Cosa c’è davvero dietro l’agenda climatica?

Source: August 27th, 2022; By Bonner Cohen, Ph. D. Dr. Jay Lehr

Noah Harari, un consulente futurista del World Economic Forum (WEF), ha detto al meeting che devono diventare la maggioranza e lasciare il resto alle spalle. Ha detto che: Non abbiamo bisogno di persone normali. Non abbiamo bisogno di falegnami, idraulici, parrucchieri, meccanici, automobilisti, agricoltori e allevatori. Sono tutte luci minori. Quello che vogliamo realizzare su questo pianeta è tutto per noi, stava dicendo Harari.

Per il WEF e altre organizzazioni collegate, fare questa affermazione significava in realtà riconoscere il desiderio delle élite globaliste di attivare l’eugenetica.

È stata introdotta nell’ultima parte del 19° secolo e all’inizio del 20° secolo in Russia, dove tutta la scienza che non si adattava alla narrativa desiderata è stata respinta. Alla fine ha fatto arretrare la Russia per decenni. Sta accadendo qui negli Stati Uniti [e tutto il blocco Occidentale naturellement… ndr] e probabilmente avrà lo stesso risultato riportando la nostra nazione indietro di decenni se non la fermiamo. Decidere che le emissioni di anidride carbonica (CO2) dell’uomo sono cattive senza alcuna scienza a supporto è un esempio di eugenetica, che ignora tutta la scienza con cui non è d’accordo.

«Si basava sull’idea che ci sono luci minori tra noi, alcune persone con difetti alla nascita e altre persone che francamente non sono all’altezza e hanno bisogno di essere rimosse dalla società o almeno dovrebbero essere prese misure per garantire che non entrino in società.»

L’eugenetica era allora una credenza molto di moda. Due presidenti americani, entrambi sedicenti progressisti come Teddy Roosevelt e Woodrow Wilson, erano nel bel mezzo dell’eugenetica. Poi arrivò un artista fallito che riuscì a farsi capo della Germania, e fece dell’eugenetica o di una sua versione il principio organizzativo centrale del Terzo Reich.

Ora, come tutti sappiamo non è finita bene e quindi l’eugenetica è passata di moda o almeno il termine eugenetica è passato di moda, ma non l’idea. È riemersa negli anni ’50 e ’60 questa volta con il pretesto del controllo della popolazione, l’idea che il signor Harari ha sottolineato:

«ci sono troppe persone nel mondo e devono essere prese misure per garantire che riduciamo i numeri. O per fare in modo che non nascano nuovi bambini, in primo luogo o con altri mezzi.»

Nel 1968 Paul Ehrlich aveva ideato il libro Population Bomb. Il libro affermava, tra le altre cose, che il pianeta stava diventando troppo affollato e che stavamo andando oltre la sua capacità di carico. Ha detto che era la più grande minaccia per l’umanità. Cinque anni dopo, il Club di Roma pubblicò un rapporto intitolato Limits to Growth accettando la premessa di Paul Ehrlich e altri che affermavano che c’erano troppe persone sul pianeta.

Il libro è andato oltre questa premessa per dire che stavamo mettendo a dura prova le risorse e che alla fine non ci sarebbero state risorse sufficienti per prenderci cura del resto di noi sulla terra. Tra i due documenti è stata sviluppata una narrativa che ha coinciso con l’ascesa del movimento ambientalista innescato da Rachel Carson e dal suo libro Silent Spring, in cui si affermava che gli oligo-elementi di sostanze chimiche e altre sostanze rappresentano una minaccia per l’umanità.

Alla fine degli anni ’80 ci è stato detto che stavamo vivendo oltre i nostri limiti e che gli esseri umani attraverso il loro uso di combustibili fossili e le loro pratiche agricole stavano contribuendo a un riscaldamento potenzialmente catastrofico del pianeta.

Questo è stato reso popolare, come tutti sappiamo, da Al Gore e in tutta Europa dall’ex Primo Ministro svedese.

Non era un’idea nuova, in realtà aveva fatto rafting in giro per l’Europa nel 19° secolo, ma non ovunque, fino a quando Gore non l’ha presa al college. Sebbene non avesse alcuna sofisticatezza scientifica, gli piaceva quello che leggeva e decise di farne la causa della sua vita e in questo senso riuscì davvero oltre i suoi sogni più sfrenati.

Questo tipo di pseudoscienza in sé non era affatto nuova. È successo nell’Unione Sovietica di Joseph Stalin negli anni ’30, quando lo scienziato sovietico Lysenko ha avuto l’idea che la genetica umana fosse una scienza borghese e doveva essere soppressa a tutti i costi.

Per l’Unione Sovietica aveva perfettamente senso perché l’URSS stava creando il nuovo uomo sovietico. Quel nuovo uomo sovietico doveva essere creato da zero quando, secondo la genetica umana, i tratti sono passati dai genitori ai figli biologici e così via. Quindi tutto ciò è stato soppresso e qualsiasi scienziato o medico o chiunque si sia pronunciato contro la soppressione della nozione di genetica umana ha perso il lavoro o sarebbe potuto finire nel Gulag da qualche parte. Ora stiamo vivendo la stessa situazione per quanto riguarda il cambiamento climatico, tranne che fino ad ora non hanno aperto i gulag…

[…ma ci sono andati stramaledettamente vicini con gli hotel COVID. ndr]

Non meno di quanto ha affermato Al Gore, ciò richiederebbe una trasformazione straziante della società. Bene, come si fa a realizzare una trasformazione straziante della società? si scopre che questa trasformazione era già in corso. La persona che dovrebbe, ma raramente riceve il merito della nuova ascesa del comunismo nelle nostre vite è Antonio Gramsci, uno dei fondatori del Partito Comunista Italiano.

Gramsci ha avuto l’idea di una lunga marcia attraverso le istituzioni. Ciò significava che nel tempo le istituzioni delle società sarebbero state infiltrate e trasformate dall’interno. Queste istituzioni manterrebbero i loro nomi, ma avrebbero avuto modi completamente diversi e avrebbero avuto un carattere completamente diverso. Queste non erano solo università e scuole, questo era, come ora sappiamo, le sale dei consigli aziendali, i consigli scolastici, i media, e quando finalmente sono arrivati, i social media, tutte le pubblicazioni scientifiche e le organizzazioni professionali. Un esempio è quello dei nostri autori senior, il padre era un architetto e membro dell’American Institute of Architects (AIA). Oggi l’AIA porta la palla al balzo per il cambiamento climatico.

Insiste su una costruzione di edifici rispettosi del clima, quindi AIA è solo un esempio di molte organizzazioni che sono state trasformate dall’interno. E tutto questo risale a Gramsci. È successo nel corso di decenni e le persone non se ne sono davvero accorte, ma all’improvviso ti ritrovi con organizzazioni con nomi che riconosci che possono essere burocrazie federali come NOAA e NASA o possono essere organizzazioni come la National Geographic Society.

Indipendentemente da ciò che sono, somigliano molto poco a ciò che erano alcuni decenni fa. Sono stati infiltrati e trasformati e poi diventano entità auto-perpetuanti.

Il presidente Kennedy aveva riconosciuto cosa stava succedendo e che probabilmente ha portato al suo assassinio. Ha detto quanto segue in un discorso durante la sua Presidenza.

«Siamo come popolo intrinsecamente e storicamente opposto alle società segrete e ai giuramenti segreti e ai procedimenti segreti, ma siamo contrastati in tutto il mondo da una cospirazione monolitica e spietata che si basa principalmente su mezzi segreti per espandere la sua sfera di influenza sull’infiltrazione invece che sull’invasione sovversione al posto delle elezioni sull’intimidazione invece della libertà di scelta. È un sistema che ha arruolato vaste risorse umane e materiali per la costruzione di una macchina altamente efficiente che combina operazioni militari, diplomatiche, di intelligence, economiche, scientifiche e politiche. I suoi preparativi sono nascosti e non pubblicati. I suoi errori sono sepolti non intitolati. I suoi dissidenti sono messi a tacere, non lodati. Nessuna spesa viene messa in discussione, nessuna voce viene stampata, nessun segreto viene svelato. Ecco perché il legislatore ateniese Sola ha decretato reato per qualsiasi cittadino sottrarsi alle polemiche. E chiedo il vostro aiuto nel tremendo compito di informare e allertare il popolo americano. Fiduciosi che con il tuo aiuto l’uomo sarà ciò per cui è nato, libero e indipendente.»

La grande conquista della nostra libertà è stata resa possibile dall’idea folle del riscaldamento globale causato dall’uomo che ha spostato la società verso il comunismo non solo negli Stati Uniti, ma in tutta Europa.

Uno degli elementi importanti di questo è la soppressione del dissenso, nessuno può metterlo in discussione. Se lo fai e se sei un ricercatore da qualche parte pensando che otterrai una borsa di studio federale per esaminare alcuni aspetti del clima o se hai un record pubblico di opposizione, non otterrai borse di studio: non puoi essere in opposizione. Tutti devono essere sulla stessa pagina e ciò che fa è nello spirito del Lysenkoismo. Questo gradualmente spegne la legittima indagine scientifica, il dare e avere che va avanti.

Ma guardati intorno e scoprirai che c’è solo un piccolo gruppo di persone che ha beneficiato immensamente mentre il resto ha sofferto.

Una delle armi più efficaci che la sinistra politica possiede oggi è il suo percepito aspetto di sostegno popolare, quando invece dipende interamente dalle autorità istituzionali per forzare le sue delusioni in gola agli americani. Il controllo della sinistra è una farsa completa e totale.

JB Shurk scrivendo ad American Thinker il 19 agosto 2022 ha detto:

«La stragrande maggioranza degli americani non è preoccupata per le battaglie donchisciottesche contro un clima che cambia naturalmente o i cambiamenti di sesso, ma piuttosto per le dure realtà dell’inflazione, dell’immigrazione illegale e della criminalità fuori controllo.
L’establishment politico a Washington e i suoi sostenitori nei media mainstream dedicano tutto il loro tempo e le loro risorse alla promozione di conflitti razziali, globalismo che uccide il lavoro, frontiere aperte e cospirazioni criminali contro il presidente Trump!»

La prevalenza della visione del mondo di sinistra, in altre parole, è un’illusione costruita sulle bugie raccontate più e più volte da persone in posizioni di potere, autorità e influenza. Quando i sacri principi della sinistra vengono messi in discussione, sminuiti o derisi, la loro legittimità si disfa rapidamente.

Ricordiamo quando il Center for Disease Control (CDC) era rispettato come una venerabile istituzione per lo studio scientifico, ma ora le sue agende partigiane e la politicizzazione lo rendono inaffidabile. Un giorno, le notizie mainstream sono considerate un valido difensore del popolo contro la corruzione del governo e ora sono ampiamente comprese come un motore di propaganda.

Segnali positivi esistono con un paio di sviluppi. Uno di questi è stata una recente decisione della Corte Suprema chiamata West Virginia contro l’Agenzia per la protezione ambientale (EPA), uno dei modi in cui l’intero movimento per il riscaldamento globale ha avuto successo. Aveva una cultura normativa amichevole a sostegno.

Quando il Congresso agisce con leggi come il Clean Air Act o il Clean Water Act, il linguaggio è spesso molto vago. Spetta quindi a un’agenzia con giurisdizione ai sensi della legge riempire gli spazi vuoti. Scrivono le regole e i regolamenti in base ai quali operano queste leggi. Queste regole e regolamenti hanno tuttavia forza di legge dietro di loro. Ciò che fa effettivamente questa sentenza della Corte Suprema è porre fine alla capacità dei burocrati non eletti e irresponsabili attraverso la burocrazia del governo federale, che si tratti dell’EPA, della FDA, del Dipartimento dei trasporti del CDC di emanare regole e regolamenti con la forza della legge alle spalle. Questo è stato lo stato profondo di cui abbiamo sentito tanto parlare.

Non è mai stata una profonda cospirazione contro il pubblico. Ha fatto scorrere le nostre vite proprio davanti a noi.

La decisione della Corte Suprema contro l’EPA contro il West Virginia ha detto all’EPA che non hanno più l’autorità del Congresso per regolare le emissioni di alcune centrali elettriche. Se volevano quell’autorità, avrebbero dovuto andare al Congresso per ottenerla.

La frase usata dalla Corte Suprema era che se norme e regolamenti hanno un impatto economico importante, devono essere approvati dal Congresso. Bene, sappiamo che praticamente qualsiasi regola e regolamento implementato dalle agenzie di regolamentazione federali avrà un grande impatto economico.

Ciò significa che le agenzie di regolamentazione non hanno più il potere di controllare gran parte delle nostre vite. Questo nuovo precedente è stato stabilito dalla Cassazione.

La Corte Suprema ha ripristinato il modo in cui la divisione dei poteri era prevista dai padri fondatori. Volevano usare sempre tre rami del governo. Il potere esecutivo, il potere legislativo e il sistema giudiziario.

Nessuno di questi tre poteva essere completamente dominante sugli altri. Stava interamente al potere legislativo emanare leggi, non al potere esecutivo. Il precedente qui stabilito sarà di vasta portata perché andrà ben oltre le centrali elettriche del West Virginia. Entrerà in tutti i dibattiti normativi che si verificano nella burocrazia federale. Per il prossimo futuro, mentre la corte è composta dai giudici attualmente seduti in panchina, renderà estremamente difficile per queste agenzie amministrative irresponsabili e irresponsabili fare ciò che sono riuscite a farla franca come quello che abbiamo chiamato lo stato profondo che torna indietro al New Deal di Franklin Delano Roosevelt.

È stato un sostanziale arretramento a questo stato di regolamentazione amministrativa ed è stata una vittoria per la Costituzione e lo Stato di diritto. Fred Smith, il fondatore del Competitive Enterprise Institute, una volta disse: “La Costituzione degli Stati Uniti non è perfetta, ma è molto meglio di quella che abbiamo ora”. Ebbene Fred Smith si riferiva esattamente al fenomeno delle norme incostituzionali imposte alla popolazione da burocrati non eletti e irresponsabili. Ora sono stati drasticamente ridotti. È davvero uno sviluppo molto popolare molto positivo.

Penso che lo vedrai a breve termine quando altri casi verranno presentati alla Corte Suprema quando le agenzie burocratiche saranno andate oltre ciò che il Congresso le ha autorizzate a fare. Uno di quei casi che tocca direttamente l’intero dibattito sul clima sta per decidere gli sforzi per imporre restrizioni all’uso dell’acqua.

Qualcosa chiamato le acque degli Stati Uniti è uno schema per il governo federale di assumere il controllo delle terre minerarie con il pretesto di proteggere corpi idrici che inizialmente si pensava fossero navigabili. L’EPA e il Corpo degli ingegneri dell’esercito hanno giurisdizione sulle acque navigabili degli Stati Uniti e sugli scarichi che entrano in quei corpi idrici. Nel tempo la parola navigabile è stata ignorata grazie al linguaggio vago contenuto nell’atto dell’acqua pulita. L’amministrazione Obama ha sostenuto questo superamento, poi Trump ha annullato la regola e poi Biden l’ha ripristinata. Si tratta di una zonizzazione federale su terreni privati ​​in tutto il paese,

Viola tutti i diritti di proprietà. Aiuterà a sopprimere la produzione di energia su terreni privati ​​perché si argomenterà che quell’operazione di fracking o l’estrazione di petrolio o gas mette in pericolo uno specchio d’acqua vicino che potrebbe trovarsi a 100 miglia di distanza e quindi viola la legge sull’acqua pulita. Questo terminerà davanti alla Corte Suprema in futuro.

Questo è uno sviluppo molto positivo ed è quello che coincide con l’inizio della resistenza allo stato profondo che scoppia a livello locale contro vari controlli normativi sia in termini di dibattito sul clima che con le ricadute della nostra disastrosa esperienza con la lotta al COVID -19.

Authors

Bonner Cohen, Ph. D. Bonner R. Cohen, Ph. D., è un analista politico senior presso CFACT, dove si concentra su risorse naturali, energia, diritti di proprietà e sviluppi geopolitici. Articoli del Dr. Cohen sono apparsi su The Wall Street Journal, Forbes, Investor’s Busines Daily, The New York Post, The Washington Examiner, The Washington Times, The Hill, The Epoch Times, The Philadelphia Inquirer, The Atlanta Journal-Constitution, The Miami Herald e dozzine di altri giornali in tutto il paese. È stato intervistato su Fox News, Fox Business Network, CNN, NBC News, NPR, BBC, BBC Worldwide Television, N24 (rete di notizie in lingua tedesca) e decine di stazioni radio negli Stati Uniti e in Canada. Ha testimoniato davanti alla Commissione per l’energia e le risorse naturali del Senato degli Stati Uniti, la Commissione per l’ambiente e i lavori pubblici del Senato degli Stati Uniti, la Commissione giudiziaria della Camera degli Stati Uniti e la Commissione per le risorse naturali della Camera degli Stati Uniti. Il Dr. Cohen ha tenuto conferenze negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Germania e in Bangladesh. Ha una laurea presso l’Università della Georgia e un dottorato di ricerca – summa cum laude – presso l’Università di Monaco.

Dr. Jay Lehr Jay Lehr, analista scientifico senior di CFACT, è autore di oltre 1.000 articoli di riviste e riviste e 36 libri. Il nuovo libro di Jay A Hitchhikers Journey Through Climate Change scritto con Teri Ciccone è ora disponibile su Kindle e Amazon.


Il Nuovo Ordine Mondiale si farà, che lo vogliate o meno..

Ordo ab Chao

E dalla nostra sponda dell’Atlantico cosa si pensa di fare, oltre a scannarci su questioni che definirle secondarie è un eufemismo? Oppure dobbiamo vivere nella paura costante di un qualcosa che è li nell’ombra pronto a sconvolgere le nostre vite? .. Come se non siano stati già abbastanza shackerati ad iniziare dall’undici settembre duemilauno.

Ehm.. avete memoria del 9/11 o cosa? In qualunque modo la pensiate sulle torri gemelle, che sia stato un lavoro interno o che crediate sia stato un appartenente alla famiglia reale saudita a capo di un gruppo terrorista che ha deciso unilateralmente di dichiarare guerra all’occidente.. quella è la data in cui sono cambiate le vite di tutti. Facciamocene una ragione.

Ma i maneggi per infiltrare gli stati per noi italiani sono iniziati nel ’92 con mani pulite: la distruzione del sistema politico esistente, la prima Repubblica, l’allontanamento politico e fisico di Craxi.

Quello che è rimasto, dopo il berlusconismo e la camaleontica trasformazione del PCI nella DC è un deserto. In trent’anni hanno cambiato i meccanismi sociali, una infiltrazione che è arrivata anche nelle assemblee condominiali. É nelle teste di tutti.

Quindi adesso ci fanno andare a votare. Premetto che questa mia, non sia un invito al non voto. Faccio considerazioni personali nella speranza che emerga qualche contraddizione, leggo e traduco articoli che non hanno la fortuna di essere citati dal mainstream.. se non additati come complottisti, terrapiattisti, fascisti e l’onnipresente “ha-stato-Putin”.

Non esiste un discorso politico costruttivo… praticamente ci stanno proponendo di tutto alla Cetto La Qualunque, ma che stia dentro a binari ben delineati, già tracciati dal vice re Mario Draghi e dalle “regole” europee, per non citare gli stretti parametri NATO.

Quindi dopo due anni di psico-pandemia ci chiedono il voto… “vota chi vuoi ma basta che vai a votare..” ha proposto qualcuno da dentro la bolgia.. se siano le esatte parole non lo ricordo ma il senso era supplichevolmente quello, o avrei dovuto scrivere quantunquemente?

Spero che qualcuno si renda conto che di pensiero unico si tratta. Non ci è concesso di eviscerare idee che possano impattare i loro programmi e la censura che stanno esercitando, a mio sentire, andrà aumentando.

Tenendo presente che in tanti saranno costretti a spegnere i computer per consumare meno energia elettrica, visti gli aumenti assolutamente fuori portata per pensionati e per quanti già facevano fatica ad arrivare a fine mese: qui siamo arrivati alla fine.. non a fine mese!

Da circa quattro anni mi occupo della polemica senza fine sui cambiamenti climatici. Accusare così scriteriatamente l’uomo in generale come autore materiale dell’inquinamento sarà anche vero sotto l’aspetto semantico ma è portare il discorso scientifico a fare una pausa caffè, e non c’è via d’uscita in questo stretto vicolo.

Rovesciando detto pensiero potremmo parlare del tipo di tecnologia sta usando l’élite, che nell’industria pesante è abbastanza obsoleta ed inquinante, per giunta. Quindi non sono io, uomo generico, che inquina l’ambiente con tonnellate di prodotti chimici. Sono le industrie, le multinazionali ed il sistema di commercio globale e che hanno messo in moto pratiche come coltivare in un dato paese, spedirlo via mare o via aerea in un secondo paese che lo impacchetta per il mercato e lo esporta in nazioni terze, in un sistema di import-export che consuma tonnellate di combustibili fossili.

Dopo due anni di pandemia, stavo dicendo, ci hanno anche elargito una guerra nell’Europa dell’Est… no, quella non è Europa, non la Comunità Europea come entità politica intendo. Quella è l’Ucraina che stanno usando per una guerra di logoramento contro una potenza nucleare, la Russia.. ed a scriverlo mi viene da ridere.

Di qualsiasi notizia che il mainstream porta dal confine est dell’Ucraina è viziata da una palese narrazione, dove Putin Il Terribile sta massacrando donne e bambini indifesi e l’esercito ucraino sta passando da vittoria in vittoria.. tanto che i russi stanno meditando di spostare la capitale nella Siberia centrale, non si sa mai!

Con quale spirito dovrei avvicinarmi ad una cabina elettorale proprio non so dirvelo. Con quale coscienza potrei avallare queste politiche economiche e militari?
Perché devo per forza andare al voto quando è chiaro che non è un obbligo ma un diritto?

E perché mi ritrovo nella condizione di non poter esercitare un mio diritto?
Sono domande che i partiti tradizionali non ci daranno mai, in modo serio e documentato intendo.. e le nuove proposte che si affacciano per la prima volta all’agone politico (ma qualcuno ci prova da molte volte) hanno talmente tante cose da dire (prima), per poi dimenticarsene (dopo).

Perché diciamocelo, il modello Fabiano (modello di sinistra) di infiltrarsi ed operare i cambiamenti dall’interno lo hanno già compiuto da tempo e semplicemente non è più possibile fare lo stesso percorso. Non lo è perché noi siamo in grave ritardo e loro lo hanno fatto per primi, sanno come si fa e sapendo come si fa sanno bene come fermare qualsiasi velleità; e non lo è perché per poterlo fare c’è bisogno di una organizzazione che lavori in modo sottile.. perché infiltrarsi è un’opera di sottigliezze.. e per finire loro hanno una cosa che non abbiamo e che non ci possiamo permettere: il tempo. Loro non lavorano per se stessi ma per un interesse comune futuro ed è quello che fa davvero la differenza.

Io non sono nella posizione di dare un esempio.. sono un invalido, senza possibilità d’impiego lavorativo ed a totale carico dei miei genitori, che fortunatamente sono ancora con me.

Incredibilmente mi sento un fortunato ad aver chiuso la partita IVA nel 2010 ed in questa mia condizione sono fortunato a non aver messo su famiglia e messo al mondo dei figli.. sarebbe un dolore immenso non poter sfamare i miei figli, se ne avessi avuti.

Ed in ultima…

Avete distrutto famiglie
Avete distrutto amicizie
Avete distrutto la politica
Avete distrutto l’economia
Avete distrutto l’industria
Avete distrutto il libero pensare
Avete introdotto il pensiero unico
Avete introdotto l’annullamento sociale
Avete introdotto la censura
Avete introdotto la paura
Avete prodotto guerre
Avete prodotto flussi umani
Avete prodotto (finto) terrorismo
(con morti veri però..)
State producendo una de-popolazione forzata
State producendo invalidi
State producendo povertà

Perché mai dovrei esprimere un voto ed a chi per avallare le loro politiche suicide?

Ordine dal caos.

La vostra idea, per voi, è senz’altro grandiosa.. ma costruire la vostra nuova società sul sangue di milioni, se non miliardi di persone è un abominio.

mgk

I canali dei social media stanno limitando la portata di Megachiroptera: Twitter, Facebook ed altri social di area Zuckerberg hanno creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo mostrando gli aggiornamenti con ritardi di ore, se non di giorni.

Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Questo profilo è stato realizzato per passione e non ho nessun particolare motivo per difendere l’una o l’altra teoria, se non un irrinunciabile ingenuo imbarazzante amore per la verità.

NON CI SONO COMPLOTTI

CI SONO PERSONE E FATTI

DOCUMENTATI

Una opinione su "Cosa c’è davvero dietro l’agenda climatica?"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: