Tavola rotonda COVID-19 a Washington con il senatore Ron Johnson

Source: February 12, 2022; Analisi del Dr. Joseph Mercola [>Fact Checked<]

A due anni dall’inizio della pandemia, la confusione, le contraddizioni e la censura che hanno afflitto la risposta sin dai primi giorni continuano. Il 24 gennaio 2022, il senatore statunitense Ron Johnson ha moderato una tavola rotonda sul COVID-19.

La storia in breve
  • Il senatore Ron Johnson ha moderato la tavola rotonda sul COVID-19: A Second Opinion a Washington, DC, per fornire diverse prospettive sulla risposta alla pandemia in tutto il mondo, lo stato delle cure precoci e delle cure ospedaliere e l’efficacia dei vaccini contro il COVID-19
  • Il pannello includeva una formazione all-star con alcune delle menti più brillanti nei loro campi, quasi tutte hanno subito censure, intimidazioni o rappresaglie professionali e danni a causa della loro difesa della medicina
  • Esistono diversi composti che sono stati utilizzati con successo nel trattamento iniziale del COVID-19, quasi tutti riproposti o generici, ma coloro che li prescrivono rischiano di perdere la licenza
  • La dottoressa Mary Talley Bowden, una specialista ORL di Houston, ha stimato che, utilizzando protocolli come ivermectina, steroidi EV ad alte dosi e vitamina C, ha tenuto fuori dall’ospedale più di 2.000 persone
  • La continua negazione dell’immunità naturale al COVID-19 non ha precedenti e promuove la falsa idea che si tratti di una “pandemia dei non vaccinati”
  • La tavola rotonda funge da “seconda opinione” di cui gli americani hanno bisogno per mettere in prospettiva la risposta alla pandemia e ottenere risposte alle domande di veri esperti che non hanno alcun interesse nel risultato, a parte salvare vite umane
Il video potrebbe non funzionare su tutti i browser

A due anni dall’inizio della pandemia, la confusione, le contraddizioni e la censura che hanno afflitto la risposta sin dai primi giorni continuano. Il 24 gennaio 2022, il senatore statunitense Ron Johnson ha moderato la tavola rotonda sul COVID-19: “A Second Opinion” a Washington, DC, per fornire diverse prospettive sulla risposta alla pandemia in tutto il mondo, lo stato del trattamento precoce e del trattamento ospedaliero e l’efficacia dei colpi di COVID-19 .1

Ha chiesto agli ascoltatori di mantenere una mente aperta durante la tavola rotonda di quasi cinque ore, cosa che, ha sottolineato, non sarebbe stata necessaria se il pubblico fosse stato onestamente informato durante ogni fase della risposta alla pandemia.

“Ci sono così tante cose che non sappiamo. Mi sarebbe piaciuto vedere una dose molto più grande di modestia uscire dai nostri funzionari sanitari federali, dai media legacy e dalla Big Tech”, ha detto Johnson. “Saremmo molto meglio se ci fosse un solido dibattito e discussione”.2 Ciò, tuttavia, non si è verificato, poiché invece ha preso piede un assalto senza precedenti alla libertà di parola e all’assistenza medica.

Durante la pandemia è stato consentito di ascoltare solo una narrazione; coloro che lo hanno messo in dubbio sono stati screditati e ostracizzati, rendendo necessari incontri aperti come questa tavola rotonda per discutere cosa è andato bene, cosa è andato storto e dove andare da qui.

Il pannello includeva una formazione all-star con alcune delle menti più brillanti nei loro campi. Quasi tutti hanno subito censure, intimidazioni o rappresaglie professionali e danni a causa della loro difesa, ha affermato Johnson. Se puoi, sintonizzati sull’intera discussione, o almeno sulla versione ridotta di 34 minuti che Johnson ha pubblicato online, che è riportata di seguito.3 Ho anche riassunto alcuni dei punti salienti più importanti da seguire.


Frode alla FDA per quanto riguarda l’avvertimento sull’idrossiclorochina

Lavorare in tandem con la censura scientifica è una moderna caccia alle streghe che prende di mira i medici che stanno curando precocemente il COVID-19, utilizzando farmaci e composti generici a basso costo come la vitamina C. Nel frattempo, le regole e i regolamenti sulla bioetica vengono completamente ignorati.

Il dottor Harvey Risch, professore di epidemiologia alla Yale School of Public Health, ha lanciato un avvertimento da parte della Food and Drug Administration statunitense contro l’uso di idrossiclorochina e clorochina per trattare il COVID-19 al di fuori di un ambiente ospedaliero o di una sperimentazione clinica, a causa di un rischio di problemi del ritmo cardiaco.4 Tuttavia, affermano che ciò si basa su informazioni provenienti da uno studio su pazienti ospedalizzati. Risch afferma:5

“Come sappiamo da due anni di gestione del COVID, è una malattia completamente diversa, trattata con farmaci diversi, in ospedale. La malattia ambulatoriale è simil-influenzale. La malattia ospedaliera è una… polmonite.

E quindi, il fatto che la FDA basi raccomandazioni e avvertenze sulla malattia ospedaliera, che è una malattia completamente diversa da quella ambulatoriale, è una frode. Quel sito Web è ancora lì oggi e costituisce una vera e propria frode.


Il trattamento precoce è critico, ma silenziato

Il dottor Ryan Cole, CEO e direttore medico del laboratorio Cole Diagnostics, ha utilizzato un esempio di un paziente obeso con cui ha parlato che aveva il COVID-19. Gli disse di andare in farmacia invece che al pronto soccorso e gli prescrisse dei farmaci “che non devono essere nominati”.6

Solo sei ore dopo, il suo dolore ai polmoni era significativamente migliore. La mattina successiva, la sua saturazione di ossigeno era migliorata dall’86% al 98%. Il paziente, ha poi rivelato, è suo fratello, che potrebbe non essere vivo oggi se Cole non avesse fornito un trattamento precoce, trattamento che è ancora ignorato dalla maggior parte dei medici e degli ospedali statunitensi fino ad oggi.

Il pneumologo di New York, il dottor Pierre Kory, un impenitente sostenitore della medicina basata sull’evidenza, ha anche richiamato l’attenzione sulla corruzione che è stata in atto durante la pandemia:7

“Se guardi a queste innumerevoli politiche fallite, c’è solo un modo per capirle. Sono letteralmente scritti da aziende farmaceutiche. Quasi ogni singola polizza serve l’interesse delle aziende farmaceutiche. Tuttavia, se guardi fuori dagli Stati Uniti e guardi in giro per il mondo, ci sono stati numerosi successi”.

Kory osserva che ci sono più composti che sono stati utilizzati con successo nel trattamento iniziale del COVID-19 e quasi tutti sono riproposti o generici. “Come uno degli esperti mondiali di ivermectina, lasciami parlare di alcuni programmi che usano l’ivermectina”, ha detto.

Mentre negli Stati Uniti, l’ivermectina è stata presa di mira come un vermifugo usato solo dagli “ignoranti” o “anti-vaccinisti”, dice Kory, “quel farmaco ha dimostrato di risolvere letteralmente la pandemia in numerose regioni del mondo”.8

Il dottor Richard Urso, un oftalmologo a Houston e membro dell’America’s Frontline Doctors, ha spiegato che la situazione è diventata così grave, con la negazione delle cure precoci, che anche se è un oftalmologo, ha curato più di 1.600 pazienti per COVID-19 perché ” stavano languindo a casa” senza alcun trattamento per l’infiammazione, il distress respiratorio e la coagulazione del sangue che stavano vivendo.

“È assolutamente assurdo e non avrei permesso che accadesse”, ha detto,9 anche se era risaputo che coloro che prescrivevano ivermectina e altri farmaci per questo scopo venivano licenziati. La dottoressa Mary Talley Bowden, specialista in otorinolaringoiatria (ORL) di Houston, ha trattato allo stesso modo pazienti affetti da COVID-19 dopo che i loro medici di base si sono rifiutati di farlo.

Ha stimato che, utilizzando protocolli come ivermectina, steroidi EV ad alte dosi e vitamina C, ha tenuto fuori dall’ospedale più di 2.000 persone. È stata coinvolta in un caso con un vice sceriffo che è stato ricoverato in ospedale per COVID-19. Sua moglie l’ha chiamata per disperazione perché l’ospedale non gli stava dando le cure adeguate.

Ha citato in giudizio l’ospedale, ha testimoniato Bowden, e hanno vinto, ma l’ospedale ha rifiutato di concederle i privilegi per curare il paziente lì, anche se, dice, “ho precedenti immacolati”. “Ero furiosa”, ha continuato. “In quel momento tutto è cambiato per me”.10 Ora ha un solo ospedale in cui sente di poter inviare pazienti COVID-19 per essere curati correttamente.

Bowden ha recentemente intentato una causa contro lo Houston Methodist Hospital, che è stato uno dei primi negli Stati Uniti a imporre le vaccinazioni contro il COVID-19 per i suoi lavoratori. Sta cercando i documenti finanziari dell’ospedale per paura che stiano generando entrate dalle riprese del COVID-19 che hanno reso obbligatorie.11

Il dottor Harpal Mangat nel Maryland ha trattato in modo simile oltre 1.000 pazienti COVID-19 con successo, usando steroidi IV ad alte dosi e altre opzioni, e ha affermato di aver sperimentato la stessa resistenza e contraccolpo da parte della comunità medica di Bowden.12


La politica sanitaria danneggia ingiustamente i bambini

Il dottor Robert Malone, inventore della tecnologia della piattaforma di base del vaccino mRNA e DNA,13 ha sollevato preoccupazioni sugli effetti della risposta alla pandemia sui bambini, affermando che le politiche pubbliche hanno avuto un effetto negativo particolarmente forte sui giovani. Ha definito i mandati di iniezione di COVID-19 “completamente ingiustificati” per i bambini.14

Il Dr. Jay Bhattacharya, professore alla Stanford University Medical School e medico, epidemiologo, economista sanitario ed esperto di politiche di salute pubblica che si occupa di malattie infettive e popolazioni vulnerabili, nonché cofondatore della Dichiarazione di Great Barrington, afferma che la nostra società potrebbe funzionare in un modo molto più salutare rispetto agli ultimi due anni se investiamo nella ricerca per continuare a migliorare i trattamenti e renderli disponibili ovunque, anche per i più vulnerabili.

Anche la protezione delle persone più a rischio, come gli anziani, deve essere una priorità. Secondo Bhattacharya:15

“Le strategie che abbiamo seguito – sostanzialmente ignorando la possibilità di cure precoci, non concentrando i nostri sforzi sulla protezione delle popolazioni vulnerabili e, peggio di tutto, queste restrizioni al comportamento umano, alla connessione umana – hanno causato danni enormi, ed è lontano passato il tempo in cui abbiamo interrotto quelle politiche e abbiamo invece seguito un piano alternativo”.

Johnson osserva poi che le e-mail tra il dottor Francis Collins, direttore del National Institutes of Health degli Stati Uniti, e il dottor Anthony Fauci, direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases degli Stati Uniti, ora mostrano che era in gioco uno sforzo concertato per distruggere la reputazione di Bhattacharya e dei suoi coautori della Dichiarazione di Great Barrington, che chiedeva una “protezione mirata” degli anziani e delle persone nelle case di cura e negli ospedali, consentendo al contempo alle imprese e alle scuole di rimanere aperte durante la pandemia.

“Ora chiederò al pubblico in ascolto”, ha detto Johnson, “questo [Bhattacharya] suona come un individuo pazzo? Mi sembra una persona altamente qualificata e molto ragionevole.”16


“Pandemia dei non vaccinati” è una bugia

Le persone con immunità naturale continuano a essere discriminate e ci si aspetta ancora che vengano colpite due o tre volte per rispettare i mandati del vaccino. La continua negazione dell’immunità naturale al COVID-19 non ha precedenti e promuove la falsa idea che si tratti di una “pandemia dei non vaccinati”. Cole ha detto:17

“Questo falso costrutto delle nostre agenzie federali secondo cui questa è una pandemia che i non vaccinati stanno diffondendo è una bugia fisiopatologica.

I vaccinati portano alti volumi nel naso, nelle lacrime, nella bocca, del virus, perché il [colpo] non neutralizza in quella posizione del corpo in cui entra il virus … ecco perché i mandati ora sono assolutamente discutibili, irrilevanti e fuori dalla finestra, e ho bisogno di andare via in tutto il mondo come la maggior parte del mondo ha già fatto
.

Nel frattempo, anche i mandati delle maschere sono inutili. Urso ha sottolineato che ci sono “zero studi randomizzati controllati che mostrano che le maschere bloccano la diffusione delle malattie respiratorie, inclusi gli N-95”.18 Un’altra triste realtà è che è difficile trovare medici disposti a curare anche il COVID-19 precoce come farmacie disposte a soddisfare prescrizioni off-label per farmaci generici a basso costo che hanno dimostrato di trattarlo con successo, anche se i farmaci sono comunemente usati per scopi off-label.

Cole ha detto di aver perso un terzo dei suoi affari perché i contratti assicurativi si sono ritirati da lui per “condotta non professionale” nell’uso di droghe “pericolose” come l’ivermectina. “I miei pazienti non hanno avuto reazioni avverse. Ho curato 500.000 pazienti nella mia carriera. Non ho avuto una sola denuncia contro di me. Ho quattro reclami contro licenze in quattro stati diversi per salvare vite umane. Quindi la “reazione avversa” a questi farmaci viene attaccata per essere un buon medico”.19

Anche il dottor Peter McCullough, internista, cardiologo, epidemiologo ed ex professore ordinario di medicina presso il Texas A&M College of Medicine di Dallas con un master in sanità pubblica, faceva parte del panel.

Ha pubblicato una ricerca che mostra che la “finestra d’oro” per curare il COVID-19 è durante le prime 72 ore e che i pochi pazienti che ha perso hanno iniziato il trattamento più tardi nel corso della malattia. “Le determinanti del ricovero e della morte sono la mancanza di cure precoci”.20

Ha anche sottolineato che i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie e la FDA sono gli sponsor nominati del programma di iniezione. “Se l’America può imparare qualcosa, non dovremmo mai avere la FDA e il CDC come sponsor di un programma pubblico nella somministrazione di un prodotto. È stato un errore gigantesco e colossale».21

Avevamo bisogno di un comitato di monitoraggio della sicurezza dei dati esterno separato e di un comitato etico umano per supervisionare il programma. McCullough ritiene che se fossero state predisposte le adeguate schede di sicurezza, il programma di vaccinazione COVID-19 sarebbe stato interrotto nel febbraio 2021 in base alla sicurezza e al rischio di morte.


Gli eventi avversi COVID-19 vengono ignorati

Altre bandiere rosse sono la continua negazione di eventi avversi da vaccino COVID-19, compresi i decessi per miocardite.

Johnson ha descritto il caso di una studentessa di prima media del Vietnam, morta nel gennaio 2022 dopo aver ricevuto il suo secondo vaccino per il COVID-19. Ha avuto vertigini e difficoltà a respirare dopo il primo vaccino, ma gli operatori sanitari le hanno detto di prendere comunque il secondo.

Entro 20 minuti, ha avuto difficoltà a respirare e convulsioni ed è stata trasportata in ospedale, ma il suo cuore si è fermato ed è morta. “Immagino che questa non sia la prova che una morte potrebbe essere correlata al vaccino”, ha detto Johnson, “ma sicuramente mi ha preoccupato più di quanto non lo sia il dottor Fauci … il dottor Collins … Questa è la realtà che viene ignorata dal nostro funzionari sanitari federali … dai media legacy”.22

Altri hanno testimoniato dei propri eventi avversi provocati dai vaccini e della loro incapacità di trovare assistenza medica di conseguenza: i medici si rifiutano di vederli per le reazioni da iniezione per paura che vengano etichettati come no-vax o perdano la licenza se riconoscono che i vaccini provocano danni e, tra coloro che vengono visti, le loro reazioni sono spesso etichettate come altre condizioni per garantire il rimborso della compagnia di assicurazioni.

La tavola rotonda serve, nel complesso, come la “seconda opinione” di cui gli americani hanno bisogno per mettere in prospettiva la risposta alla pandemia e ottenere risposte alle domande ai veri esperti che non hanno alcun interesse nel risultato, a parte salvare vite umane; la maggior parte di loro ha pagato un prezzo professionale ed è modo per parlarne.

Johnson ha invitato gli spettatori a condividere queste informazioni con i loro amici e familiari, sottolineando: “Si tratta di individui altamente qualificati. Parlano per esperienza. Dobbiamo risolvere questo problema. Non possiamo lasciare che continui. Non possiamo permettere che accada di nuovo in futuro”. Già, falsi Fact Checker hanno espresso le loro confutazioni cercando di sfatare la sessione, ma la conoscenza è davvero potere e alla fine la verità prevarrà.

Fonti e Referenze

Dr. Joseph Mercola


Disclaimer: il contenuto di questo articolo si basa sulle opinioni del Dr. Mercola, se non diversamente specificato. I singoli articoli si basano sulle opinioni del rispettivo autore, che conserva i diritti d’autore come contrassegnati. Le informazioni contenute in questo sito Web non intendono sostituire un rapporto individuale con un operatore sanitario qualificato e non costituiscono un consiglio medico. È inteso come una condivisione di conoscenze e informazioni provenienti dalla ricerca e dall’esperienza del Dr. Mercola e della sua comunità. Il Dr. Mercola ti incoraggia a prendere le tue decisioni sanitarie sulla base della tua ricerca e in collaborazione con un professionista sanitario qualificato. In caso di gravidanza, allattamento, assunzione di farmaci o condizioni mediche, consultare il proprio medico prima di utilizzare prodotti basati su questo contenuto


I canali dei social media stanno limitando la portata di Megachiroptera: Twitter, Facebook ed altri social di area Zuckerberg hanno creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo mostrando gli aggiornamenti con ritardi di ore.

Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Questo profilo è stato realizzato per passione e non ho nessun particolare motivo per difendere l’una o l’altra teoria, se non un irrinunciabile ingenuo imbarazzante amore per la verità.

Non ci sono complotti

ci sono persone e fatti

DOCUMENTATI


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: