La temperatura media globale è scesa di 0,29°C il mese scorso

Ora si trova a soli 0,08°C al di sopra della linea di base di 30 anni

3 dicembre 2021; articolo di Cap Allon

L’anomalia della temperatura troposferica inferiore (LT) media globale della versione 6.0 per novembre 2021 è arrivata a 0,08°C al di sopra della linea di base di 30 anni. Questo è un bel po’ (0,29°C) rispetto al valore di ottobre 2021 di 0,037°C, e in calo sostanzialmente (0,51°C deg. C) da dove eravamo all’inizio del 2020.

Una continuazione di questa tendenza al ribasso è prevista nei prossimi mesi/anni poiché persistono le condizioni di La Niña/bassa attività solare.

Detto questo, questo recente calo è stato in qualche modo una sorpresa, anche per me.

Per coloro che effettuano il check-in quotidiano con climatereanalyzer.org (un set di dati gestito dal Climate Change Institute presso l’Università del Maine), probabilmente ti saresti aspettato che il LT di novembre si sarebbe mantenuto vicino alla sua lettura di ottobre di 0,37°C, a causa di letture giornaliere comprese tra 0.4°C – 0.7°C sopra la base multidecadale prevalente per tutto novembre. Tuttavia, vale la pena ricordare qui che il Climate Reanalyzer è solo una previsione, si basa su modelli (il GFS) per le sue previsioni e sappiamo tutti che i problemi che si possono incontrare facendo affidamento esclusivamente sui modelli; considerando che l’UAH utilizza i dati del mondo reale raccolti dai satelliti per dipingere la sua immagine.

Il molto più affidabile UAH ha parlato, e secondo quei 15 satelliti NASA/NOAA AMSU che misurano ogni pollice quadrato della bassa troposfera (dove risiediamo noi umani), la temperatura della Terra si è raffreddata abbastanza drasticamente a novembre (nota anche che i dati satellitari sono preferibili alle misurazioni del terreno, con quest’ultimo suscettibile dell’effetto Urban Heat Island (UHI) – vedi anche qui).

Un calo di 0,29°C ci porta a soli 0,08°C sopra la linea di base e continua la tendenza al ribasso dal 2016. Allo stato attuale, la temperatura della Terra era in realtà più calda all’inizio degli anni ’90 e alla fine degli anni ’87.

Approfondire i dati, per gentile concessione dell’ex scienziato della NASA Dr. Roy Spencer, che, in collaborazione con il Dr. John Christy, mantiene il set di dati UAH, ogni regione del pianeta si è raffreddata il mese scorso, con il più grande calo che si è verificato nell’Artico dove un tuffo di oltre 1 grado. C (da +0,63°C a -0,42°C) è stata osservata.

Di seguito sono riportate le partenze LT regionali dalla media di 30 anni per gli ultimi 2 mesi, ottobre e novembre 2021.

YEAR MO GLOBE NHEM. SHEM. TROPIC USA48 ARCTIC AUST 

2021 10  0.37  0.46  0.27  0.33  0.84  0.63  0.06
2021 11  0.08  0.11  0.06  0.14  0.50 -0.42 -0.29

Inoltre, dal suo picco del 2016, la temperatura media della Terra è scesa di 0,62°C. Tuttavia, contraddizioni inconfutabili al cosiddetto “consenso”, come questo, non impediranno ai membri del partito AGW di perseguire il loro obiettivo finale di “disinformazione totale sul clima”. Storie di temperature globali in aumento lineare e ghiaccio marino polare in rapido scioglimento sono ancora pubblicate da un MSM corrotto, storie che si stanno allontanando sempre più dalla nostra realtà climatica in cambiamento:

Non ho la sfera di cristallo, ovviamente, sto semplicemente usando la documentazione storica e facendo riferimento alla registrazione delle macchie solari (che risale a più di 400 anni) per fare una previsione.

Durante periodi prolungati di bassa attività solare, la temperatura terrestre diminuisce. E con il sole attualmente sulla cuspide del suo prossimo Grande Minimo Solare (un incantesimo pluridecennale di bassa attività – vedi link sotto) e che soffre la sua produzione più bassa degli ultimi 100 anni, l’ovvia ipotesi è che la temperatura media globale diminuirà.

Il Sole attraversa anche i MASSIMI del Grand Solar, periodi di attività solare insolitamente elevata. Il massimo più recente, “The Modern Maximum“, è andato dal 1914 al 2007 circa. Per coincidenza, le temperature globali sono leggermente aumentate durante questo periodo – un aumento che le pedine attiviste di oggi vorrebbero far credere sia correlato all’aumento dei livelli di CO2 nell’atmosfera (noto anche come “catastrofe globale riscaldamento”).

Ma ora, dopo un ritardo di circa dieci anni, probabilmente dovuto all’inerzia dell’oceano e al record di El Niño (2014-16), la temperatura della Terra ha ricominciato a scendere. Tuttavia, questa caduta dovrebbe continuare a “onde” – probabilmente non andrà verso il basso.

Dando un’occhiata più da vicino al calo dal 2016 (ingrandito di seguito), è emerso un modello discendente a “zigzag”. Resta con me qui, ma quello che vediamo è un tuffo iniziale (da inizio 2016 a metà 2017); poi un salto indietro (fino alla fine del 2017); una continuazione del tuffo (a fine 2018); e poi un forte aumento (picco all’inizio del 2020); poi un grande calo verso il basso (in fondo all’inizio del 2021); poi un picco di ritorno (a ottobre-2021); e ora l’inizio della discesa (nov-2021).

Si noti inoltre che tutti questi picchi e depressioni atterrano al di sotto delle loro controparti precedenti, ovvero c’è una tendenza generale al ribasso.

Per chi è ancora con me, il prossimo aumento dovrebbe essere una continuazione del calo attuale, che dovrebbe poi scendere sotto il minimo di inizio 2021 (fino a circa 0,2°C sotto la linea di base), prima di una temporanea risalita (picco al di sotto del massimo di inizio 2020).

Ammetto che tutto ciò è altamente dubbio e mi sento libero di rimproverarmi se nulla di tutto ciò si materializza; ma il punto è che il clima, come ogni altra cosa nell’universo, è ciclico: ci sono modelli da discernere. Noi umani siamo stati programmati per riconoscere questi cicli universali, ci siamo evoluti tra loro. Il problema oggi è che ci viene detto di non fidarci dei nostri istinti e di non attingere alla nostra profonda comprensione del cosmo.

Permettere che ciò accada è stato il più grande errore dell’umanità.

L’ONU, e in questo caso la sua piccola e sudicia propaggine dell’IPCC, non è un’entità onnisciente: è un organismo politico creato per controllare una popolazione globale in continua espansione. Se fossimo tutti liberi di fermarci e pensare, ci renderemmo presto conto che la verità sta ben oltre la struttura degli organismi governativi e che queste forze che conosciamo come “conglomerati multinazionali” hanno da tempo il controllo delle nostre vite, avvelenandoci entrambi mentalmente e fisicamente.

La verità può essere trovata allungando il collo all’indietro e guardando le stelle: le risposte migliori arrivano quando non vengono poste domande. Fermarsi, rallentare il respiro e aprirsi alle forze cosmiche, sono insegnamenti che tutti abbiamo dimenticato da tempo.

Questo, credo, spiega perché molti di noi si sentono “persi” e che le nostre vite stanno “sfuggendo al nostro controllo”.

STOP…

Spegni la TV/radio/computer/telefono…

E non fare altro che respirare…

Preparati per ciò che sta arrivando: impara i fatti, trasferisciti se necessario e coltiva il tuo orto.

Electroverse


Il Modern Maximum è finito, sotto ogni aspetto


I TEMPI FREDDI stanno tornando, le medie latitudini si stanno RAFFREDDANDO in linea con  la grande congiunzione, l’attività solare storicamente bassa, i  raggi cosmici che nucleano le nuvole e un  flusso di corrente a getto meridionale (tra le altre forzature).

Sia il NOAA che la NASA sembrano concordare,  se si legge tra le righe, con NOAA che afferma che stiamo entrando in un  grande minimo solare ‘in piena regola’  alla fine del 2020, e la NASA vede questo prossimo ciclo solare  (25)  come “il più debole degli ultimi 200 anni“, con l’agenzia che mette in correlazione i precedenti spegnimenti solari a periodi prolungati di raffreddamento globale  qui.

Inoltre, non possiamo ignorare la moltitudine di nuovi articoli scientifici che affermano l’immenso impatto che  il Beaufort Gyre  potrebbe avere sulla Corrente del Golfo, e quindi sul clima in generale.


Grande minimo solare
+
Inversione magnetica dei poli


I canali dei social media stanno limitando la portata di Megachiroptera: Twitter, Facebook ed altri social di area Zuckerberg hanno creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo mostrando gli aggiornamenti con ritardi di ore.

Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Questo profilo è stato realizzato per passione e non ho nessun particolare motivo per difendere l’una o l’altra teoria, se non un irrinunciabile ingenuo imbarazzante amore per la verità.

Non ci sono complotti

Ci sono persone e fatti

DOCUMENTATI


9 pensieri riguardo “La temperatura media globale è scesa di 0,29°C il mese scorso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: