In Louisiana un grande tornado colpisce New Orleans

Source: March 23, 2022; articolo di Cap Allon

  • Una nevicata record colpisce Amarillo;
  • Tre milioni di case in Giappone minacciate di blackout a causa del freddo e del recente terremoto;
  • Grecia e Georgia registrano intense gelate, Israele soffre il marzo più freddo di sempre
  • In Louisiana un grande tornado colpisce New Orleans, causando ingenti danni
  • Meteo Italia

Una nevicata record colpisce Amarillo

Amarillo ha ricevuto nevicate da record il giorno dopo l’inizio della primavera: le condizioni hanno causato interruzioni di corrente diffuse e numerose chiusure di strade/scuole. La bufera di neve si è abbattuta sul Texas Panhandle.

Secondo il meteorologo Luigi Meccariello della NWS Amarillo, la neve che si è depositata da lunedì sera a martedì mattina variava in misura attraverso Amarillo e il Texas Panhandle: le aree vedevano 10cm (4in) sul lato nord della città mentre quelle sul lato sud-est vedevano più vicino a 25cm (10in).

Per quanto riguarda Amarillo, in città si sono ufficialmente accumulati un totale di 8cm (3in) di neve, che, sebbene sul lato basso, erano ancora sufficienti per quasi il doppio del record precedente per la data: i 5cm (2in) del 1921.

Meccariello ha aggiunto che le precipitazioni erano assolutamente necessarie:

In termini di umidità, da questo evento abbiamo ottenuto in tutto più di un pollice di liquido. Questo è molto vantaggioso per la zona, per quanto riguarda la siccità in corso.

Tuttavia, mentre l’umidità è stata effettivamente accolta favorevolmente, le interruzioni di corrente e le chiusure coincidenti non lo sono state. Martedì, circa 37.000 case di Panhandle hanno subito interruzioni. Xcel Energy ha affermato che stanno lavorando per ristabilire l’alimentazione ma non hanno un tempo previsto per il completamento.

E alla chiusura delle strade, la città di Amarillo ha annunciato tramite Facebook: “La nostra divisione Public Works Street ha lavorato duramente la scorsa notte in alcune condizioni meteorologiche estreme. Gli equipaggi serali hanno iniziato le operazioni di sabbia e sale durante la notte e poi sono passati alla modalità di aratura. Questa mattina è proseguita l’operatività del turno diurno. Siamo grati per il duro lavoro che hanno svolto per aiutare a mantenere i nostri spostamenti al sicuro”.

Le raffiche non sono state nemmeno confinate al Texas Panhandle. La città di Clayton, nel New Mexico, ha visto “venti forti, bufere di neve e visibilità zero” negli ultimi tempi:

Mentre il calendario si avvicina ad aprile, le previsioni per le aree più a ovest, nord ed est sono previste abbondanti nevicate primaverili:

E dando una rapida occhiata a The Last Frontier, l’Alaska-Pacific River Forecast Center della NWS afferma che i bacini di Yukon, Tanana, Koyukuk, Kuskokwim e Susitna hanno attualmente un manto nevoso ben al di sopra della media, fino al 220% al di sopra della norma a Tanana.

“Stiamo avendo alcuni di questi bacini con nevicate record”, afferma Karen Endres, idrologa senior presso l’ufficio di Fairbanks del servizio meteorologico. “Siamo seduti su un manto nevoso molto grande”, ha aggiunto.

Dati questi giorni di catastrofico riscaldamento globale, penseresti che questi totali di nevicate sarebbero stati celebrati? Tuttavia, sembra che non ci siano allarmisti piacevoli poiché ora avvertono di inondazioni poiché tutta questa neve inizia il suo disgelo primaverile.

“Ci preoccupiamo di quasi tutta l’area di previsione”, ha aggiunto Karen, nervosa e sputa caffè, preoccupata che temperature più calde del normale durante una rottura tardiva potrebbero innescare un rapido scioglimento del manto nevoso. Ma:

  1. non ci sono segni di temperature più calde del normale in qualunque momento, con le ultime previsioni che richiedono l’esatto opposto;
  2. una rottura tardiva significa proprio che il pacchetto già record di quell’anno sta anche tenendo molto meglio del solito.

Tutto questo freddo di fine stagione che inizia a invadere gli Stati Uniti sta avendo un impatto sui prezzi del gas naturale.

I prezzi sono aumentati bruscamente per registrare un massimo di 1 mese e mezzo martedì sui segnali che le temperature più fredde torneranno alla fine del mese, il che aumenterà la domanda di riscaldamento. Il Commodity Weather Group ha dichiarato di aspettarsi temperature al di sotto della norma per l’est dal 26 al 30 marzo. L’aggiornamento di mezzogiorno al modello meteorologico GFS è diventato più freddo anche per il nord e il centro degli Stati Uniti dal 27 marzo al 4 aprile.


In Giappone tre milioni di case sono minacciate di blackout a causa del freddo e del recente terremoto

Tre milioni di famiglie giapponesi hanno rischiato di perdere l’elettricità martedì dopo che il clima freddo fuori stagione combinato con interruzioni delle centrali termiche – a causa del terremoto che ha scosso la costa nord-orientale del Giappone la scorsa settimana – ha colpito Tokyo e dintorni.

In risposta, il governo aveva chiesto alla gente di risparmiare elettricità da martedì mattina.

Gli sforzi delle imprese e delle famiglie, che hanno abbassato le luci e abbassato i termostati, sembravano funzionare: il Giappone stava scongiurando gravi interruzioni. Tuttavia, la Tokyo Electric Power Co, che alimenta la capitale e le aree circostanti, ha rinnovato il suo appello martedì pomeriggio: “Non stavamo raggiungendo gli obiettivi (di risparmio energetico) tra le 08:00 e le 15:00 e sentivamo che la situazione era rischiosa”, ha detto un funzionario. “Ecco perché abbiamo chiesto aiuto al ministero del Commercio e abbiamo chiesto al ministro di chiedere ulteriori misure di risparmio energetico”.

Un avviso simile era stato emesso anche per il nord-est, ma tale avviso è stato revocato alla fine di martedì.

Il Giappone ha sofferto un inverno storicamente freddo e nevoso del 2021-2022 e, sebbene la scorsa settimana si sia goduta una tregua, il caldo si è rivelato breve e da allora un freddo anomalo è tornato nella maggior parte del paese.

Il suddetto terremoto, colpevole di aver aggravato il ritorno del freddo di questa settimana, è stato un potente M7.3. Ha colpito il nord del Giappone mercoledì scorso, 16 marzo, con il suo epicentro segnalato appena al largo della costa di Fukushima. All’indomani del terremoto, più di 2 milioni di famiglie hanno perso elettricità nell’area della Grande Tokyo.

Uno che mi sono perso da febbraio: il Bhutan, un paese senza sbocco sul mare nell’Asia meridionale, ha visto un febbraio 2022 eccezionalmente freddo e nevoso. A Chamkhar e Haa sono stati registrati minimi record di -12,5°C (9,5°F); mentre la neve è stata segnalata alle quote più basse dal 1944 e dal 1958:


Grecia e Georgia registrano intense gelate, Israele soffre il marzo più freddo di sempre

Questa settimana le temperature insolitamente basse continuano a colpire il Mediterraneo, i Balcani e il Medio Oriente.

Secondo il servizio meteorologico dell’Osservatorio nazionale di Atene, martedì mattina alcuni minimi sorprendenti per il periodo dell’anno hanno colpito la Grecia: Faraggi, Florina ha visto -9,3°C (15,2°F); Seli, Naoussa ha subito -9,1°C (15,6°F); Il Mesovouno ha registrato -7,4°C (18,7°F); e Grevena hanno notato -7.1°C (19.2°F).

Villaggio di Malakasa nella neve, a nord di Atene, Grecia (marzo 2022).

A est, anche la Georgia, un paese all’incrocio tra Europa e Asia, sta soffrendo un marzo molto freddo, il più freddo della nazione dal 2012 dopo che le anomalie nelle ultime 3 settimane hanno mantenuto un enorme -4°C al di sotto della media multi-decennale. Anche la capitale Tbilisi può aspettarsi più neve primaverile per chiudere la settimana, che sarà poi seguita da ulteriori gelate intense.

E infine in Israele, si prevede che anche il clima storicamente freddo prevalente si protrarrà per almeno qualche altro giorno, rendendo questo mese una delle Marche più fredde mai registrate nel paese mediorientale. L’attuale ondata di freddo è iniziata l’11 marzo, quando le temperature diurne hanno iniziato a mantenersi 7°C al di sotto della media per le aree interne e 5°C al di sotto del normale lungo la costa mediterranea, secondo i dati forniti dal Servizio meteorologico israeliano. Durante la notte, le minime sono state in media di 5°C più fredde della norma nelle aree con altitudini più elevate, come le Judean Hills, e di 4°C più fredde nel resto del paese.

Non sorprende che il partito AGW stia tentando di speronare il piolo quadrato che è l’eccezionale March COLD di Israele nel buco rotondo che è la loro ipotesi fallita sul riscaldamento globale. Come riportato da haaretz.com, un esperto di clima israeliano ha affermato che il riscaldamento ai poli della terra è responsabile dell’afflusso di venti freddi nel paese, quindi stiamo arrivando da qualche parte, perché non è lontano da quello che sto sostenendo; anche se la differenza, suppongo, sarà il meccanismo/causa del riscaldamento polare. Ritengo che il fenomeno sia dovuto alla bassa attività solare e al declino delle correnti a getto, mentre il partito AGW è desideroso di incolpare l’aumento del tenore di vita, la prosperità umana e le scoregge delle mucche.


In Louisiana un grande tornado colpisce New Orleans, causando ingenti danni

Source: March 23, 2022; Posted by Teo Blašković

Un distruttivo tornado a cuneo ha squarciato parti di New Orleans, in Louisiana, martedì notte, 22 marzo 2022, causando ingenti danni, uccidendo almeno una persona e lasciandone molte altre ferite.

Ciò ha portato a 2 il numero di vittime legate all’epidemia di maltempo che ha colpito il profondo sud negli ultimi giorni. Oggi si possono prevedere forti tempeste con il potenziale di venti dannosi e brevi tornado in tutto il sud-est. Tempeste da forti a forti saranno possibili nella valle dell’Ohio e nel Mid-Atlantic meridionale. Alcune tempeste possono produrre localmente forti piogge e inondazioni improvvise.

Il tornado è atterrato intorno alle 19:35 CDT in un sobborgo di New Orleans e poi si è spostato a est attraverso il fiume Mississippi nel Lower 9th Ward di New Orleans e in parti della St. Bernard Parish prima di spostarsi a nord-est. È rimasto a terra per circa 15 minuti.

La parrocchia di San Bernardo sembra aver subito il peso maggiore della tempesta. È qui che sono stati segnalati decessi e feriti, ma i funzionari devono ancora fornire dettagli.1

I vigili del fuoco di New Orleans hanno richiesto un’importante risposta EMS dopo il tornado. Si dice che il danno fosse significativo in alcune parti del Lower Ninth Ward e nel vicino sobborgo di Arabi.2

Un rapporto Fox 8 New Orleans dall’area mostra immensi danni strutturali, auto ribaltate e linee elettriche abbattute.

Il tornado e la tempesta associata facevano parte dello stesso sistema che questa settimana ha colpito parti del Texas e altri stati centro-meridionali, provocando almeno 1 vittima e più di una dozzina di feriti.2

“Lo stesso sistema di tempeste che ha portato maltempo diffuso e forti piogge negli ultimi due giorni nel profondo sud continuerà oggi negli Stati Uniti orientali, anche se la minaccia di gravi inondazioni improvvise dovrebbe in qualche modo diminuire man mano che l’ambiente diventa meno favorevole”, ha affermato il meteorologo NWS Notava Santorelli il 23 marzo.3

Tuttavia, oggi sono possibili forti piogge lungo il fronte nel sud-est e nel Medio Atlantico, con il WPC che lo evidenzia con un rischio da marginale a leggero di pioggia eccessiva/inondazioni improvvise.

SPC ha anche un leggero rischio di forti temporali in gran parte del sud-est, così come più a nord e ad ovest in alcune parti della Valle dell’Ohio.

Le precipitazioni si espanderanno anche nel Midwest e nel nordest con modesti accumuli di neve e ghiaccio che continueranno mercoledì per parti dei Grandi Laghi settentrionali.

La pioggia dovrebbe uscire dalla costa orientale con il fronte entro giovedì, anche se potrebbe persistere attraverso il nord-est/New England mentre si forma una bassa secondaria e solleva la costa.

È probabile che un po’ di tempo invernale sia nelle quote più alte del New England.

Sulla scia di questo sistema espansivo, una massa d’aria più fredda dovrebbe stabilirsi, con temperature al di sotto della norma che si diffondono dalle pianure mercoledì nella Midwest/Ohio Valley giovedì e venerdì.

Riferimenti:
  • 1 Tornado attraversa New Orleans e la sua periferia, uccidendo 1 – AP
  • 2 Tornado visto attraversare il Lower Ninth Ward a New Orleans – AccuWeather
  • 3 Discussione sulle previsioni a corto raggio – NWS Weather Prediction Center – College Park MD – 345 AM EDT mercoledì 23 marzo 2022

Featured image: Tornado in New Orleans on March 22, 2022. Credit: BBC (stillshot)


Meteo Italia

TEMPO PREVISTO SULL’ITALIA PER DOMANI GIOVEDI’ 24/03/22

NORD:

  • BEL TEMPO SU TUTTO IL SETTENTRIONE, CON AL PIU’ LOCALI VELATURE A SERATA SULLE REGIONI OCCIDENTALI.

CENTRO E SARDEGNA:

  • CIELO SERENO SU TUTTO IL CENTRO, CON AL PIU’ QUALCHE VELATURA DURANTE IL GIORNO SULLA SARDEGNA.

SUD E SICILIA:

  • BEL TEMPO SU TUTTO IL MERIDIONE, CON AL PIU’ SVILUPPO DI LOCALI NUBI CUMULIFORMI SENZA FENOMENI ASSOCIATI, SU CALABRIA E SICILIA, DURANTE LE ORE CENTRALI DELLA GIORNATA.

TEMPERATURA:

  • MINIME STAZIONARI SULLE REGIONI IONICHE PENINSULARI, IN AUMENTO SUL RESTO DEL PAESE;
  • MASSIME IN AUMENTO SU TUTTO IL PAESE.

VENTI:

  • DEBOLI VARIABILI, TENDENTI A DISPORSI DAI QUADRANTI OCCIDENTALI SULLA SARDEGNA.

MARI:

  • DA MOSSI A MOLTO MOSSI IL MARE E CANALE DI SARDEGNA;
  • MOSSI LO IONIO ED IL BASSO ADRIATICO;
  • POCO MOSSI I RESTANTI MARI.

C.N.M.C.A.


I TEMPI FREDDI stanno tornando, le medie latitudini si stanno stanno stanno RAFFREDDANDO in linea con la grande congiunzione, l’attività solare storicamente bassa, i raggi cosmici che nucleano le nuvole e una corrente a getto meridionale (tra le altre forzature).

Sia il NOAA che la NASA sembrano concordare, se si legge tra le righe, con NOAA che afferma che stiamo entrando in un grande minimo solare ‘in piena regola’ alla fine del 2020, e la NASA vede questo prossimo ciclo solare (25) come “il più debole degli ultimi 200 anni“, con i precedenti spegnimenti solari periodi prolungati di raffreddamento globale qui.

Inoltre, non possiamo ignorare la moltitudine di nuovi articoli scientifici che affermano l’immenso impatto che il Beaufort Gyre potrebbe avere sulla Corrente del Golfo, e quindi sul clima in generale.


I canali dei social media stanno limitando la di Megachiroptera: Twitter, Facebook ed altri social di area Zuckerberg hanno creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo che mostra gli aggiornamenti con ritardi di ore.

Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Questo profilo è stato realizzato per passione e non ho nessun particolare motivo per difendere l’una o l’altra teoria, se non un irrinunciabile ingenuo imbarazzante amore per la verità.

Non ci sono complotti

Ci sono persone e fatti

DOCUMENTATI


Una opinione su "In Louisiana un grande tornado colpisce New Orleans"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: