CDC fa marcia indietro sulla linea guida COVID mentre gli studi sui danni crescono

Source: August 26, 2022; Analysis by Dr. Joseph Mercola [>Fact Checked<]

Senza clamore, i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie, l’11 agosto 2022, hanno annullato tutte le loro linee guida COVID-19. Il dietrofront del CDC sembra essere politicamente motivato, per dare una “vittoria” all’amministrazione Biden prima delle elezioni di medio termine.


La storia in breve
  • L’11 agosto 2022, i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno annullato le loro linee guida COVID-19, rivendicando così ogni “diffusore di disinformazione” là fuori
  • Il CDC ora sostiene l’assunzione di responsabilità personale e che ognuno decida da solo “quali comportamenti di prevenzione utilizzare e quando (in ogni momento o in momenti specifici), in base al proprio rischio di malattia grave e a quello dei membri della propria famiglia, la loro tolleranza al rischio e fattori specifici dell’ambiente”
  • Il CDC rinuncia anche alla discriminazione basata sullo stato di vaccinazione COVID, affermando che “le sue raccomandazioni per la prevenzione del COVID-19 non si differenziano più in base allo stato di vaccinazione di una persona perché si verificano infezioni rivoluzionarie”. Ammettono anche che l’immunità naturale esiste e funziona
  • I test sono ora riservati a coloro che “sono sintomatici o hanno un’esposizione nota o sospetta a qualcuno con COVID-19”, l’isolamento è solo per coloro che sono sintomatici e sono risultati positivi e il tracciamento dei contatti è ora limitato alle strutture sanitarie e seleziona “impostazioni di aggregazione ad alto rischio”
  • Il dietrofront del CDC sembra essere politicamente motivato, per dare una “vittoria” all’amministrazione Biden prima delle elezioni di medio termine. I piani post-elettorali includono “la più grande campagna di vaccinazione della storia”, quindi i sovraccarichi tirannici potrebbero riprendere in seguito, anche se i dati crescenti mostrano che i vaccini COVID stanno causando lo spopolamento

Senza clamore, i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie, l’11 agosto 2022, hanno annullato tutte le sue linee guida COVID-19. In effetti, molti hanno notato che sembra che il CDC volesse dedicare la minor attenzione possibile a questo aspetto.1 Questo è comprensibile, considerando che le nuove linee guida ammettono più o meno che le regole originali fossero errate, senza in realtà affermare tanto.

La nuova guida è elencata nel Morbidity and Mortality Weekly Report (MMWR) del CDC sotto il titolo “Summary of Guidance for Minimizing the Impact of COVID-19 on Individual Persons, Communities, and Health Care Systems — United States, August 2022”.2 Come notato da Jeffrey Tucker, fondatore e presidente del Brownstone Institute:3

«Sarebbe stato affascinante essere una mosca sul muro nelle sessioni di brainstorming che hanno portato a questo piccolo trattato. La formulazione è stata scelta con molta attenzione, per non dire nulla di falso apertamente, tanto meno per ammettere errori del passato, ma per implicare che queste cose potevano dire solo ora.»

Il CDC insiste sul fatto che mentre l’infezione da COVID-19 continua a essere una realtà in tutto il mondo, “gli alti livelli di immunità indotta da vaccini e infezioni e la disponibilità di trattamenti efficaci e strumenti di prevenzione hanno sostanzialmente ridotto il rischio di malattie COVID-19 clinicamente significative … e associati a ricovero e morte”.

Di conseguenza, le contromisure COVID che creano “barriere all’attività sociale, educativa ed economica” possono essere abbandonate e tutto può tornare alla normalità.


Il CDC introduce la responsabilità personale

Considerando quanto duramente i funzionari sanitari abbiano combattuto per segregare, intimidire, demonizzare e disumanizzare le persone che non erano d’accordo con le loro misure tiranniche e irrazionali COVID negli ultimi 19 mesi, le nuove linee guida sono rinfrescanti, ma sono ancora come uno schiaffo nel viso. Innanzitutto, il CDC ora sta improvvisamente sostenendo l’assunzione di responsabilità personali – per tutto:4

«Le persone possono utilizzare le informazioni sull’attuale livello di impatto del COVID-19 sulla propria comunità per decidere quali comportamenti di prevenzione utilizzare e quando (in ogni momento o in orari specifici), in base al proprio rischio di malattia grave e a quello dei membri della propria famiglia, la loro tolleranza al rischio e i fattori specifici dell’ambiente…

L’istruzione e la messaggistica per aiutare le persone a comprendere il loro rischio di malattie clinicamente significative integrano le raccomandazioni per le strategie di prevenzione basate sul rischio.»

La valutazione del rischio individuale e le contromisure basate sul rischio sono entrambe qualcosa che noi “diffusori di disinformazione” abbiamo richiesto sin dall’inizio. Il rischio non è identico per tutti; pertanto, le strategie di riduzione del rischio non dovrebbero essere applicate in modo uniforme. Infine, con 19 mesi di ritardo, il CDC è d’accordo.

Sotto il sottotitolo, “Protezione delle persone più a rischio di malattie gravi”, il CDC ora prende una pagina direttamente dalla Dichiarazione di Great Barrington e raccomanda una protezione mirata, che significa proteggere coloro “particolarmente ad alto rischio … a causa dell’età avanzata, della disabilità, immuno-compromissione moderata o grave o altre condizioni mediche di base”.

C’è bisogno che qualcuno ricordi che medici e scienziati sono stati diffamati e trascinati nel fango per aver detto questo? E il dottor Anthony Fauci, direttore del National Institutes of Allergy and Infectious Diseases, e il suo ex capo, il dottor Francis Collins, allora direttore del National Institutes of Health, furono le menti dietro lo sforzo di screditare e abbattere gli autori della dichiarazione di Barrington.5


Il CDC rinnega la discriminazione

Il CDC rinuncia anche alla discriminazione basata sullo stato di vaccinazione del COVID:6 “Le raccomandazioni di prevenzione del COVID-19 del CDC non si differenziano più in base allo stato di vaccinazione di una persona perché si verificano infezioni rivoluzionarie…”

Ammettono persino che “le persone che hanno avuto il COVID-19 ma non sono vaccinate hanno un certo grado di protezione contro malattie gravi dovute alla loro precedente infezione” e quindi non devono essere trattate in modo diverso da qualcuno che ha ricevuto il vaccino COVID. Come notato da Tucker:7

«Ricordi quando al 40% dei membri della comunità nera di New York City che rifiutavano il vaccino non potevano entrare in ristoranti, bar, biblioteche, musei o teatri? Ora nessuno vuole parlarne.

Inoltre, le università, i college, l’esercito e così via, che hanno ancora dei mandati in vigore, lo senti? Tutto ciò che hai fatto per odiare le persone, disumanizzare le persone, segregare le persone, umiliare gli altri come impuri, licenziare le persone e distruggere vite, ora è in discredito.

Nel frattempo, al momento della stesura di questo articolo, il maledetto governo degli Stati Uniti non consentirà ancora ai viaggiatori non vaccinati di attraversare i suoi confini! Nessuna parola del turgido trattato del CDC che era falso nella primavera del 2020. C’era sempre “immunità indotta da infezioni”, anche se Fauci e Co. pretendevano costantemente il contrario.

È sempre stata una pessima idea introdurre “barriere all’attività sociale, educativa ed economica”. I vaccini non hanno mai promesso nella loro autorizzazione di fermare l’infezione e la diffusione, anche se tutte le dichiarazioni ufficiali del CDC affermavano il contrario, ripetutamente e spesso.»


Regole di test, isolamento e tracciamento dei contatti invertite

E che dire delle regole relative ai test, all’auto isolamento durante la malattia e all’intera attività di tracciamento e rintracciabilità? Fuori dalla finestra!

  • I test sono ora riservati a coloro che “sono sintomatici o hanno un’esposizione nota o sospetta a qualcuno con COVID-19”. Il test su individui asintomatici è suggerito solo in “ambienti di gruppo” in cui l’assistenza medica è limitata, come rifugi per senzatetto e strutture correzionali, e in tali casi, il test “dovrebbe includere tutte le persone, indipendentemente dallo stato di vaccinazione”.
  • L’isolamento è solo per coloro che sono sintomatici e sono risultati positivi. Le persone infette possono terminare il loro isolamento dopo appena cinque giorni, se sono state libere dalla febbre per almeno 24 ore senza l’uso di farmaci per abbassare la febbre, ma dovrebbero continuare a indossare una maschera o un respiratore quando sono in contatto con gli altri fino al giorno 10.
  • Il tracciamento dei contatti è ora limitato alle strutture sanitarie e seleziona “strutture di aggregazione ad alto rischio”.

È uno stratagemma politico?

Anche se sono contento che il CDC abbia invertito le sue tiranniche misure COVID in qualcosa di sensato e più allineato con la realtà, il problema, per come la vedo io, è triplice.

Primo, c’è l’ora tarda. Qualsiasi agenzia di sanità pubblica degna di tale designazione sarebbe giunta a queste conclusioni due anni fa. Invece, hanno trascorso più di due anni impegnati in una missione attiva di ricerca e distruzione contro coloro che sostengono le stesse linee guida sensate che il CDC sta ora adottando improvvisamente.

In secondo luogo, la tempistica di questi capovolgimenti sa di pregiudizio politico. Le elezioni di medio termine si stanno avvicinando rapidamente e l’amministrazione della Casa Bianca più antipatica nella storia americana ha bisogno di una “vittoria”.

Con il CDC che fa marcia indietro sulle misure COVID, ora hanno alcuni diritti di vantarsi. “Vedi, abbiamo riportato la vita alla normalità”, il che ci porta al problema n. 3, ovvero che questo capovolgimento potrebbe non essere altro che uno stratagemma malizioso per farci abbassare la guardia, solo per essere colpiti da un altro, anche campagna di paura più draconiana dopo le elezioni.


La più grande campagna vaccinale della storia arriverà questo autunno

Anche se potrebbe sembrare paranoico, è uscito direttamente dai manuali della tirannia. Il modo in cui fai impazzire le persone non è attraverso una tirannia ad alta pressione costante, ma attraverso ondate di essa. Gli alti e bassi, con ogni onda più intensamente repressiva dell’ultima, creano confusione e favoriscono la paura e l’ansia, che genera un tipo infantile di dipendenza dall’autorità per risolverlo.

Mark Crispin Miller, professore di studi sui media alla New York University, sembra essere d’accordo. In un articolo di Substack del 13 agosto 2022, scrive:8

«Proprio come il CDC finge di aver fatto marcia indietro, il NHS [il servizio sanitario nazionale britannico] rivela (solo a pochi) cosa ci accadrà davvero in autunno: “La più grande campagna vaccinale della storia”. Coloro che pensano che il peggio sia passato, è meglio che ci ripensino, perché non sarà davvero finita finché [sic] non lo finiremo…

L’SSN da solo ovviamente non è attrezzato, e certamente non intende, per intraprendere la più grande campagna vaccinale della storia, una spinta che deve, e sarà, globale, proprio come l’orchestrazione dell’intera crisi COVID, di cui questa “drive” in arrivo sarà il culmine (o, per citare Bill Gates, la “soluzione finale”).

Né … è probabile che questa più grande spinta vaccinale della storia sarà montata con il pretesto ormai esausto di proteggere l’intera umanità dal COVID-19 (o dall’influenza). Cosa sarà, allora? vaiolo delle scimmie? HIV? COVID-20? Cancro? Tutti i precedenti?

Qualunque nuova minaccia possa essere utilizzata per giustificare questa spinta finale non potrebbe mai essere letale come gli psicopatici che l’hanno pianificata e quelle entità che non smetteranno di promuoverla (anche se il CDC finge di aver fatto marcia indietro).»


Preparati per un altro round di illuminazione a gas

Thacker si chiede anche se le linee guida riviste del CDC non possano essere altro che un sostegno politico per impedire ai Democratici di scivolare nell’abisso:9

«… con la maggioranza degli americani scontenti delle politiche sulla pandemia del presidente, forse il CDC si affida alla “scienza di medio termine” per guidare il loro nuovo apprezzamento per l’immunità naturale?»

Uno dei motivi per sospettare che l’improvvisa svolta del CDC sia di natura politica è il fatto che crea un pasticcio assoluto fuori dalla narrativa COVID accuratamente sceneggiata, che dovrebbe essere al passo con i governi e i media di tutto il mondo. Come risultato del tentativo del CDC di dare una “vittoria” alla Casa Bianca di Biden, i media e la Big Tech ora devono affrontare un enorme enigma.

Tutto ciò che il CDC sta raccomandando era una blasfemia punibile con la vergogna pubblica, il deplatforming e il delicing, fino al giorno in cui il CDC ha pubblicato le nuove linee guida. Ogni articolo COVID e fact check mai scritto è ora completamente fuori copione, così come innumerevoli dichiarazioni pubbliche fatte da funzionari della sanità pubblica.

Non c’è risposta a questo dilemma, quindi faranno finta che non sia mai successo e spererano che nessuno ricordi quello che hanno detto tutti quei giorni, settimane o mesi fa. Se glielo ricordi, preparati a essere illuminato a gas con smentite. Thacker scrive:10

«La dimenticanza da parte dei media di ciò che hanno riportato solo l’anno scorso sui vaccini e le precedenti infezioni fa parte del Great Misremembering della pandemia, un’amnesia collettiva in cui marciamo al passo con i messaggi del governo, senza ricordare precedenti dichiarazioni e momenti di palese contraddizione.

Ad esempio, quando i media hanno riferito che Anthony Fauci del NIH era completamente vaccinato e aveva ancora il COVID-19, e poi si sono ricordati male di riportare la sua precedente dichiarazione: “Quando le persone vengono vaccinate, possono sentirsi al sicuro dal fatto che non verranno infettate” … Per aiutare tutti a unirsi al Grande Ricordo Sbagliato, ecco alcuni incidenti che devi dimenticare.

… Verso la fine del primo anno della pandemia, un gruppo di ricercatori ha rilasciato una dichiarazione chiamata “John Snow Memorandum”11 che ha contribuito a plasmare la politica americana … Tra i firmatari c’era Rochelle Walensky, allora professore di medicina alla Harvard Medical School , e ora Direttore del CDC.

“Qualsiasi strategia di gestione della pandemia che si basi sull’immunità dalle infezioni naturali per COVID-19 è viziata”, si legge nella dichiarazione firmata dall’attuale direttore del CDC.

Sì, la stessa persona che gestisce il CDC che ora ci dice di non differenziare tra vaccino e infezione naturale ci ha avvertito all’inizio della pandemia che qualsiasi politica pandemica che si basa sull’infezione naturale è viziata. Mentre leggi la nuova guida del CDC, ricorda di ricordare male il memorandum precedentemente firmato dall’attuale Direttore del CDC.»


Quali vaccini verranno lanciati in seguito?

Anche se non sappiamo ancora come spaventeranno la popolazione per ottenere più colpi sperimentali – ora che l’assorbimento del vaccino COVID è diminuito e più di 112 milioni di dosi hanno dovuto essere scartate per mancanza di domanda12,13 – almeno noi abbiamo un’idea di come saranno quegli scatti.

Il 15 agosto 2022, il Regno Unito è diventato il primo paese ad approvare il nuovo booster COVID bivalente di Moderna, che contiene sia la miscela originale che l’mRNA per colpire una variante Omicron già obsoleta.14 Il resto del mondo seguirà senza dubbio l’esempio.

Il servizio sanitario nazionale britannico inizierà a lanciare il nuovo vaccino bivalente COVID il 5 settembre 2022, iniziando con i residenti delle case di cura e altri individui costretti a casa.15 Il lancio più ampio inizierà il 12 settembre, appena un giorno prima della fine delle elezioni primarie negli Stati Uniti.16

Naturalmente, il vaccino contro il vaiolo delle scimmie viene anche spinto su alcuni gruppi,17 e c’è il vaccino contro l’influenza stagionale, quindi ci sono opzioni quando si tratta di “raccogliere il veleno”.

Quindi, mentre la buona notizia è che il CDC è ora pronto per aver rivendicato tutti noi “diffusori di disinformazione”, la cattiva notizia è che sta arrivando più follia e non si può ancora dire esattamente quale forma assumerà.

Sembra che avremo una breve tregua durante il periodo elettorale degli Stati Uniti, per dare una svolta positiva alla gestione della pandemia da parte dell’amministrazione Biden e, qualunque sia la nuova agenda, verrà lanciata in seguito. Sappiamo che riguarderà “la più grande campagna di vaccini della storia”, tuttavia, il che potrebbe diventare interessante, vedendo come le persone si sono svegliate in massa al fatto che i vaccini COVID stanno mutilando e uccidendo senza fornire alcun beneficio.


Più vaccinazioni COVID, maggiore è il tasso di reinfezione

Stanno aumentando anche le prove che i tassi di reinfezione da COVID aumentano di pari passo con il numero di vaccinazioni COVID somministrate, il che sta trasformando gli ex credenti in scettici. Come riportato dall’islandese Thorsteinn Siglaugsson in un articolo del Daily Skeptic pubblicato a metà agosto 2022:18

«Qualcuno ricorda ancora l’eccitazione alla fine del 2020 quando i vaccini contro il COVID-19 erano finalmente in vista? I risultati della sperimentazione sono stati eccellenti, promettendo la fine della pandemia nel 2021 … Io stesso ho creduto nella narrazione … Ho persino preso parte a un tentativo di far organizzare a uno dei produttori una prova a livello di popolazione in Islanda, simile a cosa ha fatto Pfizer in Israele. Oggi sono molto contento che non ci siamo riusciti.

Presto saranno trascorsi due anni dalla pubblicazione dei risultati della sperimentazione … I dati su infezioni, ospedalizzazione e mortalità mostrano già che la vaccinazione non solo non riesce a prevenirli, ma in alcuni casi è controproducente. In breve, i vaccini non sono riusciti a mantenere ciò che ci era stato promesso.

E ancora peggio, il tasso alle stelle di effetti collaterali può significare che per la maggior parte delle persone la vaccinazione non ha o ha poco senso. Tuttavia, è per la maggior parte vietato discutere di questo fatto… Ad esempio, è vietato dire che i vaccini COVID-19 possono causare la morte, anche se una rapida ricerca su Internet mostra casi confermati su cui non ci sono dubbi la causalità.

È vietato anche condividere prove che dimostrino tassi di infezione più elevati tra i vaccinati rispetto ai non vaccinati. Sarà quindi interessante vedere come reagiranno quelle piattaforme a coloro che condividono i risultati di una nuova lettera di ricerca pubblicata il 3 agosto su Jama Network Open.19

La lettera descrive il risultato di uno studio che ha monitorato per la reinfezione tutti gli islandesi precedentemente infettati, durante l’onda Omicron, tra il 1 dicembre 2021 e il 22 febbraio 2022. Lo studio mostra una probabilità di reinfezione fino al 15,1% tra i 18-29enni , in calo con l’età…

Ma la parte più interessante è il confronto per stato di vaccinazione. Mostra che per la maggior parte dei gruppi di età, coloro che hanno ricevuto due o più dosi hanno maggiori probabilità di essere reinfettati rispetto a coloro che non hanno ricevuto alcuna vaccinazione o una dose.»

Una volta che le grandi masse inizieranno ad accettare la realtà che più colpi equivalgono a un rischio maggiore di infezione da COVID, quanto pensi sarà facile per il governo convincerli a prendere un vaccino bivalente COVID? E se la resistenza finisce per essere così alta come sospetto che possa essere, in autunno, quali misure potrebbero adottare per cercare, ancora una volta, di costringere le persone a conformarsi? La tua ipotesi è buona quanto la mia.


I vaccini COVID stanno causando lo spopolamento

Un altro ostacolo importante nel piano per lanciare la più grande campagna di vaccinazione della storia è l’evidenza che mostra che i colpi di COVID stanno già causando lo spopolamento di massa. Come riportato da The Exposé, 7 agosto 2022:20

«La vaccinazione COVID-19 sta causando lo spopolamento di massa. Questa è un’affermazione estremamente audace da fare. Ma sfortunatamente, questa audace affermazione è supportata da una montagna di prove contenute nei documenti riservati della Pfizer e nei dati ufficiali del governo di tutto il mondo.»

In effetti, le morti in eccesso sono salite alle stelle dal rilascio dei vaccini COVID e il tempismo è così preciso che non può essere spiegato. Nel Regno Unito, ora stanno massaggiando i dati per cercare di nasconderli. Come spiegato da The Exposé,21 la media quinquennale con cui vengono ora confrontati i decessi è costituita dai dati di mortalità del 2016, 2017, 2018, 2019 e 2021.

Le morti in eccesso hanno iniziato a salire nel 2021, dopo il lancio dei vaccini, e includendo il 2021 (piuttosto che calcolare una media quinquennale dal 2015 al 2019, per dati pre-pandemici accurati), l’eccesso di mortalità nel 2022 sembra più vicino alla norma quinquennale di quanto non sia in realtà. Anche le morti in eccesso sono in aumento nella maggior parte dell’Europa, come illustrato nel grafico seguente:22

Ad eliminare la confusione sulla causa di queste morti in eccesso sono i dati che confrontano i tassi di mortalità tra quelli colpiti e quelli non colpiti. Il 6 luglio 2022, il British Office for National Statistics ha pubblicato un rapporto23,24 che mostra che i tassi di mortalità per 100.000 sono costantemente i più bassi tra i non vaccinati, in tutte le fasce d’età.

Nella fascia di età tra i 18 ed i 39 anni, i non vaccinati hanno avuto un tasso di mortalità di 14,1 per 100.000 durante il mese di maggio 2022, mentre coloro che hanno ricevuto la prima dose almeno 21 giorni fa avevano un tasso di mortalità di 42,6 per 100.000. Il tasso di mortalità per la doppia vaccinazione era 17,3 per 100.000 e il triplo dosaggio aveva un tasso di mortalità di 21,4 per 100.000.

Come mostrato nel grafico sottostante, creato da The Exposé,25 lo schema identico si ripete per ogni mese, da gennaio a maggio 2022.


La mortalità infantile è alle stelle

L’Expo26 evidenzia anche i dati che mostrano che la mortalità infantile è ora molto al di sopra della norma. In Scozia, i dati ufficiali mostrano che i decessi neonatali erano superiori del 119% a marzo 2022 rispetto alla norma annuale. Anche i tassi di natalità dal vivo stanno crollando in tutto il mondo.

I documenti di Pfizer mostrano che quasi tutte le donne incinte che hanno partecipato al suo processo – per le quali erano disponibili i risultati del parto – hanno perso i loro bambini. Solo uno dei 29 esiti alla nascita noti è stato classificato come “normale”. I restanti 28 abortirono.

In Germania, il tasso di natalità da gennaio ad aprile 2022 è stato dell’11% inferiore alla media pre-pandemica di sette anni. E la FDA, il CDC e la Pfizer non possono essere sorpresi, poiché i documenti di Pfizer mostrano che quasi tutte le donne incinte che hanno partecipato al suo processo – per le quali erano disponibili i risultati del parto – hanno perso i loro bambini. Solo uno dei 29 esiti alla nascita noti è stato classificato come “normale”. Le restanti 28 abortirono.

Il database US Vaccine Adverse Event Reporting (VAERS) ha anche elencato 4.113 decessi fetali a seguito di iniezione di COVID ad aprile 2022.27 Confrontalo con i rapporti di morte fetale per tutti gli altri vaccini segnalati a VAERS negli ultimi 30 anni. Quel numero è 2.239,28

La ricerca sugli animali29 pubblicata nell’agosto 2021, in cui alle femmine di ratto è stato somministrato il vaccino Pfizer (BNT162b2), ha anche riscontrato che aumentava alcuni difetti alla nascita (costole extra) del 295% rispetto ai controlli e raddoppiava la perdita pre-impianto (cioè, ovuli fecondati che non riescono a impiantare). In altre parole, ha raddoppiato il rischio di infertilità. Come notato da The Exposé:30

«Stando così le cose, come mai le autorità di regolamentazione della medicina in tutto il mondo sono riuscite ad affermare nella loro guida ufficiale che “gli studi sugli animali non indicano effetti dannosi diretti o indiretti rispetto alla gravidanza”? E come sono riusciti ad affermare “Non si sa se il vaccino Pfizer abbia un impatto sulla fertilità”?

La verità è che hanno scelto attivamente di nasconderlo. Lo sappiamo grazie a una richiesta per la libertà di informazione (FOI)31 presentata al Dipartimento per la salute e l’amministrazione dei beni terapeutici (TGA) del governo australiano.»

Puoi leggere di più a riguardo nell’articolo di The Exposé del 19 luglio 2022, “FOIA Reveals Pfizer & Medicine Regulators hanno nascosto i pericoli della vaccinazione COVID durante la gravidanza dopo che uno studio ha scoperto che aumenta il rischio di difetti congeniti e infertilità”.32


Pensieri finali

Quindi, per concludere, sì, il CDC ha rivendicato chi dice la verità invertendo le sue linee guida COVID e sostanzialmente adottando la dichiarazione di The Great Barrington, ma non siamo ancora lontani dal bosco. Un’importante campagna di vaccinazione è in programma per l’autunno, anche se aumentano le prove che mostrano che i colpi stanno causando lo spopolamento a un ritmo mai visto prima, al di fuori della guerra mondiale.

I colpi stanno uccidendo adulti in età lavorativa altrimenti sani, stanno uccidendo bambini nel grembo materno e stanno causando infertilità. Sono, senza dubbio, i farmaci più pericolosi mai prodotti. Quindi, goditi questa tregua, ma rafforza la tua determinazione a opporti a un altro round di tirannia questo autunno.

Dr. Joseph Mercola


Disclaimer: il contenuto di questo articolo si basa sulle opinioni del Dr. Mercola, se non diversamente specificato. I singoli articoli si basano sulle opinioni del rispettivo autore, che conserva i diritti d’autore come contrassegnati. Le informazioni contenute in questo sito Web non intendono sostituire un rapporto individuale con un operatore sanitario qualificato e non istituire un consiglio medico. È inteso come una condivisione di conoscenze e informazioni provenienti dalla ricerca e dall’esperienza del Dr. Mercola e della sua comunità. Il Dr. Mercola ti incoraggia a prendere le tue decisioni sanitarie sulla base della tua ricerca e in collaborazione con un professionista qualificato sanitario. In caso di gravidanza, allattamento, assunzione di farmaci o condizioni mediche, consultare il proprio medico prima di utilizzare prodotti su questo contenuto.


Questo profilo è stato realizzato per passione e non ho nessun particolare motivo per difendere l’una o l’altra teoria, se non un irrinunciabile ingenuo imbarazzante amore per la verità.

NON CI SONO COMPLOTTI

CI SONO PERSONE E FATTI

DOCUMENTATI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: