Il Freddo Congela la Scuola in Yakutia

  • Scuola cancellata in Yakutia, Russia, quando le temperature scendono a -50°C (-58°F);
  • Rare nevicate tardive hanno colpito l’Argentina;
  • Parti dell’Antartide sono insolitamente fredde

23 novembre 2021; articolo di Cap Allon

Scuola cancellata in Yakutia, Russia, quando le temperature scendono a -50°C (-58°F)

Agli alunni di almeno dieci villaggi nella remota regione russa della Yakutia è stato ordinato di rimanere a casa e studiare tramite l’apprendimento a distanza poiché il termometro all’esterno ha toccato i -50°C (-58°F), riporta rt.com.

Lunedì 22 novembre, il governo locale ha incaricato 700 studenti di rimanere a casa dopo che è stata registrata una minima di -50°C (-58°F) nel villaggio di Kylaiy, nel distretto di Ust-Aldan della provincia di Yakutia, non troppo lontano dalla regione la più grande città di Yakutsk.

Altri minimi notevoli nella provincia includono il -45°C (-49°F) a Batamay; il -44,8°C (-48,6°F) a Kerbo, nella Siberia centrale; il -39,6°C (-39,3°F) a Verkhoyansk.

L’esenzione è stata concessa solo ai bambini piccoli, il che significa che ad alcuni studenti più grandi viene ancora detto di frequentare le lezioni “a seconda della temperatura” come al solito.

Gran parte dell’Asia è stata inghiottita da forti masse d’aria artica nelle ultime settimane e nelle nazioni del Kazakistan, della Mongolia e della Cina, tra le altre, si sono verificati sbalzi di temperatura fino a -22°C al di sotto della media stagionale.

Anche questo freddo polare di inizio stagione non è stato confinato solo alla terraferma.

Come riportato da thetimes.co.uk, almeno 20 navi rimangono bloccate nel ghiaccio marino al largo delle coste russe dopo che un “congelamento anticipato inaspettato ha colto di sorpresa le compagnie di navigazione” – alcune potrebbero essere bloccate per mesi in attesa dei rompighiaccio, continua l’articolo.

Il ghiaccio marino artico insolitamente spesso ha intrappolato più di 20 navi. Nella foto sopra è la Mikhail Somov, una nave da ricerca che stava viaggiando lungo la rotta del mare settentrionale. [VERA KOSTAMO/TASS/GETTY IMMAGINI]

Negli ultimi anni, le navi che hanno attraversato la costa settentrionale della Russia hanno avuto un periodo relativamente facile nei mesi di ottobre e novembre, ma le tendenze cambiano e quest’anno, mentre il nostro pianeta continua la sua discesa verso il suo prossimo periodo di raffreddamento globale, il ghiaccio è ricongelamento precoce e veloce.

Ampie parti delle remote acque artiche erano ricoperte da uno spesso ghiaccio marino entro la fine di ottobre, riporta thebarentsobserver.com, “e il lenzuolo bianco sta rapidamente diventando più spesso e più difficile da navigare”.

Il ghiaccio marino artico ha ora superato i 10 milioni di km2 (10,17 milioni al 21 novembre), la seconda estensione di ghiaccio più alta degli ultimi 15 anni. Inoltre, gli anni 2008 e 2005 stanno per essere eclissati nei prossimi giorni/settimane, così come molti dei primi anni 2000 e metà/fine anni ’90, il che significa che il 2021 rivendicherà presto il titolo di più alta estensione del ghiaccio marino artico degli ultimi due decenni (dal 2001).

Per ulteriori informazioni, vedere:

Di seguito è riportato il filmato di un attraversamento ghiacciato del fiume Lena (verso Yakutia, in Russia) il 22 novembre:

Le rare nevicate tardive hanno colpito l’Argentina

La città argentina di Ushuaia si è svegliata sotto una coltre di neve questa settimana, a solo un mese dall’estate.

Fiocchi da record hanno iniziato a depositarsi sulla capitale della Terra del Fuoco, situata nella punta più meridionale del Sud America, nelle prime ore di lunedì mattina:

Le minime notturne di -2°C (28,4°F) hanno accompagnato le nevi, ma non hanno scoraggiato questi festaioli di Ushuaia:

Secondo il Servizio Meteorologico Nazionale dell’Argentina (SMN), e come riportato da radio3cadenapatagonia.com.ar, il tempo inclemente è continuato per tutta la mattinata, con l’accumulo di ulteriori “forti nevicate” più simili a giugno o luglio (i mesi invernali più profondi della regione), anche nel centro di Ushuaia “in un momento in cui le operazioni di sgombero non erano pianificate”.

Nevicate impreviste hanno anche interrotto il traffico sull’importante Strada Nazionale n. 3 che collega il capoluogo fuegiano con il nord di provincia. — le raffiche qui sono state ancora più intense e le autorità hanno raccomandato ai conducenti di rimontare i pneumatici invernali.

Parti dell’Antartide sono insolitamente fredde

Nonostante le proteste di MSM e i rapporti fuorvianti, l’Antartide sta soffrendo un freddo record nel 2021.

Come ho riportato il mese scorso, il Polo Sud ha registrato il suo periodo di 6 mesi più freddo nella storia registrata.

Tra i mesi di aprile e settembre, il Polo Sud ha avuto una temperatura media di -61,1°C (-78°F). In poche parole, questo è stato l’incantesimo di 6 mesi più freddo della regione mai registrato, usurpando comodamente il precedente “inverno senza nucleo” più freddo mai registrato: i -60,6°C (-77°F) stabiliti nel 1976 (minimo solare del ciclo debole 20) .

E ora, a fine novembre, e così bene nell’estate antartica, l’insolito freddo persiste: Dome A e Concordia stanno ancora registrando “letture molto rare al di sotto di -50°C (-58°F)“, secondo i dati compilato da @extremetemps su Twitter.

La Concordia Research Station, una struttura di ricerca franco-italiana costruita a 3.233 m (10.600 piedi) sul livello del mare sull’altopiano antartico, in realtà è scesa a -52,1°C (-61,8°F) domenica 21 novembre. È incredibilmente raro vedere temperature così basse così tardi nella stagione. Degno di nota: la temperatura più fredda di dicembre in Antartide è di -52°C (-61,6°F).

E infine, in Europa: le nazioni occidentali, centrali e settentrionali stanno lottando con un potente fronte artico questa settimana.

È -1,4°C (29,5°F) mentre lo digito (nel Regno Unito SW); ma in Scandinavia, la lettura più fredda della stagione dell’Europa continentale è stata appena registrata – il -29°C (-20,2°F) a Utsjoki Kevo Kevojärvi, Finlandia:

Electroverse


Il Modern Maximum è finito, sotto ogni aspetto


I TEMPI FREDDI stanno tornando, le medie latitudini si stanno RAFFREDDANDO in linea con  la grande congiunzione, l’attività solare storicamente bassa, i  raggi cosmici che nucleano le nuvole e un  flusso di corrente a getto meridionale (tra le altre forzature).

Sia il NOAA che la NASA sembrano concordare,  se si legge tra le righe, con NOAA che afferma che stiamo entrando in un  grande minimo solare ‘in piena regola’  alla fine del 2020, e la NASA vede questo prossimo ciclo solare  (25)  come “il più debole degli ultimi 200 anni“, con l’agenzia che mette in correlazione i precedenti spegnimenti solari a periodi prolungati di raffreddamento globale  qui.

Inoltre, non possiamo ignorare la moltitudine di nuovi articoli scientifici che affermano l’immenso impatto che  il Beaufort Gyre  potrebbe avere sulla Corrente del Golfo, e quindi sul clima in generale.


Grande minimo solare
+
Inversione magnetica dei poli


I canali dei social media stanno limitando la portata di Megachiroptera: Twitter, Facebook ed altri social di area Zuckerberg hanno creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo mostrando gli aggiornamenti con ritardi di ore.

Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Questo profilo è stato realizzato per passione e non ho nessun particolare motivo per difendere l’una o l’altra teoria, se non un irrinunciabile ingenuo imbarazzante amore per la verità.

Non ci sono complotti

Ci sono persone e fatti

DOCUMENTATI


3 pensieri riguardo “Il Freddo Congela la Scuola in Yakutia

  1. sembra che qualcosa di grosso stia cambiando davvero, troppe coincidenze tutte assieme, da noi al momento ancora è tutto tranquillo, arriverà del freddo dal wek end, ma non sembra eccessivo al momento, insomma un inverno più normale degli ultimi anni, ma al momento nulla di eclatante, ma siamo solo all’inizio, quindi è probabile che vedremo qualcosa di clamoroso nei mesi a venire…👍

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: