Bullo pro-vax implicato nel programma di ingegneria dei virus

Source: August 23, 2022; Analysis by Dr. Joseph Mercola [>Fact Checked<]

Hotez, il negazionista delle fughe di laboratorio e critico dell’indagine del Congresso, è stato ora dichiarato finanziatore e leader di progetto di una rischiosa ricerca sul guadagno di funzione sui coronavirus presso l’ormai famigerato Wuhan Institute of Virology (WIV).


La storia in breve
  • Il dottor Peter Hotez, preside della National School of Tropical Medicine presso il Baylor College of Medicine, Houston, ha ripetutamente respinto l’idea di un incidente di laboratorio o di una diffusione deliberata, definendola “una stravagante teoria del complotto”.
  • È anche un feroce critico dell’indagine in corso del Congresso sulla ricerca sul guadagno di funzione, denunciandola come una “minaccia per la scienza biomedica americana”
  • A quanto pare, Hotez ha finanziato una rischiosa ricerca sul guadagno di funzione sui coronavirus presso l’ormai famigerato Wuhan Institute of Virology
  • I conflitti di interesse di Hotez sono particolarmente pertinenti in quanto fa parte della Commissione The Lancet COVID-19, dove co-presiede la task force sui vaccini e le terapie contro il COVID-19
  • Hotez ha una lunga storia di vetriolo pubblico, insulti e minacce ai genitori di bambini feriti da vaccino e chiunque non compri la narrativa ufficiale del vaccino a taglia unica. Chiunque non sia d’accordo con lui è “anti-scienza” e, almeno nella sua mente, colpevole di un “crimine di odio” e dovrebbe essere punito con la guerra informatica

Il dottor Peter Hotez, preside della National School of Tropical Medicine presso il Baylor College of Medicine, Houston, ha ripetutamente respinto l’idea di un incidente di laboratorio o di una diffusione deliberata, definendola “una stravagante teoria del complotto”. È anche un feroce critico dell’indagine del Congresso in corso sulla ricerca sul guadagno di funzione, denunciandola come una “minaccia per la scienza biomedica americana”.1

Bene, Hotez, il negazionista delle fughe di laboratorio e critico dell’indagine del Congresso, è stato ora dichiarato finanziatore e leader di progetto di una rischiosa ricerca sul guadagno di funzione sui coronavirus presso l’ormai famigerato Wuhan Institute of Virology (WIV).


Hotez ha sviluppato il vaccino SARS in un caso di rilascio in laboratorio

Il rifiuto di Hotez della teoria della fuga dal laboratorio è particolarmente ironico considerando che ha ricevuto una sovvenzione di 6,1 milioni di dollari2 dal National Institutes of Health nel 2012 per lo sviluppo di un vaccino contro la SARS in caso di “emissione accidentale da un laboratorio”, “diffusione deliberata del virus da un attacco terroristico” o da un evento di spillover zoonotico. Secondo l’estratto della sovvenzione:3

«Abbiamo identificato un antigene del vaccino candidato principale altamente promettente, il dominio di legame del recettore (RBD) della proteina spike (S) SARS-CoV che può indurre una potente risposta anticorpale neutralizzante e protezione contro l’infezione da SARS-CoV.

Il nostro obiettivo è sviluppare un vaccino contro la SARS ricombinante basato su RBD altamente efficace e sicuro che possa essere utilizzato negli esseri umani per la prevenzione di future epidemie di SARS e per la preparazione alla biodifesa.»

La ricerca nell’ambito di tale sovvenzione si è svolta dal 2012 al 2017. Dopo aver trascorso cinque anni a prepararsi alla possibilità di un rilascio accidentale o deliberato della SARS, perché Hotez avrebbe dovuto pensare che una perdita di laboratorio di SARS-CoV-2 fosse fuori questione?


Hotez ha finanziato la creazione del coronavirus chimerico

Chiaramente, Hotez non è estraneo alla possibilità di perdite di laboratorio. Potrebbe essere che il suo rigetto della teoria delle fughe di laboratorio e l’indagine del Congresso sulla ricerca sul guadagno di funzione si basi sul timore che possa essere implicato nella creazione di SARS-CoV-2? Come riportato da US Right to Know (USRTK):4

«Pur definendo le preoccupazioni sui laboratori di Wuhan come “frangia”, Hotez non ha menzionato il suo legame con un progetto che coinvolge un coronavirus chimerico correlato alla SARS generato in laboratorio che è passato al microscopio del Congresso. Il progetto è stato guidato da Zhengli Shi, uno scienziato senior e “cacciatore di virus” presso l’Istituto di virologia di Wuhan soprannominata la “Dama pipistrello”.

Come parte della sua borsa di studio NIH, Hotez ha subappaltato finanziamenti per la ricerca sui coronavirus combinati o “chimerici”, mostra un documento scientifico5. La concessione di Hotez6 ha firmato due dei collaboratori di Shi nel progetto.

Nel documento del 20177 cofinanziato da Hotez, Shi e i suoi colleghi hanno generato un virus ricombinante da due coronavirus correlati alla SARS: “rWIV1-SHC014S”. Non è chiaro se il documento cofinanziato da Hotez avrebbe dovuto essere interrotto a titolo temporaneo “pause” sul lavoro di guadagno di funzione prima del 2017.

Tuttavia, alcuni esperti indipendenti di biosicurezza hanno affermato che la ricerca su questo virus chimerico in qualche modo incarna gli errori nella supervisione dei NIH sulla ricerca rischiosa negli anni precedenti la pandemia di COVID-19.

Uno studio precedente8 su uno dei coronavirus che comprendeva la chimera, WIV1, ha rilevato che è “pronto per l’emergenza umana”. Un altro documento precedente9 sull’altro coronavirus, SHC014, ha affermato che il suo futuro studio sui virus generati in laboratorio potrebbe essere “troppo rischioso da perseguire”.

“Il lavoro qui avrebbe dovuto essere perlomeno attentamente esaminato”, ha affermato David Relman, microbiologo ed esperto di biosicurezza di Stanford. “Questo lavoro avrebbe dovuto essere ampiamente rivisto per [guadagno di funzione] e probabilmente avrebbe dovuto essere soggetto a una pausa prima di dicembre 2017”.»


I legami che legano Hotez, EcoHealth Alliance e WIV

Come spiegato nel rapporto dell’USRTK10 e rivelato nel documento del 201711 intitolato “Cross-Neutralization of SARS Coronavirus-Specific Antibodies Against Bat SARS-Like Coronaviruses”, un’altra fonte di finanziamento di questo progetto congiunto è stata l’EcoHealth Alliance. La sovvenzione del NIH12 dietro la parte dello studio di EcoHealth è già stata esaminata, poiché prevedeva la creazione di coronavirus chimerici nel laboratorio di Wuhan. Come riportato da USRTK:13

«In particolare, un rapporto sulla sovvenzione EcoHealth Alliance14 ottenuto da ricercatori del Congresso ha dimostrato che una chimera WIV1-SHC014 generava migliaia di volte la carica virale e aumentava la letalità nei topi con cellule delle vie aeree umane. Ciò ha suscitato preoccupazioni tra alcuni esperti di biosicurezza, scienziati e membri del Congresso.

In risposta alle domande dei repubblicani del Congresso, il NIH ha riconosciuto15 che la ricerca non era conforme alle proprie normative sulla ricerca sul guadagno di funzione.

“In questo esperimento limitato, i topi di laboratorio infettati dal coronavirus del pipistrello WIV1 SHC014 sono diventati più malati di quelli infettati dal coronavirus del pipistrello WIV1”, si legge nella lettera. “Come a volte accade nella scienza, questo è stato un risultato inaspettato piuttosto che qualcosa che gli scienziati si erano prefissati di fare”.»

Finora, Hotez non ha parlato del suo apparente conflitto di interessi. Al contrario, ha negato che la sua borsa di studio NIH abbia sostenuto il controverso progetto di ricerca di Shi al WIV.

In un post su Twitter del 9 agosto 2022,16 Ebright ha sottolineato che tali smentite sono probabilmente false, poiché il finanziamento della sovvenzione NIH AI09877517 (sovvenzione di Hotez) è riconosciuto come fonte di finanziamento nel documento di Shi,18 “Cross-Neutralization of SARS Coronavirus- Anticorpi specifici contro i coronavirus simili alla SARS dei pipistrelli”.


Hotez fa parte della Commissione COVID-19 di The Lancet

I conflitti di interesse di Hotez sono tanto più pertinenti se si considera che fa parte della Commissione The Lancet COVID-19, dove co-presiede la task force COVID-19 Vaccines and Therapeutics.19 Richard Ebright, professore di chimica alla Rutgers University, ha detto all’USRTK:20

«La costruzione e la caratterizzazione delle minacce di rWIV1-SHC014 è stata, inequivocabilmente, una ricerca sul guadagno di funzione. È un conflitto di interessi che, per quanto ne so, non è stato precedentemente divulgato a The Lancet Commission … e che sicuramente interesserà a The Lancet Commission.»

Per coincidenza, anche il presidente di EcoHealth Alliance Peter Daszak faceva parte della Commissione Lancet quando fu inizialmente istituita la sua task force COVID Origins.21 Daszak fu infine “ricusato”22 dalla task force Origins dopo che i suoi conflitti di interesse erano stati portati a galla, suscitando critiche diffuse e mancanza di fiducia. La task force ha ora chiuso definitivamente.23

Daszak è stato anche selezionato dai cinesi per far parte della task force iniziale dell’Organizzazione mondiale della sanità per indagare sull’origine del SARS-CoV-2. Anche quella task force è stata smantellata a causa di conflitti di interesse e risultati poco credibili ed è stata sostituita con un nuovo gruppo di lavoro.

Come Hotez, anche Daszak ha registrato, all’inizio, liquidando la teoria dell’origine del laboratorio come “pura sciocchezza”24 ed è stato la mente dietro la pubblicazione di una “dichiarazione di consenso scientifico” firmata da 27 scienziati, condannando la teoria della perdita di laboratorio come “teoria del complotto”.25,26

Nel complesso, sembra che Hotez e Daszak stiano leggendo gli stessi script. Stanno anche finanziando chiaramente la stessa ricerca controversa e altamente rischiosa che probabilmente ha svolto un ruolo importante nella pandemia di COVID.


Hotez, una delle persone più odiose in medicina

Hotez ha fatto notizia un certo numero di volte nel corso degli anni, in genere offrendo una sorta di odiosa retorica. Hotez ha dichiarato pubblicamente di voler “sopprimere” gli scettici sui vaccini,27 per esempio, e nel maggio 2021 ha chiesto l’adozione di misure di guerra informatica (Link Alternativo) contro le persone che condividono le informazioni sulla sicurezza dei vaccini, e lo ha fatto sulla rinomata rivista scientifica Nature, senza meno.28

Nel corso degli anni, Hotez ha ripetutamente vomitato vetriolo contro i genitori di bambini feriti dal vaccino e ha chiesto danni fisici e reclusione per le persone che non sono d’accordo con l’agenda del vaccino valido per tutti, quindi è stato piuttosto divertente quando si è lamentato e si è lamentato di essere stato bombardato con “incitamenti all’odio contro i vaxx” in risposta alla sua chiamata alla guerra informatica.29

Hotez non è al di sopra di gettare un occhio diabolico anche su altri scienziati. Come riportato dal giornalista indipendente Paul Thacker in un articolo di Substack del 9 agosto 2022 intitolato “Peter Hotez vede l’aggressione ovunque ma allo specchio”:30

«Pattugliando il discorso scientifico, Hotez ha un talento per scoprire “l’antiscienza” in chiunque non sia d’accordo con lui. Jeffrey Sachs, professore di economia alla Columbia University e presidente di una commissione internazionale sul COVID-19, la scorsa settimana ha accusato in un’ampia intervista31 che il National Institutes of Health e scienziati alleati stavano ostacolando un’indagine su come è iniziata la pandemia di COVID-19.

Dall’inizio della pandemia, i virologi hanno attaccato chiunque ponga domande difficili su cosa potrebbe aver dato inizio a questo focolaio. Com’era prevedibile … Hotez è andato all’assalto, twittando che Sachs, in quanto leader della Commissione Lancet, non rappresentava le opinioni della scienza.

Proprio come un generale del Pentagono che si avvolge nella libertà e nella bandiera per chiedere più soldi federali per un’altra guerra straniera … Hotez si è avvolto nel mantello della scienza per denigrare chiunque mettesse in dubbio i finanziamenti dei contribuenti per la ricerca sui virus pericolosi da parte del National Institutes of Healt.»


La task force sull’origine del COVID di Lancet si è sciolta per disonestà

Sachs è stato infatti colui che ha chiuso la task force COVID Origins della Commissione Lancet, una decisione che, secondo lui, è iniziata con le preoccupazioni per i conflitti di interesse tra Daszak e il WIV, ma in aggiunta a ciò, Sachs afferma di essere anche venuto a rendersi conto che Daszak era “Non sempre dicendo la verità”. L’ultima goccia è arrivata quando Sachs ha licenziato Daszak e i membri della task force lo hanno improvvisamente attaccato per essere “antiscienza”.

La mia esperienza è stata quella di vedere da vicino come stanno… cercando di tenere gli occhi su qualcos’altro… lontano anche dal porre le domande di cui stiamo parlando.

Jeffrey Sachs, presidente della Commissione The Lancet COVID-19

Poco dopo, una richiesta del Freedom of Information Act ha portato alla luce documenti precedentemente nascosti del NIH e Sachs si è reso conto che coloro che lo stavano attaccando avevano anche legami nascosti che rendevano nel migliore dei casi dubbia la loro capacità di arrivare alla verità. A quel punto decise di sciogliere l’intera task force.

«La mia esperienza è stata vedere da vicino come stanno… cercando di tenere gli occhi puntati su qualcos’altro… lontano anche dal porre le domande di cui stiamo parlando’, ha detto Sachs nella sua intervista su Current Affairs32.»

“Sebbene Sachs non abbia nominato membri specifici della task force che lo hanno assalito, non è difficile immaginare chi fossero”, scrive Thacker. Estraendo la pagina web archiviata per l’ormai defunta task force, troviamo non meno di sette membri con legami professionali e/o finanziari diretti con Daszak: Peter Hume, Gerald Keusch, Supaporn Wacharapluesadee, Danielle Anderson, Linda Saif, Stanley Perlman e Sai Kit Lam. (Nel suo articolo, Thacker descrive in dettaglio quei legami.)


Hotez all’angolo di Daszak

Curiosamente, invece di sostenere Sachs – o almeno fingere preoccupazione per la disonestà di Daszak e questo straordinario livello di conflitti di interesse – Hotez ha difeso Daszak, abbattendo ogni critica con una sola parola: Antiscienza (Link Alternativo). Come notato da Thacker:33

«Chiunque sia interessato a unirsi alla crociata Hotez contro l’antiscienza, dovrebbe essere avvertito: la sua scrittura può essere difficile da seguire. Il registro dei peccatori cambia spesso, con i nomi degli eretici che ruotano dentro e fuori i sermoni, a seconda dell’opportunità politica.

Alla fine del 2020, quando i membri di QAnon sembravano nascondersi sotto ogni letto americano, Hotez ha predicato che i membri della cospirazione online si stavano mescolando con no-vax e neonazisti per creare una “confederazione o impero anti-scienza globale”.

Un anno dopo, QAnon è uscito dalla notizia, spingendo Hotez a rifocalizzare … La minaccia di un’aggressione anti-scienza ora proveniva da tre fonti: membri di estrema destra del Congresso e organi di informazione conservatori; una “dozzina di disinformazione” online; e propaganda russa…

Quattro mesi dopo: sorpresa!!! — Hotez scoprì che l’antiscienza era più complessa e sfaccettata. Dimenticando di citare la Russia, Hotez ha identificato una “nuova espansione preoccupante dell’aggressività antiscienza” e ha inveito in PLOS Biology contro i tre nuovi cavalieri dell’apocalisse antiscienza34.

  1. Membri di estrema destra del Congresso degli Stati Uniti;
  2. Le testate giornalistiche conservatrici e;
  3. Un gruppo di leader di pensiero che forniscono basi intellettuali per alimentare i primi due elementi.

Mettendo insieme una serie di pensieri sconnessi, Hotez ha centrato la minaccia per la scienza su varie accuse mosse contro Anthony Fauci del NIH, nonché sui resoconti dei media su Peter Daszak. Il saggio ha toccato i nazisti, ovviamente!!! – e si è concluso con un appello per un’azione rapida e positiva che includeva “protezioni federali contro i crimini ispirati dall’odio” per gli scienziati che venivano criticati.»


Per chi o per cosa sta davvero combattendo Hotez?

Nel suo articolo, Thacker passa in rassegna molti altri bizzarri incidenti che coinvolgono Hotez. Più di recente, ha chiamato esperti scientifici invitati a testimoniare davanti al Congresso ‘elementi marginali’ testimoniando e promuovendo ‘cospirazioni stravaganti’. Questo per quanto riguarda il dottorato di ricerca e la scuola di medicina. Ha anche accusato il senatore Rand Paul di promuovere cospirazioni.

«Con un ultimo gesto, Hotez ha proposto una nuova minaccia per la scienza un paio di giorni fa: guadagno di funzione “ragazzi della cospirazione” che si alleano con gli attivisti antivaccini. Ma non è difficile immaginare che russi e nazisti faranno presto un’altra apparizione in un tweet o in un saggio di Hotez”, conclude Thacker35.»

Ecco il take-home: il motivo per cui Hotez protegge Daszak e si scaglia contro “l’antiscienza” è perché protegge Fauci, e Fauci è quello a cui Hotez è davvero obbligato. Ha ricevuto milioni di dollari in sovvenzioni dal NIH, così come Daszak e molte altre persone che conducono ricerche completamente inutili e pericolose.

Se Daszak finisce per ricerca illegale, lo fa anche Fauci, e con lui, i più grandi magazzini di ricerca in America, se non nel mondo. Porre fine alla ricerca sul guadagno di funzione avrebbe lo stesso effetto sbiadito sui finanziamenti – e quindi sulle carriere – motivo per cui chiunque metta in dubbio la sanità mentale della ricerca sul guadagno di funzione è “antiscienza” e dovrebbe essere attaccato a prima vista. Allora, tutta quella retorica odiosa? Tutto si riduce a proteggere gli interessi egoistici. Chi l’avrebbe mai detto?

Dr. Joseph Mercola


Disclaimer: il contenuto di questo articolo si basa sulle opinioni del Dr. Mercola, se non diversamente specificato. I singoli articoli si basano sulle opinioni del rispettivo autore, che conserva i diritti d’autore come contrassegnati. Le informazioni contenute in questo sito Web non intendono sostituire un rapporto individuale con un operatore sanitario qualificato e non istituire un consiglio medico. È inteso come una condivisione di conoscenze e informazioni provenienti dalla ricerca e dall’esperienza del Dr. Mercola e della sua comunità. Il Dr. Mercola ti incoraggia a prendere le tue decisioni sanitarie sulla base della tua ricerca e in collaborazione con un professionista qualificato sanitario. In caso di gravidanza, allattamento, assunzione di farmaci o condizioni mediche, consultare il proprio medico prima di utilizzare prodotti su questo contenuto.


Questo profilo è stato realizzato per passione e non ho nessun particolare motivo per difendere l’una o l’altra teoria, se non un irrinunciabile ingenuo imbarazzante amore per la verità.

NON CI SONO COMPLOTTI

CI SONO PERSONE E FATTI

DOCUMENTATI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: