La frode sulla temperatura della NASA-HadCRUT

Il dott. Roger Higgs espone la “scala strabiliante della frode su come la NASA-HadCRUT fissa la temperatura”

4 ottobre 2021; articolo di Cap Allon

Geoclastica Ltd Technical Note 2021-6 Dr Roger Higgs (DPhil, Oxford, Geology) 28 settembre 2021, modificata il 2 ottobre 2021.

Di seguito è riportato il più recente contributo ResearchGate del Dr. Roger Higgs, composto da 4 semplici diapositive (una lettura di 15 minuti) che dimostrano senza ombra di dubbio di come il Sole governa il clima.

“Le diapositive rivelano la portata mozzafiato della frode sul fissaggio della temperatura della NASA-HadCRUT”, scrive il dott. Higgs.

“Sarai scioccato”, continua.

“Vedere la portata monumentale dell’inganno messa a nudo mentre assemblavo questo nuovo contributo negli ultimi giorni mi ha lasciato a bocca aperta. Sono disgustato. Come osano queste persone senza scrupoli commettere questo spaventoso crimine contro l’umanità, cioè manipolare i dati del termometro globale per “giustificare” una drastica ristrutturazione della società mondiale (The Great Reset) e la negazione dell’energia affidabile che prolunga la vita a miliardi di cittadini impoveriti delle nazioni in via di sviluppo ?”

dott. roger higgs

Diapositiva 1 — Conclusioni:

1) La nostra stella, il Sole, controlla il riscaldamento e il raffreddamento globali (e regionali), con un ritardo di 150 anni dovuto all’inerzia termica dell’oceano. (L’IPCC non è riuscito a notare questo ritardo e ha respinto le fluttuazioni solari come troppo piccole per causare il cambiamento climatico.)

2) Il “riscaldamento moderno” dal 1910 (recupero dalla piccola era glaciale) è notevolmente esagerato dalle “correzioni” improprie della NASA-HadCRUT al record del termometro, ad es. mancata compensazione integrale dell’urbanizzazione. Questo risolve il problema della divergenza degli anelli degli alberi: “Un andamento della temperatura estratto dai soli anelli degli alberi non mostrerebbe alcun riscaldamento sostanziale dagli anni ’50”.

3) Gli anni ’30 (Dust Bowl) sono stati probabilmente il decennio più caldo degli ultimi 1.000 anni; corrisponde al culmine della più forte ondata pluridecennale del Sole del 1700-1780 (effetto ritardato di 150 anni).

4) L’aumento congiunto sia della CO2 (dal 1850, inizio della rivoluzione industriale) che della temperatura (dal 1910, con flessioni prive di CO2 e senza accelerazione della CO2) è stato puramente casuale.

5) Dopo il picco di temperatura del 2016, il freddo relativo persisterà ora per circa 50 anni.

6) La CO2 è irrilevante per il clima. (Abbiamo bisogno di più CO2 per l’agricoltura e la silvicoltura).

7) L’effetto serra teorico della CO2 deve essere concettualmente imperfetto o annullato da feedback negativi trascurati o ignorati dall’IPCC.

Diapositiva 2 – Evidente correlazione tra Sole e Temp., ultimi 1000 anni:

Diapositiva 3 – Manipolazione dei dati del termometro, ultimi 150 anni:

Diapositiva 4 – Non correlazione della CO2 con la temperatura globale, ultimi 2000 anni e ultimi 150 anni

Questo nuovo contributo costituirà un’interessante discussione all’imminente 26a Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (Glasgow, 31 ottobre – 12 novembre 2021), intitolata “Unire il mondo per affrontare il cambiamento climatico” (ukcop26.org). Che farsa completa e assoluta: non solo la Terra si sta raffreddando (di nuovo), ma come si “affrontano” le variazioni solari?

Si prega di condividere ampiamente il lavoro del Dr. Higgs, in particolare con insegnanti, giornalisti e politici.

I proprietari di siti Web/blog sono invitati a inviare un’e-mail a Higgs per le versioni pptx originali ad alta risoluzione delle 4 diapositive.

La verità deve vincere.


Il Modern Maximum è finito, sotto ogni aspetto

I TEMPI FREDDI stanno tornando, le medie latitudini si stanno RAFFREDDANDO in linea con  la grande congiunzione, l’attività solare storicamente bassa, i  raggi cosmici che nucleano le nuvole e un  flusso di corrente a getto meridionale (tra le altre forzature).

Sia il NOAA che la NASA sembrano concordare,  se si legge tra le righe, con NOAA che afferma che stiamo entrando in un  grande minimo solare ‘in piena regola’  alla fine del 2020, e la NASA vede questo prossimo ciclo solare  (25)  come “il più debole degli ultimi 200 anni“, con l’agenzia che mette in correlazione i precedenti spegnimenti solari a periodi prolungati di raffreddamento globale  qui.

Inoltre, non possiamo ignorare la sfilza di nuovi articoli scientifici che affermano l’immenso impatto che  il Beaufort Gyre  potrebbe avere sulla Corrente del Golfo, e quindi sul clima in generale.

Grande minimo solare + Inversione magnetica dei poli

I canali dei social media stanno limitando la portata di Megachiroptera: Twitter, Facebook ed altri social di area Zuckerberg hanno creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo mostrando gli aggiornamenti con ritardi di ore.

Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Non ci sono complotti

Ci sono persone e fatti

DOCUMENTATI


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: