Sindrome da morte improvvisa per gli adulti

Nelle ultime settimane, i media di tutto il mondo hanno iniziato a evidenziare un fenomeno medico chiamato “Sindrome da Morte Improvvisa per Adulti” o SAD, in quello che sembra essere uno sforzo chiaro per oscurare la realtà delle morti da vaccino contro il covid.


La storia in breve
  • Nelle ultime settimane, i media di tutto il mondo hanno iniziato a evidenziare un fenomeno medico chiamato “Sindrome da Morte Improvvisa per Adulti” o SAD, in quello che sembra essere uno sforzo chiaro per oscurare la realtà dei morti da vaccinazione COV.ID. Triste davvero sugli steroidi
  • I fattori sottostanti per i SAD includono miocardite non diagnosticata, condizioni infiammatorie e altre condizioni che causano irregolarità nel sistema elettrico del cuore, innescando così l’arresto cardiaco
  • Mentre i SAD erano noti per essere avvenuti in precedenza, ciò che è nuovo è la prevalenza di questo evento precedentemente raro. In Australia, il Melbourne Baker Heart and Diabetes Institute sta creando un nuovo registro SADS “per ottenere maggiori informazioni” sul fenomeno
  • I dati compilati dal Comitato Olimpico Internazionale mostrano 1.101 morti improvvise negli atleti di età inferiore ai 35 anni tra il 1966 e il 2004, dandoci un tasso medio annuo di 29, in tutti gli sport. Nel frattempo, tra il solo marzo 2021 e il marzo 2022 – un solo anno – almeno 769 atleti hanno subito arresti cardiaci, crollo e/o sono morti sul campo, in tutto il mondo
  • Tra gli atleti della FIFA dell’UE (pallone da calcio/calcio), la morte improvvisa è aumentata del 420% nel 2021. Storicamente, circa cinque giocatori di calcio sono morti mentre giocavano ogni anno. Tra gennaio e metà novembre 2021, 21 giocatori della FIFA sono cededuti per la morte improvvisa

SADS è anche abbreviato per la “sindrome improvvisa di morte aritmica”,1 che è stata identificata per la prima volta nel 1977. I fattori sottostanti per i SAD (sia l’improvvisa morte per adulti che le versioni aritmiche improvvise) includono miocardite non diagnosticata, condizioni infiammatorie che causano irregolarità nel sistema elettrico del cuore, innescando così l’arresto cardiaco.2,3,4 Mentre è noto che i SADS si sono verificati in precedenza, ciò che è nuovo è la prevalenza di questo evento precedentemente raro.


Prevalenza storica di SADS

Secondo la British Heart Association, ci sono circa 500 casi di SADS nel Regno Unito ogni anno.5 Il British Office for National Statistics, d’altra parte, mostra molti meno casi.6 L’ONS elenca un totale di 128 casi di SADS ( tutte le fasce d’età, siano esse elencate come correlate a patologie cardiache o sconosciute) nel 2016, 77 casi nel 2017, 70 nel 2018, 107 nel 2019 e 139 casi nel 2020.

Sebbene sia difficile reperire i dati sull’incidenza della SADS per il 2021 e il 2022, l’incidenza è apparentemente aumentata abbastanza da destare preoccupazione in alcuni paesi. Prima della pandemia, SADS era l’acronimo di sindrome da morte per aritmia improvvisa, che era rara e con scarse ricerche al riguardo, tranne per menzionare che rappresentava circa il 30% delle morti cardiache impreviste tra i giovani.7

Ma oggi non è più rara e SADS è praticamente sotto steroidi perché il numero di morti improvvise nei giovani adulti si accumula in tutto il mondo. I numeri sono così preoccupanti che in Australia, ad esempio, il Melbourne Baker Heart and Diabetes Institute sta istituendo un nuovo registro SADS “per ottenere maggiori informazioni” sul fenomeno.8,9

Secondo un portavoce, ci sono circa 750 casi di SADS all’anno in Australia. Negli Stati Uniti, si dice che il bilancio medio annuo delle vittime della SADS sia di circa 4.000,10

Da quando sono state lanciate le vaccinazioni contro il COVID, i notiziari sono stati pieni di notizie di persone giovani, sane e spesso atletiche che muoiono “senza motivo” e i medici affermano di esserne “sconcertati”. Medici e scienziati in Australia stanno persino esortando tutti i minori di 40 anni a farsi controllare il cuore, anche se sono sani e in forma.11

Qualsiasi persona pensante, d’altra parte, può vedere chiaramente la correlazione tra i vaccini, ormai noti per la loro capacità di causare infiammazioni cardiache, e l’aumento della morte improvvisa tra le persone giovani e sane.


Centinaia di atleti sono crollati e sono morti dopo il vaccino

Tra gli atleti, l’incidenza della morte improvvisa è stata storicamente compresa tra 1 su 40.000 e 1 su 80.000.12 Un’analisi13 dei decessi tra gli atleti competitivi tra il 1980 e il 2006 negli Stati Uniti ha identificato un totale di 1.866 casi in cui un atleta è crollato per arresto cardiaco e/o è morto improvvisamente. Sono 1.866 casi verificatisi in un arco di 27 anni, per una media annuale di 69 negli Stati Uniti.

I dati14 compilati dal Comitato Olimpico Internazionale mostrano 1.101 morti improvvise in atleti di età inferiore ai 35 anni tra il 1966 e il 2004, dandoci un tasso medio annuo di 29 morti improvvise, in tutti gli sport. Nel frattempo, solo tra marzo 2021 e marzo 2022 — un solo anno — almeno 769 atleti hanno subito arresto cardiaco, collasso e/o sono morti sul campo, in tutto il mondo.15

Tra gli atleti dell’UE FIFA (calcio/pallone da calcio), la morte improvvisa è aumentata del 420% nel 2021.

Good Science, che sta mantenendo un totale parziale di morti atletiche dopo il vaccino, mette l’attuale numero di arresti cardiaci a 1.090 e il totale di morti a 715.16 Diverse dozzine di altre sono in attesa di conferma che l’atleta abbia effettivamente ricevuto il vaccino.

Tra gli atleti dell’UE FIFA (calcio), la morte improvvisa è aumentata del 420% nel 2021.17 Storicamente, circa cinque calciatori sono morti ogni anno mentre giocavano. Tra gennaio e metà novembre 2021, 21 giocatori FIFA sono morti per morte improvvisa.


Vaccino COVID è chiaramente associato a lesioni cardiache

Un articolo di opinione in Frontiers in Sports and Active Living, pubblicato nell’aprile 2022, mette in evidenza la correlazione tra l’infiammazione cardiaca indotta da COVID e la morte cardiaca improvvisa negli atleti:18

«L’aumento della SAD [morte cardiaca improvvisa] correlata al COVID sembra essere dovuto, almeno in parte, a una storia recente di infezione e/o vaccinazione che induce una compromissione infiammatoria e immunitaria che danneggia il cuore.

Uno stile di vita malsano che può includere una dieta povera o sovrallenamento può probabilmente essere un fattore che contribuisce.

L’apparente aumento dell’incidenza di miocardite e pericardite durante il COVID-19 e nel periodo post-vaccinazione, e di SCD, rappresenta un serio rischio non solo per gli atleti ma per tutti gli altri ed è motivo di allarme.

Con l’invecchiamento della popolazione e l’aumento della popolarità della corsa, del ciclismo e di altri sport di resistenza, anche l’onere del rischio di SCD può potenzialmente aumentare. Una forte attenzione sia alla salute che al fitness dovrebbe essere un messaggio forte e chiaro per la salute pubblica.»


Il segnale che non può essere silenziato

In un articolo di Substack del 13 giugno 2022, il dottor Pierre Kory ha anche commentato questo ultimo sforzo per spiegare le morti per vaccino COVID:19

«Recentemente ho pubblicato una raccolta di prove ampiamente citata20 che descrive in dettaglio la storica catastrofe umanitaria che si è lentamente verificata all’interno delle economie sanitarie più avanzate in tutto il mondo. Causata da una campagna globale di vaccinazione di massa guidata dai maestri farmaceutici di BMGF/OMS/CDC che illogicamente (ma con profitto) ha preso di mira un coronavirus in rapida mutazione.

Lo hanno fatto con quella che si è rivelata la proteina più tossica usata terapeuticamente nella storia della medicina. In fiale mischiate a nanoparticelle lipidiche, polietilenglicole e chissà cos’altro.

Ho citato studi e rapporti che mostrano un massiccio aumento delle morti cardiovascolari e delle disabilità neurologiche (e altre) tra gli adulti in età lavorativa, a partire solo dal 2021.

Un segnale inquietante proveniente dai dati degli studi clinici originali,21 dati VAERS,22 dati sull’assicurazione sulla vita,23 dati sull’invalidità,24 segnalazioni di arresti cardiaci di atleti professionisti,25 aumento delle richieste di ambulanza per arresti cardiaci nei giovani in età pre-infarto,26 e il massiccio aumento delle malattie e delle manipolazioni di dati27 nelle banche dati del Dipartimento della Difesa.

Man mano che questi eventi vengono sempre più riconosciuti dal cittadino medio (e dal giornalista occasionale), è stata lanciata una nuova patetica “Campagna di disinformazione” in risposta cercando di incolpare tutti i giovani che muoiono semplicemente come un bisogno di maggiore consapevolezza della rara condizione chiamata Improvvisa Sindrome della morte dell’adulto (SADS), piuttosto che esempi di legioni che muoiono a causa dei vaccini.

Anche i fact checker sono usciti a sostenere questa narrativa, bollando chiunque pensi che i vaccini siano la causa del SADS come teorico della cospirazione …

Ciò che è nauseante è il tono delle presunte buone intenzioni all’interno di questi articoli, informando la gente che se sei imparentato con qualcuno giovane che è morto improvvisamente dovresti andare da un cardiologo per assicurarti di non avere un ECG anormale.

Dopo che si rivelerà normale, ti diranno sicuramente di vaccinarti, un’assurdità in cima a una montagna di assurdità causate dal nostro complesso industriale biomedico-mediatico negli ultimi 2 anni.»


Le malattie ‘soppresse da COVID’ fanno ritorno

I media stanno anche cercando di cancellare gli aumenti di altre malattie come qualcosa di diverso dal vaccino COVID. “Le malattie soppresse durante il COVID stanno tornando in modi nuovi e peculiari”, ha riferito la CNBC il 10 giugno 2022.28

L’articolo prosegue discutendo di come virus diversi da SARS-CoV-2 stiano ora “alzando la testa in modi nuovi e insoliti”. L’influenza, il virus respiratorio sinciziale (RSV), l’adenovirus, la tubercolosi e il vaiolo delle scimmie hanno tutti “spiccato e mostrato strani comportamenti negli ultimi mesi”, osserva la CNBC.

È stato anche dimostrato che il vaccino COVID attiva virus latenti, tra cui l’epatite C,30 citomegalovirus,31 varicella-zoster32 e virus dell’herpes.33 Non sorprende che Moderna stia ora lavorando a un nuovo vaccino per la “prevenzione del citomegalovirus latente”.34

Questo è l’ennesimo caso di un’azienda farmaceutica che ha creato un ‘rimedio’ contro un problema di salute che il proprio prodotto era responsabile in primo luogo. La CNBC, nel frattempo, cita ‘esperti di salute’ che attribuiscono una ridotta immunità ai blocchi COVID, all’uso di maschere e alle vaccinazioni infantili mancate.35

Anche le amputazioni di braccia, gambe, dita delle mani e dei piedi – conseguenze dei coaguli di sangue post-iniezione – vengono cancellate come qualcos’altro.36 In questo caso, i media danno la colpa al colesterolo alto,37 ignorando totalmente il fatto che il colesterolo alto è stato prevalente da decenni, e solo ora le persone stanno perdendo le estremità in numero scioccante.

I picchi di coaguli di sangue e ictus, nel frattempo, sono attribuiti al fumo, alla gravidanza e ai contraccettivi,38 anche se i coaguli di sangue e gli ictus sono tra gli effetti collaterali più comuni del vaccino COVID. La cosa più ridicola di tutte, tuttavia, è l’affermazione che una sostanza chimica “di recente scoperta e altamente reattiva” nell’atmosfera terrestre sia sospettata di scatenare malattie cardiache.39

Per chiunque abbia mezzo cervello, è chiaro che le autorità governative ed i media stanno facendo tutto il possibile per spostare la colpa lontano da quello che è il colpevole più ovvio, vale a dire i vaccini COVID.

Tutte le malattie e le condizioni che ora incolpano di tutto, dal colesterolo alle misteriose sostanze chimiche atmosferiche, sono noti effetti collaterali del vaccino. L’elefante nella stanza è così gigantesco che non puoi nemmeno più girarci intorno. Ci sta premendo contro i muri.


Rapporti infermieristici in prima linea

Nel suo articolo del 13 giugno 2022, Substack,40 Kory condivide anche informazioni privilegiate da un’infermiera senior di terapia intensiva e pronto soccorso che ha subito lesioni da coagulazione del sangue, sanguinamento spontaneo inarrestabile e ingrossamento dei linfonodi cervicali dopo la sua seconda dose di Pfizer.

Ha presentato una denuncia al Vaccine Adverse Event Reporting System (VAERS), che da allora è scomparso. I numeri di lotto per i colpi che ha ricevuto erano associati a cattive risposte neurologiche e coagulazione. Ha anche perso il suo ematologo-oncologo a causa di un infortunio da vaccino.

Anche se ha solo 40 anni, ora è troppo infortunato per allenarsi. “Era un ‘vero credente’ ed ha negava finché non è stato lui il paziente ferito”, ha detto a Kory.

Il principale ospedale oncologico in cui lavora ora ha un carico di lavoro ‘a migliaia’, dice, mentre prima il carico di lavoro medio era compreso tra 250 e 400 in un dato trimestre. Non hanno nemmeno abbastanza letti o spazio di infusione per curarli tutti e i trattamenti con radiazioni sono arretrati.

Si stanno manifestando tutti i tipi di cancro: cervello, linfa, stomaco, pancreas, sangue e persino tumori degli OCCHI, “specialmente nei giovani recentemente sottoposti a vaccinazione”. Gli ictus sono anche ‘in salita’ nelle persone senza fattori di rischio o comorbidità. In una e-mail a Kory, ha scritto: 41

«Chiedimi qualunque cosa. Ti dirò uno scoop dai piani e dalle suite. Questo deve finire. Devono ammettere la frode e il crimine e FERMARSI. La responsabilità deve essere revocata, i mandati terminati. Loro SANNO ADESSO e molti SAPEVANO ALLORA.

Non so se leggerete anche questo, ma vi seguo tutti su substack e Twitter, quelli non ancora bannati! — e leggi TUTTI i dati. Sono stato io stesso un topo da laboratorio per un problema di un incidente d’auto anni fa: conosco il processo. Tanta frode.»

In un’e-mail di follow-up, l’infermiera senza nome ha continuato:

«Ho perso quattro praticanti a causa dei gravi effetti collaterali dei richiami ‘fortemente incoraggiati’. Due ricoverati in ospedale, uno in MICU … Tutti i trentenni e la metà dei quarantenni. Non avevano bisogno di richiami … Tutti avevano precedenti COVID, anticorpi N completamente misurabili.»


Le anomalie cardiache abbondano

I suoi colleghi dell’unità cardiaca riportano anche ‘molte anomalie … che non sono mai esistite prima’, inclusi massicci trombi che riempiono l’intera arteria. Alcuni imbalsamatori hanno documentato questo fenomeno mai visto prima.42 Riescono anche a malapena a tenere il passo con il numero senza precedenti di arresti cardiaci. Kory scrive: 43

«Mi ha detto… che in alcuni turni notturni, le squadre di infermieri vedono più arresti cardiaci in un solo turno che mai e in pazienti di età più giovane senza precedenti.

In alcuni turni ne hanno avuti così tanti che le lettighe sono passate direttamente da un arresto all’altro perché la farmacia, soprattutto nei turni notturni, non è in grado di rifornirsi abbastanza velocemente. Questa situazione si è verificata forse una volta nella mia intera carriera, quando due arresti sono avvenuti allo stesso piano o unità in un breve periodo di tempo.»

E, mentre il personale medico continua a non parlare pubblicamente, la realtà della situazione sembra emergere all’interno delle mura dell’ospedale, in conversazioni private tra il personale. Anche lì, tuttavia, gli infermieri parlano in codice per paura di rappresaglie, riferendosi alle ferite da vaccino COVID solo come ‘quel problema’.

L’infermiera ha sottolineato che, ora, lo stato della vaccinazione è chiaramente indicato nella parte superiore della prima schermata della cartella clinica del paziente quando si sospetta o si sa che il vaccino è correlato al problema ‘misterioso’ o ‘complesso’ del paziente. Forse questo è un segno che la dissociazione dalla realtà potrebbe lentamente rompersi. Lo spero proprio.

Fonti & Referenze

Disclaimer: il contenuto di questo articolo si basa sulle opinioni del Dr. Mercola, se non diversamente specificato. I singoli articoli si basano sulle opinioni del rispettivo autore, che conserva i diritti d’autore come contrassegnati. Le informazioni contenute in questo sito Web non intendono sostituire un rapporto individuale con un operatore sanitario qualificato e non istituire un consiglio medico. È inteso come una condivisione di conoscenze e informazioni provenienti dalla ricerca e dall’esperienza del Dr. Mercola e della sua comunità. Il Dr. Mercola ti incoraggia a prendere le tue decisioni sanitarie sulla base della tua ricerca e in collaborazione con un professionista qualificato sanitario. In caso di gravidanza, allattamento, assunzione di farmaci o condizioni mediche, consultare il proprio medico prima di utilizzare prodotti su questo contenuto


Questo profilo è stato realizzato per passione e non ho nessun particolare motivo per difendere l’una o l’altra teoria, se non un irrinunciabile ingenuo imbarazzante amore per la verità.

NON CI SONO COMPLOTTI

CI SONO PERSONE E FATTI

DOCUMENTATI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: