I dati ci sono e sono giusti.. è la lettura che se ne fa che è capovolta.

I dati “segreti” della NASA rivelano che le nevicate globali sono *aumentate* negli ultimi 40 anni

Cap Allon

Esperto analista di dati, veterano di Wall Street da 10 anni e autoproclamato “Mrs. Smarty Pants “, Zoe Phin di phzoe.com elabora i dati su GLOBAL SNOWFALL e rivela una tendenza sorprendente ( sorprendente per gli allarmisti, almeno).

Zoe era curiosa di sapere quale fosse la tendenza globale delle nevicate in questa era di “riscaldamento globale estremo”.

“Fortunatamente”, scrive, “la NASA ci fornisce di nascosto tutti i dati necessari per capirlo”.

Zoe ha scaricato tutte le immagini mensili disponibili dal 1980 al 2020 (incluso), come quella mostrata qui:

Successivamente, ha riconvertito i colori dei pixel in dati utilizzando la scala fornita. Questo è un modo intelligente per estrarre un ricco set di dati, che non è disponibile da nessun’altra parte: tutti gli altri set di dati sulle nevicate o sulla copertura nevosa sono limitati per regione o data, quindi i ricercatori raggiungono regolarmente la conclusione sbagliata!

Il quadro generale è ciò che è importante.

Di seguito sono riportati i risultati della ricerca di Zoe:

Nevicate globali (1980-2020)

[0,2773 -> 0,2854 è + 2,90% ]

Secondo i dati “segreti” della NASA, le nevicate globali sono aumentate di quasi il 3% negli ultimi quattro decenni. È passato da 0,2773 a 0,2854 decigrammi / m2 / s, ovvero +2,90 percento in più.

Zoe continua anche ad analizzare i dati per emisfero.

Se dovessi guardare solo all’emisfero settentrionale, saresti perdonato per aver concluso che le nevicate della Terra sono in declino negli ultimi 40 anni (e questo è abitualmente ciò che fanno le agenzie come la NASA):

Nevicate nell’emisfero nord (da gennaio 1980 a dicembre 2020
, quindi meno della metà dell’ultima stagione di neve NH )

[0.2722 -> 0.2468 is -9.35%]

Ma ovviamente, il nostro globo è, beh, un globo – ha anche un emisfero meridionale:

Nevicate nell’emisfero sud (di nuovo, da gennaio 1980 a dicembre 2020).

[0.6257 -> 0.7057 is +12.77%]

A sud, le nevicate sono aumentate da 0,6257 a 0,7057 decigrammi / m2 / s, ovvero un enorme + 12,77%.

“Questi dati sono ovviamente disponibili per la NASA”, conclude Zoe (perché è così che vengono generate le immagini!).

“La verità è difficile da trovare.

Ma io ci provo.”

Per ulteriori esempi di frode e manomissione dei dati della NASA, fare clic sul collegamento seguente:

Il Modern Maximum è finito, sotto ogni aspetto

I TEMPI FREDDI stanno tornando, le medie latitudini si stanno RAFFREDDANDO in linea con  la grande congiunzione, l’attività solare storicamente bassa, i  raggi cosmici che nucleano le nuvole e un  flusso di corrente a getto meridionale (tra le altre forzature).

Sia il NOAA che la NASA sembrano concordare,  se si legge tra le righe , con NOAA che afferma che stiamo entrando in un  grande minimo solare ‘in piena regola’  alla fine del 2020, e la NASA vede questo prossimo ciclo solare  (25)  come “il più debole degli ultimi 200 anni“, con l’agenzia che mette in correlazione i precedenti spegnimenti solari a periodi prolungati di raffreddamento globale  qui.

Inoltre, non possiamo ignorare la sfilza di nuovi articoli scientifici che affermano l’immenso impatto che  il Beaufort Gyre  potrebbe avere sulla Corrente del Golfo, e quindi sul clima in generale.

Grand Solar Minimum + Pole Shift

4 pensieri riguardo “I dati ci sono e sono giusti.. è la lettura che se ne fa che è capovolta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: