Aggiornamenti Meteo a Spasso per il Mondo

Esplosioni di freddo polare Australia, Nuova Zelanda e Sudafrica – Dopo le gelate storiche la produzione di mais in Brasile è diminuita – mentre il Portogallo ha subito un luglio più freddo della media

11 agosto 2021; articolo di Cap Allon

L’ultimo rapporto dell’IPCC è propaganda, non è basato sulla scienza – un giorno la verità verrà fuori: il sole controlla il clima.

[Una rimozione di quel rapporto “Codice rosso” sarà pubblicata più avanti questa settimana, insieme al promesso aggiornamento della progressione SC25]

Raffiche di freddo estremo in Australia…

La neve è caduta nell’Australia occidentale per la seconda volta in due settimane, poiché le temperature sono scese in tutto lo stato australiano.

Come riportato da abc.net.au, gran parte della metà meridionale dello stato si è congelata a causa di temperature inferiori alla media, con massimi in cifre singole in alcune parti del Great Southern.

Lunedì e martedì è stata in vigore un’allerta per maltempo a causa del fronte polare che ha provocato tempeste, grandine, forti piogge e neve:


… Nuova Zelanda…

Rivolgendo l’attenzione alla vicina Nuova Zelanda, si prevede che due ulteriori ondate di freddo spazzeranno entrambe le isole a partire da giovedì 12 agosto.

Questi fronti stanno arrivando sulla scia dei recenti eventi di neve fredda e rara della nazione:

Secondo weatherwatch.co.nz, nei prossimi giorni prevarranno i “venti più freddi di origine occidentale”, che porteranno a forti nevicate, specialmente questo fine settimana; poi, il secondo e più freddo dei due fronti inghiottirà la nazione.

“Ciò potrebbe scaricare 70 cm (2,3 piedi) di neve sulle Alpi meridionali in alcune località e le autostrade alpine potrebbero avere alcune interruzioni. Potrebbe esserci anche un altro periodo di neve più leggera nell’altopiano centrale dell’Isola del Nord questo fine settimana (Desert Road/SH1 e forse Napier-Taupo Highway/SH5 potrebbero essere colpiti per un po’)”,

ha affermato il centro meteorologico.

La neve inizierà effettivamente a cadere prima del fine settimana.

Di seguito è riportato uno sguardo alle previsioni delle nevicate di 2 giorni di The Weather Company da giovedì a venerdì:


…e Sud Africa

I servizi meteorologici sudafricani (SAWS) hanno affermato che si prevede che ancora più neve e freddo intenso attraverseranno il paese da giovedì a domenica.

Il meteorologo della SA Wayne Venter ha affermato che “nell’Eastern Cape dovrebbero essere previste condizioni molto fredde, nevose, umide e ventose”.

Si prevede che abbondanti nevicate si accumuleranno sulle montagne del Capo orientale entro giovedì sera, ha aggiunto, con raffiche che continueranno senza sosta fino a domenica: alcune misurazioni da record potrebbero essere sulle carte.

SAWS ha emesso un avviso per il freddo anche per il Western e il Northern Cape.

“Si avvisano il pubblico e i piccoli allevatori che giovedì e venerdì si prevedono condizioni molto fredde con temperature diurne inferiori a 10°C sul Western Cape e sul distretto meridionale di Namakwa (Northern Cape), a causa di un fronte freddo che si muove attraverso il zone, provocando leggere nevicate sulle cime montuose e condizioni molto fredde”,

si legge nell’advisor.

Ai residenti del KwaZulu-Natal (KZN) è stato anche detto di prepararsi per condizioni eccezionalmente gelide.

Secondo il meteorologo locale della KZN Julius Mahlangu: “Da giovedì ci aspettiamo che si muova un fronte freddo. È un fronte freddo piuttosto intenso”, uno che probabilmente porterà pioggia nell’area e nevicate su Drakensburg.

Il mese scorso, il Sudafrica ha battuto almeno 19 record di temperature basse di tutti i tempi.

Mai prima d’ora nella storia documentata la punta meridionale dell’Africa era stata così fredda:

E come evidenziato sopra, l’inverno è tutt’altro che finito.

I raccolti già decimati devono affrontare ulteriori ondate di freddo polare (vedi sotto).

SAWS ha avvertito gli agricoltori che temperature così basse, in particolare nelle prime ore del mattino, avranno un impatto negativo su raccolti e bestiame.

GFS 2m Temperature Anomalies (C) for Aug 14 [tropicaltidbits.com].

Questa ondata di freddo intenso viene sollevata dal continente antartico, che ad ieri, 11 agosto, si trova a circa -3,9 °C al di sotto della media 1979-2000. Questo è più o meno dove è stato per tutta la stagione e, di conseguenza, la calotta glaciale antartica (che ospita il 90% dell’acqua dolce terrestre) è cresciuta in modo esponenziale tutto l’anno a livelli comodamente superiori alla media 1979-1990:

[NSIDC]

Non ricordo di aver visto questo set di dati nell’ultimo opuscolo di propaganda del giorno del giudizio dell’IPCC.


In Brasile la produzione di mais si è ridotta a causa del freddo

Parlando di raccolti decimati, molti agricoltori sudamericani stanno soffrendo una stagione di crescita disastrosa nel 2021, poiché il congelamento storico dopo il congelamento storico colpisce le nazioni di Argentina, Brasile e Paraguay, in particolare.

Dopo i minimi record e le nevicate senza precedenti, l’agenzia agricola brasiliana Conab ha nuovamente ridotto le sue previsioni per la produzione totale di mais del paese per la stagione di crescita 2020-2021.

Gli agricoltori brasiliani produrranno 86,7 milioni di tonnellate di mais in questa stagione, ha detto martedì l’agenzia. Proprio il mese scorso, l’agenzia aveva previsto un raccolto di 93,4 milioni di tonnellate, che era già in calo rispetto ai 96,4 milioni di tonnellate previsti a giugno.

Ma attenzione: compito della Conab è stabilizzare i mercati, non informarci della situazione reale; a questo proposito, opera in modo molto simile all’USDA. Vale anche la pena notare: il Brasile ha prodotto 102,6 milioni di tonnellate di mais nella stagione 2019-2020.

L’inflazione dei prezzi al consumo in Brasile è aumentata a luglio.

Ciò è dovuto 1) al già citato storico e persistente freddo che ha fatto impennare i prezzi di alcuni ortofrutticoli e cereali, e 2) all’aumento dei costi dell’energia elettrica, legato ad una siccità che ha lasciato i bacini a bassi livelli (il Brasile ottiene più di metà della sua elettricità da fonte idroelettrica).

I prezzi al consumo sono aumentati di quasi l’1% da giugno, il più grande aumento a luglio dal 2002, e sono aumentati del 9% rispetto all’anno precedente, ha detto martedì l’Istituto brasiliano di geografia e statistica (IBGE).

Il clima eccezionalmente freddo ha colpito la produzione agricola su tutta la linea – non solo il mais – che a sua volta ha spinto i prezzi al rialzo: i prezzi dei generi alimentari e delle bevande sono aumentati dello 0,6% a luglio, dopo un aumento dello 0,43% a giugno, con il costo del pomodoro, per esempio, un enorme 18,7%.

Questo è un segno dei tempi e non è solo limitato al Sud America.

I prezzi alimentari sono in aumento a livello globale:


Il Portogallo ha sofferto un luglio più freddo della media

E infine, la temperatura media in tutto il Portogallo a luglio è arrivata a soli 21,54°C (70,77°F).

Si tratta di una lettura di circa -0,63°C al di sotto della media del 1971-2000 (e quasi di -1°C al di sotto della linea di base ormai standard del 1991-2000).

Il Portogallo ha registrato le maggiori anomalie negative in Europa il mese scorso.

Posso attestarlo: preparandomi nel centro del paese, le mie giornate non sono riuscite regolarmente a raggiungere i 30°C (86°F) e le letture sopra i 40°C (104°F) sono state quasi assenti: finora ne ho avuta solo una, che è molto insolito.

Ne devo ancora un altro questo venerdì; ma dopo ciò, una nuova aria artica sembra destinata a scendere nell’Europa occidentale, con Regno Unito, Francia, Germania e Spagna, così come il Portogallo, che soffrono di brividi estivi ancora più anomali:

GFS 2m Temperature Anomalies (C) for Aug 18 [tropicaltidbits.com].
GFS 2m Temperature Anomalies (C) for Aug 19 [tropicaltidbits.com].


Il Modern Maximum è finito, sotto ogni aspetto

I TEMPI FREDDI stanno tornando, le medie latitudini si stanno RAFFREDDANDO in linea con  la grande congiunzione, l’attività solare storicamente bassa, i  raggi cosmici che nucleano le nuvole e un  flusso di corrente a getto meridionale (tra le altre forzature).

Sia il NOAA che la NASA sembrano concordare,  se si legge tra le righe, con NOAA che afferma che stiamo entrando in un  grande minimo solare ‘in piena regola’  alla fine del 2020, e la NASA vede questo prossimo ciclo solare  (25)  come “il più debole degli ultimi 200 anni“, con l’agenzia che mette in correlazione i precedenti spegnimenti solari a periodi prolungati di raffreddamento globale  qui.

Inoltre, non possiamo ignorare la sfilza di nuovi articoli scientifici che affermano l’immenso impatto che  il Beaufort Gyre  potrebbe avere sulla Corrente del Golfo, e quindi sul clima in generale.

Grande minimo solare + Inversione magnetica dei poli

I canali dei social media stanno limitando la portata di Megachiroptera: Twitter, Facebook ed altri social di area Zuckerberg hanno creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo mostrando gli aggiornamenti con ritardi di ore.

Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Non ci sono complotti

Ci sono persone e fatti documentati

3 pensieri riguardo “Aggiornamenti Meteo a Spasso per il Mondo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: