAMS COREA DEL SUD + IL REGNO UNITO, SCANDINAVIA E LE ALPI SI BRACCIA PER UNA NEVICATA DI METÀ MESE, 3 marzo 2021

Il National Weather Service di Honolulu ha detto lunedì mattina che “durante la notte la neve e il ghiaccio sono presenti sulle vette della Big Island”.

20 POLLICI DI NEVE NEL CANADA ATLANTICO, LE CONDIZIONI DI WHITEOUT HANNO COLPITO MAINE, NEW YORK, VERMONT E OLTRE + “THE COLD BLOB”, 4 marzo 2021

Le temperature stanno precipitando, il manto nevoso si sta accumulando, le correnti oceaniche si stanno arrestando, i vulcani si stanno agitando, i poli magnetici si stanno spostando e il Sole sta entrando in un sonno multidecennale – benvenuti, tutti, alla prossima vera catastrofe climatica: PREPARATEVI.

IL TEXAS POTREBBE ESSERE COLPITO ANCORA: I MODELLI METEO DI MEDIA GAMMA VEDONO UN FREDDO PIÙ RECORD CHE ATTIVA LO STATO SOLITARIO ENTRO LA SETTIMANA FINALE DEL 10 MARZO 2021

Prima di arrivare a fine marzo e in Texas, però, i prossimi giorni porteranno il loro campanello d’allarme ai residenti degli Stati Uniti centrali, poiché piedi su piedi di neve sembrano destinati a seppellire più stati.

L’EUROPA SI PRENDE PER LA STORICA PRIMAVERA NEVE, CON BRETELLE DEL NORD AMERICA PER IL WEEKEND DI BLIZZARD DA RECORD E SANGAY ERUISCE A 41.000 FT (12,5 KM) 12 marzo 2021

La neve è una cosa del futuro, a quanto pare, il prossimo futuro – i record di nevicate di tutti i tempi sono minacciati in Europa e Nord America a marzo – Grand Solar Minimum.

LA TEMPESTA INVERNALESTORICA E CRIPPLING” SI SVOLGE NEGLI STATI UNITI CENTRALI: “PLEASE STAY HOME” 15 marzo 2021

Il freddo record e la neve NON SONO causati dal riscaldamento globale antropogenico. L’AGW non dovrebbe più essere considerata una “cattiva scienza” – è il lavoro di ciarlatani guidati da un’agenda.

CONCLUSIONE: Il pericoloso raffreddamento globale continuerà, sarà sporadico, si sposterà da un continente all’altro con il vortice polare e potrebbe durare per decenni.

LA SECONDA GRANDE FRODE GLOBALE: IL BLOCCO DI COVID-19

Nell’ottobre 2019, l’evento 201, sponsorizzato dal World Economic Forum, la Bill and Melinda Gates Foundation e altri, ha simulato una pandemia globale di coronavirus. https://www.centerforhealthsecurity.org/event201/about

Pochi mesi dopo, un’influenza da coronavirus Covid-19 prodotta in laboratorio di Wuhan relativamente mite è stata travolta in una falsa pandemia globale, promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità in un blocco globale che ha distrutto l’economia. Programmi di emergenza governativi ben consolidati sono stati scartati e sostituiti con un blocco totale e distruttivo delle imprese, della forza lavoro e degli studenti, popolazioni che non erano mai a rischio significativo a causa del Covid-19, che era seriamente pericoloso solo per gli anziani e gli infermi.

INTERVISTA DI LT. COL. DAVID REDMAN, EX RESPONSABILE DELL’AGENZIA DI GESTIONE DELLE EMERGENZE DI ALBERTA

La società ha sperimentato epidemie influenzali più mortali negli ultimi decenni senza un blocco. Alcuni stati come la Svezia e il Dakota del Sud non si sono bloccati per Covid-19 e un anno di dati Covid-19 ha dimostrato che il blocco era assolutamente NON NECESSARIO . Diversi analisti hanno giustamente ritenuto il blocco non necessario e altamente distruttivo già nel marzo 2020 e un anno dopo queste valutazioni si sono dimostrate corrette. I fatti erano evidenti anche allora.

21 marzo 2020 – Willis Eschenbach

Il danno economico derivante dalle attuali folli normative di “rifugio sul posto” progettate per contrastare il coronavirus sarà enorme: posti di lavoro persi, attività chiuse, recessione economica, perdite del mercato azionario. Questo non conta il costo personale in cose come l’aumento dei suicidi e la violenza domestica e di altro tipo.

21 marzo 2020 – Allan MacRae

CONSIDERIAMO UN APPROCCIO ALTERNATIVO:
Isolare le persone sopra i sessantacinque e quelle con un sistema immunitario scarso e tornare al normale lavoro per le persone sotto i sessantacinque.
Ciò consentirà all ‘”immunità di gregge” di svilupparsi molto prima e le persone anziane saranno così più protette E L’ECONOMIA NON CREDERÀ.

22 marzo 2020 – Allan MacRae

Questo scenario di blocco totale sta danneggiando in particolare le imprese del settore dei servizi e i loro dipendenti con salario minimo: i giovani mi dicono che sono “finanziariamente sotto il bus”. I giovani vengono distrutti per proteggere noi over 65. Una soluzione di gran lunga migliore è riportarli al lavoro e lasciare che noi vecchietti teniamo le distanze e otteniamo “l’immunità di gregge” stabilita al più presto – in mesi, non anni. Allora saremo di nuovo tutti al sicuro.

Questo blocco completo del Covid-19 non è mai stato giustificato e ha fatto molto più male che bene alla società: la domanda chiave è come è stato possibile per così tanti paesi scartare piani di emergenza collaudati e implementare un blocco così distruttivo, in risposta a una minaccia relativamente minore. Chi ha tirato le fila su questo fiasco – questa enorme frode globale?

COLLEGARE IL CLIMA E LE FRODI COVID E LA SOLUZIONE FINALE DEL FORUM ECONOMICO MONDIALE – IL “GRANDE RESET”

Molti “leader” globali hanno rapidamente collegato le due enormi frodi, affermando “per risolvere il Covid dobbiamo risolvere il cambiamento climatico” – una assurdità assoluta, nemmeno abbastanza plausibile da essere speciosa. Poi hanno introdotto la loro Soluzione Finale, il “Grande Reset” – il passaggio a una dittatura in stile Partito Comunista Cinese, un’economia controllata centralmente dove viviamo tutti come poveri schiavi, dominati dai nostri ricchi padroni.

IL FORUM ECONOMICO MONDIALE (WEF) PRESENTA: IL GRANDE RESET – “NON POSSEDERETE NULLA E SARETE FELICI”.

Il World Economic Forum ha affrontato una raffica di critiche prima di cancellare un video che elogiava i blocchi del coronavirus per “migliorare silenziosamente le città in tutto il mondo”.



Altro sul grande ripristino:

Forum economico mondiale

Chris Chappell Spiro Skouras

L’AGENDA POLITICA SEGRETA DI ESTREMA SINISTRA: PERCHÈ ADESSO?

La politica globale è diventata tossica e folle, con l’estrema sinistra in preda alla smania di essere nella stanza dei bottoni si è venduta anima e corpo alle lobbies bancarie ed industriali, che cerca di imporre a tutti noi il Grande Reset neo-marxista.

Nella realtà è più giusto parlare di RESTAURAZIONE delle vecchie caste regnanti antecedenti le due guerre mondiali con la suddivisione del mondo in aree di interesse strategico e commerciale tra la Società Occidentale, comprendente gli Stati Uniti e la Comunità Europea; la Russia e la Cina.

PERCHÉ ORA? Perché il raffreddamento globale guidato dall’energia solare è alle porte e la frode del catastrofico riscaldamento globale causato dall’uomo sta per essere esposta anche al più ottuso dell’umanità.

La valutazione della situazione è riassunta così di seguito: i suoi autori sono tra i mascalzoni più ingannevoli sulla faccia della Terra e ad oggi ci stanno riuscendo.

Per decenni, gli scettici del clima hanno giustamente sostenuto che la scienza degli estremisti del riscaldamento globale era sbagliata.

Ma non si è mai trattato di scienza – è sempre stata una frode – un falso schema escogitato per guadagni politici e finanziari.

Le persone danno troppa credibilità alla mafia del riscaldamento globale causato dall’uomo – il falso allarme è la loro tattica.

I leader degli allarmisti climatici sanno che mentono – lo hanno sempre saputo.

VALUTAZIONE DELLA SITUAZIONE

È TUTTA una truffa marxista – falsa isteria ambientale comprese le frodi sul clima e l’energia verde, il blocco completo per Covid-19, il collegamento illogico di queste frodi (“per risolvere il Covid dobbiamo risolvere il cambiamento climatico”), pagato e -terrorismo pianificato da Antifa e BLM, e la truffa elettorale USA per posta elettronica – è tutto falso e fraudolento.

Le paure del clima e del Covid sono false crisi, inventate dai lupi per far precipitare le pecore.

Le tattiche usate dai propagandisti del riscaldamento globale provengono direttamente dal playbook di Lenin. Ma non solo. È risultato evidente ai più che queste tattiche di guerra trasversale e sotto-copertura sono state usate nella politica americana avvelenando almeno quattro elezioni presidenziali.
Con una menzione speciale alle RIVOLUZIONI COLORATE finanziate e fomentate dalla Open Society Foundation di George Soros e dalle campagne pro vaccinazione portate avanti con encomiabile impegno dalla Bill & Melinda Gates Foundation.

Le e-mail di Climategate hanno fornito un’ulteriore prova dell’inganno dei riscaldatori – non discutono, urlano il dissenso e cercano di danneggiare coloro che non sono d’accordo con loro – direttamente da Lenin.

La presunta “scienza” del catastrofismo del riscaldamento globale è stata smentita in molti modi nel corso dei decenni. Tutte le previsioni molto spaventose dei warmisti, circa 80 dal 1970, non sono riuscite a realizzarsi. La misura più oggettiva della competenza scientifica è la capacità di prevedere correttamente – e fino ad oggi i truffatori climatici hanno sbagliato al 100%.

C’è una logica potente che dice che nessuna persona razionale può essere così sbagliata, deliberatamente ottusa, per così tanto tempo – che devono avere un’agenda segreta. Ho sottolineato questo punto intorno al 2009, e quell’agenda è ora completamente esposta – è il “Grande Reset” totalitario marxista – “Non possiedi nulla e sarai felice!”

I lupi, sostenitori sia della spaventosa truffa del riscaldamento globale/cambiamento climatico che della truffa del Covid-19 Lockdown, sanno che stanno mentendo. Nota anche quanti “leader” globali hanno rapidamente collegato le due truffe, affermando “per risolvere il Covid dobbiamo risolvere il cambiamento climatico” – assurdità assoluta, nemmeno abbastanza plausibile da essere pretestuosa.

Per quanto riguarda le pecore, in particolare quelle che abitano le nostre università e governi:
le pecore sono ben descritte da Nassim Nicholas Taleb, autore del testo fondamentale “The Black Swan“, come “Intellectual-Yet-Idiot” o IYI – IYI’s hold the warmist viste come verità assolute, senza aver mai speso sforzi sufficienti per indagarle. La falsa narrativa riscaldista si adattava alla loro visione del mondo negativa, e non l’hanno mai messa seriamente in dubbio esaminando le prove contrarie.

CHIUSURA

L’incompetenza politica dei governi occidentali negli ultimi decenni è spaventosa. Tentando di placare gli estremisti di sinistra che cercano di distruggere le nostre economie e le nostre libertà, i governi hanno adottato una strategia fallimentare che ci rende più deboli, più poveri e molto più a rischio.

Allan MacRae, BASc. (Eng.), M.Eng.

Electroverse



ALTRI ARTICOLI
PAGINE DAL BLOG

One thought on “Cambiamento Climatico, COVID-19 e il Grande Ripristino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: