DARPA, Moderna ed il Vaccino

DARPA stava segretamente sviluppando il vaccino mRNA anni fa attraverso Moderna cercando il controllo permanente sul tuo corpo e sulla tua linea di sangue

17/08/2021 / Di Lance D Johnson

Prima dei blocchi mondiali nel 2020, la Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA) e il National Institutes of Health (NIH) stavano lavorando di nascosto su una nuova piattaforma di vaccini mRNA utilizzando una nuova azienda biotecnologica chiamata Moderna.

La loro pianificazione strategica è iniziata nel 2013, quando Moderna ha utilizzato i fondi DARPA per inventare metodi per indurre una risposta immunitaria di breve durata attraverso la somministrazione di vaccini mRNA.

L’inventore della piattaforma mRNA, il dottor Robert Malone, rivela che Moderna è stata essenzialmente fondata dalla DARPA. Milioni di dollari in sovvenzioni DARPA hanno costruito il programma vaccinale, attraverso brevetti tramandati a Moderna. Tuttavia, Moderna si rifiuta di rivelare questi premi DARPA nelle domande di brevetto che hanno presentato per la nuova tecnologia dei vaccini.

DARPA è dietro l’esperimento della proteina spike dell’mRNA, con l’aiuto del NIH

Quando questo progetto segreto della DARPA viene alla luce, diventa evidente che le forze nefaste all’interno del governo degli Stati Uniti stavano pianificando di liberare questa tecnologia anni prima di una emergenza sanitaria. Per ottenere la conformità, avevano solo bisogno di sfruttare la psicologia umana, sospendere lo stato di diritto e minacciare i mezzi di sussistenza delle persone per costringere la popolazione a partecipare a questo esperimento e alterare la fisiologia naturale delle loro cellule e funzioni biologiche. Un direttore del NIH, il dottor Anthony Fauci, se ne è assicurato quando ha chiesto un blocco a livello nazionale nel marzo del 2020. Eseguendo il piano, Fauci ora chiede iniezioni obbligatorie di questo simil-software operativo genocida.

Il gruppo Watchdog, Knowledge Ecology International, sottolinea che Moderna ha ricevuto 20 milioni di dollari in sovvenzioni DARPA diversi anni prima della “pandemia mondiale”. Il gruppo afferma che questi fondi “probabilmente” hanno portato allo sviluppo di questa nuova tecnologia vaccinale. Questa operazione di lunga data comprende 26 brevetti assegnati a “Moderna” o “ModernaTx” e 154 domande di brevetto. Uno sguardo più attento a questi brevetti mostra che Moderna ha preso parte al programma Autonomous Diagnostics to Enable Prevention and Therapeutics (ADEPT) della DARPA. Questo finanziamento ha spianato la strada a Moderna per lo sviluppo di programmi di vaccini mRNA per i virus Chikungunya e Zika e altri futuri patogeni respiratori.

In risposta all’inchiesta, DARPA afferma che sta “ricercando attivamente i premi dell’agenzia per Moderna per identificare quali brevetti e brevetti in sospeso, se del caso, possono essere associati al supporto DARPA”. Invece di sottoporsi a un controllo indipendente della loro operazione pianificata di proteine ​​​​spike dell’mRNA, DARPA è autorizzata a indagare sulla propria pista finanziaria, che porta sicuramente a esperimenti segreti sull’mRNA condotti dai loro operativi a Moderna.

Indipendentemente dalla più grande cospirazione per sperimentare sulle popolazioni umane, è obbligo legale di Moderna divulgare il sostegno del governo federale degli Stati Uniti nelle domande di brevetto ai sensi del Bayh-Dole Act e dei regolamenti emessi dall’Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti. La DARPA ammette chiaramente di essere il frutto di questo esperimento globale, dichiarando sul proprio sito Web: “Il primo vaccino contro il coronavirus ad avviare i test sull’uomo proviene dagli investimenti della DARPA nella società Moderna”. Anche se le invenzioni dell’mRNA sono state concepite negli ultimi otto anni, Moderna non rivela che la DARPA era dietro i progetti e ha negato che fossero coinvolti fondi federali.

Fino al 2016, il genetista Daniel Wattendorf è stato il responsabile del programma presso DARPA, dove ha avviato e guidato programmi che distribuiscono diagnostica, farmaci per il trasferimento di geni, globuli rossi ingegnerizzati e vaccini RNA. È stato dietro il programma ADEPT nel 2012 e ha avanzato la ricerca sull’mRNA attraverso Pfizer e Moderna nel 2013. Dopo aver guidato questi programmi di vaccini mRNA, ha assunto il ruolo di direttore di Innovate Technology Solutions presso la Bill and Melinda Gates Foundation, dove ha ha il compito di creare test diagnostici e piattaforme biotecnologiche per “soluzioni sanitarie globali”.

Quando il Pentagono finanzia e distribuisce un esperimento sull’intera popolazione, non c’è da meravigliarsi se gli Stati Uniti sono costretti ad accettare un’emergenza sanitaria pubblica indefinita in ogni comunità contemporaneamente. Gli Stati Uniti continuano a soffrire per la legge medico-marziale, la sospensione delle libertà civili e la continua minaccia della forza totalitaria, anche contro i corpi degli operatori sanitari e gli stessi membri delle forze armate.

Dal sito di Moderna:

L’uso della parola per alterare il senso di un discorso è quasi un arte e qui viene usata ai massimi livelli, una spiegazione allegorica nel tentativo di farsi capire dai “non addetti ai lavori” ma che dice di più di quanto erano le intenzioni.

Consentire la scoperta e lo sviluppo di farmaci

«Abbiamo costruito Moderna sulla premessa guida che se l’uso dell’mRNA come medicinale funziona per una malattia, dovrebbe funzionare per molte malattie. E, se ciò è possibile, con l’approccio e l’infrastruttura giusti, potrebbe migliorare significativamente il modo in cui i farmaci vengono scoperti, sviluppati e prodotti.

Il nostro sistema operativo

Riconoscendo l’ampio potenziale della scienza dell’mRNA, abbiamo deciso di creare una piattaforma tecnologica dell’mRNA che funzioni in modo molto simile a un sistema operativo su un computer. È progettato in modo da poter essere plug and play in modo intercambiabile con diversi programmi. Nel nostro caso, il “programma” o “app” è il nostro farmaco per l’mRNA, l’unica sequenza di mRNA che codifica per una proteina.

Abbiamo un team dedicato di diverse centinaia di scienziati e ingegneri focalizzati esclusivamente sul progresso della tecnologia della piattaforma Moderna. Sono organizzati attorno a discipline chiave e lavorano in modo integrato per far progredire la conoscenza che circonda la scienza dell’mRNA e risolvere le sfide che sono uniche per lo sviluppo di farmaci per l’mRNA. Alcune di queste discipline includono la biologia dell’mRNA, la chimica, la formulazione e la consegna, la bioinformatica e l’ingegneria delle proteine.»

Moderna spiega che «riconoscendo l’ampio potenziale della scienza dell’mRna, abbiamo deciso di creare una piattaforma tecnologica per mRna che funzioni in modo molto simile a un sistema operativo di un computer. È progettato in modo che possa essere collegato e riprodotto in modo intercambiabile con diversi programmi. Nel nostro caso, il “programma” o “app” è il nostro farmaco mRna». 

Moderna ha utilizzato l’espressione «sistema operativo» non in senso letterale, ma metaforico per spiegare che la scienza dell’mRna è paragonabile a un sistema operativo perché può essere utilizzata per affrontare più malattie diverse.

DARPA è chiaro che questi vaccini mRNA non sono destinati a fornire immunità, ma invocano invece “immunità transitoria” che costringe il corpo a creare anticorpi solo per poche settimane o mesi. Direttamente dalla Piattaforma di prevenzione della pandemia della DARPA:

“Un vantaggio principale dell’approccio basato sull’acido nucleico per limitare la diffusione dell’infezione è che i costrutti genetici introdotti nel corpo si elaborerebbero rapidamente e non si integrerebbero nel genoma di un individuo. Allo stesso modo, gli anticorpi prodotti in risposta al trattamento sarebbero presenti nel corpo solo per settimane o mesi. Ciò è coerente con l’intento della DARPA di fornire in sicurezza un’immunità transitoria, arrestando la diffusione della malattia creando un firewall e guadagnando tempo per lo sviluppo e l’implementazione di risposte mediche a lungo termine”.

Questo programma mRNA è (come) un sistema operativo installato all’interno degli esseri umani – un sinistro processo di controllo corporeo che è apertamente ammesso da Moderna. Questi vaccini sono un’arma di controllo delle nanotecnologie che fornisce istruzioni codificate geneticamente per ricablare i normali processi cellulari del destinatario. Poiché una specifica tossina (proteina spike) è codificata e prodotta nel corpo del ricevente, il suo sistema immunitario è sottoposto a pressioni per rispondere. Le loro cellule immunitarie sono attenuate nel lungo periodo e diventano dipendenti dalle istruzioni, quando prende piede un fenomeno biologico chiamato priming patogeno o potenziamento dipendente da anticorpi.

La prima parte di questo esperimento globale di controllo è stata psicologica, costringendo le persone a pensare di aver bisogno di riprodurre le tossine nel loro corpo per dimostrare di avere l’immunità a qualcosa che non è mai stato isolato o quantificato. Le popolazioni sono state rinchiuse e gli è stato detto che non potevano stabilire un contatto umano, che tutti erano malati e che l’aria era contaminata, poiché i sistemi medici isolavano le persone, negavano il trattamento e uccidevano i pazienti sui ventilatori.

La seconda parte di questo esperimento di controllo e manipolazione in tempo di guerra, prevede la stesura del protocollo iniziale a due colpi, che condiziona le persone ad accettare più colpi per mantenere il loro sistema immunitario funzionante in conformità con la “scienza”. La terza parte è attualmente in fase di introduzione in tutto il mondo, poiché una terza dose di proteine ​​​​spike di mRNA viene pompata in persone che stanno già sperimentando la suscettibilità ai patogeni virali e che “hanno bisogno di un richiamo”.

Da ogni anno in poi, alle persone verrà detto che hanno bisogno del loro aggiornamento di sistema “booster shot” poiché viene pubblicizzata una “nuova variante”. La piattaforma di mRNA dell’arma biologica della proteina spike che viene lanciata oggi attraverso la coercizione e la forza è stata pianificata anni fa da DARPA, NIH, Moderna e dai loro agenti presso la Fondazione Bill e Melinda Gates.


Le fonti includono:

Moderna

SeekingAlpha.com

Brighteon.com

EverydayConcerned.net

KEIOnline.org [PDF]

Darpa.mil

GlobalResearch.ca

NaturalNews.com

NaturalNews.com

NaturalNews.com

NaturalNews.com

NaturalNews.com

FactaNews


I canali dei social media stanno limitando la portata di Megachiroptera: Twitter, Facebook ed altri social di area Zuckerberg hanno creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo mostrando gli aggiornamenti con ritardi di ore.

Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Non ci sono complotti

Ci sono persone e fatti

DOCUMENTATI


2 pensieri riguardo “DARPA, Moderna ed il Vaccino

  1. che ci fosse la necessità di vaccinarsi una volta all’anno era chiaro fin da subito, la cosa che non è chiara sono queste ricerche che non spiegano realmente cosa potrebbe capitare all’essere umano nel tempo. Io ad esempio ho fatto Moderna come vaccino, cosa dovrei aspettarmi negli anni a venire, oltre ai richiami annuali? Questo è il mistero…

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: