Un elenco di raccolti falliti

27 luglio 2021; articolo di Cap Allon

Il clima estremo sta abbattendo i raccolti in tutto il mondo, portando con sé la minaccia di un’ulteriore inflazione alimentare in un momento in cui i costi stanno già oscillando vicino ai più alti in un decennio e quando la fame è in aumento…

Bloomberg fornisce il seguente grafico “Emerging Market Vulnerability Scorecard”:

Nessun’altra industria è più alla mercé del sole, della pioggia, del caldo e del freddo dell’agricoltura, dove i cambiamenti del tempo possono sconvolgere le fortune di un agricoltore da un giorno all’altro.

È anche un’industria che è diventata estremamente globalizzata e concentrata, creando una situazione precaria in cui un evento meteorologico estremo in un luogo è destinato ad avere increspature ovunque.

Quest’anno, tuttavia, mentre il Grand Solar Minimum si avvia a pieno regime, gli eventi meteorologici estremi stanno colpendo più regioni contemporaneamente: dalle gelate devastanti in Sud America, a un “anno senza primavera” in Europa, alle inondazioni storiche in tutta la Cina; uno dei risultati è stato l’indice dei prezzi alimentari dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura, in aumento del 34% anno su anno.

Niente di buono viene da carenze su larga scala, solo lotte, carestie e guerre…

Le persone devono porre fine alla loro dipendenza da questo sistema fallimentare.

Il razionamento del cibo è già stato proposto (anche nelle nazioni occidentali sviluppate, come il Regno Unito).

Crescere da soli è la migliore polizza assicurativa.

Inizia oggi.


Il secondo raccolto di mais del Brasile è stato classificato come un “disastro”

Il secondo raccolto di mais in Brasile è stato duramente colpito dal gelo durante gli ultimi giorni di giugno e fino a luglio.

Il dottor Michael Cordonnier, presidente di Soybean and Corn Advisor Inc., ha affermato che il Brasile non era così freddo da decenni, poiché le condizioni più fredde mai registrate hanno colpito alcune regioni in crescita.

“A seconda di dove ti trovi, o ha danneggiato il mais o lo ha ucciso completamente”.

“In effetti, stavo solo guardando alcuni spettacoli di fattoria dal Brasile in TV, e mostravano campi di grano nel nord del Parana, ed erano completamente marroni come se fossero pronti per il raccolto, ma era perché erano stati uccisi dal gelo.

“E il raccolto era alto circa un metro e mezzo, corto e rachitico, perché c’era una siccità, e le orecchie erano corte e tozze, e i chicchi erano come lo stadio del latte, o lo stadio di pasta precoce”.

dott. Michael Cordonnier

Dice che il secondo raccolto di mais è stato piantato più tardi di quanto non fosse mai stato prima, è stato danneggiato da una storica siccità nel Brasile centro-meridionale e da una gelata precoce, inclusa un’altra gelata questa settimana.

Il dottor Cordonnier ha detto che questo sarebbe paragonabile a un gelo di mezza estate per i coltivatori di mais degli Stati Uniti.

“È semplicemente devastante per il raccolto. Ora ho il raccolto a 88 milioni di tonnellate. I miei numeri diminuiranno sicuramente la prossima settimana, a causa del gelo più recente”.

Il Brasile è passato da esportatore di mais a importare molto mais, ha affermato Cordonnier.

“Hanno importato circa un milione di tonnellate di mais e ne stanno importando molto di più, dicendo che avremo finito il mais. Non ci sarà mais per l’industria del bestiame”.

Il Brasile di solito si riprende se i raccolti degli Stati Uniti lottano; quest’anno però, gli Stati Uniti non hanno ripiego.


I prezzi del caffè salgono

Rimanendo in Brasile, il freddo record sta minacciando anche la produzione di caffè della nazione.

I prezzi del caffè Arabica sono aumentati del 10% in più lunedì, dopo essere balzati di quasi il 20% la scorsa settimana, al loro massimo in quasi sette anni:

I prezzi del caffè “sul campo” in Brasile sono balzati da 400 reais (77,30 dollari) per sacco da 60 kg a dicembre a circa 800 reais questo mese, ma si stimano ulteriori aumenti fino a circa 1.000 reais e oltre.

Le gelate storiche hanno distrutto campo su campo lungo la principale cintura di caffè brasiliana.

Le piante di caffè sono estremamente sensibili al gelo, che può causare gravi danni e persino uccidere completamente gli alberi.

Se un’azienda agricola ha bisogno di ripiantare alberi, ci vorrebbero circa tre anni per ripristinare la produzione.

“Questo segna la prima volta dal 1994 che il paese ha sperimentato un tale evento meteorologico”, ha detto il commerciante di caffè I & M Smith in un aggiornamento del mercato, riferendosi alle gelate record del 20 luglio (1994 era durante la discesa nel minimo solare del ciclo 22).

Guardando al futuro, si prevede che un’altra massa d’aria polare si sposterà verso l’alto e sulle stesse aree alla fine di questa settimana, il terzo forte fronte freddo che ha colpito i raccolti sudamericani nell’ultimo mese o giù di lì.

GFS 2m Temperature Anomalies (C) July 28 – 31 [tropicaltidbits.com].

Questo potrebbe essere l’ultimo chiodo nella bara per le colture di mais, caffè e agrumi del continente.

Non dà opportunità (tempo) per il recupero.

“Non c’è nessun altro paese al mondo che abbia quel tipo di influenza sulle condizioni del mercato mondiale – ciò che accade in Brasile colpisce tutti”, ha affermato Michael Sheridan, direttore dell’approvvigionamento e del valore condiviso presso Intelligentsia Coffee, un torrefattore e rivenditore con sede a Chicago.


Le valutazioni del raccolto di grano francese diminuiscono ulteriormente

Molti sono pronti a dimenticare, ma l’Europa ha attraversato una sorta di “anno senza primavera” nel 2021; i cui impatti si stanno facendo sentire in tutte le regioni in crescita del continente.

Quest’anno la Terra, storicamente a bassa attività solare, ha ricevuto un inverno prolungato, esattamente come previsto da un Grande Minimo Solare.

Il nostro pianeta in fase di raffreddamento sta ritardando la semina e abbassando i raccolti: sta rendendo la vita a tutti gli effetti miserabile per i coltivatori; ma più di questo, sta interrompendo l’approvvigionamento alimentare globale, che è una preoccupazione per tutti noi.

Le condizioni del grano tenero francese sono peggiorate di nuovo la scorsa settimana, mentre il tempo piovoso ha impedito qualsiasi accelerazione del raccolto, mantenendolo ben indietro rispetto alla stessa fase della scorsa stagione, ha affermato l’ufficio agricolo FranceAgriMer.

La Francia, il più grande coltivatore di cereali dell’Unione Europea, si aspettava di registrare un rimbalzo nella produzione di grano dopo un misero raccolto del 2020; tuttavia, un inizio di estate gelido combinato con forti piogge ha sollevato preoccupazioni per le perdite tardive dei raccolti e un deterioramento della qualità del grano (che determina l’idoneità del grano alla macinazione).

La società di consulenza Strategie Grains ha tagliato la sua stima per il raccolto di grano tenero 2021 in Francia la scorsa settimana dopo che un tour del raccolto ha mostrato rese inferiori alle attese nel paniere di cereali del nord-est. Ha detto che anche la qualità complessiva del raccolto è stata deludente e si aspettava che il grano mostrasse criteri di macinazione scadenti quest’anno, riporta nasdaq.com.

Ciò potrebbe essere dovuto a un’ondata di freddo all’inizio della stagione, ha affermato Vincent Braak, analista di Strategie Grains.


“Il cielo è caduto”: i contadini cinesi vedono i mezzi di sussistenza spazzati via dalle inondazioni

Questo era il titolo di channelnewsasia.com.

La provincia di Henan, famosa per l’agricoltura e in particolare per la produzione di carne di maiale, è stata colpita da forti piogge la scorsa settimana che hanno scatenato la peggiore inondazione improvvisa degli ultimi secoli.

“In un istante, ora non abbiamo modo di sopravvivere. Non abbiamo altre competenze. Non abbiamo più soldi per allevare di nuovo maiali”, ha detto domenica a Reuters un piccolo allevatore di maiali dell’Henan. “È come se il cielo fosse caduto”.

In tutto l’Henan, le piogge hanno inondato anche 1.678 fattorie su larga scala, uccidendo più di un milione di animali in totale.

La copertura nuvolosa sta aumentando in tutto il pianeta mentre il campo magnetico del Sole continua a indebolirsi.

Questo indebolimento diminuisce la pressione verso l’esterno del vento solare e consente a più raggi cosmici di penetrare nell’atmosfera terrestre.

In breve, i raggi cosmici galattici sono una miscela di fotoni ad alta energia e particelle subatomiche accelerati verso la Terra da esplosioni di supernova e altri eventi violenti nel cosmo. I raggi cosmici solari sono gli stessi, sebbene la loro fonte sia il sole.

Sia i raggi galattici che quelli cosmici solari che colpiscono l’atmosfera terrestre creano aerosol che a loro volta seminano nuvole (Svensmark et al) – questo li rende una componente chiave del nostro tempo e del clima.

I raggi cosmici aumentano durante i periodi di bassa attività solare:

Molti scienziati, in una moltitudine di discipline, hanno concluso che le nuvole svolgono il ruolo più cruciale nel clima della Terra.

Questi includono Kauppinen & Malmi, Ueno et al e Nikolov, solo per citarne tre.

Inoltre, mi torna in mente quella citazione del dottor Roy Spencer:

“Le nuvole sono l’ombrellone della Terra e se la copertura nuvolosa cambia per qualsiasi motivo, si ha il riscaldamento globale o il raffreddamento globale”.

Roy Spencer

Ma più nuvole portano più del semplice raffreddamento, ovviamente aumentano anche le precipitazioni localizzate.


I prezzi per i bovini giovani sono alle stelle, segnalando carni bovine costose

Il mercato del bestiame giovane sta segnalando che la carne costosa potrebbe essere qui per restare, riporta bloomberg.com.

I bovini da pastore sono animali che non sono ancora stati ingrassati con mais per la macellazione in allevamenti: i futures per la consegna di settembre di questi sono aumentati fino al limite di cambio di 3 centesimi a $ 1,65525 la libbra a Chicago, il più alto dall’inizio del 2016, con un aumento più -ancora una garanzia.

Il clima rigido e gli alti prezzi dei mangimi hanno aiutato la tendenza, con vitelli anormali che uccidono a freddo all’inizio di quest’anno, continua l’articolo di bloomberg.com. La recente siccità e l’ondata di caldo nell’ovest hanno anche costretto gli allevatori a mandare gli animali al macello prima del solito.

Il risultato è un aumento dei prezzi della carne bovina per i consumatori, che hanno già visto aumenti su hamburger e bistecche nell’ultimo anno dopo il caos delle catene di approvvigionamento causato dal COVID.


I guai della catena di approvvigionamento arrivano nelle mense scolastiche

Come riportato di recente dal WSJ, in vista della riapertura autunnale, i distretti scolastici stanno riducendo le opzioni di menu poiché devono far fronte alla carenza di scatole di succhi, frutta in scatola, offerte di pollo e altro ancora…

Le scuole stanno lottando per garantire il cibo per le colazioni e i pranzi degli studenti in vista della prevista riapertura delle aule in autunno.

Alcune mense stanno tagliando le scelte di menu poiché i fornitori di cibo affrontano carenze di manodopera e sfide di trasporto che stanno aggiungendo costi e limitando le forniture, afferma il punto vendita MSM che non cita come causa i numeri di produzione inferiori (intenzionalmente o meno).

I distributori di cibo e i funzionari scolastici affermano di aspettarsi di esaurire tutto, dalla frutta in scatola al pollo.


I supermercati statunitensi accumulano fino al 25% in più di scorte in quanto si prevede che l’inflazione peggiori.

Un altro ingrediente chiave in tutto questo è l’inflazione.

I supermercati hanno iniziato ad accumulare cibo poiché si prevede che l’inflazione raggiungerà il livello più alto in 13 anni e peggiorerà.

I rivenditori stanno ora acquistando fino al 25% in più di forniture rispetto al solito, in vista dell’aumento previsto.

Da maggio 2020 a maggio 2021, il prezzo della pancetta è aumentato del 14%, mentre il latte e le arance sono aumentati dell’8%, colpendo gli alimenti di base di molte famiglie.

Ecco un semplice grafico fornito dal Bureau of Labor Statistics:

Il recente aumento dei prezzi, dalla fattoria al negozio, e la necessità di scorte sono dovute a diversi fattori.

I problemi della catena di approvvigionamento stanno facendo salire i prezzi, mentre la carenza di manodopera sta esercitando una pressione salariale sul settore alimentare.

Anche i costi di trasporto sono in aumento, con i prezzi del gas a maggio in aumento del 56% rispetto a un anno fa.

Inoltre, anche le recenti iniezioni/pacchetti di stimolo avranno, ovviamente, un impatto sull’inflazione.

E poi ci sono i fallimenti fisici della produzione alimentare che ho documentato sopra, che non è affatto un elenco completo tra l’altro, ma che mostra ancora come il clima estremo sembra colpire OGNI regione chiave in crescita del globo.

Questo è uno sviluppo unico, ma era pienamente previsto da coloro che studiano il sole.



Il Modern Maximum è finito, sotto ogni aspetto

I TEMPI FREDDI stanno tornando, le medie latitudini si stanno RAFFREDDANDO in linea con  la grande congiunzione, l’attività solare storicamente bassa, i  raggi cosmici che nucleano le nuvole e un  flusso di corrente a getto meridionale (tra le altre forzature).

Sia il NOAA che la NASA sembrano concordare,  se si legge tra le righe , con NOAA che afferma che stiamo entrando in un  grande minimo solare ‘in piena regola’  alla fine del 2020, e la NASA vede questo prossimo ciclo solare  (25)  come “il più debole degli ultimi 200 anni“, con l’agenzia che mette in correlazione i precedenti spegnimenti solari a periodi prolungati di raffreddamento globale  qui.

Inoltre, non possiamo ignorare la sfilza di nuovi articoli scientifici che affermano l’immenso impatto che  il Beaufort Gyre  potrebbe avere sulla Corrente del Golfo, e quindi sul clima in generale.

Grand Solar Minimum + Pole Shift

I canali dei social media stanno limitando la portata di Megachiroptera: Twitter sta eliminando i follower e fa scherzi su tentativi di intromissione nel tentativo di bloccare l’account; mentre Facebook ha creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo e mostra gli aggiornamenti con ritardi di ore.

Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Non ci sono complotti

Ci sono persone e fatti documentati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: