Tormenta intrappola inglesi in un pub per la terza notte

29 novembre 2021; articolo di Cap Allon

Mentre l’esplosione artica avvolge gran parte dell’Europa

Prof Fritz Vahrenholt: “Ora è ovvio che i modelli IPCC non riflettono correttamente lo sviluppo delle temperature atmosferiche”.

Venerdì sera, circa 60 frequentatori di pub sono entrati al Tan Hill Inn nelle Yorkshire Dales per una notte di bevute e musica. Questa mattina, circa 50 erano ancora intrappolati all’interno.

I clienti sapevano che Storm Arwen avrebbe reso i festeggiamenti del venerdì sera un po’ più interessanti, ma quello che non si aspettavano erano cumuli di neve alti quanto le auto che bloccavano le uscite del pub, ha detto Nicola Townsend, direttore generale della locanda.

Nota: questo non è l’altopiano della Scozia, questo è lo Yorkshire, in Inghilterra, dove la neve di novembre è rara (in particolare accumuli così consistenti). Secondo weatherspark.com, la neve media di novembre per le Yorkshire Dales è di soli 0,50 centimetri.

Dopo che la tribute band degli Oasis “Noasis” ha terminato il suo spettacolo, le autorità locali hanno affermato che non era sicuro per le persone guidare fino a casa.

Così i clienti di Tan Hill, i membri della band e sette dipendenti hanno trascorso la notte.

E poi un’altra notte.

E poi domenica, Townsend ha detto a Sky News che circa 50 ospiti rimarranno per la terza notte a causa dei persistenti alti livelli di neve e delle linee elettriche cadute che ancora bloccano le strade a causa della tempesta Arwen.

Sebbene le strade non fossero sicure per viaggiare, un gruppo di fuoristrada è riuscito a portare a casa un paio di genitori dai loro bambini piccoli, ha detto Townsend. E un gruppo di soccorso alpino locale ha anche aiutato a evacuare un uomo che aveva bisogno di cure mediche per una “condizione in corso”.

Alcuni di quelli che erano rimasti bloccati avevano prenotato delle stanze alla locanda, mentre altri avevano parcheggiato i loro camper fuori. Gli altri si sono accalcati nel soggiorno, dove hanno dormito sui divani o per terra dopo che i dipendenti hanno gentilmente fornito materassi, coperte e cuscini e hanno tenuto accesi i camini.

“Ricorderemo SEMPRE questo gruppo di persone straordinarie che si sono unite e, in circostanze difficili, hanno goduto di quella che tutti pensiamo sia stata un’esperienza che cambia la vita”, ha detto un altro post di Facebook.

E questo è sempre il mio punto di vista sullo spirito umano: siamo portati a credere che sia necessario l’intervento del governo, in particolare quando colpisce una crisi, per mantenere l’ordine e per impedirci di tornare selvaggi e di picchiarci a vicenda per una torta dello Yorkshire, ma i dati rivelano in realtà che è vero l’esatto contrario.

Prendendo la pandemia, a metà del 2021 un totale di 32 paesi hanno utilizzato militari di ordinanze militari per far rispettare le regole; per monitorare i trasgressori, 22 paesi hanno utilizzato droni di sorveglianza; i programmi di riconoscimento facciale erano stati ampliati, la censura di Internet si era verificata in 28 paesi e la chiusura completa di Internet in 13; sono state introdotte almeno 120 app di tracciamento dei contatti in 71 stati, mentre altre 60 misure di tracciamento dei contatti digitali sono state utilizzate in 38 paesi.

Tali misure orwelliane sono ora la risposta ogni volta che si verifica un “disastro”, anche se ci sono prove ZERO a sostegno dell’efficacia della sorveglianza di massa nella lotta ai virus, o addirittura al terrorismo: la scusa n. 1 per il lancio di nuovi “interventi ” poteri ante COVID.

Lo stato di paura delle popolazioni globali è stato intensificato durante la pandemia, paura che è stata

  1. orchestrata dalle élite,
  2. perpetuata dai loro cagnolini MSM e
  3. utilizzata per giustificare le prese di potere draconiane evidenziate sopra.

Questa è una tattica classica usata dai corpi di controllo, abusata nel corso dei secoli. Durante i sensi intensificati di paura e stress, spesso interamente fabbricati, nuovi poteri possono essere raggiunti con successo. Come ha detto Pavlov, se vuoi condizionare le persone, condizionale sotto stress.

Noi persone siamo stati sicuramente sotto stress negli ultimi due anni e, per coincidenza, le nostre libertà sono state ridotte allo stesso tempo. Siamo stati condizionati ad accettare queste misure di notizie perché “il governo è qui per aiutarci in tempi di crisi” e se lasciati alle nostre escogitazioni “ne deriverebbe rapidamente il caos”. Tuttavia, i dati del mondo reale dipingono un quadro contraddittorio.

Una recente revisione dell’efficacia delle misure di risposta al COVID-19 pubblicata su Nature Human Behavior ha classificato gli interventi della polizia e dell’esercito, la sorveglianza e l’attivazione di una risposta di emergenza in fondo alle misure esaminate, ovvero sono state ritenute le meno efficaci. Questo non sarà una sorpresa per i “redpilled” tra di noi, ma per coloro che continuano diligentemente a seguire le linee ufficiali del partito, i poteri di emergenza sono usati a beneficio dei governi, non per salvare vite.

Uno studio recente, che ha esaminato i disastri e l’uso delle disposizioni costituzionali di emergenza, ha rilevato che più poteri sono dati all’esecutivo, più alto è il numero dei cadaveri. È stato anche notato che i paesi con una già pesante repressione della libertà dei media hanno usato il coronavirus come un’opportunità per intensificare i loro sforzi censori e, cosa forse più preoccupante, che l’87 percento della popolazione mondiale ora vive in paesi che possono essere considerati “repressi”, “chiuso” o “ostruito”.

Dovremmo considerare questo scandaloso. Come mostrano le prove, noi umani stiamo bene da soli, ci uniamo e ci aiutiamo a vicenda, con l’obiettivo non detto della “sopravvivenza della specie”. Al contrario, è l’intervento del governo che rovina le cose e minaccia il nostro benessere.

Altrove in Gran Bretagna

Vaste regioni del Regno Unito si stanno riprendendo dalla tempesta Arwen, non solo allo Yorkshire Dales.

La tempesta, definita la peggiore degli ultimi 20 anni, è stata accusata della morte di almeno tre persone. Anche forti venti e bufere di neve hanno distrutto aree della rete elettrica britannica, lasciando centinaia di migliaia di persone senza elettricità.

Pesanti nevicate hanno colpito i parchi eolici scozzesi.

Le nevicate di novembre hanno persino interrotto una serie di partite di calcio inglese di alto profilo – una partita della Premier League è stata persino annullata – Tottenham vs Burnley – a causa di pollici di neve sul campo – un evento incredibilmente raro:

Inoltre, sono state notate condizioni di guida insidiose in tutte e quattro le nazioni di origine:

I meteorologi hanno avvertito che la “notte più fredda della stagione” sarebbe arrivata domenica, con previsioni di minimi gelidi per l’intero Regno Unito.

Tom Morgan del Met Office ha dichiarato: “Mentre la tempesta Arwen si sta dirigendo verso l’Europa, un freddo flusso di vento da nord è stato lasciato nel Regno Unito, causando alcune delle temperature gelide che abbiamo visto”.

Ha aggiunto: “Parti della Scozia e dell’Inghilterra settentrionale, dove c’è neve sul terreno, saranno di nuovo molto fredde stanotte, con la temperatura che scenderà sicuramente sotto lo zero e anche fino a -10°C (14°F), il che la renderebbe la notte più fredda della stagione finora. Le temperature sotto lo zero saranno diffuse, anche a Londra e nel sud-est che potrebbero raggiungere -2°C (28,4°F). Anche se vivi in ​​una città, lunedì mattina puoi aspettarti di raschiare il gelo, il ghiaccio o persino la neve dalle tue auto”.

Vedi l’effetto UHI per ulteriori informazioni su cosa significa “anche se vivi in ​​una città”, una componente chiave dello stratagemma AGW.

L’inverno sta colpendo presto e duramente quest’anno, proprio come previsto un periodo prolungato di bassa attività solare.

Electroverse


Il Modern Maximum è finito, sotto ogni aspetto


I TEMPI FREDDI stanno tornando, le medie latitudini si stanno RAFFREDDANDO in linea con  la grande congiunzione, l’attività solare storicamente bassa, i  raggi cosmici che nucleano le nuvole e un  flusso di corrente a getto meridionale (tra le altre forzature).

Sia il NOAA che la NASA sembrano concordare,  se si legge tra le righe, con NOAA che afferma che stiamo entrando in un  grande minimo solare ‘in piena regola’  alla fine del 2020, e la NASA vede questo prossimo ciclo solare  (25)  come “il più debole degli ultimi 200 anni“, con l’agenzia che mette in correlazione i precedenti spegnimenti solari a periodi prolungati di raffreddamento globale  qui.

Inoltre, non possiamo ignorare la moltitudine di nuovi articoli scientifici che affermano l’immenso impatto che  il Beaufort Gyre  potrebbe avere sulla Corrente del Golfo, e quindi sul clima in generale.


Grande minimo solare
+
Inversione magnetica dei poli


I canali dei social media stanno limitando la portata di Megachiroptera: Twitter, Facebook ed altri social di area Zuckerberg hanno creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo mostrando gli aggiornamenti con ritardi di ore.

Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Questo profilo è stato realizzato per passione e non ho nessun particolare motivo per difendere l’una o l’altra teoria, se non un irrinunciabile ingenuo imbarazzante amore per la verità.

Non ci sono complotti

Ci sono persone e fatti

DOCUMENTATI


3 pensieri riguardo “Tormenta intrappola inglesi in un pub per la terza notte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: