ANALISI DEGLI OCEANI: CROLLANO LE TEMPERATURE DEL NORD ATLANTICO

Di fiorentinomarco@yahoo.it, del 9 giugno, 2021

Crollano le temperature in nord Atlantico

Sappiamo quanto siano importanti, a livello climatico, le anomalie oceaniche. Esse sono decisamente più importanti di quelle terrestri nel determinare cicli-climatici anche lunghi, basti pensare al Nino, all’AMO, alla PDO, i maggiori parametri climatici pluriennali basati proprio sulle anomalie oceaniche. Gli Oceani infatti sono dei veri e propri condensatori di energia, avendo l’acqua un calore specifico quattro volte superiore a quello dell’aria.

Facciamo il consueto monitoraggio delle temperature superficiali degli oceani globali partendo dalle temperature globali.

Gli oceani globali si raffreddano

Evidenti cospicue zone di anomalia termica negativa, che prelude certamente ad un proseguo della stagione non certo rovente. Ma andiamo con ordine mostrando un confronto tra l’andamento delle anomalie degli oceani globali di un mese fa con quelle rilevate oggi.

Ci eravamo lasciati nello scorso articolo con le anomalie globali in netta crescita, che si portarono all’inizio di maggio su valori di +0,3°C. Nel resto del mese di maggio le temperature oceaniche globali hanno teso a scendere fino a raggiungere valori di poco inferiori agli 0,2°C da dove sono leggermente risalite all’inizio di giugno.

Modello di previsione del tempo: ECMWF 9km
Fornitore: ECMWF
Aggiornato 1 ore 31 min. fa (ref 00Z) Prossimo aggiornamento previsto alle: 22:10,  in 11h 27m 29s
Intervallo di aggiornamento: 12 – 13 hrs – attiva aggiornamento in 6 ore
Riferimento temporale: 2021-06-10T00:00:00Z

ECMWF ref times

La temperatura superficiale del mare è la temperatura dell’acqua vicino alla superficie degli oceani. Vicino alla battigia, il valore reale è influenzato dalla forma del litorale e dal fondo del mare, oltre che dal vento e dalle onde. ECMWF 9km Modello molto accurato fornito dal Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine. Vincitore chiaro rispetto ad altri modelli di previsione. Poiché il modello è commerciale, solo poche aziende al mondo lo offrono.

Crollano le temperature in nord Atlantico

Senza ombra di dubbio la notizia più importante di questo nuovo aggiornamento è il raffreddamento cospicuo delle acque dell’Oceano Atlantico.

Evidente soprattutto il vero e proprio crollo delle temperature dell’Atlantico settentrionale. Le medie delle temperature oceaniche dell’Atlantico settentrionale sono ora al di sotto del normale. Certamente questa è una notizia molto interessante per il proseguo della stagione estiva, infatti è probabile una maggiore influenza delle fresche correnti oceaniche sul tempo europeo, come l’inizio di questa stagione estiva sta confermando con la sua instabilità. Vedremo nel prossimo articolo lo sviluppo di questa interessante situazione.

Si riassorbe l’evento di Nina

Le temperature nella zona oceanica tropicale interessata dagli eventi di Nino-Nina stanno tornando lentamente alla normalità. Addirittura nella zona 3-4 e 4 esse sono tornate al di sopra delle medie mettendo definitivamente in archivio l’episodio di Nina 2021.

https://on.windy.com/55svo


Il Modern Maximum è finito, sotto ogni aspetto

I TEMPI FREDDI stanno tornando, le medie latitudini si stanno RAFFREDDANDO in linea con  la grande congiunzione, l’attività solare storicamente bassa, i  raggi cosmici che nucleano le nuvole e un  flusso di corrente a getto meridionale (tra le altre forzature).

Sia il NOAA che la NASA sembrano concordare,  se si legge tra le righe , con NOAA che afferma che stiamo entrando in un  grande minimo solare ‘in piena regola’  alla fine del 2020, e la NASA vede questo prossimo ciclo solare  (25)  come “il più debole degli ultimi 200 anni“, con l’agenzia che mette in correlazione i precedenti spegnimenti solari a periodi prolungati di raffreddamento globale  qui.

Inoltre, non possiamo ignorare la sfilza di nuovi articoli scientifici che affermano l’immenso impatto che  il Beaufort Gyre  potrebbe avere sulla Corrente del Golfo, e quindi sul clima in generale.

Grand Solar Minimum + Pole Shift

I canali dei social media stanno limitando la portata di Megachiroptera: Twitter sta eliminando i follower e fa scherzi su tentativi di intromissione nel tentativo di bloccare l’account; mentre Facebook ha creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo e mostra gli aggiornamenti del giorno prima.
Zucchino’s boys & I.A. stanno facendo davvero un gran lavoro.
Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Non ci sono complotti.

Ci sono persone e fatti documentati.

Una opinione su "ANALISI DEGLI OCEANI: CROLLANO LE TEMPERATURE DEL NORD ATLANTICO"

  1. viste le potenti ondate di calore previste da molti centri di calcolo, questa notizia potrebbe essere rassicurante in tal senso. Bisognerà vedere l’influenza che questa variazione dell’Oceano avrà sul nostro clima nei prossimi mesi…👍

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: