New York City eguaglia il record di temperature del 1884 – Il freddo intenso colpisce il sud-est dell’Australia

; Articolo di Cap Allon

Ben al di sotto della media e temperature record continuano ad attanagliare fasce degli Stati Uniti questo weekend del Memorial Day.

Oggi, lunedì 31 maggio, vaste sacche del CONUS sono destinate a subire minimi eccezionali per il periodo dell’anno.

Stati dall’Arizona al New Brunswic k vedendo variazioni di temperatura di circa 30 gradi più fredde del normale:

GFS 2m Temperature Anomalies for late-May [tropicaltidbits.com].

“È come il clima invernale in piena primavera”, ha detto domenica un cliente a Manhattan.

Il 29 maggio è stata una giornata particolarmente fredda in tutta la città.

La storica stazione di Central Park ha osservato un massimo diurno di soli 51°F (10,6°C) sabato, una lettura che lega la temperatura massima più bassa mai registrata così tardi nella stagione, arretrata nel 1884.

Centinaia di stazioni in tutto il nordest hanno segnalato (e continuano a segnalare) nuovi parametri di riferimento per il freddo di tarda primavera. L’aria artica discendente è stata rinforzata da una zona di bassa pressione lungo la costa orientale che a sua volta ha portato nuvole e pioggia, bloccando il sole di maggio (una configurazione legata alla bassa attività solare).

Di seguito sono riportati solo alcuni esempi dei nuovi benchmark:

Washington ha registrato un massimo di 59°F (15°C) – il secondo più freddo mai registrato e la temperatura più alta più fredda questa tarda primavera dal 1997 (minimo solare del ciclo 22).

Baltimora ha visto un massimo di 58°F (14,4°C) , il 29 maggio più freddo mai registrato in città.

Il massimo di Filadelfia di 54°F (12,2°C) è stato il più freddo mai registrato.

Il massimo di Pittsburgh di 51°F (10,5°C) è stato anche il più freddo mai registrato.

Mentre Albany ha registrato un massimo di appena 50°F (10°C) – ancora una volta, il 29 maggio più freddo mai registrato.

Inoltre, come accennato in precedenza, il freddo storico non è stato limitato solo al nord-est.

Secondo AccuWeather, molte località dall’Ohio e dal Kentucky, verso est fino al New England, hanno battuto o pareggiato i record giornalieri per la temperatura più alta il 29 maggio.

E a Boston , dove il massimo era di soli 50°F (10°C), sabato faceva più freddo che a Natale o il giorno di San Patrizio, ha riferito Jacob Wycoff su Twitter:

Mentre la NEVE è stata persino osservata sulle montagne del Vermont:

Di seguito ho incorporato il grafico dei record di temperatura non ufficiale da coolwx.com.

Il grafico ti dà un’idea migliore della natura diffusa del freddo.

Sono mostrati i record di temperatura diminuita (sia per il caldo che per il freddo) solo nelle ultime 24 ore:

Guardando al futuro, il freddo fuori stagione di questo fine settimana permarrà nelle parti centrali, meridionali e orientali per il resto della settimana.

Mentre nell’ovest, che risiederà dall'”altro lato” di questo flusso di corrente a getto meridionale sempre più comune, il calore estivo inizierà a insinuarsi:

GFS 2m Temperature Anomalies for June 1 [tropicaltidbits.com].

Guardando ancora più avanti, tuttavia, il caldo dell’ovest non durerà a lungo: si prevede che un guasto inizierà questo fine settimana, con un ritorno a un freddo anomalo in rotta per colpire molti entro martedì 8 giugno:

GFS 2m Temperature Anomalies for June 8 [tropicaltidbits.com].

Questo è un segno dei tempi:


Il freddo intenso colpisce il sud-est dell’Australia – Una potente espansione antartica arriverà la prossima settimana

Il freddo intenso sta attualmente inghiottendo l’Australia sudorientale mentre l’aria polare viaggia insolitamente a nord su un flusso di corrente a getto meridionale indotto dall’attività solare bassa (vedi i collegamenti sotto per ulteriori informazioni sui meccanismi).

Durante il fine settimana, sono stati stabiliti una miriade di nuovi record di bassa temperatura per il mese di maggio, in particolare a Flinders Island , Lake Victoria e Marrawah.

Anche il freddo estremo autunnale si sta dimostrando tenacemente persistente, con minimi gelidi che continuano a essere registrati questa mattina, lunedì 31 maggio a Loxton (-3.5°C/24.7°F) e Lameroo (-1.1°C/30°F) .

Inoltre, Melbourne è scesa a un minimo di 1,7°C (35°F) , la lettura più bassa di maggio della capitale dal 1949.

Mentre la città di Renmark , situata nella regione di Riverland del South Australia , ha appena sofferto la sua mattina di maggio più fredda nella storia, quando il mercurio è sceso a un livello davvero eccezionale di oltre cinque gradi Celsius sotto lo zero .

Il Bureau of Meteorology (BOM) aveva twittato un minimo record di -4,6°C (23,7°F) per l’aeroporto di Renmark alle 6:10 del mattino, ma poi ha dovuto modificarlo quando il mercurio è sceso di nuovo a -5,1°C (22,8°F). ) — subito dopo le 7:00:

Gli abitanti di Riverland hanno riferito di ciotole per cani e vaschette per uccelli ghiacciate, parabrezza e spazi pubblici ghiacciati, osserva abc.net.au.

Mentre parti delle colline di Adelaide sono state anche ricoperte da un forte gelo lunedì mattina:

Il freddo ha portato a campi gelati nelle colline di Adelaide.
(Instagram: barrowandbenchmitre10)

Guardando al futuro, ulteriori e molto più vasti sguardi freddi sono destinati a inghiottire il continente australiano la prossima settimana.

Secondo le ultime corse GFS (mostrate di seguito), l’aria gelida dell’Antartico volerà in modo anomalo all’estremo nord a partire da venerdì 4 giugno che, entro il 9 giugno, offrirà partenze con temperature di circa 20°C al di sotto della media stagionale alla maggior parte degli australiani:

GFS 2m Temperature Anomalies for June 9 to June 13 [tropicaltidbits.com].

Inoltre, si prevede che l’esplosione produrrà nevicate da record a sud-est:

GFS Total Snowfall (cm) June 8 – June 10 [tropicaltidbits.com].

Sta diventando sempre più difficile mantenere la narrativa politicizzata del “riscaldamento globale catastrofico”.

“Le masse non hanno mai avuto sete di verità. Si allontanano da prove che non sono di loro gusto, preferendo deificare l’errore, se l’errore li seduce. Chi può fornire loro illusioni è facilmente il loro padrone; chiunque tenti di distruggere le loro illusioni è sempre la loro vittima”.

Gustave Le Bo:

Secondo decenni di proclami dogmatici tramandati dalla cabala dell’AGW, le morti legate al clima dovrebbero aumentare in modo esponenziale mentre il catastrofico riscaldamento globale devasta il pianeta.

Tuttavia, come con la maggior parte delle cose “allarmistiche”, i dati semplicemente non confermano la paura.

I dati compilati da lesionifacts.nsc.org (dai dati forniti da NOAA) rivelano che il numero di lesioni dirette e indirette da eventi meteorologici è diminuito del 49% dal 2015 al 2019 negli Stati Uniti, con una diminuzione del numero di decessi diretti e indiretti legati al clima 19% nello stesso periodo.

Ancora più significativo, l’evento meteorologico che ha causato il maggior numero di morti nel 2019 è stato in realtà il “tempo invernale” che ha provocato 144 decessi (contro solo gli 83 decessi legati al caldo).

Anche il clima invernale ha rappresentato il secondo numero più alto di infortuni, con 441, con i tornado che hanno preso il primo posto quell’anno con 545 (nota, non ci sono segni di lesioni legate al calore nell’elenco).

I dati arrivano solo fino al 2019 e sarà interessante vedere l’impatto che hanno avuto le raffiche di freddo intensificate dal 2020 al 2021.


Chiudo con un articolo di Attività Solare con la previsione di tendenza per Giugno.

Quello che posso citare io è una bellissima e famosa canzone dei Led Zepelin, intitolata: The song ramain the same. Qui, dal portale Youtube dei Led Zeppelin l’intero disco rimasterizzato; una chicca da intenditori!

TENDENZA MENSILE GIUGNO 2021

Un cordiale saluto dal Dr. Marco Molinaro meteorologo.

Eccomi per l’analisi meteo per il mese di giugno ormai prossimo.
Analizzando a fondo tutto il quadro teleconnettivo che in gran parte è virato in maniera definitiva verso un lungo ciclo di magnitudo negativa, con la Nina e aggiungiamoci la novità del raffreddamento provocato dalla grossa nube di gas solforosi emessi dalla potente eruzione ad alto livello del vulcano St. Vincent nei Caraibi.
Quindi avete già capito che chi spera in una definitiva partenza dell’estate rimarrà profondamente deluso, se maggio è stato molto piovoso al centro nord, giugno invertirà la situazione. Più asciutto al nord Ovest spesso a causa di venti settentrionali freddi, più piovoso al nord est lungo tutto l’Adriatico, l’appennino centrale, ma con sconfinamento dai monti verso Lazio e Toscana di celle temporalesche in grado di recare tanta pioggia anche sulle zone costiere, al Sud e sulla Sicilia la situazione peggiore con vero e proprio maltempo sia di giorno sia la sera e la notte (QBO negativa) che inizia a modificare la circolazione al suolo.

Proprio le zone meridionali vedranno un mese di giugno fra i più piovosi e freschi, l’ITCZ basso non consentirà risalite africane feroci, se mai dirette verso Turchia e Medio Oriente, e più ad ovest sulla Penisola Iberica, parte della Francia in risalita verso il Regno Unito, senza sconfinare verso l’Italia. Un avviso, vorrei emanare verso lidi e stabilimenti balneari del centro e del sud poiché grosse cellule temporalesche creeranno parecchi danni, prima di aprire pensateci bene, non date retta e diffidate dei soliti siti meteo lestofanti, filibustieri che vedono sempre grosse ondate di caldo con termiche over 40, non è vero niente, solo propaganda commerciale per farvi stare tranquilli, il caldo si, ci sarà, ma non asfissiante, anzi piacevole e parecchio ventilato, poiché spazio per giornate belle ci sarà durante il mese di giugno. Parlavo del Nord Ovest, qui il clima sarà più secco e meno piovoso, ma le occasioni di maltempo non mancheranno.
Giugno sarà la rivincita delle correnti fredde settentrionali o orientali, dei temporali o maltempo vero e proprio sul Nord Est, compresa tutta l’Emilia Romagna, a scendere verso l’Adriatico e relativi appennini, sconfinando però anche verso Roma, Firenze, Napoli. (Toscana, Lazio, Campania anche sulle coste), quindi che stiano tranquilli i romani, non suderanno a giugno.
Si va delineando un mese di giugno assai diverso dal mese di maggio, e ricordo che quando ci sono false partenze estive, la stagione poi non sarà come dovrebbe essere.
I picchi di caldo estivo che si sono verificati a maggio, li pagheremo a caro prezzo nel mese di giugno.

Chiaro, esplicativo, sintetico.



Il Modern Maximum è finito, sotto ogni aspetto

I TEMPI FREDDI stanno tornando, le medie latitudini si stanno RAFFREDDANDO in linea con  la grande congiunzione, l’attività solare storicamente bassa, i  raggi cosmici che nucleano le nuvole e un  flusso di corrente a getto meridionale (tra le altre forzature).

Sia il NOAA che la NASA sembrano concordare,  se si legge tra le righe , con NOAA che afferma che stiamo entrando in un  grande minimo solare ‘in piena regola’  alla fine del 2020, e la NASA vede questo prossimo ciclo solare  (25)  come “il più debole degli ultimi 200 anni“, con l’agenzia che mette in correlazione i precedenti spegnimenti solari a periodi prolungati di raffreddamento globale  qui.

Inoltre, non possiamo ignorare la sfilza di nuovi articoli scientifici che affermano l’immenso impatto che  il Beaufort Gyre  potrebbe avere sulla Corrente del Golfo, e quindi sul clima in generale.

Grand Solar Minimum + Pole Shift

I canali dei social media stanno limitando la portata di Megachiroptera: Twitter sta eliminando i follower e fa scherzi su tentativi di intromissione nel tentativo di bloccare l’account; mentre Facebook ha creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo e mostra gli aggiornamenti del giorno prima.
Zucchino’s boys & I.A. stanno facendo davvero un gran lavoro.
Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Non ci sono complotti

Ci sono persone e fatti documentati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: