Il riscaldamento globale NON è da biasimare per l’ondata di caldo del nord-ovest

30 giugno 2021; articolo di Cap Allon

Questa settimana è stato avvertito un caldo record nel nord-ovest del Pacifico, che ha portato l’MSM e la loro groupies EOTW che brandisce cartelli e sandali indossano la connessione con il “riscaldamento globale” alias “la crisi climatica” alias “terrificante terraferma alla griglia”.

Tuttavia, il meteorologo di AccuWeather Joe Lundberg ha dichiarato che AGW non è da biasimare qui.

Rischiando un contraccolpo dai suoi capi e da quelle élite senza volto in alto, Lundberg afferma molto ragionevolmente: “Penso solo che in questo momento stiamo assistendo a uno schema molto insolito nella maggior parte dell’emisfero settentrionale, dove ci sono molti estremi”.

Lunberg vede le correnti a getto irregolari come il principale colpevole qui, che, come Electroverse ha detto per anni, si stanno indebolendo a causa dell’attività solare storicamente bassa – e mentre Lunberg non tocca la produzione solare, fa riferimento a un “grande livello superiore quello è nelle Aleutine”.

In questo momento, i modelli meteorologici in tutto il paese sono molto insoliti, spiega Lundberg: “A valle, c’è un’enorme cresta di livello superiore che si trova nel nord-ovest, ecco perché stanno vedendo il caldo record lì.

“E poi a valle lungo la costa orientale, vediamo anche un’altra cresta di livello superiore.

“Ma non tutti stanno ricevendo questo caldo”, aggiunge Lundberg – tutt’altro, “nel profondo sud, ad esempio, in realtà è più fresco della media e sembra che rimarrà così per il prossimo futuro”.

Le ultime esecuzioni GFS vedono le partenze della temperatura di circa 16-20°C al di sotto della media stagionale in vaste regioni, in particolare nel New Mexico:

GFS 2m Temp Anomalies (C) for June 30 [tropicaltidbits.com].

Questa è la “malattia sindrome della cottura della terra” di cui continuano a belare personaggi come il WP e la BBC.

C’è solo un lato della storia del clima su cui istituzioni corrotte come queste riferiscono: il calore.

Proprio mentre scrivo questo, la BBC ha pubblicato un articolo intitolato: “Canada Weather: Decine di morti mentre l’ondata di caldo infrange i record”; ma quando si approfondisce la storia, le morti in eccesso di cui parlano erano negli anziani e/o in quelli che avevano condizioni di salute di base, dove “il calore è spesso un fattore che contribuisce” – in altre parole, la BBC si è presa la briga di assegnare le morti al caldo. (Come sono state assegnate al covid le morti per altra patologia).

Sempre secondo l’offuscato claptrap di una storia della BBC, “si prevede che il cambiamento climatico aumenterà la frequenza di eventi meteorologici estremi, come le ondate di calore”, il che va benissimo quando si tratta di promuovere un’agenda come CAGW, ma come Tony Heller sottolinea sul suo blog realclimatescience.com, la storia e la scienza non supportano tale affermazione.

Questa settimana del 1901, New York è stata chiusa a causa del caldo estremo che ha portato “morte e molta sofferenza”:

E se il “riscaldamento globale” è un fenomeno così nuovo e senza precedenti, allora cosa ha causato la micidiale ondata di caldo europea del 1911, che durò 70 giorni da luglio a settembre e uccise più di 40.000 persone nella sola Parigi, per lo più bambini:

Le ondate di calore più letali della storia coincidono con i minimi solari.

Questa correlazione serve come un altro esempio di come i flussi di correnti a getto meridionali indotti dalla bassa attività solare possono rovinare i modelli meteorologici della Terra, una configurazione che stiamo vedendo ora.

Durante questi periodi di ridotta produzione solare, le correnti a getto si indeboliscono e ritornano a un flusso ondulato e, a seconda del lato della corrente a getto su cui ti trovi, sperimenterai un calore insolito tirato su dai tropici o un freddo anomalo trascinato giù dall’Artico (per ulteriori meccanismi, fare clic sul collegamento in basso).

Non sappiamo quanto ne abbiamo attualmente.

L’aria condizionata alimentata dai combustibili fossili mantiene in vita milioni di persone durante le ondate di calore.

I riscaldatori alimentati dai combustibili fossili mantengono milioni di persone al caldo durante i rigidi mesi invernali.

Abbiamo visto cosa ha significato il fallimento della rete in Texas a febbraio, quando 702 persone sono morte nel freddo record:

Le élite vogliono che tu ti senta in colpa per essere sopravvissuto agli elementi, e stanno manipolando la realtà e i dati per dipingere la tua semplice esistenza come un peso da sopportare per il pianeta.

Questo è uno stratagemma malvagio, e uno che sta inducendo le masse credulone a premere il pulsante di autodistruzione.

La nostra società si sta sgretolando, ma non a causa di una forza climatica esterna.

Le persone sono nel panico per una crisi fasulla e stanno buttando via quello che è ancora buono con l’acqua sporca: certo, dobbiamo ripulire il nostro modo di fare e impedire alle multinazionali di scaricare plastica e sostanze chimiche tossiche negli oceani e di inquinare il pianeta, ma i combustibili fossili, anche se sono un inquinante, sono essenziali per la nostra sopravvivenza.

Abbiamo bisogno dei combustibili fossili, soprattutto vista la realtà climatica che si profila all’orizzonte.

Volete comunque decidere (e sembra che lo avete già fatto) che i combustibili fossili sono da eliminare? Dovete assolutamente rendere fruibile una nuova fonte energetica, di quelle che vi tenete così tanto strette.. tanto strette che le avete quasi stritolate. Le attuali fonti rinnovabili ecologiche, eolico e solare non bastano a soddisfare una richiesta di energia in costante crescita.

https://electroverse.net/accuweather-meteorologist-global-warming-not-to-blame-for-northwests-heatwave/


Rifiuta il dogma politicizzato

La storia non vedrà le masse obbedienti sotto una buona luce

Fai crescere la tua spina dorsale

Evita il marchio

Denuncia i fake governativi

Non vivere in questa paura organizzata


Il Modern Maximum è finito, sotto ogni aspetto

I TEMPI FREDDI stanno tornando, le medie latitudini si stanno RAFFREDDANDO in linea con  la grande congiunzione, l’attività solare storicamente bassa, i  raggi cosmici che nucleano le nuvole e un  flusso di corrente a getto meridionale (tra le altre forzature).

Sia il NOAA che la NASA sembrano concordare,  se si legge tra le righe , con NOAA che afferma che stiamo entrando in un  grande minimo solare ‘in piena regola’  alla fine del 2020, e la NASA vede questo prossimo ciclo solare  (25)  come “il più debole degli ultimi 200 anni“, con l’agenzia che mette in correlazione i precedenti spegnimenti solari a periodi prolungati di raffreddamento globale  qui.

Inoltre, non possiamo ignorare la sfilza di nuovi articoli scientifici che affermano l’immenso impatto che  il Beaufort Gyre  potrebbe avere sulla Corrente del Golfo, e quindi sul clima in generale.

Grand Solar Minimum + Pole Shift

I canali dei social media stanno limitando la portata di Megachiroptera: Twitter sta eliminando i follower e fa scherzi su tentativi di intromissione nel tentativo di bloccare l’account; mentre Facebook ha creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo e mostra gli aggiornamenti del giorno prima.

Zucchino’s boys stanno facendo davvero un gran bel lavoro

Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Non ci sono complotti

Ci sono persone e fatti documentati

2 pensieri riguardo “Il riscaldamento globale NON è da biasimare per l’ondata di caldo del nord-ovest

  1. queste ondulazioni pronunciate delle correnti a getto potrebbero consegnarci degli inverni epici a seconda di dove ci troviamo, negli ultimi anni un vortice polare particolarmente attivo aveva sviluppato forti correnti a getto, e per il nostro settore europeo ciò aveva comportato climi miti e fin troppo caldi, ora qualcosa potrebbe cambiare in tal senso, forse il prossimo inverno potrebbe far notizia in tal senso…

    "Mi piace"

    1. proprio quello che hai citato è causato dalla bassa attività solare. la corrente polare jet stream si abbassa d’intensità e consente alle masse d’aria di andare da sud verso nord e viceversa.
      ed a seconda di dove ti trovi hai inverni miti o inverni brutali; stessa cosa per le estati.

      se non cambia il clima politico in modo radicale continueremo a leggere e vedere della gran propaganda fatta di anticicloni africani ed anni sempre più caldi del precedente.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: