Incombe un freddo inverno.. non solo meteorologico

Source: ; by Cap Allon

  • Quattro piedi di neve seppelliscono le stazioni sciistiche argentine;
  • I temporali attenuano la siccità dell’Europa occidentale, mentre incombe un “inverno freddo e oscuro”.

Quattro piedi di neve seppelliscono le stazioni sciistiche argentine

Ha nevicato pesantemente per tutta la settimana in tutta l’Argentina meridionale. A Cerro Catedral, ad esempio, una montagna vicino a San Carlos de Bariloche, sono state segnalate dure condizioni con fiocchi di neve che misurano un pollice di diametro, secondo snowbrains.com.

La montagna è stata chiusa per gran parte della settimana a causa delle condizioni avverse e del pericolo di valanghe.

Fino a 1.20 mt (4 ft) di neve si erano già depositati martedì mattina con i fiocchi che continuavano ad accumularsi fino a mercoledì, con previsione di persistere per tutto il resto della settimana.

Ha persino nevicato nella città situata ai piedi della montagna, “al ritmo di mezzo piede solo negli ultimi 2 giorni”, che, continua il rapporto di snowbrains, “è una rarità qui”.

I media locali hanno ripreso la storia:

Vicino alla cima del Sextuple [Snowbrains].

Oltre a Bariloche, sono state colpite anche le regioni di Chubut, Malarga, Mendoza e Neuquén.

Scene a Caviahue, nella provincia di Neuquén.

Di seguito è riportato uno sguardo a Esquel, Chubut: condizioni che arrivano in una città vicino a te questo inverno dell’emisfero settentrionale.


I temporali attenuano la siccità dell’Europa occidentale

La “siccità per sempre” dell’Europa si è attenuata dopo che le nazioni occidentali, in particolare Francia e Regno Unito, sono state inondate questa settimana; e da ieri sera anche le regioni occidentali italiane stanno beneficiando della pioggia.

Gli avvertimenti rimangono in vigore in molte parti dell’Europa occidentale poiché violenti temporali e inondazioni continuano a colpire molte regioni, tra cui la Francia meridionale, dove è stato emesso un allarme “arancione” in cinque dipartimenti del Mediterraneo.

Anche la Francia settentrionale ha visto la sua quota di esplosioni torrenziali, con i parigini che hanno subito intense tempeste martedì sera che hanno scaricato più di due terzi delle precipitazioni mensili medie della capitale in appena un’ora e mezza.

Quasi due centimetri di pioggia erano caduti nello spazio di 90 minuti, secondo il servizio meteorologico nazionale francese Météo-France, che era quasi “il 70% di ciò che normalmente cade nel mese del tutto”, ha detto un portavoce all’AFP.

I diluvi della Francia sono continuati anche fino a mercoledì e in un’area di vasta portata.

Allo stesso modo nel Regno Unito, un’altra nazione, se credi all’MSM, che stava precipitando nell’oblio che non avrebbe visto mai più una goccia di pioggia, sta attualmente sentendo la piena collera dell'”equilibrio climatico” mentre pollici e centimetri di pioggia inondano le strade della nazione… ma tranquilli, questo londinese e la sua scopa ha tutto sotto controllo:

Quasi da un giorno all’altro, i campi aridi e marroni della Gran Bretagna sono stati trasformati in oasi verdi e lussureggianti; e le temperature sono precipitate come nei bassi anni ’20, circa 21°C (70°F), ed al di sotto di dove sono destinate a rimanere fino al 26/27 agosto quando le cose girano anche il chiller:

GFS 2m Temperature Anomalies (C) Aug 27 [tropicaltidbits.com]

…Mentre incombe un “inverno freddo e oscuro”

Gli sforzi di razionamento e stoccaggio dell’energia della Germania sembrano avere un impatto positivo. Entro il prossimo lunedì, i depositi di gas della nazione – i più grandi d’Europa – sono sulla buona strada per essere riempiti all’80% della capacità se gli attuali tassi di iniezione vengono mantenuti.

Tuttavia, la disponibilità fisica, sebbene cruciale, rimane solo una parte dell’equazione – l’altro aspetto, altrettanto importante, riporta bloomberg.com, è il prezzo, ed è qui che le cose stanno diventando difficili.

I costi energetici stanno salendo vertiginosamente in tutta Europa, scontando molte nazioni (grassetto e corsivo giustificati). L’UE dovrà trovare il modo di aiutare i suoi membri più vulnerabili – e probabilmente anche alcuni vicini – se i blackout e le morti invernali in eccesso devono essere ridotti.

Il Kosovo, ad esempio, un potenziale candidato all’UE, sta già imponendo interruzioni di corrente dopo che il suo distributore ha esaurito i fondi per importare elettricità dalla vicina Albania, su cui fa affidamento per soddisfare la domanda.

In Germania, i costi di potenza del carico di base del quarto trimestre sono sette volte più alti di un anno fa.

In Francia, sono ancora più alti.

Mentre le famiglie britanniche vedranno i prezzi del gas e dell’energia salire di nuovo in ottobre, quando il tetto dei prezzi del regolatore sarà rivisto.

E mentre gli sforzi di stoccaggio della Germania stanno vedendo alcuni risultati positivi, i piani per tagliare la domanda di energia in tutta Europa rimangono nel migliore dei casi frammentari e, nella maggior parte dei casi, devono ancora essere implementati. E per di più, la Russia ha il potere di paralizzare la nazione – e il continente più ampio – se lo desidera con un semplice tocco dell’interruttore Nordstream (con il flusso di gas già ridotto al 30%).

Il tempo sta per scadere prima che le ondate di calore e i bassi livelli dei fiumi vengano sostituiti da temperature gelide e tempeste invernali, conclude l’articolo bloomberg.com: L’Europa deve fare sul serio per ridurre la domanda di energia per un ‘inverno freddo e buio’ che incombe.

Il mio consiglio personale, non fare affidamento sul governo per farti superare il prossimo inverno. Gli stessi politici che ora cercano una soluzione sono gli stessi che hanno venduto la sicurezza energetica dell’Europa lungo il fiume con i loro pericolosi ideali verdi e la stupida dipendenza da una superpotenza straniera.

L’energia verde non è la risposta in questo momento, se mai lo è stata; ciò di cui l’Europa ha bisogno, ironia della sorte, è l’HEAT per salvare i suoi cittadini dal congelamento a morte nelle loro case questo inverno.

Questo è un invito all’azione particolarmente urgente data la ferocia che i modelli meteorologici a lungo raggio stanno proiettando che il continente ha in serbo nei prossimi 6 mesi circa.

Dopo un’estate tostata, almeno nell’Europa occidentale, gli Dei del Tempo cercheranno ancora una volta l”equilibrio climatico’ – le estati calde sono spesso inseguite da inverni ferocemente gelidi. Questo è stato il alla fine del 1970 durante il precedente periodo di ridotta attività solare.

Una breve parola su come va dall’altra parte dello stagno …

Come sono certo che saprai, gli Stati Uniti hanno recentemente approvato il loro “Inflation Reduction Act”, che, come sono sicuro che anche tu sappia, non è altro che un “pacchetto climatico” per vestire meglio l’inflazione.

L’atto, a mio avviso, è volto a mandare gli Stati Uniti sulla stessa strada su cui si trova attualmente l’Europa, assediata e in preda al panico. Il disegno di legge è una missione suicida; un altro trasferimento di ricchezza, per iniziare; e un ulteriore inasprimento di questa demolizione controllata della società che le élite sembrano così decise a inaugurare.

Per chi avesse qualche dubbio, sappiate che Bill Gates si è vantato questa settimana dei suoi sforzi dietro le quinte per “aiutare” a spingere il pacchetto climatico oltre il traguardo. Gates ha “coltivato” una relazione con lo scettico senatore americano Joe Manchin per tre anni e ha contribuito a “influenzare” il democratico della Virginia Occidentale – Dio solo sa con cosa lo ha “influenzato” … Farei meglio a lasciarlo lì…

E infine in Asia…

La maggior parte del continente è pronta per un primo assaggio di caduta nelle prossime settimane, mentre “macchie” di freddo artico scendono anomalamente a sud sul retro di un flusso di corrente a getto “meridionale” debole ed ondulata – cattive notizie per le riserve energetiche della regione.

I prezzi elevati hanno eroso l’economicità del gas naturale liquefatto in Asia e danneggiato le vendite nei mercati chiave, secondo l’Institute for Energy Economics and Financial Analysis. Le vendite fino a luglio 2022 sono diminuite di oltre il 6% rispetto a un anno prima e la domanda potrebbe diminuire ulteriormente a causa della concorrenza per le forniture invernali.

Ancora una volta, mentre il gas è fisicamente lì è un problema, avere i fondi per acquistare la roba mentre i prezzi sparano sempre più in alto si sta dimostrando un altro problema.

A quel punto, vedo fasce dell’NH semplicemente andare senza energia attraverso lunghi tratti del prossimo inverno 2022-23. Mitiga gli impatti ora: fai scorta di cibo ed energia e impara a produrre il tuo, di entrambi, e sii pronto ad aiutare anche il tuo prossimo, mettendo da parte ciò che un culo insopportabile potrebbe essere.

Electroverse


TEMPI FREDDI stanno tornando, le medie latitudini si stanno RAFFREDDANDO in linea con la grande congiunzione, l’attività solare storicamente bassa, i raggi cosmici che nucleano le nuvole e una corrente a getto meridionale (tra le altre forzature).

Sia il NOAA che la NASA sembrano concordare, se si legge tra le righe, con NOAA che afferma che stiamo entrando in un grande minimo solare in piena regola alla fine del 2020, e la NASA vede questo prossimo ciclo solare (25) come il più debole degli ultimi 200 anni, con i precedenti spegnimenti solari periodi prolungati di raffreddamento globale QUI.

Inoltre, non possiamo ignorare la moltitudine di nuovi articoli scientifici che affermano l’immenso impatto che il Beaufort Gyre potrebbe avere sulla Corrente del Golfo, e quindi sul clima in generale.


Questo profilo è stato realizzato per passione e non ho nessun particolare motivo per difendere l’una o l’altra teoria, se non un irrinunciabile ingenuo imbarazzante amore per la verità.

NON CI SONO COMPLOTTI

CI SONO PERSONE E FATTI

DOCUMENTATI

2 pensieri riguardo “Incombe un freddo inverno.. non solo meteorologico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: