Forte crescita di massa nevosa in Groenlandia

Source: March 15, 2022; articolo di Cap Allon

La Groenlandia ha ottenuto ieri 10 gigatoni di neve e ghiaccio da record. Perché la massa totale di neve nell’emisfero settentrionale aumenta a pochi giorni dalla primavera.

I dati dell’Istituto meteorologico danese (DMI) mostrano che lo scioglimento del ghiaccio della Groenlandia è rallentato in modo significativo nell’ultimo decennio e che la tendenza è ora cambiata in una crescita: i tizzoni mediatici di “perdita di ghiaccio di massa” sono selvaggiamente infondati.

La calotta glaciale della Groenlandia è andata sempre più bene negli ultimi anni. Dal 2016 è stato rilevato un forte aumento del Surface Mass Balance (SMB), un calcolo utilizzato per determinare la “salute” di un ghiacciaio, e i record giornalieri/mensili sono stati regolarmente battuti.

Decenni di misurazioni satellitari affidabili hanno consentito di rilevare le tendenze e, sebbene sia vero che l’isola più grande del mondo ha perso massa dal 1995 al 2012 circa, quella tendenza alla perdita si è ora invertita e, come la graduale virata di una grande nave, dal 2010 al 2015 la PMI della Groenlandia ha cambiato rotta e da allora ha intrapreso una traiettoria ascendente.

Questo è chiaramente visibile nel grafico sottostante che traccia il bilancio di massa totale dal 1985:

Più di recente, il 2021/2022 sta continuando questa tendenza di crescita e per tutta la stagione sono stati registrati totali impressionanti sulla calotta glaciale della Groenlandia. Niente di più, però, del guadagno di 10 Gigaton di ieri che, a quanto pare, è un nuovo record per il periodo dell’anno:

10 Gts gain, March 14, 2022 [DMI].

Più significativo di un semplice dato, tuttavia, è il fatto che l’intera stagione SMB è ora leggermente superiore alla media 1981-2010 (mostrata sotto), il che significa che la Groenlandia è sulla buona strada per registrare un’altra stagione sopra la media, qualcosa che è diventato una ricorrenza di routine dal 2016.

Above average SMB season [DMI].

A quel punto: a partire dal 2016-2017, la Groenlandia ha costantemente registrato guadagni per le PMI superiori alla media (esclusa la stagione 2018-2019). L’anno 2016 coincide anche con il picco del record di temperatura media globale. Da allora, la temperatura terrestre, secondo i 15 satelliti NASA/NOAA AMSU che misurano ogni pollice quadrato della troposfera inferiore (dove risiediamo noi umani), è diminuita e ora è scesa di circa 0,71°C:

Se vuoi la prova delle bugie dei media mainstream, non devi che guardare oltre i loro resoconti sulla calotta glaciale della Groenlandia. I dati di cui sopra delineano molto chiaramente la realtà, ma ecco come i media corporativi occidentali – il cui compito è instillare paura e promuovere programmi, non trasmettere la verità – hanno disinformato le masse: “Sono stati scoperti tassi di scioglimento straordinariamente alti a la base della calotta glaciale della Groenlandia”, riferisce Cambridge Independent; “Lo scioglimento della calotta glaciale in Groenlandia diventa il principale contributo all’innalzamento globale del livello del mare”, si legge in un titolo di Nature World News del 23 febbraio 2022.

La scienza, in tutti i campi, è stata dirottata da interessi acquisiti. E quella citazione del dottor Paul Reiter suona di nuovo vera: “Per quanto la scienza sia ‘stabilita’, penso che sia un’oscenità. Il fatto è che la scienza viene distorta da persone che non sono scienziati”.

La massa totale di neve nell’emisfero settentrionale aumenta a pochi giorni dalla primavera

Potrebbero mancare solo pochi giorni dall’equinozio di primavera, ma la neve sta andando contro la tendenza storica: sta aumentando.

Osservando la massa di neve totale dell’Istituto meteorologico finlandese per il grafico dell’emisfero settentrionale (mostrato sotto) possiamo vedere che le cose hanno preso un notevole miglioramento a partire dall’ultimo punto dati (13 marzo), in controtendenza rispetto alle aspettative per la primavera astronomica:

[FMI]

A cosa stiamo assistendo. La Groenlandia, le temperature globali e la massa nevosa NH sono completamente impossibili nell’ipotesi del riscaldamento globale. Di quali ulteriori prove hanno bisogno gli allarmisti climatici per accettare la verità? E come possiamo aiutare il loro cambio di paradigma? Veramente. Penso che molti che leggono queste notizie una volta credevano nella AGW, giusto? E questa è la chiave: le autorità preposte, perdendo ciò che resta della loro base di supporto cruciale, la fiducia delle masse, probabilmente farà crollare l’intero castello di carte.

Insieme a questa cosa assurda che chiamano guerra… ma anche qui, le “autorità preposte”, credo abbiano altri piani per noi. [ndr]

Electroverse


I TEMPI FREDDI stanno tornando, le medie latitudini si stanno stanno stanno RAFFREDDANDO in linea con la grande congiunzione, l’attività solare storicamente bassa, i raggi cosmici che nucleano le nuvole e una corrente a getto meridionale (tra le altre forzature).

Sia il NOAA che la NASA sembrano concordare, se si legge tra le righe, con NOAA che afferma che stiamo entrando in un grande minimo solare ‘in piena regola’ alla fine del 2020, e la NASA vede questo prossimo ciclo solare (25) come “il più debole degli ultimi 200 anni“, con i precedenti spegnimenti solari periodi prolungati di raffreddamento globale qui.

Inoltre, non possiamo ignorare la moltitudine di nuovi articoli scientifici che affermano l’immenso impatto che il Beaufort Gyre potrebbe avere sulla Corrente del Golfo, e quindi sul clima in generale.


I canali dei social media stanno limitando la di Megachiroptera: Twitter, Facebook ed altri social di area Zuckerberg hanno creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo che mostra gli aggiornamenti con ritardi di ore.

Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Questo profilo è stato realizzato per passione e non ho nessun particolare motivo per difendere l’una o l’altra teoria, se non un irrinunciabile ingenuo imbarazzante amore per la verità.

Non ci sono complotti

Ci sono persone e fatti

DOCUMENTATI


3 pensieri riguardo “Forte crescita di massa nevosa in Groenlandia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: