I modelli climatici sovrastimano l’impatto della CO2 di un fattore 5

24 novembre 2021; articolo di Cap Allon

Non ci sono scienziati credibili che avvertono di una “emergenza climatica”, nemmeno uno.

Molti saranno d’accordo sul fatto che le attività umane hanno un impatto sul pianeta e che ciò potrebbe causare problemi in futuro, ma 1) questi ricercatori probabilmente aderiscono alla “piramide capovolta” di cui parla il dottor Nakamura, dove si trova la scienza AGW di oggi costruita sul lavoro di pochi pionieri dei modelli climatici, e 2) parole d’ordine come “crisi” e “catastrofe” non sono usate dagli scienziati – tali termini estremisti sono solo belati da allarmisti e giornalisti di parte.

Tuttavia, le acque sono state intorbidate da reticenza da parte di coloro che operano nei campi accademici pertinenti, una complicità silenziosa – perché mentre gli scienziati non stanno dicendo che siamo alle prese con una minaccia climatica esistenziale, non la stanno ampiamente respingendo.

Questo strano silenzio è dovuto all’attuale clima politico sull’argomento. È un suicidio di carriera denunciare pubblicamente la CAGW, e il naufragio di molte carriere è sparso davanti a noi come prova.

Nuovo studio peer-reviewed: i modelli climatici hanno sovrastimato l’impatto della CO2 sulle temperature globali di un fattore 5

Un nuovo studio suggerisce che le molecole di anidride carbonica hanno un impatto limitato sulle radiazioni in uscita e che i modelli climatici odierni assegnano effetti della temperatura globale fondamentalmente errati alla CO2.

I fisici russi (Smirnov e Zhilyaev, 2021) hanno recentemente pubblicato il loro articolo sottoposto a revisione paritaria nel numero speciale Advances in Fundamental Physics per la rivista Foundations.

Dopo una valutazione dettagliata del ruolo delle molecole di CO2 nell’atmosfera, affermano: “abbiamo una contraddizione con i risultati dei modelli climatologici nell’analisi dell’effetto serra terrestre”.

I punti chiave del documento, raccolti da Kenneth Richard di notrickszone.com, includono:

  1. I calcoli del modello climatico dell’impatto della CO2 sulle temperature globali sono errati di un fattore 5 a causa dell'”ignoranza, nei modelli climatologici, della legge fondamentale di Kirchhoff” che afferma che i radiatori sono “simultaneamente gli assorbitori”.
  2. Il cambiamento nella concentrazione di un componente atmosferico otticamente attivo (come la CO2) “non porterebbe a un cambiamento nel flusso radiativo in uscita”.
  3. Le molecole di CO2 “non sono il principale radiatore dell’atmosfera”. Le molecole di vapore acqueo lo sono, e quindi “potrebbero essere responsabili del riscaldamento osservato della Terra”.
Image Source: Smirnov and Zhilyaev, 2021

Mentre Richard sottolinea, la discrepanza tra l’effetto gas serra delle molecole di vapore acqueo relative a CO2 è stata affrontata altrove: Lightfoot e Mamer (2014) e (2017) suggeriscono che le molecole d’acqua sono a) 29 volte più abbondanti nell’atmosfera e 1,6 volte più efficace al riscaldamento delle molecole di CO2 sono; b) il vapore acqueo rappresenta il 96 percento del forzante radiativo totale per tutti i gas serra; e c) raddoppiare le concentrazioni di CO2 a 550 ppm comporterebbero solo un aumento globale di temperatura di 0,33C.

In copertina immagine di una delle colate del Cumbre Vieja a La Palma, Canarie, terminare la sua corsa nell’oceano generando un’intensa colonna di vapore acqueo ed altri composti chimici vulcanici.

Fonte:

Electroverse

NoTricksZone


I canali dei social media stanno limitando la portata di Megachiroptera: Twitter, Facebook ed altri social di area Zuckerberg hanno creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo mostrando gli aggiornamenti con ritardi di ore.

Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Questo profilo è stato realizzato per passione e non ho nessun particolare motivo per difendere l’una o l’altra teoria, se non un irrinunciabile ingenuo imbarazzante amore per la verità.

Non ci sono complotti

Ci sono persone e fatti

DOCUMENTATI


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: