L’anno più caldo di sempre è una frode

La città giapponese soffre la temperatura estiva più fredda in 128 anni di record, |-| Le nuvole nottilucenti persistono fino ad agosto mentre l’atmosfera continua a raffreddarsi

13 agosto 2021; articolo di Cap Allon

Il MSM era desideroso di promuovere i Giochi Olimpici di quest’anno come potenzialmente i “più caldi di sempre!”; ma in realtà, il nord del Giappone sta soffrendo il FREDDO da record di tutti i tempi, mai visto prima, e sta andando in gran parte non segnalato.

Nell’isola settentrionale di Hokkaido, in Giappone, la città di Wakkanai ha registrato una temperatura massima giornaliera di appena 51°F (10,5°C) questa settimana: questa è stata la lettura più bassa di agosto della città in 128 anni di libri, quindi dal 1893 (il minimo del centenario/Gleissberg).

Il mercurio è sceso ancora più in basso durante la notte, come ci si aspetterebbe: un sorprendente 36,7°F (2,61°C) è stato registrato giovedì mattina presto, 11 agosto, secondo la stazione di notizie locale TV Asahi.

I residenti si sono stupiti di poter vedere il loro respiro, in piena estate.

Wakkanai si trova sull’isola settentrionale di Hokkaido

Nelle ultime settimane in Giappone sono stati documentati condizioni meteorologiche estreme e temperature estremamente variabili.

Alla fine di luglio, Wakkanai è andato vicino a battere un record di temperatura elevata, ma è caduto appena al di sotto.

Tali oscillazioni tra gli estremi sono completamente previste durante i periodi di bassa attività solare, come la produzione storicamente bassa che stiamo vivendo ora, poiché l’energia in entrata inferiore indebolisce le correnti a getto, riportandole a un flusso ondulato (meridionale).

Si prevede che queste oscillazioni si intensificheranno solo quando il Grand Solar Minimum prenderà pienamente piede (a causa di SC26 o all’inizio degli anni 2030).

Per ulteriori informazioni sui meccanismi, leggi di seguito:

Altrove, centinaia di migliaia di residenti giapponesi sono stati istruiti a evacuare le loro case a causa di allarmi di inondazioni e rischi di frane causate da piogge torrenziali sull’isola di Kyushu.

Le autorità hanno emesso giovedì il più alto livello di ordini di evacuazione in alcune parti centrali dell’isola, secondo quanto riferito da Reuters.

Le persone sono state avvertite di agire immediatamente per proteggere le loro vite.

Fare clic su “Spiegazione del flusso di raggi cosmici” di seguito per ulteriori informazioni sull’aumento delle precipitazioni:


Le nuvole nottilucenti persistono fino ad agosto

Le nuvole nottilucenti (NLC), o nuvole luminose notturne, si stanno riversando fuori dal Circolo Polare Artico e scendono più a sud che mai.

In generale, agosto non è un buon mese per gli NLC: le nuvole argentee, fatte di fumo di meteorite ghiacciato, iniziano a dissolversi mentre la mesosfera si riscalda a fine estate.

Questo agosto, tuttavia, le nuvole vengono ancora avvistate.

Nadja Maletzki li ha fotografati giovedì 12 agosto a Zurigo, in Svizzera:

“È stato uno spettacolo molto bello”, afferma Maletzki.

Il significato di questa immagine non è che esistono NLC ad agosto. Lo fanno spesso. Piuttosto, è la latitudine del display: +47 N, spiega il Dr. Tony Phillips su spaceweather.com.

Le nuvole di solito si ritirando verso il Circolo Polare Artico a metà agosto, non mostrando nel mezzo dell’Europa.

Per tutta l’estate, gli NLC sono scesi più a sud di quanto “dovrebbero”.

Ad un certo punto nel mese di giugno, sono stati avvistati vicino alla costa mediterranea della Spagna.

Perché è significativo?

Per la formazione di NLC, sono necessarie temperature estremamente basse, fino a -150°F.

Queste nuvole luminose notturne sono sempre più prevalenti durante le condizioni di minimo solare quando c’è meno energia solare che riscalda l’atmosfera superiore estrema (mesosfera). E con il Sole che attualmente sta lottando per trascinarsi fuori dal suo minimo più profondo degli ultimi 100 anni (di SC24), questo spiega in qualche modo i rari avvistamenti di Maletzki a metà agosto e a bassa latitudine.

Ma c’è anche una tendenza al rialzo a lungo termine:

(a) SBUV ha unito i valori IWC medi stagionali (contenuto di acqua ghiacciata) per tre diverse bande di latitudine: 50N-64N (triangoli viola), 64N-74N (croci verdi) e 74N-82N (quadrati blu). Le linee continue mostrano adattamenti di regressione multipla ai dati per i periodi 1979-1997 e 1998-2018. (b) SBUV ha unito i valori IWC medi stagionali per 50S-64S, 64S-74S e 74S-82S. Le linee continue mostrano gli adattamenti per i periodi 1979-1997 e 1998-2018 [fonte].

Prima del 2019, non esistevano avvistamenti di nuvole nottilucenti alle medie latitudini.

Quindi, a causa del freddo crescente e da record nella mesosfera (causato dalla bassa produzione solare), i NLC vengono individuati più a sud che mai: a metà giugno 2019, sono stati osservati a Joshua Tree, CA (34° N) e Albuquerque, New Mexico (35° N) – nuovi record di tutti i tempi:

L’avvistamento NLC a +34,1 gradi ha stabilito il record per le osservazioni a bassa latitudine.

Ma dimentica agosto, continua il dottor Phillips.

Sarà questo l’anno in cui si vedranno le NLC a settembre…?

Resta sintonizzato per gli aggiornamenti.

L’Universo continua a fornire segnali, indicazioni che solo chi ha una mente aperta, non inquinato dall’agenda politica del giorno, ha qualche speranza di decifrare. Le persone devono bloccare l’isteria inventata che circonda la vita moderna, e invece allungare il collo all’indietro e guardare in alto: gli NLC sono visibili circa 1-2 ore dopo il tramonto o prima dell’alba – buona visione …



Il Modern Maximum è finito, sotto ogni aspetto

I TEMPI FREDDI stanno tornando, le medie latitudini si stanno RAFFREDDANDO in linea con  la grande congiunzione, l’attività solare storicamente bassa, i  raggi cosmici che nucleano le nuvole e un  flusso di corrente a getto meridionale (tra le altre forzature).

Sia il NOAA che la NASA sembrano concordare,  se si legge tra le righe, con NOAA che afferma che stiamo entrando in un  grande minimo solare ‘in piena regola’  alla fine del 2020, e la NASA vede questo prossimo ciclo solare  (25)  come “il più debole degli ultimi 200 anni“, con l’agenzia che mette in correlazione i precedenti spegnimenti solari a periodi prolungati di raffreddamento globale  qui.

Inoltre, non possiamo ignorare la sfilza di nuovi articoli scientifici che affermano l’immenso impatto che  il Beaufort Gyre  potrebbe avere sulla Corrente del Golfo, e quindi sul clima in generale.

Grande minimo solare + Inversione magnetica dei poli

I canali dei social media stanno limitando la portata di Megachiroptera: Twitter, Facebook ed altri social di area Zuckerberg hanno creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo mostrando gli aggiornamenti con ritardi di ore.

Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Non ci sono complotti

Ci sono persone e fatti DOCUMENTATI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: