La FDA vuole 55 anni per rilasciare la data di reazione del jab covid

Analisi del Dr. Joseph MercholaFact Checked – 02 dicembre, 2021

Ci sono voluti 108 giorni l’amministrazione U.S. Food and Drug Administration per rivedere tutti i dati Pfizer/Biontech presentati al fine di ottenere l’approvazione della FDA per il suo Covid Shot Comirnaty, che è stato concesso in licenza il 3 agosto 2021.

Storia a colpo d’occhio
  • Nel settembre del 2021, è stato chiamato un gruppo sanitario pubblico e professionisti medici per la trasparenza. PHMPT ha presentato un atto di libertà di informazione (FOIA) richiesta dalla FDA per ottenere la documentazione utilizzata per approvare Comirnaty. Quando, dopo un mese, la FDA non ha risposto, il PHMPT ha citato in giudizio
  • Ci sono voluti 108 giorni per l’amministrazione U.S. Food and Drug Administration “accuratamente e completamente”. Rivedi le 329.000 pagine di Data Pfizer/Biontech presentate per ottenere l’approvazione della FDA per il suo Comirnaty Covid Shot, che è stato concesso in licenza il 3 agosto 2021
  • La FDA ora rivendica che ha bisogno di 55 anni per rilasciare le stesse pagine al pubblico (ad un tasso di 500 pagine al mese), poiché ogni pagina deve essere rivista per le informazioni sensibili redatte
  • La FDA ha finora rilasciato solo 91 pagine. Questi documenti mostrano che entro i primi 2,5 mesi del rollout di Pfizer Shot, Pfizer ha ricevuto 42.086 rapporti di eventi avversi, tra cui 1.223 decessi
  • Mentre Pfizer ammette che ha ricevuto un numero così elevato di segnalazioni di eventi avversi spontanei che hanno dovuto assumere un numero redattivo di personale a tempo pieno aggiuntivo per gestire la voce aggiuntiva dei dati, sostengono che “i risultati di queste analisi di rilevamento del segnale sono coerenti con il Profilo di sicurezza conosciuto del vaccino”. Se si aspettassero questo volume di ferite, perché sono stati a corto di personale – e perché la FDA pensa che il numero di nuovi assunti sia per le informazioni proprietarie?

Considerando le richieste di agenzia Ci sono 329.000 pagine di dati, il fatto che fossero stati in grado di leggere, analizzare e trarre conclusioni sulla sua sicurezza e efficacia in soli 108 giorni – circa 80.000 pagine al mese – non è un piccolo miracolo. Devono impiegare alcuni lettori di velocità molto efficienti.

Ed è per questo che la FDA afferma che ora ha bisogno di mezzo secolo per rivedere i documenti prima che possano rilasciarli al pubblico non sembra molto credibile. Persino Reuters ha espresso shock, e il suo ex amministratore delegato è nel board di Pfizer.[1]

Richiesta di foia accelerata per i dati Comirnaty

Nel settembre del 2021, è stato chiamato un gruppo sanitario pubblico e professionisti medici per la trasparenza. PHMPT ha presentato un atto di libertà di informazione (FOIA) richiesta con la FDA per ottenere la documentazione utilizzata per approvare Comirnaty.

Ciò include dati di sicurezza ed efficacia, reazioni avverse reazioni e elenchi di ingredienti attivi e inattivi. Sono state archiviate circa 400 ulteriori richieste di FOIA da parte di altri individui per tutto o parte di queste informazioni.[2]

Nella loro applicazione FOIA, il PHMPT ha chiesto all’agenzia di accelerare il rilascio dei documenti – una richiesta ragionevole, considerando che non abbiamo dati grezzi ed i vaccini vengono spinti sui bambini giovani di 5 anni.

Le linee guida FOIA includono due condizioni su cui una richiesta può essere accelerata. Uno è “Se la mancanza di trattamento rapido potrebbe ragionevolmente dovrebbe essere previsto di rappresentare una minaccia per la vita o la sicurezza fisica di qualcuno”, quale potrebbe essere facilmente discutere è il caso qui.

La seconda condizione è “se c’è un’urgenza per informare il pubblico su un’attività del governo federale effettiva o presunta, se fatta da una persona che è principalmente impegnata nel diffondere informazioni”. Anche questo è chiaramente applicabile.

“Durante un periodo in cui i mandati vaccini Covid-19 sono stati attuati sull’obiezione di coloro che hanno domande sui dati e sulle informazioni che supportano la sicurezza e l’efficacia del vaccino PFizer e gli individui con queste domande vengono espulsi dall’occupazione, dalla scuola, dal trasporto e l’esercito, il pubblico ha un bisogno urgente e immediato di avere accesso a questi dati”, ha detto il PHMPT nella sua richiesta.[3]

La FDA ora vuole 55 anni per rilasciare i dati Covidid Jab

Quando, dopo un mese, la FDA non aveva ancora risposto alla richiesta di FOIA, il PHMPT ha citato in giudizio.[4] La FDA sta ora chiedendo a un giudice federale di consentire loro di ritardare il rilascio completo di tutti i documenti fino a 2076 – 55 anni da ora.

Secondo il procuratore del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti (DOJ) che rappresenta la FDA in questo caso, l’Agenzia sarà in grado di “fornire più pagine a più richiedenti” se consentito di attenersi a un programma di rotolamento di 500 pagine al mese, “evitando così un sistema in cui alcune richieste di grandi dimensioni monopolizzano le risorse di elaborazione finite”.

Dicono che hanno solo 10 dipendenti assegnati alle versioni della FOIA, e prima che il materiale possa essere rilasciato, un funzionario della FDA deve passare attraverso di loro e restazione di qualsiasi informazione che potrebbe rivelare informazioni personali sui partecipanti alle sperimentazioni cliniche e su qualsiasi informazione segreta commerciale o commerciale riservata.

La legge della FOIA del 1967 richiede che le agenzie federali rispondano al foos entro 20 giorni a meno che non esistano “circostanze insolite” che impediscano una liberazione tempestiva. Le circostanze che potrebbero garantire un programma di rilascio prolungato includono:

  • I casi in cui i record di risposta devono essere ricercati e raccolti da un’entità diversa dall’elaborazione dell’ufficio la richiesta
  • Situazioni che coinvolgono quantità di record “voluminosi” che devono essere compilati e
  • Istanze che richiedono consultazione con un’altra agenzia federale che ha un interesse sostanziale per le informazioni

Il Procuratore DOJ sottolinea che la Corte ha permesso a un programma di rilascio massimo di un mese massimo di 500 pagine in altri casi, e dovrebbe consentire la FDA lo stesso ageway qui.

Mentre può condurre quell’intensa revisione dei documenti di Pfizer in 108 giorni, ora richiede oltre 20.000 giorni per rendere disponibili questi documenti per il pubblico.

Aaron Siri, avvocato per PHMPT

I querelanti, d’altra parte, discutono che l’Agenzia dovrebbe essere in grado di rilasciare tutto entro il 2022 marzo 2022, notando che la FDA impiega 18.000 persone e ha un budget annuale di $ 6 miliardi. Tra il 2008 e il 2017, l’Agenzia ha elaborato 114.938 richieste di POIA, di cui ha concesso il 72,4%, pienamente o parzialmente.

Di questi, il 39,8% è stato designato come “complesso” e l’81,5% di queste complesse richieste della FOIA sono state concesse in 61 giorni o più. Considerando queste statistiche storiche, un arretrato di 400 richieste di POIA non appare eccessivamente oneroso.

Il trascinamento dei piedi della FDA è sospettoso

Poi c’è la questione appiccicosa che ha già dimostrato la sua capacità di revisione rapida. Aaron Siri dell’erta legale Siri & Glumstad ha depositato nel tribunale per conto di PHMPT: [5,6,7,8]

“Questo periodo di 108 giorni è lo stesso periodo di tempo impiegato dalla FDA per rivedere i documenti reattivi per il compito molto più intricato del vaccino Covid-19 di Licensing Pfizer …

Ha preso la FDA precisamente 108 giorni da quando Pfizer ha iniziato a produrre i record per la licensure a quando la FDA ha concesso la licenza il vaccino PFizer. Prendendo la FDA alla sua parola, ha condotto una revisione e un’analisi intensa, robusta, completa e completa di tali documenti per assicurare che il vaccino Pfizer sia stato sicuro ed efficace per la licensure.

Mentre può condurre quell’intenso revisione dei documenti di Pfizer in 108 giorni, ora chiede oltre 20.000 giorni per rendere questi documenti disponibili al pubblico …

L’intero scopo della FOIA è assicurare la trasparenza del governo. È difficile immaginare una maggiore necessità di trasparenza rispetto alla divulgazione immediata dei documenti invocati dalla FDA di licenziare un prodotto che è ora osservato a oltre 100 milioni di americani a pena di perdere le loro carriere, il loro reddito, il loro stato di servizio militare, e molto peggio”.

Rivelazioni scioccanti nel primo lotto di documenti FOIA

Due mesi dopo che la causa contro di esso è stata presentata, la FDA ha rilasciato un lotto di 91 pagine,[9] e se questo lotto è di alcuna indicazione, non è sorprendente che la FDA voglia rallentare il rilascio del resto. Nel numero del 21 novembre 2021, Articolo secondario, Kyle Becker cita direttamente dai documenti rilasciati:[10]

“Si stima che siano stati spediti approssimativamente [redatti] dosi di BNT162B2 in tutto il mondo dal ricevimento della prima autorizzazione temporanea per l’offerta di emergenza il 01 dicembre 2020 al 28 febbraio 2021,” gli stati del documento. “Cumulativamente, fino al 28 febbraio 2011, vi è stato un totale di 42.086 relazioni sui casi (25.379 confermate medicalmente e 16.707 non medicalmente confermate) contenenti 158.893 eventi …

La maggior parte dei casi (34.762) è stata ricevuta da Stati Uniti (13.739), Regno Unito (13.404) Italia (2.578), Germania (1913), Francia (1506), Portogallo (866). “Di seguito è riportata una panoramica generale dei risultati riportati a Gli eventi avversi:

La tabella elenca 1,223 risultati fatali nei casi rilevanti. È interessante notare che la fascia di età con i casi più rilevanti era di 31-50 anni, il che non è il gruppo di età considerato ad alto rischio da Covid-19″.

Vale la pena notare che riducendo il numero specificato di dosi spedite, diventa più difficile valutare il potenziale rapporto di lesioni. Tuttavia, anche senza che, 42.086 relazioni di lesioni, compresi 1.223 decessi, sono un segnale significativo in sé e per sé, soprattutto quando si considera che il vaccino antinfluenzale suina del 1976 fu ritirato dopo 25 morti.

Lampante disprezzo per la vita

È ancora più inquietante quando consideri che quelle relazioni di 42.086 relazioni venissero ricevute da Pfizer nei primi 2,5 mesi del tiro in corso. Pfizer riconosce anche il tasso anomalo delle lesioni, ma poi lo spazza da parte come non di conseguenza. Come notato da Siri, in un articolo del 19 novembre 2021, in cui discute questo primo lotto di documenti:[11]

“Pfizer spiega, a pagina 6, che” dovuto al gran numero di report di eventi avversi spontanei ricevuti per il prodotto, [Pfizer] ha prioritario la lavorazione dei casi gravi … “

Pfizer ‘ha anche intrapreso [SIC] azioni multiple per aiutare ad alleviare il grande aumento delle relazioni avverse degli eventi “compreso” aumentare il numero di colleghi di immissione dei dati e dei casi di elaborazione “e” ha imbarcato [assunto] ulteriori dipendenti a tempo pieno (FTE).

Query perché è proprietario di condividere il numero di persone Pfizer da assumere per rintracciare tutti gli eventi avversi che vengono riportati poco dopo aver lanciato il suo prodotto …

Ma nessuna causa per allarme poiché Pfizer spiega alla FDA: “I risultati di queste analisi di rilevamento del segnale sono coerenti con il profilo di sicurezza noto del vaccino”. Se sapevano che sarebbero sorti questi problemi, allora perché non lo hanno fatto in modo di avere abbastanza personale per elaborare questo volume previsto di report?

La grande conclusione di Pfizer alla FDA: “I dati non rivelano nuovi problemi di sicurezza o rischi che richiedono modifiche di etichette e supportano un profilo di rischio favorevole e vantaggioso del vaccino BNT162B2”.

Non c’è niente da vedere qui, circolare!

Chiaramente, c’è molto da vedere nelle centinaia di migliaia di documenti Pfizer/Biontech presentati alla FDA. Il fatto che la FDA abbia alzato le difese e vuole 55 anni di tempo prima che siano adatti per la visualizzazione pubblica sta dicendo molto.

Non abbiamo bisogno di un’immaginazione fantasiosa per comprendere ciò che potrebbero nascondere. Sembra quasi che vogliano assicurarsi che le parti responsabili siano tutte morte dal momento in cui il set di dati completo sarà pubblicato e le persone potranno essere interrogate per dare conto delle loro decisioni.

Speriamo che il giudice sia più interessato alla salute pubblica che proteggere i segreti sporchi della FDA.

Fonti e riferimenti

Fonte: Mercola.com


I canali dei social media stanno limitando la portata di Megachiroptera: Twitter, Facebook ed altri social di area Zuckerberg hanno creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo mostrando gli aggiornamenti con ritardi di ore.

Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Questo profilo è stato realizzato per passione e non ho nessun particolare motivo per difendere l’una o l’altra teoria, se non un irrinunciabile ingenuo imbarazzante amore per la verità.

Non ci sono complotti

Ci sono persone e fatti

DOCUMENTATI


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: