Speed ​​of Science – Uno scandalo oltre il tuo incubo più selvaggio

All’inizio di ottobre 2022, durante un’audizione COVID nel Parlamento europeo, il membro olandese Rob Roos ha interrogato il presidente di Pfizer, Janine Small, sul fatto che Pfizer avesse effettivamente testato e confermato che il loro vaccino mRNA avrebbe impedito la trasmissione prima del suo lancio

La storia in breve
  • La premessa alla base dei mandati di vaccinazione COVID e dei passaporti vaccinali (green pass) era che vaccinandoti, avresti protetto gli altri, perché avrebbe impedito l’infezione e la diffusione di COVID-19
  • All’inizio di ottobre 2022, durante un’audizione COVID nel Parlamento europeo, il membro olandese Rob Roos ha interrogato il presidente di Pfizer sullo sviluppo dei mercati internazionali, Janine Small, sul fatto che Pfizer avesse effettivamente testato e confermato che il loro vaccino mRNA avrebbe impedito la trasmissione prima del suo lancio
  • Small ha ammesso che Pfizer non ha mai testato se il loro vaccino avrebbe impedito la trasmissione perché dovevano “muoversi alla velocità della scienza per capire cosa stava succedendo sul mercato … e dovevamo fare tutto a rischio”
  • Sappiamo da oltre due anni che i vaccini non sono mai stati testati per l’interruzione della trasmissione. Nell’ottobre 2020, Peter Doshi, editore associato di The BMJ, ha evidenziato che gli studi non erano progettati per rivelare se i vaccini avrebbero impedito la trasmissione. Eppure tutti nel governo e nei media hanno insistito sul fatto che avrebbero fatto proprio questo
  • Non si trattava mai di scienza o protezione degli altri. Si trattava sempre di seguire una narrativa predeterminata che cercava di portare la tecnologia sperimentale dell’mRNA nel maggior numero possibile di persone

«L’articolo apparso online il 9 febbraio iniziava con una domanda apparentemente innocua sulla definizione legale dei vaccini. Quindi, nelle successive 3.400 parole, ha dichiarato che i vaccini contro il coronavirus erano “una frode medica” ed ha affermato che le iniezioni non prevengono le infezioni, forniscono immunità o arrestano la trasmissione della malattia.

Invece, affermava l’articolo, le inoculazioni “alterano il tuo codice genetico, trasformandoti in una fabbrica di proteine ​​virali che non ha un interruttore di spegnimento”. Le sue affermazioni erano facilmente confutabili …»

Pfizer si è mossa “alla velocità della scienza”

Avanti veloce all’inizio di ottobre 2022 e le mie affermazioni sono state ufficialmente confermate durante un’audizione COVID al Parlamento europeo. Il membro olandese Rob Roos ha interrogato il presidente dello sviluppo dei mercati internazionali di Pfizer, Janine Small, sul fatto che Pfizer avesse effettivamente testato e confermato che il loro vaccino a mRNA avrebbe impedito la trasmissione prima del suo lancio.

Come notato da Roos, l’intera premessa dietro i mandati di vaccinazione COVID e i passaporti per i vaccini era che vaccinandoti, avresti protetto gli altri, perché avrebbe impedito l’infezione e la diffusione del COVID-19. Small ha risposto:

«No. Abbiamo dovuto muoverci davvero alla velocità della scienza per capire cosa sta succedendo nel mercato… e abbiamo dovuto fare tutto a rischio2.»

Ciò significa che il passaporto COVID era basato su una grande bugia. L’unico scopo del passaporto COVID: costringere le persone a vaccinarsi. Lo trovo scioccante, persino criminale

Rob Roos, deputato al Parlamento europeo

Come notato da Roos, “Ciò significa che il passaporto COVID era basato su una grande bugia. L’unico scopo del passaporto COVID: costringere le persone a vaccinarsi”. Roos ha aggiunto di aver trovato questo inganno “scioccante, persino criminale”.3

Nel video qui sotto, il biologo e insegnante infermiere John Campbell, Ph.D., esamina questo crescente scandalo. Sottolinea che i funzionari del governo del Regno Unito hanno enfaticamente assicurato al pubblico che tutto ciò che è stato normalmente fatto negli studi clinici per un vaccino è stato fatto per i vaccini COVID. Ora ci viene detto che, dopo tutto, non era così.

La domanda è: perché? Secondo Small, queste prove di base non sono state fatte perché “dovevano muoversi alla velocità della scienza”. Ma cosa significa? Come notato da Campbell, queste sono “solo parole senza significato”. È una totale assurdità.

Inoltre, cosa significa “fare tutto a rischio”? Campbell ammette di non avere idea di cosa significhi. Neanche io, ma se dovessi azzardare un’ipotesi, immagino che significhi che hanno consapevolmente saltato determinati test anche se conoscevano i rischi di farlo.

Il governo e i media hanno promulgato una palese menzogna

Negli ultimi tre anni, i media mainstream hanno promulgato la menzogna che i vaccini COVID impediranno l’infezione e la trasmissione, dicendoci che chiunque non ottenga il vaccino è egoista nel migliore dei casi e, nel peggiore dei casi, un potenziale assassino in libertà. Chiunque rifiuti rappresenta una seria minaccia biomedica per la società, da qui la necessità della mano pesante.

Ahimè, era tutta una bugia fin dall’inizio. La parte frustrante è che sappiamo da oltre due anni che i vaccini non sono mai stati testati per l’interruzione della trasmissione, eppure tutti nel governo e nei media hanno insistito sul fatto che avrebbero fatto proprio questo.

Nell’ottobre 2020, Peter Doshi, redattore associato di The BMJ, ha sottolineato il fatto che gli studi non sono stati progettati per rivelare se i vaccini impedirebbero la trasmissione, che è fondamentale se si vuole porre fine alla pandemia. Egli scrisse:4

«Nessuno degli studi attualmente in corso è progettato per rilevare una riduzione di qualsiasi risultato grave come ricoveri ospedalieri, uso di terapia intensiva o decessi. Né i vaccini sono in fase di studio per determinare se possono interrompere la trasmissione del virus.»

Quindi, entro ottobre 2020, al più tardi, era chiaro che non erano stati fatti studi per determinare se i vaccini impedissero effettivamente la trasmissione, che è un prerequisito per l’affermazione che salverai la vita degli altri se lo fai.

A quel punto, Moderna aveva anche ammesso che non stavano testando la capacità del suo vaccino di prevenire l’infezione. Tal Zaks, chief medical officer di Moderna, ha dichiarato che questo tipo di sperimentazione richiederebbe di testare i volontari due volte alla settimana per lunghi periodi di tempo – una strategia che ha definito “operativamente insostenibile”.5

Quindi, né Pfizer né Moderna avevano idea se i loro vaccini COVID avrebbero impedito la trasmissione o la diffusione, poiché non è mai stato testato, ma con l’aiuto di funzionari governativi e media, hanno portato il pubblico a credere che lo avrebbero fatto. Di seguito è riportato solo un esempio in cui Pfizer ha chiaramente offuscato la verità.6 Se interrompere la trasmissione era la loro “massima priorità”, perché non hanno testato e confermato che il loro vaccino stava raggiungendo questa priorità?

Allo stesso modo, in un’intervista israeliana7 (sotto), Bourla ha dichiarato che “L’efficacia del nostro vaccino nei bambini è dell’80%”. Il giornalista gli chiese di chiarire: “Stai parlando di efficacia per prevenire malattie gravi o per prevenire l’infezione?” e Bourla rispose: “Per prevenire l’infezione”. Come avrebbe potuto dire che la prevenzione dell’infezione non è mai stata testata? Non è una prova di frode, ripresa dalla telecamera?

I vaccini COVID sono stati commercializzati in modo fraudolento

Come ho affermato a febbraio 2021, i vaccini sono una frode medica. Un vero vaccino previene l’infezione; i vaccini COVID no. Quindi, sono stati anche commercializzati in modo fraudolento. I governi di tutto il mondo hanno consentito questa frode di marketing ed i media l’hanno promulgata.

Come risultato dell’obbligo delle vaccinazioni contro il COVID ed i passaporti per i vaccini sulla base di una palese bugia, milioni di persone hanno subito danni potenzialmente permanenti e/o sono morti. Milioni di persone hanno anche perso il lavoro, perso la carriera e perso opportunità educative. Tutto questo è successo perché NON abbiamo seguito la scienza.

Sono stati ammessi enormi conflitti di interesse

Perché le agenzie governative hanno accettato quella che era, per chiunque avesse un microgrammo di capacità di pensiero critico, un’apparente frode? Probabilmente, perché ci sono dentro. Come riportato dal giornalista investigativo Paul Thacker, la stessa società di pubbliche relazioni che serve Moderna e Pfizer collabora anche con il team della Divisione delle malattie virali dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie:8

«All’inizio del mese scorso [settembre 2022], il direttore del CDC Rochelle P. Walensky ha approvato le raccomandazioni del Comitato consultivo del CDC sulle pratiche di immunizzazione (ACIP) per i booster COVID-19 aggiornati di Pfizer-BioNTech e Moderna.

“Questa raccomandazione ha fatto seguito a una valutazione scientifica completa e a una solida discussione scientifica”, ha affermato il dottor Walensky in una dichiarazione. “Se sei idoneo, non c’è un brutto momento per ottenere il tuo booster COVID-19 e ti incoraggio vivamente a riceverlo”

La società di pubbliche relazioni Weber Shandwick, che da tempo rappresenta Pfizer e altre società farmaceutiche, ha iniziato a fornire supporto per le pubbliche relazioni a Moderna nel 2020.

In uno strano caso di sincronicità – e siamo onesti, un soffio di influenza indebita – i dipendenti di Weber Shandwick sono anche incorporati presso il Centro nazionale per l’immunizzazione e le malattie respiratorie (NCIRD) del CDC, il gruppo CDC che implementa i programmi di vaccinazione e sovrintende al lavoro di ACIP [Comitato consultivo del CDC sulle pratiche di immunizzazione]…

Il CDC si è rifiutato di rispondere alle domande che spiegano questo apparente conflitto… “È irresponsabile da parte del CDC rilasciare un contratto di pubbliche relazioni a Weber Shandwick, sapendo che l’azienda lavora anche per Moderna e Pfizer”, ha inviato un’e-mail a Craig Holman di Public Citizen. “Sollevando questioni legittime dei quali interessi metterà al primo posto Weber Shandwick: i loro clienti del settore privato o l’interesse del pubblico presso l’NCIRD”.»

Per inciso, Weber Shandwick è stato scoperto nel 2016 per aver scritto uno studio sui farmaci per la Forest Pharmaceuticals, un’altra pratica non etica che ha minato le basi della scienza medica per decenni.

Una società di pubbliche relazioni, un messaggio coerente

Le responsabilità di Weber Shandwick presso il CDC includono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, “generare idee per storie, distribuire articoli e condurre contatti con organizzazioni di notizie, media e intrattenimento” per aumentare i tassi di vaccinazione.9 L’azienda fornisce servizi simili a Moderna.

Ad esempio, ha contribuito a generare 7.000 articoli di notizie a livello internazionale dopo che Moderna ha richiesto l’autorizzazione all’uso di emergenza (EUA) per il suo vaccino.

Nel giugno 2022, Moderna ha annunciato che un “team interdisciplinare che attinge al talento e all’esperienza di Weber Shandwick” avrebbe “guidato la narrativa del marchio a livello globale” e “supportato Moderna nell’attivare e coinvolgere il pubblico chiave interno ed esterno, inclusi dipendenti, consumatori, operatori sanitari, destinatari di vaccini e responsabili politici”.10

Considerando che i principali produttori di vaccini COVID hanno la stessa società di pubbliche relazioni del CDC, c’è da meravigliarsi se la messaggistica è stata così costantemente unilaterale? Come notato da Doshi in una recente intervista alla televisione tedesca,11 i media mainstream hanno costantemente ignorato i dati sui vaccini COVID e “non hanno fatto un buon lavoro nel fornire una copertura equilibrata” sui vaccini.

«Non stiamo ottenendo le informazioni di cui abbiamo bisogno per fare scelte migliori e per avere una comprensione più informata del rischio e del beneficio, ha detto all’intervistatore, aggiungendo:12

È stato un vero peccato che fin dall’inizio quello che ci è stato presentato dai funzionari della sanità pubblica fosse un quadro di grande certezza… ma la realtà era che c’erano incognite estremamente importanti.

Siamo entrati in una situazione in cui essenzialmente la posta in gioco è diventata troppo alta per presentare successivamente quell’incertezza alle persone. Penso che sia questo che ci ha fatto partire con il piede sbagliato. I funzionari pubblici avrebbero dovuto essere molto più schietti riguardo alle lacune nelle nostre conoscenze
.»

La rianalisi dei dati dello studio conferma i pericoli del vaccino COVID

Alla fine di settembre 2022, Doshi ha pubblicato un’analisi rischio-beneficio incentrata su gravi eventi avversi osservati negli studi COVID di Pfizer e Moderna. La rianalisi dei dati ha mostrato che 1 su 800 che riceve un vaccino COVID subisce un grave infortunio. Come dettagliato nell’articolo di Doshi:13

«I vaccini mRNA COVID-19 di Pfizer e Moderna sono stati associati a un eccesso di rischio di eventi avversi gravi di particolare interesse di 10,1 e 15,1 per 10.000 vaccinati rispetto ai valori basali placebo di 17,6 e 42,2 rispettivamente.

Combinati, i vaccini mRNA sono stati associati a un eccesso di rischio di eventi avversi gravi di particolare interesse di 12,5 per 10.000 vaccinati; rapporto di rischio 1,43.

Lo studio Pfizer ha mostrato un rischio maggiore del 36% di eventi avversi gravi nel gruppo vaccinale… Lo studio Moderna ha mostrato un rischio maggiore del 6% di eventi avversi gravi nel gruppo vaccinale… Combinato, c’era un rischio maggiore del 16% di eventi avversi gravi nei destinatari del vaccino mRNA…»

Doshi e i suoi coautori hanno anche concluso che l’aumento degli eventi avversi dai vaccini ha superato la riduzione del rischio di essere ricoverati in ospedale con COVID-19. Quindi, in breve, i vaccini conferiscono più male che bene.

Il senatore Rand Paul promette un’indagine

Un portavoce del senatore Rand Paul, R-Ky., ha risposto a un’indagine di Thacker affermando: “Il fatto che CDC avesse un contratto con la stessa società di pubbliche relazioni che rappresentava i produttori del vaccino COVID-19 solleva serie preoccupazioni”, aggiungendo che “questi conflitti di interesse saranno indagati a fondo” dalla commissione del Senato per la salute, l’istruzione, il lavoro e le pensioni (HELP) – che sovrintende al CDC – l’anno prossimo.

Dopo il midterm di novembre, Paul sarà il prossimo in linea come il massimo repubblicano in questo comitato. Vale la pena notare che, come minimo, questo tipo di conflitto di interessi avrebbe dovuto essere divulgato da entrambe le parti. Nella migliore delle ipotesi, avrebbe dovuto essere evitato del tutto. Il CDC non ha fatto nessuno dei due. Non ha rivelato il suo rapporto con l’azienda di pubbliche relazioni e non ha impedito in primo luogo lo sviluppo del conflitto di interessi.

In cosa consisteva il vaccino COVID Push All About?

Il risultato razionale di tutto questo è che la massiccia spinta a iniettare nella popolazione globale questi vaccini sperimentali non ha mai riguardato il seguire la scienza e la protezione degli altri.

Si trattava sempre di promuovere una narrativa falsa e inventata, progettata per consentire l’attuazione di una direttiva dall’alto verso il basso per iniettare in ogni persona sul pianeta una nuova tecnologia mRNA. Questo, a sua volta, solleva due questioni centrali:

  • Chi è in cima? — Non lo sappiamo ancora. Tutto ciò che possiamo dire con certezza è che hanno un’influenza molto potente e globale, abbastanza potente che i funzionari del governo hanno mentito e sacrificato volontariamente le proprie popolazioni in un esperimento medico incredibilmente rischioso.
  • Perché iniettare a tutti la tecnologia mRNA è così importante per i decisori anonimi? — Ancora una volta, non lo sappiamo, ma è abbastanza chiaro che c’è una ragione per questo, che dovrebbe realizzare qualcosa.

    Come spiegato in dettaglio negli articoli precedenti, l’unico motivo razionale per cui il CDC sta consentendo l’EUA ai vaccini COVID per i bambini piccoli è perché stanno assistendo i produttori di farmaci nel loro sforzo di ottenere uno scudo di responsabilità inserendo i colpi nel programma di vaccinazione infantile.

    L’ACIP è pronta ad aggiungere i vaccini COVID al programma di vaccinazione infantile da un giorno all’altro,14 e una volta nel programma dell’infanzia, i produttori di vaccini non saranno responsabili per lesioni e decessi causati dai loro colpi, sia che si verifichino nei bambini o negli adulti.

    Inoltre, ricorda che anche se la Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha concesso la piena approvazione al vaccino COVID Comirnaty di Pfizer, Comirnaty non è mai stato rilasciato al pubblico. Il vaccino Pfizer somministrato è ancora sotto EUA.

    Perché Comirnaty non è mai stato rilasciato? Probabilmente perché una volta che il vaccino ha la piena approvazione della FDA, la responsabilità entra in gioco. Sembra che stiano cercando di evitare la responsabilità facendo vaccinare l’EUA sul programma dell’infanzia prima che Comirnaty venga lanciato e inizi a ferire e uccidere le persone.

    Ora, se sono preoccupati per la responsabilità, significa che sanno che il vaccino è pericoloso. E se sanno che è pericoloso (cosa che tutti i dati disponibili mostrano chiaramente che lo è), allora perché vogliono che ogni persona sul pianeta si vaccini?

    Seguire questa linea di domande fino alla sua conclusione logica ci porta alla conclusione scioccante che, anche se non conosciamo le ragioni, le ferite e le morti da questi colpi sono intenzionali.

I produttori di vaccini continuano a diffondere bugie

Nonostante l’ammissione inequivocabilmente chiara di Small che Pfizer non ha testato il suo vaccino COVID per accertare se impedisce la trasmissione, il CEO di Pfizer non esita ancora a insinuare tanto. Ecco cosa ha twittato il 12 ottobre 2022.15 Non sta dicendo che il vaccino è stato confermato per prevenire il COVID, ma insinua che lo fa dicendo che la FDA lo ha autorizzato per la prevenzione del COVID. Questo è anche noto come menzogna per omissione.

Nel frattempo, i cosiddetti fact checker stanno cercando di salvare la reputazione di Pfizer dicendo che la società non ha mai effettivamente dichiarato che il vaccino avrebbe fermato la trasmissione.16 Potrebbe essere così, ma i funzionari governativi e i media hanno affermato che avrebbe impedito sia l’infezione che la diffusione, e Pfizer non li ha mai corretti, anche se le persone venivano licenziate e ostracizzate dalla società per non aver preso il vaccino.

Se fossero stati davvero in crescita, i funzionari della Pfizer avrebbero chiarito che il vaccino non era stato testato per confermare che avrebbe impedito la trasmissione, e fino a quando non fosse stato noto, mandati e passaporti non avevano fondamento. Pfizer non lo ha fatto. Invece, lo hanno assecondato.

I vaccini dovevano sempre essere spinti – “con mezzi giusti o fallaci”

In conclusione, non c’è motivo di fidarsi mai più del governo, almeno non negli Stati Uniti, che sono i soli a spingere il vaccino sui bambini. (La ragione di ciò, come accennato in precedenza, è probabilmente quella di ottenere i vaccini sul programma di vaccinazione infantile, che proteggerà i produttori di vaccini dalla responsabilità finanziaria per i danni.)

Come notato dal conduttore di GB News Neil Oliver nel video qui sopra, la base stessa per i mandati COVID o i passaporti vaccinali – che tutti dovevano essere vaccinati per il bene superiore, per proteggere gli altri e aiutare a porre fine alla pandemia – era una bugia deliberata fin dall’inizio.

Molti di noi se ne sono resi conto presto, ma le nostre voci sono state soffocate mentre il governo, le Big Tech e i media hanno tirato fuori tutti gli ostacoli, censurando chiunque dicesse la verità. E tutti coloro che hanno partecipato a questo grande inganno rimangono impuniti fino ad oggi.

In un recente thread su Twitter, un utente di Twitter di nome Daniel Hadas espone un’eccellente descrizione di ciò che sono stati realmente gli ultimi tre anni:17

«Il dibattito su se, quando e in che misura sono state dette bugie sui vaccini COVID che prevengono la trasmissione manca di un punto centrale: non importa cosa mostrassero i dati della sperimentazione, i vaccini sarebbero SEMPRE stati spinti su intere popolazioni, con mezzi equi o fallaci.

Molto presto, la risposta al COVID è stata bloccata in una narrazione specifica. Il mondo si bloccherebbe e resterebbe al sicuro, mentre scienziati coraggiosi martellavano su un vaccino … Forse ricorderete che, nei primi mesi del COVID, c’è stato un sacco di fiato a parlare di se ci sarà MAI un vaccino.

Questa era tutta una sciocchezza … Le nostre autorità non avrebbero adottato la strategia del “lockdown fino al vaccino” a meno che non fossero state certe che un vaccino potesse e sarebbe stato fatto…

Ecco perché i rischi COVID per i giovani sono stati notevolmente amplificati. Ecco perché c’è stato un oscuramento senza fine del ruolo centrale dell’immunità conferita dall’infezione sia nella protezione degli individui che nel porre fine alla pandemia.

Il piano era che il vaccino sarebbe stato soddisfatto da una popolazione perfettamente preparata: immunologicamente ingenua, disperata per essere liberata dai lockdown, terrorizzata dal COVID, desiderosa di fare la cosa giusta, cioè proteggere gli altri attraverso i vaccini.

Una volta che così tanti sforzi sono stati fatti per innescare, è INIMMAGINABILE che le autorità si siano orientate a dirci … “Beh, in realtà, il profilo di sicurezza del vaccino è solo così così, l’efficacia è oscura e la maggior parte delle persone non deve comunque preoccuparsi del COVID. Quindi meglio che la maggior parte di voi non prenda questo … Mi dispiace per i lockdown”.

Questo non era nella sceneggiatura. Quindi era inevitabile che il vaccino fosse spinto su tutti, e inevitabile che sarebbero stati usati i migliori argomenti per la vaccinazione universale. Quegli argomenti erano: il COVID è super-pericoloso per TE. La sfiducia in questo vaccino è sfiducia nella scienza. Rifiutarsi di farsi vaccinare è immorale, perché si infettano gli altri.

La veridicità di queste affermazioni non importava: erano nella sceneggiatura, ed era troppo tardi per deviare … Di conseguenza, il palcoscenico è stato preparato anche per i mandati vaccinali.

Niente di tutto questo è cospiratorio. È descrittivo … Chiarire i dettagli non altererà l’essenza del quadro: la risposta al COVID è stata determinata da un copione di salvezza del vaccino e l’investimento delle società in quel copione era troppo profondo perché la mera realtà potesse deviarne l’esecuzione.»

Le domande principali che rimangono ancora senza risposta sono: perché è stato creato questo script? Quali sono le conseguenze previste? E chi l’ha creato? Come accennato in precedenza, l’evidenza suggerisce che il danno è un risultato intenzionale – danno alla nostra economia, al nostro ordine sociale, alla nostra salute, alla nostra durata della vita e alla nostra capacità riproduttiva.

Per quanto riguarda il “perché”, possiamo solo guardare a ciò che è stato realizzato finora. Supponendo che le conseguenze siano state intenzionali, il “perché” sembra essere il trasferimento di ricchezza, lo spopolamento e la creazione di un governo mondiale unico.


Disclaimer: il contenuto di questo articolo si basa sulle opinioni del Dr. Mercola, se non diversamente specificato. I singoli articoli si basano sulle opinioni del rispettivo autore, che conserva i diritti d’autore come contrassegnati. Le informazioni contenute in questo sito Web non intendono sostituire un rapporto individuale con un operatore sanitario qualificato e non istituire un consiglio medico. È inteso come una condivisione di conoscenze e informazioni provenienti dalla ricerca e dall’esperienza del Dr. Mercola e della sua comunità. Il Dr. Mercola ti incoraggia a prendere le tue decisioni sanitarie sulla base della tua ricerca e in collaborazione con un professionista qualificato sanitario. In caso di gravidanza, allattamento, assunzione di farmaci o condizioni mediche, consultare il proprio medico prima di utilizzare prodotti su questo contenuto.

I canali dei social media stanno limitando la portata di Megachiroptera: Twitter, Facebook ed altri social di area Zuckerberg hanno creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo mostrando gli aggiornamenti con ritardi di ore, se non di giorni.

Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Questo profilo è stato realizzato per passione e non ho nessun particolare motivo per difendere l’una o l’altra teoria, se non un irrinunciabile ingenuo imbarazzante amore per la verità.

NON CI SONO COMPLOTTI

CI SONO PERSONE E FATTI

DOCUMENTATI

Una opinione su "Speed ​​of Science – Uno scandalo oltre il tuo incubo più selvaggio"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: