NIH ed EcoHealth hanno collaborato per eludere le restrizioni della ricerca

Analisi del Dr. Joseph Mercola [Fact Checked]
18 novembre 2021

I muri si stanno avvicinando al dottor Anthony Fauci mentre le e-mail rivelano che il National Institutes of Health ha collaborato con l’EcoHealth Alliance per aggirare le restrizioni federali sulla ricerca sul guadagno di funzione (GOF).

La storia in breve
  • Le e-mail rivelano che il National Institutes of Health ha collaborato con EcoHealth Alliance per aggirare le restrizioni federali sulla ricerca sul guadagno di funzione (GOF) ed evitare la supervisione
  • I funzionari del NIH hanno permesso a EcoHealth Alliance di creare un linguaggio di supervisione che disciplinasse i propri esperimenti GOF
  • Almeno due funzionari del NIH hanno espresso la preoccupazione che l’esperimento possa rientrare nella designazione di GOF vietato dalla moratoria federale. In seguito hanno accettato la giustificazione illogica di EcoHealth per il motivo per cui la ricerca non dovrebbe essere limitata
  • Il NIH sta ora cercando di eludere la responsabilità spostando la colpa per la ricerca illegale su EcoHealth Alliance, affermando di aver violato le regole della sovvenzione
  • Secondo il presidente di EcoHealth Peter Daszak, il virus genitore del suo proposto virus chimerico simile alla SARS, WIV1, “non ha mai dimostrato di infettare gli esseri umani”. Eppure tre mesi prima, il suo collaboratore di lui, Ralph Baric, Ph.D., aveva pubblicato un articolo che mostrava che WIV1 aveva effettivamente la capacità di infettare gli esseri umani e rappresentava una minaccia per la popolazione umana.

Le rivelazioni schiaccianti sono state pubblicate da The Intercept1 e Daily Caller,2 3 novembre 2021. Mentre il NIH ha mantenuto segreta la corrispondenza della concessione, consentendo solo a personale congressuale selezionato di rivedere la documentazione in una sessione privata, The Intercept ha avuto accesso ai propri dati personali Appunti.

Considerando che le sovvenzioni federali sono di chiaro interesse pubblico, la decisione del NIH di non rendere pubblica la corrispondenza è di per sé sospetta. Stanno nascondendo qualcosa? Scommetti. Come riportato dai giornalisti di Intercept Sharon Lerner e Mara Hvistendahl:3

“Le e-mail mostrano che i funzionari NIH hanno permesso a EcoHealth Alliance di creare un linguaggio di supervisione che governasse la propria ricerca sul guadagno di funzione …

Note dettagliate sulle comunicazioni NIH ottenute da The Intercept mostrano che a partire da maggio 2016, il personale dell’agenzia ha avuto uno scambio insolito con Peter Daszak, il capo di EcoHealth Alliance, sugli esperimenti che il suo gruppo stava pianificando di condurre sui coronavirus nell’ambito di una sovvenzione NIH chiamata “Capire il Rischio di emergenza Coronavirus Bat’4

EcoHealth stava entrando nel terzo anno della sovvenzione quinquennale di 3,1 milioni di dollari che includeva la ricerca con l’Istituto di virologia di Wuhan e altri partner. In un rapporto sui progressi del 2016, il gruppo ha descritto al NIH i suoi piani per condurre due esperimenti pianificati per infettare topi umanizzati con virus ibridi, noti come “chimere”.

I piani hanno suscitato preoccupazioni all’NIH. Due membri dello staff – Jenny Greer, specialista nella gestione delle sovvenzioni, ed Erik Stemmy, un responsabile del programma che si occupa della ricerca sul coronavirus – hanno scritto a EcoHealth Alliance per dire che gli esperimenti “sembrano coinvolgere la ricerca coperta durante la pausa”, riferendosi a una moratoria temporanea5 sui finanziamenti per la ricerca sul guadagno di funzione che sarebbe ragionevolmente prevedibile per rendere i virus MERS e SARS più patogeni o trasmissibili nei mammiferi …

Inizialmente, il personale NIH sembrava intenzionato a far rispettare la sospensione dei finanziamenti … Ma ciò che è successo dopo fa scattare campanelli d’allarme per i sostenitori della biosicurezza: il personale dell’Agenzia ha adottato un linguaggio che EcoHealth Alliance ha creato per governare il proprio lavoro.

L’agenzia ha inserito diverse frasi nei materiali delle sovvenzioni che descrivono le azioni immediate che il gruppo intraprenderebbe se i virus che hanno creato si rivelassero più trasmissibili o causano malattie come risultato degli esperimenti”.

NIH cerca di eludere la responsabilità

Il NIH sta ora cercando di eludere la responsabilità spostando la colpa della ricerca illegale su EcoHealth Alliance. [21 ottobre 2021], il vicedirettore principale del NIH Lawrence Tabak, Ph.D., ha inviato una lettera6,7,8 a James Comer, membro di grado del Comitato per la supervisione e la riforma, “per fornire ulteriori informazioni e documenti riguardanti la sovvenzione del NIH a EcoHealth Alleanza Inc.”

Nella lettera, Tabak ha riconosciuto che Fauci ha mentito al Congresso quando ha insistito con forza sul fatto che il NIH/NIAID non ha mai finanziato la ricerca del GOF. Tuttavia, quando si tratta di eludere la moratoria della ricerca, Tabak dà la colpa direttamente a EcoHealth. Secondo Tabak:9

“L’esperimento limitato descritto nel rapporto finale sui progressi fornito da EcoHealth Alliance stava testando se le proteine ​​​​spike dei coronavirus di pipistrello presenti in natura che circolano in Cina fossero in grado di legarsi al recettore ACE2 umano in un modello murino …

In questo esperimento limitato, i topi di laboratorio infettati dal coronavirus del pipistrello SHC014 WIV 1 sono diventati più malati di quelli infettati dal coronavirus del pipistrello WIV1. Come a volte accade nella scienza, questo è stato un risultato inaspettato della ricerca, al contrario di qualcosa che i ricercatori si sono proposti di fare…

Il piano di ricerca è stato rivisto dall’NIH prima del finanziamento e l’NIH ha stabilito che non si adattava alla definizione di ricerca che coinvolgeva agenti patogeni potenziati del potenziale pandemico (ePPP) perché questi coronavirus di pipistrello non avevano dimostrato di infettare l’uomo. In quanto tale, la ricerca non è stata soggetta a revisione dipartimentale nell’ambito del Framework HHS P3CO.

Tuttavia, per un’abbondanza di cautela e come ulteriore livello di supervisione, nei termini e nelle condizioni della sovvenzione assegnata a EcoHealth è stato incluso un linguaggio che delineava i criteri per una revisione secondaria, come l’obbligo che il beneficiario segnalasse immediatamente un registro aumento della crescita.

Queste misure richiederebbero una revisione secondaria per determinare se gli obiettivi della ricerca dovrebbero essere rivalutati o dovrebbero essere messe in atto nuove misure di biosicurezza. EcoHealth non è riuscita a segnalare immediatamente questo risultato, come richiesto dai termini della sovvenzione”.

In altre parole, l’esperimento di EcoHealth si è trasformato “accidentalmente” in GOF. A quel punto, EcoHealth avrebbe dovuto allertare il NIH, ma presumibilmente non l’ha fatto. Quindi, secondo Tabak, NIH non si assume alcuna responsabilità in quanto ha fatto affidamento su EcoHealth per seguire i termini della sovvenzione.

EcoHealth ha negato questa accusa, affermando che “Questi dati sono stati riportati non appena ne siamo stati a conoscenza, nel nostro rapporto del quarto anno ad aprile 2018 … In nessun momento il personale del programma ci ha indicato che questo lavoro richiedeva ulteriori chiarimenti o una revisione secondaria”.10,11

Come notato da The Intercept,12 Tabak implica che il NIH abbia creato quella regola di segnalazione “per abbondanza di cautela”, ma secondo la corrispondenza recensita da The Intercept, “il linguaggio è stato inserito su suggerimento di Daszak” e “il NIH e l’EcoHealth Alliance hanno lavorato insieme per eludere ulteriori controlli”.

Giustificazioni illogiche

Come hanno evaso ulteriori controlli? Attraverso valutazioni del rischio illogiche e contraddittorie. Mentre Tabak afferma che la virulenza risultante non era intenzionale, come potrebbe essere, dal momento che l’esperimento in questione avrebbe dovuto testare il “potenziale di emergenza” dei coronavirus dei pipistrelli nella popolazione umana?

Il nome stesso della sovvenzione ci dice che valuteranno la possibilità che un coronavirus di pipistrello si muti in qualcosa che può influenzare gli esseri umani e, per farlo, probabilmente cercheranno di manipolare il virus per vedere se può ottenere quella funzione.

Il presidente di EcoHealth, lo zoologo Peter Daszak, ha suggerito al NIH che l’esperimento non dovrebbe essere classificato come GOF limitato perché i suoi virus ibridi proposti erano così diversi dal virus SARS (che è noto per infettare gli esseri umani). L’intercettazione continua:13

“Daszak ha anche sottolineato che WIV1, il genitore dei proposti virus chimerici simili alla SARS, “non è mai stato dimostrato che infetti l’uomo o causi malattie umane”, secondo le e-mail trascritte.

E ha detto che la ricerca precedente “suggerisce fortemente che i virus chimerici del pipistrello spike/pipistrello della spina dorsale non dovrebbero avere una maggiore patogenicità negli animali”. Il NIH avrebbe continuato ad accettare questi argomenti.

Ma l’argomento del gruppo secondo cui la sua ricerca virale non rappresentava un rischio di infezione sembra contraddire la giustificazione del lavoro: che questi agenti patogeni potrebbero potenzialmente causare una pandemia.

“L’intera logica del rinnovo della sovvenzione di EcoHealth sui CoV correlati alla SARS è che i virus con picchi sostanzialmente (10-25%) divergenti da SARS-CoV-1 rappresentano un rischio di pandemia”, ha affermato [il virologo del Fred Hutchinson Cancer Research Center, Jesse] Bloom.

“Dato che questa è l’intera logica del lavoro, come possono sostenere contemporaneamente che questi virus non dovrebbero essere regolati come potenziali patogeni pandemici?”

Ma la giustificazione di Daszak non ha senso per un’altra ragione. Tre mesi prima che Daszak scrivesse quella determinazione per il NIH – dove suggerisce che il virus WIV1 che avrebbero usato come spina dorsale per le chimere “non era mai stato dimostrato che infettasse gli esseri umani o causasse malattie umane” – il suo collaboratore, Ralph Baric, Ph. D., aveva pubblicato un documento14 che mostrava che WIV1 aveva effettivamente la capacità di infettare gli esseri umani

Questo è fantastico! Siamo molto felici di sapere che la nostra pausa per il finanziamento della ricerca sul guadagno di funzione è stata revocata.

Dr. Peter Daszak, e-mail a NIH

Baric, che lavora presso l’UNC Chapel Hill, aveva scoperto che il virus WIV1 “si replicava facilmente in modo efficiente nelle culture delle vie aeree umane e in vivo” e rappresentava una “minaccia continua” per la popolazione umana. Ciò contraddice completamente l’affermazione di Daszak ed è dubbio che Daszak non fosse a conoscenza del documento pubblicato da Baric tre mesi prima. È dubbio che anche il NIH ignori la scoperta di Baric.

NIH ha accettato la clausola di fuga di Daszak

Come spiegato da The Intercept, Daszak ha trovato una soluzione che avrebbe permesso al suo gruppo e al NIH di svolgere ricerche che tutti sapevano essere proibite all’epoca:16

“Se i virus ricombinanti crescessero più rapidamente dei virus originali su cui si basavano, ha suggerito [Daszak], EcoHealth Alliance e i suoi collaboratori interromperebbero immediatamente la sua ricerca e informeranno il loro responsabile del programma NIAID …

In una lettera del 7 luglio a EcoHealth Alliance, Greer e Stemmy del NIH hanno formalmente accettato la regola proposta da Daszak. I virus chimerici “non erano ragionevolmente previsti” per “avere una maggiore patogenicità e/o trasmissibilità nei mammiferi per via respiratoria”, hanno concluso gli amministratori …

Il linguaggio che il NIH ha successivamente inserito nella sovvenzione era sorprendentemente simile a quello proposto da Daszak: “Se una qualsiasi delle chimere simili a MERS o SARS generate nell’ambito di questa sovvenzione mostrasse prove di una maggiore crescita del virus superiore a 1 log sul ceppo della spina dorsale dei genitori? devi interrompere tutti gli esperimenti con questi virus.’”

In un’e-mail del luglio 2016 al NIH, Daszak esprime la sua soddisfazione per il fatto che l’agenzia abbia deciso di accettare le sue giustificazioni per il motivo per cui la ricerca non dovrebbe essere considerata GOF ristretta. “Questo è fantastico!” scrisse. “Siamo molto felici di sapere che la nostra pausa per il finanziamento della ricerca sul guadagno di funzione è stata revocata”.17 Daszak ammette persino che ciò che stanno VERAMENTE facendo è GOF proprio in quell’e-mail.

Un chiaro errore normativo

Quando gli scienziati di EcoHealth hanno eseguito l’esperimento, uno dei virus chimerici è cresciuto molto più velocemente degli altri durante la prima settimana dell’esperimento, producendo una carica virale di quattro log maggiore rispetto al virus genitore.

Come notato in precedenza, Tabak afferma che EcoHealth non ha informato il responsabile del programma NIH di questo guadagno di funzione, ed EcoHealth afferma di averlo fatto, ed è stato autorizzato per impostazione predefinita a continuare, poiché nessuno al NIH ha obiettato.

Per inciso, Daszak si affidava al ricercatore dell’Istituto di virologia di Wuhan, Shi Zhengli, noto per avere legami con l’esercito cinese, per informarlo se uno qualsiasi dei virus nell’esperimento avesse migliorato la replicazione. Daszak, a sua volta, ha informato il NIH di questa catena di segnalazioni, quindi sapevano che la legalità della ricerca era sostanzialmente nelle mani di un agente cinese, che potrebbe avere o meno incentivo a minimizzare tali risultati.

Richard Ebright, un biologo molecolare della Rutgers University che ha criticato la mancanza di supervisione della ricerca sul guadagno di funzione, ha detto a The Intercept che la corrispondenza tra il NIH e l’EcoHealth indica un chiaro fallimento normativo. “Il processo di supervisione è chiaramente fallito”, ha detto. Ebright ha anche parlato con il Daily Caller, affermando:18

“Il NIH, incredibilmente, ha accettato la convinzione di EcoHealth che questo lavoro non sarebbe stato considerato un guadagno di funzione, e ha accettato la logica di EcoHealth per questa convinzione, e ha accettato la proposta non conforme alle politiche di EcoHealth per un’indennità [10 volte] per un aumento della crescita virale prima di interrompere il lavoro e rendicontazione dei risultati.

Il NIH, in effetti, ha delegato all’EcoHealth Alliance l’autorità di determinare se la sua ricerca fosse o meno una ricerca funzionale soggetta alla pausa del finanziamento, l’autorità di stabilire i criteri per la determinazione e l’autorità di ignorare le politiche federali attuato dalla Casa Bianca…”

Lo stesso sentimento è stato espresso dal membro della classifica del Comitato per l’energia e il commercio della Camera, Rep. Cathy McMorris Rodgers e molti altri legislatori repubblicani in una lettera del 27 ottobre 2021,19, 20 al direttore del NIH, il dottor Francis Collins. Come riportato da Daily Caller:21

“EcoHealth ha rappresentato i rischi di questi esperimenti come se non fossero preoccupanti e il NIH ha accettato le affermazioni di EcoHealth senza un’indagine approfondita”, hanno detto i legislatori repubblicani a Collins. “Tuttavia, la valutazione dei rischi da parte di EcoHealth e NIH non sembra quadrare con la comprensione dei rischi della ricerca in quel momento …

Sebbene i virus ingegnerizzati al WIV fossero lontani dalla SARS CoV-2 sull’albero genealogico del coronavirus, questa ricerca riflette un’elevata tolleranza al rischio”, hanno affermato i legislatori, aggiungendo che non ci sono prove che EcoHealth abbia preso provvedimenti per notificare al NIH che creato virus che hanno mostrato una maggiore crescita nelle cellule umanizzate.

“Se EcoHealth e NIH non sono in grado di gestire la conformità e la supervisione di una politica così basilare, solleva maggiori preoccupazioni sull’adeguatezza complessiva della supervisione di questa ricerca, che lascia il pubblico vulnerabile a un grave incidente di laboratorio”, hanno scritto i legislatori.

La CNN mette sulla griglia il Direttore di NIH

In un raro tentativo di vero giornalismo, Pamela Brown della CNN ha tenuto Collins legato al seggiolone in una recente intervista, interrogandolo ripetutamente sul motivo per cui il NIH stava finanziando pericolose ricerche del GOF. chiede a Collins di chiarire la questione di fronte ai tentativi di Collins di sviarla:

“Tutti dovrebbero guardare questa intervista con il direttore uscente del NIH Francis Collins per vedere come Collins usa punti di discussione fuorvianti per evitare qualsiasi riconoscimento che il NIH è stato colto completamente ignaro che il suo beneficiario stava facendo ricerche rischiose sul coronavirus dei pipistrelli a Wuhan … Collins usa ogni trucco di retorica per dissimulare e distrarre …” ha twittato Rogin.23

A suo merito, Brown ha ripetutamente riportato l’intervista in carreggiata, premendo Collins per le risposte, chiedendo di sapere:

“Perché gli americani dovrebbero fidarsi di te e del NIH sulla questione delle origini del COVID, quando non sapevi nemmeno dei programmi che stava finanziando con i dollari dei contribuenti in Cina?”

Quando Collins ha cercato di aggirare la domanda immergendosi nella semantica sulla definizione di GOF, Brown lo ha interrotto, chiedendo di nuovo come può essere così certo che i finanziamenti NIH non vengono utilizzati per GOF, quando afferma che il NIH ha scoperto solo di recente come sono stati utilizzati i soldi nel 2016?

Collins ha anche ribadito che mentre EcoHealth “ha fatto alcune cose di cui avrebbero dovuto dirci… non ha fatto il tipo di ricerca sul guadagno di funzione che richiede una supervisione speciale di alto livello”. Veramente? Come notato da ZeroHedge:24

“…se EcoHealth avesse riportato i risultati della sua ricerca, AVREBBE innescato un’ulteriore supervisione di alto livello. Perché Collins finge di sapere che sarebbero stati esentati da questo?”

Nonostante l’insistenza di Collins sul fatto che il NIH fosse onesto e onesto in tutte le sue comunicazioni, Brown si rifiutò di lasciarlo fuori dai guai, finendo l’intervista con: “Questi sono i dollari dei contribuenti statunitensi destinati a ricerche rischiose e credo che ogni americano meriti di sapere a proposito”.

In una nota a margine, come quella di Fauci, l’alone di Collins si sta rapidamente appannando mentre i media alternativi hanno iniziato a scavare nei loro retroscena. Pur apparendo perfettamente pulito in superficie, uno sguardo più attento rivela che entrambi gli uomini hanno sostenuto ogni tipo di ricerca discutibile, inclusa la ricerca sui feti abortiti.

Per una panoramica dei presunti peccati di Collins, vedere l’articolo di First Things, “The Warningary Tale of Francis Collins”.25 A differenza di Fauci, tuttavia, Collins sembra intuire che non sfuggirà al giudizio pubblico. Nell’ottobre 2021 ha annunciato il suo ritiro dal NIH. Secondo quanto riferito, ha intenzione di dimettersi entro la fine dell’anno. Il tempo dirà se Fauci avrà il buon senso di dimettersi, o se i nostri leader politici finalmente lo cacceranno fuori e sporgeranno denuncia.

Dobbiamo vietare la ricerca GOF

L’evidenza del fallimento normativo da parte del NIH rafforza ulteriormente la richiesta di un divieto permanente sulla maggior parte dei tipi di GOF. Come ha detto Bloom a The Intercept:26

“Abbiamo urgentemente bisogno di una discussione più ampia sul fatto che sia una buona idea creare nuove chimere di coronavirus che a questo punto sono universalmente riconosciute come un rischio di pandemia per l’uomo”.

In effetti, sembra che questa volta ce la siamo cavata facilmente. SARS-CoV-2 ha un tasso di mortalità molto basso, nonostante si diffonda abbastanza facilmente. Il prossimo agente patogeno di Frankenstein a fuggire da un laboratorio potrebbe non essere altrettanto benigno.

Vedendo come le persone incaricate di prendere decisioni su ciò che la ricerca deve essere autorizzata non possono essere affidate a prendere decisioni sensate, il pubblico ha davvero bisogno di farsi avanti e far sapere ai nostri rappresentanti che non tollereremo che i fondi federali – denaro dei contribuenti – utilizzati per una ricerca che ha il potenziale per spazzarci via tutti.

Fonti e Referenze

mercola.com


I canali dei social media stanno limitando la portata di Megachiroptera: Twitter, Facebook ed altri social di area Zuckerberg hanno creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo mostrando gli aggiornamenti con ritardi di ore.

Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Questo profilo è stato realizzato per passione e non ho nessun particolare motivo per difendere l’una o l’altra teoria, se non un irrinunciabile ingenuo imbarazzante amore per la verità.

Non ci sono complotti

Ci sono persone e fatti

DOCUMENTATI


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: