Neve Primaverile

Source: March 24, 2022; articolo di Cap Allon

  • L’insolito gelo di marzo stringe in una morsa il Messico;
  • Più di un piede di neve primaverile si deposita a nord;
  • Tempeste sulle carte meteo di Aprile per il Regno Unito?;
  • Meteo Italia

L’insolito gelo di marzo stringe in una morsa il Messico

Anche il freddo di fine stagione che attualmente sta inghiottendo gran parte del continente nord americano è sceso insolitamente all’estremo sud.

Il freddo notevole per la fine di marzo ha persino spazzato le zone del Messico questa settimana. Letture di -15°C (5°F) sono state notate a La Rosilla, ad esempio: minimi non troppo lontani dal record mensile di tutti i tempi della località.

Una debole corrente a getto è responsabile di questa intrusione meridionale di aria fredda negli altopiani del Messico.

In breve, la bassa attività solare ha un impatto sul clima/clima terrestre attraverso una serie di meccanismi diversi. La più notevole è la riduzione dell’energia che entra nelle correnti a getto. Questa riduzione cambia il solito flusso ZONAL forte e dritto del getto in un flusso MERIDIONALE più debole e ondulato. E questo, a sua volta, e a seconda del lato del fiume in cui ti trovi, significa che ti aspetta un periodo di clima insolitamente freddo o caldo e/o un periodo di condizioni insolitamente secche o umide:

Per ulteriori informazioni, vedere:


Più di un piede di neve primaverile si deposita a nord

Prima che la suddetta aria artica possa raggiungere il Messico, tuttavia, deve attraversare il Canada e gli Stati Uniti.

Una forte nevicata più di 30cm (1+ ft) è caduto in alcune parti del Minnesota settentrionale mercoledì, con diverse località da International Falls a North Shore che hanno registrato più di 25cm (10 in) di neve di fine marzo, che in alcuni casi si è rivelata da record.

Di seguito sono riportati solo alcuni dei totali di nevicate provenienti dal Minnesota mercoledì pomeriggio, per gentile concessione di mesonet.agron.iastate.edu, molti dei quali sono preliminari a causa della neve che scende ancora al momento della raccolta.

  • Grand Portage ha ricevuto 35.6cm (14in);
  • Hovland ha anche registrato 35.6cm (14in);
  • International Falls ha visto 33cm (13in);
  • Mentre Silver Bay aveva registrato 27.2cm (10,7in).

Quei 27.2cm (13in) a International Falls hanno stabilito nuovi record giornalieri sia per le precipitazioni che per le nevicate.

Inoltre, la pesante neve bagnata del Minnesota è caduta in aree anormalmente asciutte o siccitose che dovrebbero spazzare via la maggior parte delle zone asciutte dello stato prima del rilascio dell’aggiornamento del monitor della siccità degli Stati Uniti della prossima settimana (vedi sotto), il che significa che gli allarmisti dovranno andare a cercare un’altra ambulanza climatica da inseguire.

Questa settimana è caduta una forte nevicata negli Stati Uniti, dalla California, al Texas, attraverso il Midwest e il nord-est.

Il Loveland Pass in Colorado è stato chiuso mercoledì dopo che una valanga è stata colpita da una valanga, secondo il Dipartimento dei trasporti del Colorado (CDOT). Lo scivolo di neve ha colpito verso le 10:50, chiudendo la US Highway 6 in entrambe le direzioni tra l’Interstate 70 e Montezuma Road, ha twittato CDOT:

Anche sopra il confine si sono accumulati totali senza precedenti, in Canada.

Un nuovo record assoluto di profondità della neve è stato stabilito mercoledì mattina a Dawson City, nello Yukon, dopo aver accumulato ben 97cm (3,2ft). Mentre altrove, 151cm (4,95ft) sono scesi al Macmillan Pass, con 122cm (4ft) notati a Watson Lake.

Neve a Dawson City, Yukon, a partire da mercoledì mattina, 23 marzo.

Tempeste sulle carte meteo di Aprile per il Regno Unito?

Anche la BBC e il Met Office stanno ammettendo che potrebbe essere nelle carte – e sai quanto ciò li avrebbe addolorati. Dopo il sole e il caldo di questa settimana, la corrente a getto sembra destinata a far esplodere la bolla primaverile collettiva del Regno Unito mentre minaccia di piegarsi e inviare gelido freddo polare e neve, sbandando nelle quattro nazioni d’origine, proprio come è successo anche in Nord America.

Il ritorno dalla primavera all’inverno dovrebbe iniziare martedì 29 marzo.

I venti scandinavi vedranno la nuova settimana iniziare con una nota gelida. E poi da mercoledì in poi, l’aria artica è destinata a dominare, portando un freddo anomalo e persino neve fino a sud dell’Inghilterra meridionale mentre il calendario cambia ad aprile.

L’invasione artica vera e propria è attualmente prevista per l’inizio del 1 aprile:

GFS 2m Temperature Anomalies (C) April 1 [tropicaltidbits.com].

Con quei ‘blue’ e ‘porpora’ guadagneranno territorio nell’Europa centrale e meridionale entro domenica 3 aprile:

GFS 2m Temperature Anomalies (C) April 3 [tropicaltidbits.com].

I modelli sono ancora in un lasso di tempo inaffidabile, quindi dovrebbe essere preso con le pinze, ma la neve diffusa ad aprile nel Regno Unito è un evento incredibilmente raro e sarà probabilmente uno da record se la scena seguente si svolge davvero:

GFS Total Snowfall (cm) March 29 – April 9 [tropicaltidbits.com].

L’anno scorso, nel 2021, il mese di marzo si è chiuso in modo insolitamente caldo in tutto il Regno Unito solo per il mese successivo per diventare l’aprile più freddo dal 1922; l’inizio di maggio era allora il più freddo dall’inizio delle registrazioni nel lontano 1659 e anche tra i più nevosi; e poi il mese di giugno ha subito rare gelate e freddo record anche quando l’estate è iniziata il 21 giugno.

Il 2022 potrebbe offrire un altro “Anno senza primavera” nel Regno Unito? E il mite inverno dell’Europa occidentale e il congelamento storico dell’Europa orientale potrebbero “cambiare posto” quando entriamo in aprile?


Meteo Italia

TEMPO PREVISTO SULL’ITALIA PER DOMANI VENERDI’ 25/03/22

VENERDI’ 25/03/22:

NORD:

CIELO GENERALMENTE SERENO SALVO MODESTI ANNUVOLAMENTI A EVOLUZIONE DIURNA SUL SETTORE ALPINO ORIENTALE.

CENTRO E SARDEGNA:

  • SULLA SARDEGNA VELATURE SEMPRE PIU’ ESTESE, CON AUMENTO ANCHE DELLA NUVOLOSITA’ MEDIO-BASSA IN SERATA;
  • SERENO SULLE REGIONI PENINSULARI CON DEBOLI VELATURE IN ARRIVO SUL LAZIO PER FINE GIORNATA.

SUD E SICILIA:

CIELO GENERALMENTE SERENO, CON VELATURE SEMPRE PIU’ ESTESE DAL
POMERIGGIO SULLA SICILIA.
PER FINE GIORNATA AUMENTO ANCHE DELLA NUVOLOSITA’ MEDIA SULLA SICILIA E DEBOLI VELATURE IN ARRIVO SU CALABRIA E CAMPANIA.

TEMPERATURE:

  • MINIME IN LIEVE CALO SU PUGLIA MERIDIONALE, STAZIONARIE SUL RESTANTE TERRITORIO O IN LIEVE AUMENTO SU SARDEGNA, UMBRIA E AREE INTERNE TOSCANE E ABRUZZESI;
  • MASSIME IN LIEVE AUMENTO SU PUGLIA, BASILICATA E CALABRIA, SENZA VARIAZIONI SUL RESTO D’ITALIA O IN LIEVE CALO SUI RILIEVI NORD-ORIENTALI.

VENTI:

  • DA DEBOLI A MODERATI SUD-ORIENTALI SULLA SARDEGNA, CON ULTERIORI RINFORZI SUL SETTORE MERIDIONALE;
  • DEBOLI VARIABILI SUL RESTO DEL PAESE, IN LENTA ROTAZIONE DA SUD-EST SULLA SICILIA OCCIDENTALE.

MARI:

  • MOLTO MOSSI CANALE E MARE DI SARDEGNA, CON QUEST’ULTIMO ANCHE LOCALMENTE AGITATO A LARGO;
  • LOCALMENTE MOSSI JONIO E BASSO ADRIATICO;
  • MOSSI LO STRETTO DI SICILIA E IL SETTORE OVEST DEL TIRRENO CENTRO-MERIDIONALE, CON MOTO ONDOSO IN AUMENTO SU STRETTO DI SICILIA E TIRRENO SUD-OCCIDENTALE;
  • POCO MOSSI I RESTANTI MARI, TENDENTE A LOCALMENTE MOSSO IL MAR LIGURE A LARGO.

C.N.M.C.A.

Restate sintonizzati per gli aggiornamenti…


I TEMPI FREDDI stanno tornando, le medie latitudini si stanno stanno stanno RAFFREDDANDO in linea con la grande congiunzione, l’attività solare storicamente bassa, i raggi cosmici che nucleano le nuvole e una corrente a getto meridionale (tra le altre forzature).

Sia il NOAA che la NASA sembrano concordare, se si legge tra le righe, con NOAA che afferma che stiamo entrando in un grande minimo solare ‘in piena regola’ alla fine del 2020, e la NASA vede questo prossimo ciclo solare (25) come “il più debole degli ultimi 200 anni“, con i precedenti spegnimenti solari periodi prolungati di raffreddamento globale qui.

Inoltre, non possiamo ignorare la moltitudine di nuovi articoli scientifici che affermano l’immenso impatto che il Beaufort Gyre potrebbe avere sulla Corrente del Golfo, e quindi sul clima in generale.


I canali dei social media stanno limitando la di Megachiroptera: Twitter, Facebook ed altri social di area Zuckerberg hanno creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo che mostra gli aggiornamenti con ritardi di ore.

Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Questo profilo è stato realizzato per passione e non ho nessun particolare motivo per difendere l’una o l’altra teoria, se non un irrinunciabile ingenuo imbarazzante amore per la verità.

Non ci sono complotti

Ci sono persone e fatti

DOCUMENTATI


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: