Grand Solar Minimum

Il freddo polare dell’Europa si intensificherà fino ad aprile, mentre il Nord America si prepara a un destino simile

, di Cap Allon

Le masse terrestri nell’emisfero settentrionale stanno vivendo un vero assaggio del GRANDE MINIMO SOLARE questa primavera, poiché mentre brevi sacche di calore hanno prevalso a intermittenza, il freddo artico non è mai stato lontano, minacciando di spazzare via quei teneri raccolti di inizio stagione che sono stati “indotti” a germogliare.

Nel complesso, la temperatura della Terra sta diminuendo (la UAH per marzo 2021 era di 0,01°C SOTTO la linea di base di 30 anni) , ma si verificheranno SEMPRE brevi sacche di calore, anche durante le profondità di un’era glaciale. In realtà sono queste oscillazioni tra gli estremi che accelereranno il fallimento dei nostri sistemi di produzione alimentare moderni e sorprendentemente fragili: le costanti sono realizzabili, anche se quelle costanti sono fredde, è l’imprevedibilità climatica e il flip-flop estremo che è un amaro nemico.

Il freddo polare dell’Europa si intensificherà fino ad aprile

Recentemente, l’Europa ha subito una brusca inversione di tendenza: il continente ha cambiato marcia, passando dal godere di alcune delle sue temperature di marzo più calde mai registrate, a una storica esplosione di freddo polare e neve.

La bassa attività solare che abbiamo visto negli ultimi anni ha indebolito la corrente a getto, riportando il suo solito forte flusso zonale a uno più ondulato meridionale. Alla fine di marzo, questo flusso spingeva l’aria calda africana in modo anomalo verso nord, il che ha portato Paesi come Olanda, Germania, Francia e Belgio a registrare alcune delle temperature di marzo più calde mai registrate; e ora, appena una settimana dopo, questa corrente a getto ha contribuito per far cscendere l’aria artica su queste stesse regioni.

Il meteorologo scozzese Scott Duncan lo riassume su Twitter:

Amazing season flip!

Large parts of Europe saw their hottest March day on record only a few days ago. Places like Germany 🇩🇪 recorded +27.2°C on 31 March 🥵

Now it is snowing with a bitter wind-chill 🥶

Maps via @wxcharts

For reference, it wasn't just Germany that was setting heat records at the end of March.

Summer-style heat followed by winter cold like this is extremely tough on nature.

And this is why…

Arctic air had the express ticket to Europe.

Incredible setup for delivering the widespread and sudden cold plunge.

More as ever on instagram

⬇️⬇️⬇️
http://instagram.com/scottduncanwx
⬆️⬆️⬆️

Originally tweeted by Scott Duncan (@ScottDuncanWX) on 5 aprile 2021.

Sfortunatamente, l’Europa non dovrebbe aspettarsi un altro “incredibile capovolgimento di stagione” – questo freddo record è qui per rimanere, e si prevede che si intensificherà con l’avanzare di aprile:

Anomalie temporanee GFS 2 m per mercoledì 6 aprile [tropicaltidbits.com]

La Gran Bretagna, ad esempio, è sulla buona strada per il gelo delle temperature notturne per il prevedibile, poiché un secondo round di aprile minaccia le parti settentrionali: il Met Office del Regno Unito ha la Scozia, il Galles e l’Irlanda del Nord sotto avvertimenti gialli per più neve e ghiaccio, a seguito di storiche bufere di neve pasquali di domenica e lunedì:

In effetti, si prevede che nevicate primaverili dirompenti e potenzialmente storiche spazzeranno la maggior parte dell’Europa:

Nevicate totali GFS (cm) dal 6 al 22 aprile [tropicaltidbits.com]

Alcuni modelli indicano addirittura il potenziale della neve a Venezia e lungo le rive del Mediterraneo, con la neve favorita anche in Turchia e sul Mar Nero.

Come nel Regno Unito, lunedì in Germania è già caduta una forte nevicata:

Gli eventi dell’ultima settimana o giù di lì non sono stati una sorpresa per coloro che seguono l’attività del Sole e i suoi impatti sul clima terrestre: le oscillazioni tra gli estremi e una stagione di crescita interrotta / abbreviata sono state previste da tempo, questo il più recente congelamento fuori stagione sta solo dimostrando la correttezza dei decenni di studio di ricercatori come il dottor Theodor Landscheidt e il dottor Habibullo Abdussamato.

Inoltre, queste “oscillazioni” non possono essere imputate alla maggiore variabilità osservata in primavera. Questi recenti ribaltamenti si stanno rivelando senza precedenti e la loro prevalenza e intensità stanno aumentando: a febbraio, la Germania ha registrato il più grande sbalzo di temperatura dall’inizio dei record: un aumento di 41,9 gradi Celsius in soli sette giorni. I ricercatori del clima presso il Servizio meteorologico tedesco hanno affermato che il paese non aveva mai sperimentato un’oscillazione così pronunciata nei libri dei record risalenti al 1800: nella città tedesca centrale di  Goettingen, a febbraio è  stato registrato un minimo di  -23,8°C (-10,8°F). Il 14, e poi solo una settimana dopo, il 21 febbraio, la città ha registrato un massimo di  18,1°C (64,6°F).

O ci adattiamo a queste mutevoli condizioni o soffriamo.

Il Nord America si prepara a un destino simile

Dopo un colpo di caldo primaverile, anche il Nord America sta per subire un brusco raffreddamento.

Entro la seconda settimana di aprile, gran parte del CONUS, insieme al Canada settentrionale / centrale, sarà tornato a temperature di gran lunga più adatte all’inverno.

Il GFS rivela lo spostamento del modello:

Anomalie temporali di 2 mesi GFS per il 14 aprile [tropicaltidbits.com]

Con neve potenzialmente record che accompagna il freddo:

Nevicate totali GFS (pollici) dal 6 al 22 aprile [tropicaltidbits.com]

Copri quei raccolti teneri o portali in casa, se possibile. L’AGW non li salverà: l’ipotesi è pura fantasia, sostenuta da profezie stupide e scienziati anziani che hanno troppe cose in ballo per ammettere di aver sbagliato. Anche la politica è stata intrecciata nello stratagemma, e con il livello di paura ora in overdrive un tentativo di revisione della società è a portata di mano. È già iniziato. Dobbiamo rifiutare l’AGW, completamente e ad ogni angolo, e invece prepararci per la prossima grande epoca di raffreddamento, dobbiamo prepararci per il prossimo GRANDE MINIMO SOLARE e l’inevitabile collasso sociale che porterà.

Le cose stanno per diventare difficili.

Parti adesso.

P.S. Questa di seguito è la carta delle temperature “zero termico” in Europa alle 06:30 del 07:04:2021

https://on.windy.com/4thl5

Il Modern Maximum è finito, sotto ogni aspetto

I TEMPI FREDDI stanno tornando, le medie latitudini si stanno RAFFREDDANDO in linea con  la grande congiunzione, l’attività solare storicamente bassa, i  raggi cosmici che nucleano le nuvole e un  flusso di corrente a getto meridionale (tra le altre forzature).

Sia il NOAA che la NASA sembrano concordare,  se si legge tra le righe , con NOAA che afferma che stiamo entrando in un  grande minimo solare ‘in piena regola’  alla fine del 2020, e la NASA vede questo prossimo ciclo solare  (25)  come “il più debole degli ultimi 200 anni“, con l’agenzia che mette in correlazione i precedenti spegnimenti solari a periodi prolungati di raffreddamento globale  qui.

Inoltre, non possiamo ignorare la sfilza di nuovi articoli scientifici che affermano l’immenso impatto che  il Beaufort Gyre  potrebbe avere sulla Corrente del Golfo, e quindi sul clima in generale.

Electroverse

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: