È il fanatismo climatico, piuttosto che il cambiamento climatico, che sta distruggendo il mondo

Il destino e l’oscurità del clima, come il sesso, vendono – la fine del mondo è una prospettiva elettrizzante, e se sei visto lavorare per prevenirlo, beh, sei un dannato eroe.

È visto come un modish per ordinare le materie plastiche per il riciclaggio, per passare a una dieta a base vegetale e per utilizzare lampadine a LED; tuttavia, le prove rivelano che tali sforzi non forniscono alcun beneficio al clima. I media hanno ingannato un popolo sempre doveroso nel confondere le questioni ambientali con quelle climatiche. Nessuno vuole che i materiali sintetici galleggino per gli oceani, possiamo essere tutti d’accordo su questo, ma ridurre la plastica, persino vietarla del tutto, avrà un impatto ZERO sul clima. Non posso credere di doverlo ancora sottolineare. Ma lo faccio. Tale è la completa disconnessione di un moderno eco-guerriero con la realtà.

È comprensibile perché molte persone, specialmente i giovani, credano sinceramente che il mondo stia per finire. La programmazione è inevitabile, di nuovo, in particolare per i giovani. Se i bambini non vengono bombardati da messaggi CAGW attraverso i loro smartphone e TV, allora i loro insegnanti di segnalazione di virtù a scuola assegneranno loro compiti come colorare cartelli e poster in preparazione dell’ultima inutile parata pubblica (a cui i bambini sono spesso guidati dai loro genitori – in auto a gas!).

Questa era letteralmente la scena dell’ex scuola dei nostri figli, ed è stata la chiave per tirarli fuori da quella stazione di indottrinamento.

Come ho sempre saputo, l’obiettivo della scuola è quello di produrre piccole api operaie compiacenti, il che è già abbastanza brutto; ma negli ultimi anni, questo obiettivo è stato oscurato ancora più scuro – l’obiettivo ora è una forma di corruzione totale in cui le giovani menti povere sono distorte nel credere che le fiabe dei Grimm siano REALI e che TEOTW sia vicino.

Questi aspiranti ‘buonisti’ – questi cosiddetti educatori e protettori – dovrebbero vergognarsi eternamente di se stessi, e lavorerò fino alla fine dei miei giorni per smascherare la loro assurda e pericolosa follia.

Perché mentre indubbiamente permangono problemi per quanto riguarda l’ambiente, la vita per l’umanità è migliorata enormemente – e con ogni metrica. Ondate di calore, inondazioni, incendi e tempeste sono riportati dai principali media corporativi come se fossero eventi nuovi e in continua intensificazione, ma i dati mostrano che le tragedie umane legate a tali eventi erano molto peggiori in passato.

Nel 1920, circa mezzo milione di persone sono state uccise da disastri meteorologici, mentre nell’ultimo decennio il bilancio delle vittime è stato in media ‘solo’ 18.000, con quest’anno, proprio come l’immediatezza precedente il 2020 e 2021, tracciando ancora più basso di quello.

Perché? Come? Non ti credo! Bene, quando le persone diventano più ricche, diventano più resilienti. Le notizie televisive fissate dal tempo ci farebbero pensare tutti che i disastri stiano peggiorando. Non lo sono, scrive Bjorn Lomborg per il New York Post.

Nel 1900, circa il 4,5% della superficie terrestre del mondo bruciava ogni anno. Nel corso dell’ultimo secolo, questo è sceso a circa il 3,2%. E negli ultimi due decenni, i satelliti mostrano un ulteriore declino: nel 2021 solo il 2,5% è bruciato. I modelli mostrano che entro la fine del secolo, l’adattamento umano significherà ancora meno bruciare.

Di seguito è riportato il grafico “ufficiale” degli incendi boschivi per gli Stati Uniti:

Inoltre, l’anno 1983, il nuovo punto di partenza, ha la superficie bruciata più bassa nella storia:

Il National Interagency Fire Center [NIFC].

In realtà, però, dove desidero risiedere, non c’è alcuna correlazione tra il riscaldamento globale antropogenico e gli incendi boschivi.

La superficie bruciata negli Stati Uniti è in realtà in calo del 90% poiché la CO2 era a livelli preindustriali, ma l’amministrazione Biden ha recentemente cancellato anche questo documento:

Allo stesso modo, gli ambientalisti hanno dichiarato a gran voce che la magnifica Grande Barriera Corallina australiana era quasi morta, uccisa dallo sbiancamento causato dai cambiamenti climatici. Il Guardian del Regno Unito ha persino pubblicato un necrologio.

Tuttavia, quest’anno il Reef sta vedendo la sua copertura corallina più alta da quando sono iniziate le registrazioni nel 1985. Questa buona notizia, tuttavia, ha attirato una frazione dell’attenzione.

Inoltre, non molto tempo fa, gli ambientalisti hanno utilizzato costantemente immagini di orsi polari per evidenziare i pericoli del cambiamento climatico. Gli orsi artici sono persino apparsi in “An Inconvenient Truth” di Al Gore.

Ma, ancora una volta, la realtà contraddice il destino e l’oscurità: il numero di orsi polari è aumentato, da un numero compreso tra cinque e diecimila negli anni ’60, fino a circa 26.000 oggi, anche di più secondo la zoologa Susan Crockford.

Ma, ancora una volta, non sentiamo questa notizia. Invece, gli attivisti hanno semplicemente smesso di usare le immagini degli orsi polari nel loro attivismo.

E se vuoi informarti in modo dettagliato sulla salute degli orsi polari vi consiglio il sito di Susan Crockford, una zoologa che studia gli orsi da circa 40 anni. ndr

Il numero di orsi polari è aumentato da 10.000 a 26.000.

“La fine è vicina” è un messaggio potente e redditizio – ho capito, capisco perché se ne abusa – ma i costi per la società sono alle stelle: facciamo scelte politiche povere e costose, viste oggi con l’impennata dei prezzi dell’energia, e i nostri bambini sono spaventati senza senso.

Temo che le persone si stiano preparando mentalmente – e letteralmente – per un mondo di temperature in aumento lineare quando in realtà incombe l’esatto opposto.

Il freddo uccide molte più persone di quante il calore possa mai sognare. Negli Stati Uniti, circa 20.000 persone muoiono di caldo ogni anno, con 170.000 che muoiono di freddo, qualcosa su cui non ci è permesso concentrarci. Inoltre, le morti per freddo stanno effettivamente aumentando negli Stati Uniti e l’attenzione incessante sul riscaldamento globale sta esacerbando questa tendenza. Questo perché i politici continuano a introdurre leggi e politiche fondate su ideologie verdi infondate che rendono solo l’energia più costosa, il che significa che meno persone possono permettersi di riscaldarsi.

Come accennato in precedenza, questo è un pericoloso cocktail di ignoranza/corruzione in cui gli europei di tutti i giorni stanno per imbattersi a capofitto questo inverno. Ma non voi americani e australiani et al. pensa di essere immune dagli effetti a catena – questo si rivelerà un fenomeno globale, una vera catastrofe – in particolare quando la carenza di cibo viene gettata nel mix (causata dalla mancanza di input, principalmente fertilizzanti – e questo per non parlare del impatto diretto che un mondo di raffreddamento avrà sui raccolti).

Nei prossimi decenni, la temperatura media globale è destinata a diminuire in modo significativo, indipendentemente da ciò che fa la CO2, che presumo continuerà ad aumentare, a causa della bassa attività solare. Di quanto la temperatura scenda è indovinato: una caduta di 2°C è la mia pugnalata in qualche modo informata, ma sono ancora meno chiaro sulla sua durata, ma probabilmente parleremo di decenni, non di anni.

Praticamente tutti i soldi che i nostri “leader” con problemi di salute hanno gettato su veicoli eolici, solari, elettrici, Net Zero, Green New Deals, Inflation Reduction Acts, ecc., ecc. Sono uno spreco doloso e alcune persone dovrebbero essere incarcerate per il rovesci che probabilmente si sono verificati.

C’è davvero un’emergenza climatica all’orizzonte, ma la minaccia è data dal calo delle temperature e dagli inverni brutali. Il termometro si sta dirigendo più in basso mentre ci spostiamo nella fase fredda dell’AMO e scendiamo più in profondità nel prossimo Grand Solar Minimum (GSM) – è stato dal 2016. Un’altra o due grandi eruzioni vulcaniche – che si aggiungono all’iniezione mesosferica del 15 gennaio di Hunga Tonga – e/ o il rilascio delle acque artiche attualmente rinchiuse nel Beaufort Gyre ci vedrà tutti, ricchi e poveri allo stesso modo, entrare in un periodo di vero e grave pericolo.

L’ipotesi del riscaldamento globale indotto dalla CO2 sembrerà una passeggiata rispetto a una nuova piccola era glaciale. Il calore fa bene alla vita sulla terra, così come le concentrazioni più elevate di carbonio, l’elemento costitutivo della vita. Il messaggio è completamente al contrario ed ai pifferai magici di questo mondo è stato permesso, persino incoraggiato, di condurre i nostri bambini nella grotta di Hamlin, dopo di che la loro innocenza e capacità di pensare in modo critico non saranno mai più viste. Il fanatismo climatico è una forza distruttiva. Questo non finirà bene.


TEMPI FREDDI stanno tornando, le medie latitudini si stanno RAFFREDDANDO in linea con la grande congiunzione, l’attività solare storicamente bassa, i raggi cosmici che nucleano le nuvole e una corrente a getto meridionale (tra le altre forzature).
Sia il NOAA che la NASA sembrano concordare, se si legge tra le righe, con NOAA che afferma che stiamo entrando in un grande minimo solare in piena regola alla fine del 2020, e la NASA vede questo prossimo ciclo solare (25) come il più debole degli ultimi 200 anni, con i precedenti spegnimenti solari periodi prolungati di raffreddamento globale QUI.
Inoltre, non possiamo ignorare la moltitudine di nuovi articoli scientifici che affermano l’immenso impatto che il Beaufort Gyre potrebbe avere sulla Corrente del Golfo, e quindi sul clima in generale.


I canali dei social media stanno limitando la portata di Megachiroptera: Twitter, Facebook ed altri social di area Zuckerberg hanno creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo mostrando gli aggiornamenti con ritardi di ore, se non di giorni.
Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Questo profilo è stato realizzato per passione e non ho nessun particolare motivo per difendere l’una o l’altra teoria, se non un irrinunciabile ingenuo imbarazzante amore per la verità.

NON CI SONO COMPLOTTI

CI SONO PERSONE E FATTI

DOCUMENTATI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: