E siamo arrivati all’autunno…

Nevicata di inizio stagione colpisce l’Uttarakhand, in India |+| Le aree sciistiche europee aprono a settembre dopo le pesanti nevicate di agosto, |+| L’Europa “verde” affronta la crisi energetica mentre l’inverno incombe

2 settembre 2021; articolo di Cap Allon

EMISFERO NORD

Non prendere alla leggera l’inverno 2021-2022. È destinato a essere straordinario, probabilmente il primo del moderno “Grand Solar Minimum” (supponendo che SC26 si riveli effettivamente un no-show). Preparati per le restrizioni energetiche, gli scaffali dei negozi di alimentari vuoti e ZERO aiuto dei servizi di emergenza: lavora partendo dal presupposto che nessuno venga ad aiutarti.

La nevicata di inizio stagione colpisce l’Uttarakhand, in India

Il freddo dell’autunno si è intensificato questa settimana sulle montagne indiane, in particolare nello stato dell’Uttarakhand.

Insieme al freddo, le nevicate hanno iniziato ad accumularsi anche nelle regioni più alte dell’Himalaya.

La prima nevicata della stagione si è verificata martedì mattina sulle cime di Badrinath, riporta uttarakhandnewsnetwork.com.

Finora il 13 settembre era considerato l’inizio dell’inverno, ma quest’anno la neve è arrivata due settimane prima del solito.

Le prime raffiche della stagione hanno ricoperto le colline di Panchachuli domenica, chiudendo strade e passi.

Ciò ha frustrato gli imprenditori locali in quanto ha impedito ai turisti di raggiungere la regione.

Aree sciistiche europee aperte a settembre dopo le pesanti nevicate di agosto

Si prevede che entro la fine del mese in Europa saranno operative più di una dozzina di aree sciistiche sui ghiacciai, dopo che le abbondanti nevicate continuano a colpire le quote più elevate del continente.

Come riportato da inthesnow.com, ad agosto si sono verificati diversi accumuli di neve sui ghiacciai delle Alpi, con le nevicate estive che si sono intensificate negli ultimi giorni.

Ghiacciaio dello Zugspitze — il comprensorio sciistico più alto della Germania.

Questi sono accumuli impressionanti per agosto.

Mentre nella vicina Austria, heute.at ha recentemente riferito che i fiocchi hanno colorato di bianco molte regioni montuose dell’Austria, anche se siamo ancora nel mese estivo di agosto: un sistema a bassa pressione sull’Europa centrale sta alimentando aria fredda dall’Artico alle Alpi , ha continuato, che, come sosteniamo regolarmente, è un sintomo di una bassa attività solare che indebolisce le correnti a getto.

E con settembre ormai alle porte, la neve sembra destinata a diventare più pesante:

GFS Total Snowfall (1+m/3.3+ft) expected over the next 10 days.

Molte parti d’Europa non hanno visto molta estate quest’anno.

In effetti, il clima freddo e umido ha prevalso per la maggior parte del 2021:

E come recentemente twittato da @peikko763, i laghi in tutta la Finlandia sono molto più freschi della norma

Si prevede che le temperature a Näsijärvi e Längelmävesi saranno più fredde di quanto non siano state negli ultimi due decenni:

Le condizioni fredde dell’Europa hanno avuto un impatto anche sui raccolti del continente.

Secondo graincentral.com, piogge e problemi di qualità sono stati osservati nella maggior parte della Francia, nelle parti occidentali della Germania e in gran parte della Polonia: riferiscono che i problemi del raccolto dell’UE si stanno aggiungendo al dilemma globale del grano.

Un altro risultato di questo anno storicamente freddo è un aumento dei prezzi del gas naturale, a causa della carenza…

L’Europa “verde” affronta la crisi energetica mentre l’inverno incombe

…ma non è solo il FREDDO a incidere sui prezzi dell’energia, il costo del gas naturale e dell’elettricità è in aumento in tutta Europa, raggiungendo record in alcuni paesi, anche a causa dell’aumento delle tasse sul carbonio, delle carenze di energia rinnovabile e dei divieti di fracking.

Questi sono i sentimenti di apertura di un recente articolo del GWPF e sono difficili da contestare.

In Europa, i piani per decarbonizzare l’economia a Net Zero stanno giocando un ruolo significativo perché i servizi pubblici sono costretti a pagare prezzi quasi record per acquistare i permessi di carbonio. Il divieto di fracking ha portato a gravi carenze nella produzione nazionale di gas naturale. Il risultato sono i prezzi dell’elettricità sovraccarichi e l’aumento dell’inflazione, un onere dei costi crescente che le famiglie europee già in difficoltà devono ora sopportare.

Non sorprende che la Russia, che ha fortemente promosso campagne anti-fracking in tutta Europa, stia usando l’incombente crisi energetica a proprio vantaggio.

Come riportato da wsj.com, l’Europa sta affrontando una carenza di gas naturale proprio mentre la Russia sta completando un controverso gasdotto verso la Germania, aumentando l’influenza del presidente Vladimir Putin sui flussi energetici del continente:

Le negoziazioni di gas in Europa sono ai livelli più bassi da anni dopo che la domanda è rimbalzata da un minimo indotto dalla pandemia che aveva portato i produttori a ridurre la produzione. Di conseguenza, i prezzi stanno raggiungendo livelli record e i servizi pubblici stanno accendendo le centrali elettriche a carbone per contenere i propri costi.

Nonostante ciò, la Russia, il più grande fornitore di gas in Europa, ha rifiutato di prenotare grandi flussi aggiuntivi attraverso i gasdotti in Ucraina, che funzionano al di sotto della piena capacità.

Una grande quota delle esportazioni di gas russo verso l’Europa transita attraverso la vicina Ucraina, ma si prevede che ciò cambierà dopo che la Russia avrà completato la costruzione del gasdotto Nord Stream 2, che la società che gestisce la costruzione si aspetta che avvenga questo mese. Ciò consentirà a Mosca di esportare direttamente in Germania e di aggirare l’Ucraina e la Polonia, i cui governi sono critici nei confronti di Mosca.

Gli Stati Uniti temono che la Russia utilizzerà il Nord Stream 2 per esercitare influenza sull’Europa e punire l’Ucraina filo-occidentale e altri paesi che il gasdotto elude privandoli delle tasse di transito che applicano sul gas russo diretto in Europa, aumentando i prezzi del gas o potenzialmente affamandoli di gas del tutto. Ma l’amministrazione Biden ha rinunciato alle sanzioni sul progetto a maggio mentre cercava di migliorare i legami con la Germania.

Non sorprende che l’articolo del WSJ non includa nel dibattito il prolungato periodo di freddo record in Europa, né tocchi l’aumento delle tasse sul carbonio o la generazione da fonti rinnovabili inferiore al previsto; invece, incolpa solo la pandemia e la conseguente diminuzione della produzione.

In realtà, però, quest’anno l’intero mercato del gas naturale è stato sconvolto e il rapido esaurimento delle forniture in Asia e in Europa è in gran parte il risultato di un congelamento dell’emisfero durante l’inverno 2020-2021, un freddo che si è esteso fino a primavera inoltrata.

E mentre il problema è in effetti in parte autoinflitto, a causa di 1) politiche che distruggono l’economia durante la pandemia e 2) politiche verdi che ostacolano l’approvvigionamento energetico globale, queste spiegano forse un terzo della strada per spiegare il deficit – non puoi ignorare un FREDDO storico in tutto questo e il conseguente assorbimento di energia che è stato necessario per combatterlo.

Questo non sarà di buon auspicio per i prezzi invernali di quest’anno, quando la domanda è al massimo, ma l’offerta semplicemente non c’è – e questo è esattamente ciò di cui l’articolo del WSJ avverte – in un modo indiretto a sostegno di AGW.

“Se il tempo è brutto e non c’è abbastanza gas nei serbatoi, allora ci saranno grandi turbolenze nei prezzi del gas”, ha affermato Sohbet Karbuz, del Centro di ricerca sulla politica energetica della Bilkent University. Le persone potrebbero ritrovarsi a dover affrontare i mesi più duri dell’anno senza la possibilità di riscaldare le proprie case.

Sfortunatamente, un inverno freddo è esattamente quello che ci si aspetta, in particolare visto il riemergere di La Niña:

Ora siamo a settembre.

Coloro che vivono nell’emisfero settentrionale, in particolare in Europa, dovrebbero prepararsi per l’inverno nel miglior modo possibile.

Una miriade di miserie minacciano di combinarsi e colpire simultaneamente: la tempesta perfetta, il Grande Minimo Solare.

Non fare affidamento su un’infrastruttura fragile o sulla pianificazione del governo locale: ti deluderanno.

Sii la formica, non la cavalletta

Preparati



Il Modern Maximum è finito, sotto ogni aspetto

I TEMPI FREDDI stanno tornando, le medie latitudini si stanno RAFFREDDANDO in linea con  la grande congiunzione, l’attività solare storicamente bassa, i  raggi cosmici che nucleano le nuvole e un  flusso di corrente a getto meridionale (tra le altre forzature).

Sia il NOAA che la NASA sembrano concordare,  se si legge tra le righe, con NOAA che afferma che stiamo entrando in un  grande minimo solare ‘in piena regola’  alla fine del 2020, e la NASA vede questo prossimo ciclo solare  (25)  come “il più debole degli ultimi 200 anni“, con l’agenzia che mette in correlazione i precedenti spegnimenti solari a periodi prolungati di raffreddamento globale  qui.

Inoltre, non possiamo ignorare la sfilza di nuovi articoli scientifici che affermano l’immenso impatto che  il Beaufort Gyre  potrebbe avere sulla Corrente del Golfo, e quindi sul clima in generale.

Grande minimo solare + Inversione magnetica dei poli

I canali dei social media stanno limitando la portata di Megachiroptera: Twitter, Facebook ed altri social di area Zuckerberg hanno creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo mostrando gli aggiornamenti con ritardi di ore.

Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Non ci sono complotti

Ci sono persone e fatti

DOCUMENTATI

Una opinione su "E siamo arrivati all’autunno…"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: