Un imponente blocco ad “Omega” all’origine della storica ondata di calore fra USA e Canada

La West Coast del nord America in queste settimane sta sperimentando quella che sta passando alla storia come l’ondata di calore più intensa e duratura della storia, da quando esistono le rilevazioni ufficiali dei dati meteorologici. In questi giorni, fra Stati Uniti e Canada occidentale, si sono registrati dei valori davvero impensabili per queste latitudini.

La località di Lytton ha raggiunto, nella giornata di lunedì 28 giugno 2021, lo storico valore di ben +47,9°C. Si tratta della temperatura massima più alta mai raggiunta sul territorio canadese. Valore veramente impressionante, che straccia il record di caldo canadese, stabilito nel 1937. Inoltre i +47,9°C di Lytton rappresentano pure la temperatura massima più alta registrata al di sopra dei 50’ di latitudine nord nell’emisfero boreale.Sono decine i record storici stracciati tra gli stati della British Columbia e di Washington per via di questa ondata di calore, che persiste da diverse settimane, con tantissime città e località che hanno varcato la soglia dei +40°C.

A queste latitudini, generalmente, le temperature nel periodo estivo si mantengono fra i +24°C e +28°C, con punte di oltre +30°C. La stazione meteorologica dell’’aeroporto di Portland ha ufficialmente raggiunto i +46,1°C, stabilendo il nuovo record di caldo di tutti i tempi. Letteralmente stracciato il precedente record di temperatura era di +41,6°C stabilito l’8 e il 10 agosto 1981 e il 30 luglio 1965. Sono oltre 30 le località nella British Columbia hanno superato la soglia dei +40°C. Altri dati da record per la Columbia. Ashcroft +46,4°C, Kamloops +45,8°C e Lilloeet +45,6°C.  Caldo record a Seattle nello stato di Washington che ha raggiunto i +41°C stabilendo un nuovo record per la temperatura più alta mai registrata nella sua storia. Il precedente massimo record di +40°C è sopravvissuto solo un giorno. Il caldo si spinge ancora più a nord fino a coinvolgere l’artico canadese con punte fino a +25°C +30°C. Questa incredibile ondata di calore, senza precedenti per la storia degli stati di Washington e della British Columbia, è stata originata niente meno che da una configurazione di blocco ad “Omega”, la stessa che nell’estate del 2010 causò la terribile ondata di calore che travolse la Russia europea e la Siberia occidentale. Tale blocco alla circolazione atmosferica, avvenuto proprio al traverso della West Coast, ha in pratica rallentato il ramo principale del “getto polare”, con l’effetto di frenare l’imponente “onda di Rossby” sviluppatasi (onda anticiclonica), impedendo la normale progressione dei sistemi meteorologici da ovest a est.

Il persistente regime anticiclonico, rimasto immobile per oltre un mese, sta rallentando il normale trasferimento di umidità dal suolo verso l’atmosfera, favorendo la deumidificazione dell’atmosfera, mentre la vegetazione lungo gli stati occidentali degli Stati Uniti e Canada si sta seccando, fino ad essere letteralmente bruciata dagli incendi e dal sole cocente.Il caldo più estremo, fra Washington e British Columbia, si sta concentrando proprio in questi giorni, che corrispondono pure al periodo di massima insolazione annuale, anche se le temperature erano ben sopra la norma a partire da giugno. In molte località, fra Stati Uniti e Canada occidentale, la temperatura media è stata di ben +5°C +6°C rispetto alla media del periodo. Il calore è accompagnato da incendi forestali, mentre la grave siccità sta mettendo in crisi l’intero settore agricolo.

https://weatheritalian.wordpress.com/2021/06/29/un-imponente-blocco-ad-omega-allorigine-della-storica-ondata-di-calore-fra-usa-e-canada/

Ma non è tutto..

C’è la propaganda climatica a farla da padrona che non ti spiegherà mai il perchè di queste ondate di calore ma tiene costantemente il focus sulla paura, sembra quasi di sentire Greta Thumberg sussurrare… Morirete tutti !!

Nuovo record storico di temperature sulla costa del Pacifico

Esiste la realtà della geoingegneria che è uscita dal comparto militare-industriale americano ed è entrata a pieno titolo nel gruppo delle nuove tecnologie, dalla Sylicon Valley alle opere di bene dei benefattori dell’umanità, come Soros e Gates, i democtrats e tutti gli accoliti PD mondiali.

Una tecnologia che rende invisibile la “manopola del clima” usata per giocare in borsa con i titoli “future” rendendo impossibile stabilire un prezzo equo per le derrate alimentari.

Una tecnologia che ai suoi albori i capi militari e politici non si sono fatti scrupolo di usare pur di fiaccare l’intento ed il morale del nemico.

Eppure ce lo scivono a caratteri cubitali ed in maniera puerile che vogliono affidarsi alla geoingegneria per abbassare la “temperatura surriscaldata” del pianeta.. Sapessero almeno il significato delle parole che stampano sui giornali e che sparlano in televisione, invece andando a leggere su wikipedia cosa vuol dire il surriscaldamento climatico ci si rende conto della portata della falsità su cui è basata questa politica.
E’ l’acqua che se surriscaldata a 100°C produce vapore acqueo! Continuando a surriscaldare il vapore, se contenuto, aumenta la sua pressione e può essere utilizzato per produrre energia.
Il vapore acqueo è il gas serra a più alta concentrazione in atmosfera (in media 0,33% fino ad arrivare in certi periodi al 4%) ed è quello che contribuisce maggiormente all’effetto serra (con un contributo stimato del 70%, che raggiunge il 98% se viene considerato anche l’effetto creato dalle nuvole). La stessa teoria dell’effetto serra è nata ai primi del 1800 proprio per spiegare il ruolo determinante del vapore acqueo nell’atmosfera. Nell’atmosfera, le molecole di acqua catturano il calore irradiato dalla Terra diramandolo in tutte le direzioni, riscaldando così la superficie della Terra prima di essere irradiato nuovamente nello spazio.
https://it.wikipedia.org/wiki/Vapore_acqueo

Tra le tante altre cose da dire e scrivere (c’è davvero da perderci il sonno) c’è la ricaduta di tutti i prodotti chimici e particolati che vengono irrorati dagli aerei. Tra questi abbonda l’alluminio che ridotto a particelle nanometriche si trasforma in un composto simile alla nano-termite, usata per far collassare le Torri Gemelle.
Questi composti con il calore atmosferico e la secchezza dell’aria finiscono per facilitare la combustione nelle aree boschive con notevoli danni al territorio.
Lo abbiamo visto in California e lo abbiamo visto in Grecia e Portogallo…
E lo rivedremo ancora.

E per qualcuno sarebbe opportuno andarsi a rileggere o meglio semplicemente leggere, in quanto si è sempre ritenuto superiore a certe evidenze e non sa di cosa parla quando inveisce contro le Scie Chimiche, che sono l’anello finale di un lungo processo.

https://www.dropbox.com/sh/pv1hr8w3mxecajk/AABuvg16thXbHFmkvWka8sS4a?dl=0

Buon divertimento!



I TEMPI FREDDI stanno tornando, le medie latitudini si stanno RAFFREDDANDO in linea con  la grande congiunzione, l’attività solare storicamente bassa, i  raggi cosmici che nucleano le nuvole e un  flusso di corrente a getto meridionale (tra le altre forzature).

Sia il NOAA che la NASA sembrano concordare,  se si legge tra le righe , con NOAA che afferma che stiamo entrando in un  grande minimo solare ‘in piena regola’  alla fine del 2020, e la NASA vede questo prossimo ciclo solare  (25)  come “il più debole degli ultimi 200 anni“, con l’agenzia che mette in correlazione i precedenti spegnimenti solari a periodi prolungati di raffreddamento globale  qui.

Inoltre, non possiamo ignorare la sfilza di nuovi articoli scientifici che affermano l’immenso impatto che  il Beaufort Gyre  potrebbe avere sulla Corrente del Golfo, e quindi sul clima in generale.

Grand Solar Minimum + Pole Shift

I canali dei social media stanno limitando la portata di Megachiroptera: Twitter sta eliminando i follower e fa scherzi su tentativi di intromissione nel tentativo di bloccare l’account; mentre Facebook ha creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo e mostra gli aggiornamenti del giorno prima.

Zucchino’s boys stanno facendo davvero un gran bel lavoro

Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Non ci sono complotti

Ci sono persone e fatti documentati

Una opinione su "Un imponente blocco ad “Omega” all’origine della storica ondata di calore fra USA e Canada"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: