La pandemia ha dimostrato che la democrazia è un’illusione

Source: March 02, 2022; analisi del Dr. Joseph Mercola [>Fact Checked<]

Quando il primo ministro canadese Justin Trudeau ha fatto tutto il possibile per reprimere la protesta dei camionisti contro i mandati sui vaccini, senza mai aver ascoltato le loro lamentele, è emersa una verità, chiara come il giorno. La democrazia è stata un’illusione.


La storia in breve
  • Quando il primo ministro canadese Justin Trudeau ha fatto tutto il possibile per reprimere la protesta dei camionisti contro i mandati dei vaccini, è diventato chiaro che la democrazia è stata un’illusione
  • Per molti anni, l’élite tecnocratica, con i suoi obiettivi di autoritarismo globale, si è infiltrata nei governi di tutto il mondo e ha spinto per strumenti di sorveglianza e sicurezza nazionale volti a reprimere il dissenso
  • Una parte fondamentale di quel sistema di schiacciamento del dissenso è l’apparato di sorveglianza che è stato eretto. Sebbene sia venduto come strumento per dare la caccia a pericolosi criminali, il suo scopo principale è soffocare il dissenso tra cittadini pacifici e rispettosi della legge. La guerra finanziaria – vietare alle persone di utilizzare i servizi finanziari – è un’altra
  • Il dissenso viene soffocato anche applicando termini penali a coloro che non sono d’accordo con la narrazione. Caso in questione: gli “anti-vaccinisti” e chiunque non sia d’accordo con le misure pandemiche sono ora etichettati come terroristi domestici o estremisti domestici. L’uso di termini di criminalità consente a chi detiene il potere di giustificare l’uso della repressione e della punizione incostituzionali
  • Gli Stati Uniti devono abrogare sia il Patriot Act che la nuova iniziativa sulla preparazione biologica, altrimenti tutta la privacy e la libertà saranno distrutte

Quando il primo ministro canadese Justin Trudeau ha fatto tutto il possibile per reprimere la protesta dei camionisti contro i mandati sui vaccini, senza mai aver ascoltato le loro lamentele, è emersa una verità, chiara come il giorno. La democrazia è stata un’illusione. Questa è la conclusione tratta dal giornalista canadese Matthew Ehret in un articolo Strategic Culture del 18 febbraio 2022.1

Chi avrebbe mai pensato che il Canada sarebbe mai stato una candela per un movimento di libertà contro la tirannia?” chiede Ehret.

“Innumerevoli migliaia di patrioti hanno attraversato il paese per rifugiarsi a Ottawa in pace e con uno spirito festoso che dovevo vedere con i miei occhi per credere, chiedendo qualcosa di così semplice e non contaminato dall’ideologia: libertà di lavorare, provvedere alle famiglie e il rispetto dei diritti fondamentali sanciti dalla Carta dei diritti e delle libertà…


I media mainstream e gli hack politici hanno fatto gli straordinari per dipingere il convoglio Freedom che è confluito a Ottawa il 29 gennaio come un “movimento insurrezionista” pieno di “suprematisti bianchi”, “tirocini russi” e “nazisti” desiderosi di “rovesciare il governo”. ‘


Anche l’ex governatore della Banca d’Inghilterra (e fiduciario del World Economic Forum) Mark Carney è intervenuto il 7 febbraio affermando che “questa è sedizione” e che “coloro che stanno ancora contribuendo a estendere questa occupazione devono essere identificati e puniti con tutta la forza di la legge’ …


Di fronte a un movimento organico per i diritti civili di camionisti, agricoltori e decine di migliaia di sostenitori che si sono riuniti nella capitale canadese per chiedere il ripristino delle loro libertà fondamentali, l’attuale governo liberale non è riuscito a mostrare nemmeno un grammo di umanità o capacità negoziare.


Questa non dovrebbe essere una sorpresa per coloro che hanno visto l’ipocrisia degli ideologi dell’ordine neoliberali “basati su regole” in azione negli ultimi anni che si affrettano a celebrare la “libertà” dei cittadini ucraini, di Hong Kong o Xinjiang quando il risultato avvantaggia gli obiettivi geopolitici di tecnocrati distaccati affamati di egemonia globale.


Nel momento in cui sorgono autentici movimenti sindacali auto-organizzati che chiedono il riconoscimento dei diritti fondamentali, allora le maschere si tolgono e la rabbia dei tiranni mostra i loro veri volti
.


I tiranni stanno mostrando i loro veri colori

Come riportato da Ehret, il Deep State of Canada sta ora utilizzando l’Emergency Measures Act per fare esattamente ciò che Carney chiedeva, ovvero identificare e punire chiunque osi difendere la libertà.

La legge conferisce poteri straordinari al settore bancario per perquisire i conti dei social media e le banche private delle persone e per sequestrare i conti bancari di chiunque sia sospettato di sostenere il Freedom Convoy, sia nello spirito che attraverso donazioni online, comprese le criptovalute.

Le vittime non avranno possibilità di ricorso, poiché le banche hanno ricevuto piena protezione legale dalle azioni legali di coloro le cui vite distruggono. Gli imprenditori in Canada che sostengono la libertà possono anche vedersi annullate le polizze assicurative e i camionisti possono perdere la patente di guida, temporaneamente o permanentemente.

Tuttavia, i manifestanti non si sono arresi. Semmai, le minacce sembravano avere avuto l’effetto opposto. Secondo Ehret, i manifestanti stavano “rinnovando i loro impegni a rimanere sul posto”, cosa che hanno fatto fino a quando Trudeau non ha inviato la polizia2 per arrestare i manifestanti e trainare i loro camion.

Mentre Trudeau è rimasto dittatoriale fino a quando i camionisti non sono stati allontanati dall’area del Parlamento, l’establishment politico, d’altra parte, ha mostrato segni di rottura. Due membri del Partito Liberale, il deputato Joel Lightbound e il deputato Yves Robillard hanno rotto con i ranghi del partito, chiedendo la fine delle misure impopolari e non necessarie contro il COVID.3 Poi, alla fine, con un’inversione di tendenza a sorpresa, Trudeau ha rinunciato al 23 febbraio 2022 e ha detto che l’avrebbe fatto revocare l’Emergence Act che aveva invocato in precedenza.4

Su scala globale, il silenzio dei leader delle democrazie e delle repubbliche di tutto il mondo è informativo quanto la presa di potere di Trudeau. A questo punto, ci saremmo aspettati che i leader di Stati Uniti, Regno Unito, Francia e molti altri si fossero fatti avanti al microfono per denunciare le azioni del governo canadese.

Ma non l’hanno fatto, e questo ti dice tutto ciò che devi sapere sulla loro posizione sulle questioni della democrazia e della libertà. Peggio ancora, alcuni hanno espresso sostegno alle azioni dittatoriali di Trudeau.

In un tweet del 10 febbraio 2022, Juliette Kayyem, ex assistente segretaria per la sicurezza interna sotto il presidente degli Stati Uniti Obama e un frequente commentatore della CNN, ha suggerito che il regime canadese dovrebbe tagliare le gomme dei camionisti, svuotare i loro serbatoi di gas, arrestare i conducenti, trasferirsi i camion, annullare la loro assicurazione, sospendere le loro patenti e vietare la loro ricertificazione in futuro. Nelle sue stesse parole, “Non finirò i modi per far soffrire questo”.5


L’illusione della democrazia liberale è crollata

Come notato da Ehret, anche se non sappiamo ancora come andrà a finire, una cosa di cui possiamo essere certi è che “l’illusione della democrazia liberale … è crollata”.6 Ciò non significa che la cabala globalista farà le valigie alzare le valigette e andare in pensione. No, lotteranno per rimanere al potere fino alla fine.

Ma la collina su cui si trovano sta diventando sempre più ripida e scivolosa di giorno in giorno. Tutti possono vedere che stanno dicendo una cosa e facendo l’esatto contrario. Non si può pretendere di essere un difensore della democrazia, della libertà e dell’uguaglianza dei diritti per tutti e allo stesso tempo dichiarare i cittadini pacifici nemici dello Stato. Semplicemente non è credibile. Come notato dal giornalista storicamente di sinistra Glenn Greenwald:7

Quando si tratta di paesi lontani e contraddittori, ci viene insegnato a riconoscere la tirannia attraverso l’uso di tattiche rivelatrici di repressione. Il dissenso dalle ortodossie è censurato.

Le proteste contro lo Stato sono bandite. I dissidenti sono duramente puniti senza un giusto processo. Lunghe pene detentive vengono distribuite per trasgressioni politiche piuttosto che per crimini violenti. I giornalisti sono trattati come criminali e spie. L’opposizione alle politiche dei leader politici viene riformulata come crimini contro lo stato.


Quando un governo che è contrario all’Occidente si impegna in tale condotta, non è solo facile ma obbligatorio diffamarlo come dispotico. Così si possono trovare, praticamente quotidianamente, articoli sulla stampa occidentale che citano l’uso da parte del governo di queste tattiche in Russia, Cina, Iran, Venezuela e qualsiasi altro paese che l’Occidente abbia interesse a denigrare…
Che l’uso di queste tattiche repressive renda questi paesi e le loro popolazioni soggetti a regimi autocratici è considerato indiscutibile. Ma quando queste armi sono impugnate dai governi occidentali, si impone il quadro esattamente opposto: descriverle come dispotiche non è più obbligatorio ma praticamente proibito.


Che la tirannia esista solo negli avversari occidentali ma mai nell’Occidente stesso è trattata come un assioma permanente degli affari internazionali, come se le democrazie occidentali fossero divinamente protette dalle tentazioni di una repressione genuina.


In effetti, suggerire che una democrazia occidentale sia scesa allo stesso livello di repressione autoritaria dei nemici ufficiali dell’Occidente significa affermare una proposta ritenuta intrinsecamente assurda o addirittura vagamente traditrice.


Il garante implicito di questo quadro confortante è la democrazia. I paesi occidentali, secondo questa mitologia, non possono mai essere repressivi come i loro nemici perché i governi occidentali sono almeno eletti democraticamente. Questa certezza, per quanto allettante in modo superficiale possa essere, crolla completamente al minimo esame critico
.


I pericoli del dispotismo maggioritario

Come spiegato da Greenwald, la premessa della Costituzione degli Stati Uniti e della Carta dei diritti è che “il dispotismo maggioritario è estremamente pericoloso”. “Dispotismo” significa governo in cui un’unica entità governa con potere assoluto. Di solito, questa entità è un individuo, ma il dispotismo può anche derivare dal governo della maggioranza.

È interessante notare che mentre i Padri Fondatori probabilmente non avevano un termine per quella che oggi conosciamo come la psicologia della “formazione di massa”, erano chiaramente consapevoli dei pericoli posti da una maggioranza irrazionale.

Come notato da Greenwald, “la Carta dei diritti consiste in poco più che limitazioni imposte alle misure tiranniche che le maggioranze potrebbero cercare di adottare democraticamente”.

Ad esempio, anche se la maggioranza delle persone concorda sul fatto che determinate idee e punti di vista dovrebbero essere criminalizzati, la Carta dei diritti lo vieta. La Carta dei diritti proibisce anche l’abolizione della libertà religiosa, anche se la maggioranza dovesse sostenerla. Allo stesso modo, “la vita e la libertà non possono essere private senza un giusto processo anche se 9 cittadini su 10 sono favorevoli a farlo”.

I Padri Fondatori furono abbastanza intelligenti da rendersi conto che il governo della maggioranza può facilmente diventare dispotico in modo distruttivo come qualsiasi dittatura. Quindi, hanno assicurato che le libertà individuali fossero sancite in modo tale che anche se sei l’ultima persona nel paese che vuole praticare la religione, hai il diritto di farlo. La maggioranza non può portartelo via.


Greenwald prosegue spiegando come i segni della tirannia in Occidente siano evidenti da oltre un decennio. Semplicemente non stavamo prestando attenzione. Solo ora, mentre fissiamo in prima persona la tirannia, iniziamo a vederla davvero per quello che è:

La repressione decennale di Julian Assange e WikiLeaks, stando da soli, dimostra quanto siano diventati gravi gli attacchi neoliberisti al dissenso. Molti sono consapevoli delle parti chiave di questa repressione … ma hanno dimenticato o, a causa di illeciti mediatici, non ne hanno mai conosciuti molti degli aspetti più estremi.

Mentre l’Obama DOJ sotto la guida del procuratore generale Eric Holder non è riuscito a trovare prove di criminalità dopo aver convocato un’indagine del Grand Jury durata anni, l’allora presidente della commissione per la sicurezza interna del Senato, il senatore Joseph Lieberman (I-CT), è riuscito a fare pressioni finanziarie società di servizi come MasterCard, Visa, PayPal e Bank of America per chiudere gli account WikiLeaks e quindi bandirli dal sistema finanziario, soffocando la loro capacità di ricevere fondi dai sostenitori o pagare le bollette.


Lieberman e i suoi alleati neocon hanno anche fatto pressioni su Amazon affinché rimuovesse WikiLeaks dai suoi servizi di hosting, facendo sì che il gruppo di informatori fosse temporaneamente offline.


Tutto ciò è riuscito a paralizzare la capacità di WikiLeaks di operare nonostante non fosse accusato di alcun reato: infatti, come ha ammesso il DOJ, non poteva provare che il gruppo avesse commesso alcun reato, eppure questa punizione extra-legale è stata comunque inflitta.


Quelle tattiche sperimentate contro WikiLeaks – escludere i dissidenti dal sistema finanziario e costringere le società tecnologiche a negare loro l’accesso a Internet senza un soffio di giusto processo – sono ora diventate armi standard. Il governo di Trudeau sequestra e congela conti bancari senza processo giudiziario.


Il sito di raccolta fondi di “beneficenza” GoFundMe ha prima bloccato i milioni di dollari raccolti per i camionisti e ha annunciato che avrebbe reindirizzato quei fondi ad altri enti di beneficenza, quindi ha rimborsato le donazioni quando le persone hanno sottolineato, giustamente, che il loro piano originale equivaleva a una forma di furto. Quando un sito alternativo di raccolta fondi, GiveSendGo, ha raccolto altri milioni per i camionisti, i tribunali canadesi ne hanno bloccato la distribuzione
.

Greenwald sottolinea anche come i politici americani abbiano fatto pressioni sui monopoli Big Tech e sul sistema finanziario affinché agissero come un braccio di censura congiunto del governo. Impedire a persone e aziende di utilizzare server e servizi di transazione finanziaria sono state strategie chiave per mettere a tacere le voci critiche.


Perché Assange è stato preso di mira

Secondo Greenwald, la cattura di Assange è stata accelerata dalla sua denuncia della violenza del governo spagnolo contro i cittadini della Catalogna nel 2017 e nel 2019. La Catalogna voleva l’autonomia dal governo spagnolo con sede a Madrid e il governo ha risposto con una forza scioccante.

“La Spagna ha trattato gli attivisti non come manifestanti domestici che esercitano i loro diritti civili, ma come terroristi, sedizionisti e insurrezionisti”, scrive Greenwald. “La violenza è stata usata per spazzare via i catalani con arresti di massa, ei loro leader sono stati accusati di terrorismo e sedizione e sono stati condannati a lunghe pene detentive”.

Assange in realtà non ha espresso sostegno all’indipendenza della Catalogna. Si è opposto al violento assalto del governo spagnolo alle libertà civili. Questo è il motivo per cui l’Ecuador ha revocato l’asilo di Assange e lo ha consegnato alle autorità britanniche nell’aprile 2020. Da allora, Assange è detenuto in una prigione di massima sicurezza a Belmarsh, anche se non è mai stato condannato per un crimine.

Tutto questo riflette, e deriva da, una chiara e crescente intolleranza occidentale al dissenso”, scrive Greenwald.8 “Questo ultimo decennio di storia è cruciale per comprendere il quadro di eliminazione del dissenso che è stato costruito e implementato in Occidente. Questo quadro è culminato, finora, con gli incredibili attacchi su più fronti ai camionisti canadesi da parte del governo Trudeau.

Ma è passato molto tempo ed è inevitabile che trovi espressioni ancora più estreme. Dopotutto, si basa sul riconoscimento centrale che c’è una rabbia di massa, diffusa e persino odio verso la classe dirigente neoliberista in tutto l’Occidente
.


Un dispositivo di sorveglianza è stato creato per schiacciare il dissenso

In risposta alla crescente rabbia contro la classe dirigente, la cabala tecnocratica ha “optato per la forza, un sistema che schiaccia tutte le forme di dissenso non appena emergono in qualcosa che assomigli a una forma efficace, significativa o potente”, osserva Greenwald.

… I neoliberisti occidentali … sono diventati esattamente ciò che insistono insistentemente sul fatto che stanno combattendo.

~Glenn Greenwald

Una parte fondamentale di quel sistema di schiacciamento del dissenso è l’apparato di sorveglianza che è stato eretto tutt’intorno a noi.9 Sebbene sia stato venduto come strumento per dare la caccia a pericolosi criminali, ci siamo resi conto che raramente il sistema è mai usato per perseguire i veri criminali. Invece, è usato per identificare le persone che non sono d’accordo con una determinata narrazione. Il suo scopo principale è soffocare il dissenso tra i cittadini.

Come notato dall’ACLU,10 mentre la maggior parte degli americani pensa che i poteri di sorveglianza del Patriot Act siano lì per facilitare l’identificazione e il rastrellamento dei terroristi, in realtà “trasforma i normali cittadini in sospetti”. Il dissenso viene soffocato anche applicando termini penali a coloro che non sono d’accordo con la narrazione. Caso in questione: gli “anti-vaccinisti” e chiunque non sia d’accordo con le misure pandemiche sono ora etichettati come terroristi domestici o estremisti domestici. Come notato da Greenwald:

L’applicazione di termini di criminalità rende giustificabile qualsiasi successivo atto di repressione: siamo addestrati ad accettare che le libertà fondamentali vengano perse al momento della commissione dei reati. Ciò che è più notevole, tuttavia, è che questa presunta criminalità non viene giudicata attraverso procedimenti giudiziari – con tutti le protezioni di accompagnamento di giudici, giurie, regole di prova e requisiti di giusto processo – ma semplicemente per decreto …

Poche cose sono più pericolose di un leader politico che si convince di essere così benevolo e ben intenzionato che qualsiasi cosa faccia è intrinsecamente giustificata alla luce del suo carattere nobile e dei suoi fini illuminati…


All’interno del mondo logico in cui uno è convinto che stiano davvero combattendo un movimento globale nazionalista, fascista e insurrezionale bianco per rovesciare la democrazia liberale, allora tutte le armi che a lungo ci è stato insegnato a considerare dispotiche diventano improvvisamente nobilitate …


Ed è attraverso questa storia auto-glorificante che i neoliberisti occidentali si raccontano di essere diventati esattamente ciò che insistono con voce stridula di combattere
.


Dobbiamo abrogare il Patriot Act e i poteri pandemici

Nel settembre 2021, la Casa Bianca ha annunciato un’iniziativa di preparazione biologica da 65 miliardi di dollari nell’ambito del piano Build Back Better dell’amministrazione Biden.11 Come ho spiegato in molti articoli precedenti, Build Back Better è parte integrante di The Great Reset, che a sua volta è un tentativo guidato dai tecnocrati di implementare l’autoritarismo globale. Come riportato da Biospace:12

Il primo obiettivo è trasformare la difesa medica, compreso un miglioramento e un’espansione di vaccini, terapie e strumenti diagnostici contro le minacce note, e gettare le basi per agenti patogeni sconosciuti … In secondo luogo, il piano prevede di garantire la ‘consapevolezza della situazione’ per quanto riguarda le malattie infettive minacce. Ciò include allerta precoce e monitoraggio in tempo reale di queste minacce virali.

In poche parole, ciò che questa iniziativa di biopreparazione comporta è una biosorveglianza più invasiva, ovvero il monitoraggio della tua biologia interna. In questo momento, affermare che il governo vuole monitorare le persone fino alla loro chimica corporea ti farà guadagnare il titolo di teorico della cospirazione paranoica, ma la scritta è sul muro. Ecco dove siamo diretti, anche se non ci siamo ancora.

Credo che gli Stati Uniti debbano abrogare sia il Patriot Act che l’iniziativa sulla preparazione biologica, altrimenti tutta la privacy e la libertà saranno distrutte.

Fonti e Riferimenti

Dr. Joseph Mercola


Disclaimer: il contenuto di questo articolo si basa sulle opinioni del Dr. Mercola, se non diversamente specificato. I singoli articoli si basano sulle opinioni del rispettivo autore, che conserva i diritti d’autore come contrassegnati. Le informazioni contenute in questo sito Web non intendono sostituire un rapporto individuale con un operatore sanitario qualificato e non istituire un consiglio medico. È inteso come una condivisione di conoscenze e informazioni provenienti dalla ricerca e dall’esperienza del Dr. Mercola e della sua comunità. Il Dr. Mercola ti incoraggia a prendere le tue decisioni sanitarie sulla base della tua ricerca e in collaborazione con un professionista qualificato sanitario. In caso di gravidanza, allattamento, assunzione di farmaci o condizioni mediche, consultare il proprio medico prima di utilizzare prodotti su questo contenuto


I canali dei social media stanno limitando la di Megachiroptera: Twitter, Facebook ed altri social di area Zuckerberg hanno creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo che mostra gli aggiornamenti con ritardi di ore.

Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Questo profilo è stato realizzato per passione e non ho nessun particolare motivo per difendere l’una o l’altra teoria, se non un irrinunciabile ingenuo imbarazzante amore per la verità.

Non ci sono complotti

ci sono persone e fatti

DOCUMENTATI


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: