Il capitalismo degli stakeholder del WEF è solo un fascismo globale con un altro nome

Il concetto di “fascismo” è stato originariamente inserito nell’Enciclopedia Italiana dal filosofo italiano Giovanni Gentile, il quale ha affermato che “il fascismo dovrebbe essere chiamato più appropriatamente corporativismo perché è una fusione di potere statale e corporativo”.

Benito Mussolini in seguito si sarebbe preso il merito della citazione come se l’avesse scritta lui stesso, ma è importante notare perché delinea lo scopo principale dell’ideologia piuttosto che semplicemente lanciare l’etichetta a persone che non ci piacciono come mezzo disonesto per minare la loro legittimità.

Nonostante il fatto che la sinistra oggi spesso attacchi i conservatori definendoli “fascisti” a causa del nostro desiderio di proteggere i confini nazionali e l’eredità occidentale, la verità è che tutto il fascismo è profondamente radicato nelle filosofie e nei pensatori di sinistra.

Mussolini è stato a lungo socialista, un membro del partito che ammirava molto Karl Marx. Ha deviato dai socialisti per il loro desiderio di rimanere neutrale durante la prima guerra mondiale ed ha continuato a sostenere una combinazione di socialismo e nazionalismo, quello che ora conosciamo come fascismo. Adolf Hitler era anche lui un socialista e ammiratore di Karl Marx, proprio come Mussolini. In realtà è difficile trovare dove Marx, i comunisti ed i fascisti siano effettivamente diversi l’uno dall’altro: un più profondo senso di nazionalismo sembra essere uno dei pochi punti di contesa.

Sebbene Marx vedesse l’esistenza degli stati nazione come temporanea per il proletariato e per la classe dirigente, notò che gli industriali stavano comunque cancellando i confini nazionali. Marx argomenta nel Manifesto del Partito Comunista con un certo ottimismo:

«Le differenze nazionali e gli antagonismi tra i popoli tendono già a scomparire sempre più, a causa dello sviluppo della borghesia, della crescita del libero scambio e di un mercato mondiale, e della crescente uniformità dei processi industriali e delle corrispondenti condizioni di vita.»

«L’abolizione del modo di produzione capitalistico all’interno del modo di produzione capitalista stesso.»

In altre parole, le corporazioni sono viste come uno strumento per l’eventuale transizione verso una “utopia” socialista e la morte del libero mercato. Ancora una volta, vediamo che c’è poca differenza di movente tra la sinistra politica ed i fascisti. La progressione naturale di ogni forma di marxismo, comunismo, socialismo, fascismo, ecc., porta alla fine a una sorta di ideologia globalista e alla cancellazione della separazione culturale. I metodi potrebbero differire leggermente ma il risultato finale è lo stesso. Alcuni pensano che questa sia una buona cosa, ma in realtà è piuttosto velenosa.

Il globalismo richiede una dinamica sociale globale, un’unica mente alveare, altrimenti non può sopravvivere. Se le persone hanno la capacità di scegliere o creare opzioni migliori (o diverse opzioni) per vivere, il globalismo perde significato. L’esistenza della scelta deve essere cancellata. Questo è un comportamento che la sinistra politica ha pienamente abbracciato ed è più che felice di lavorare fianco a fianco con gli oligarchi aziendali per trasformare in realtà il loro sistema ideale. Sono lontani i giorni del progressista anti-corporativo: ADORO il dominio delle corporazioni, ma solo se quelle società promuovono e applicano modelli di sinistra per la società.

Il fascismo di Mussolini è alla radice della stessa governance aziendale che la sinistra applaude e brama oggi. Hanno molto più in comune con i fascisti di quanto non credano.

«Una forma di capitalismo in cui le aziende non solo ottimizzano i profitti a breve termine per gli azionisti, ma cercano la creazione di valore a lungo termine, tenendo conto delle esigenze di tutti i loro stakeholder e della società in generale.»

Ma chi sono “tutti gli stakeholder” secondo il WEF?

Ebbene, secondo Klaus Schwab sono tutti della civiltà umana, ora e in futuro. In altre parole, l’obiettivo di SHC è che i leader aziendali e la burocrazia globalista si assumano la responsabilità del mondo intero, non solo dei propri dipendenti, azionisti e profitti. E tali leader non agirebbero come individui, agirebbero come un collettivo. In altre parole, SHC richiede che tutte le principali società agiscano come una singola unità con un unico scopo e un’ideologia collettivista unificata: un monopolio ideologico.

Come afferma Klaus Schwab:

«La caratteristica più importante del modello di stakeholder oggi è che la posta in gioco del nostro sistema è ora più chiaramente globale. Le economie, le società e l’ambiente sono più strettamente legate tra loro rispetto a 50 anni fa. Il modello che presentiamo qui è quindi di natura fondamentalmente globale, e lo sono anche i due principali stakeholder.

[…] Quello che una volta era visto come esternalità nel processo decisionale economico nazionale e nel processo decisionale aziendale individuale, ora dovrà essere incorporato o interiorizzato nelle operazioni di ogni governo, azienda, comunità e individuo. Il pianeta è quindi il centro del sistema economico globale e la sua salute dovrebbe essere ottimizzata nelle decisioni prese da tutti gli altri stakeholder.»

Il concetto di SHC è ingannevole a prima vista perché finge che le società saranno ritenute responsabili dal pubblico all’interno di una qualche forma di “democrazia aziendale”, come se il pubblico avesse un voto su ciò che fanno le società. In realtà, saranno le corporazioni a dire al pubblico cosa è accettabile pensare e fare e le corporazioni insieme ai governi useranno il loro potere per punire le persone che non sono d’accordo.

Il grande trucco magico è che queste stesse corporazioni unificate usano lo scudo della “proprietà privata” e dei diritti commerciali come mezzo per controllare la società senza ripercussioni. Dopotutto, un principio primario del conservatorismo e della costituzione statunitense sono i diritti di proprietà privata. Quindi, intervenire per interrompere la governance aziendale violerebbe uno dei nostri amati ideali. Sembra un Catch-22, ma in realtà non lo è.

Come accennato in precedenza, le società sono al centro un concetto socialista: vengono create attraverso una carta del governo, conferiscono la personalità giuridica e ricevono speciali protezioni dal governo. NON sono entità di libero mercato e Adam Smith, l’ideatore della maggior parte degli ideali di libero mercato, si oppose alle società in quanto distruttive e inclini al monopolio.

Finché ricevono protezioni dal governo, inclusi incentivi monetari e salvataggi, le società non dovrebbero godere delle stesse tutele sulla proprietà privata delle normali attività commerciali. Sono creazioni parassitarie, estranee al mondo naturale degli affari. In una società basata sulla libertà verrebbero smantellati per prevenire esiti autoritari.

Il capitalismo delle parti interessate è anche una premessa incredibilmente arrogante perché presuppone che i leader aziendali abbiano la saggezza o l’intelligenza oggettiva per espandere il loro ruolo oltre il business e nelle sfere sociali e politiche. Questo è già successo per molti aspetti con molto caos creato, ma una governance aziendale aperta è la fine del gioco ed è tutt’altro che oggettiva o benevola.

Quali sono alcuni esempi di questo tipo di governo societario/politico (fascismo) in azione?

Ovviamente, i globalisti sono su una linea temporale che si restringe, anche se è difficile dire perché. Si stanno strappando la maschera più velocemente negli ultimi due anni rispetto al decennio precedente. È più che probabile che capiscano in una certa misura che se vanno troppo lentamente il pubblico avrà il tempo di montare una difesa contro di loro.

Evocheranno tutti i tipi di distrazioni e capri espiatori per impedire a persone orientate alla libertà di colpirli. Ci punteranno alla Russia, ci punteranno alla Cina, ci punteranno a utili idioti tra la sinistra. Mireranno a noi la Russia, la Cina e la sinistra. Proveranno a mandarci in guerra, ci chiameranno insurrezionisti, ci chiameranno terroristi, diranno che abbiamo iniziato il collasso e che siamo responsabili dei mali del mondo. Niente di tutto questo conta. Ciò che conta è che i globalisti al vertice paghino il prezzo del danno che provocano.

Quando la testa del serpente viene rimossa, solo allora possiamo stabilire di chi è la colpa; chi erano gli eroi, chi erano i cattivi e chi erano gli idioti. Solo allora potremo ricostruire pensando alla vera libertà.


I canali dei social media stanno limitando la portata di Megachiroptera: Twitter, Facebook ed altri social di area Zuckerberg hanno creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo mostrando gli aggiornamenti con ritardi di ore, se non di giorni.

Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Questo profilo è stato realizzato per passione e non ho nessun particolare motivo per difendere l’una o l’altra teoria, se non un irrinunciabile ingenuo imbarazzante amore per la verità.

NON CI SONO COMPLOTTI

CI SONO PERSONE E FATTI

DOCUMENTATI

  • Una prigione invisibile è stata costruita apposta per te
    Source: December 05, 2022 (48h); Analysis by Dr. Joseph Mercola [>Fact Checked<] Maria Zeee con ZeeeMedia intervista l’informatico Aman Jabbi sull’imminente passaporto vaccinale internazionale, l’identità digitale, il sistema di credito sociale in costruzione in Occidente e la valuta digitale della banca centrale (CBDC).
  • L’ex funzionario scientifico della Pfizer rivela una grande truffa sul COVID-19
    Source: December 05, 2022; Analysis by Dr. Joseph Mercola [>Fact Checked<] La giornalista britannica Anna Brees intervista Michael Yeadon, Ph.D., ex vicepresidente e capo consulente scientifico della società farmaceutica Pfizer e fondatore e CEO della società biotecnologica Ziarco, ora di proprietà di Novartis.
  • “Morte improvvisa” — Anteprima mondiale
    Source: December 03, 2022; Analysis by Dr. Joseph Mercola [>Fact Checked<] Coloro che hanno prestato attenzione ai necrologi negli ultimi due anni avranno notato una tendenza allarmante. Persone di tutte le età, molte delle quali non avevano problemi di salute di base, sono “morte improvvisamente”
  • Puntare su uno sparo nel buio
    Source: December 01, 2022; Analysis by Dr. Joseph Mercola [>Fact Checked<] Negli ultimi mesi, non meno di due funzionari della Pfizer si sono vantati di far avanzare la scienza dei vaccini a una velocità che praticamente garantisce che i protocolli scientifici appropriati saranno abbandonati.
  • Emily Oster: Ucciderci dolcemente con una mente missionaria
    Source: December 01, 2022; Analysis by Tessa Lena Questa storia parla di un malessere secolare che ancora oggi ci sta uccidendo, sempre di più. Non sto parlando di un agente patogeno biologico. Sto parlando di ciò che l’intellettuale nativo Steven Newcomb chiama il Sistema di Dominazione, e io chiamo la Mente Missionaria.
  • La nuova polizia del pensiero NewsGuard è di proprietà di Big Pharma
    Source: December 01, 2022; Analysis by Dr. Joseph Mercola [>Fact Checked<] I media stanno usando una varietà di tattiche per limitare il tuo accesso alla verità da siti web come il mio, tra cui NewsGuard, un autoproclamato cane da guardia di Internet che vende un plug-in del browser per valutare i siti web in baseContinua a leggere “La nuova polizia del pensiero NewsGuard è di proprietà di Big Pharma”
  • Il G20 firma la dichiarazione per il passaporto internazionale vaccinale
    Source: November 30, 2022; Analysis by Dr. Joseph Mercola [>Fact Checked<] Il G20 ha dichiarato che i passaporti digitali per i vaccini, standardizzati dall’OMS, faranno parte della prevenzione e della risposta internazionale alle pandemie che verranno in avanti.
  • Saremo sacrificati per la standardizzazione globale dei sistemi
    Source: November 29, 2022; Analysis by Dr. Joseph Mercola [>Fact Checked<] Agenda 21 è il piano di inventario e controllo per tutta la terra, questa tabella di marcia per il totalitarismo globale è stata concordata alla conferenza sullo sviluppo sostenibile del 1992 in Brasile
  • La guerra in Ucraina è uno schema di riciclaggio di denaro sporco?
    Source: November 28, 2022; Analysis by Dr. Joseph Mercola [>Fact Checked<] Si stima che 200 milioni di dollari siano stati raccolti per l’Ucraina e distribuiti attraverso FTX a una banca in Ucraina, ma i registri mostrano che il governo ucraino ha utilizzato solo 22 milioni di dollari di quel denaro. Con l’improvvisa implosione dello scambioContinua a leggere “La guerra in Ucraina è uno schema di riciclaggio di denaro sporco?”
  • Riciclare la plastica è quasi impossibile e peggiora
    Source: November 26, 2022; Analysis by Dr. Joseph Mercola [>Fact Checked<] Una marea crescente di inquinamento ambientale e umano da plastica testimonia il mito del settore secondo cui la società sta riciclando e riutilizzando i prodotti in plastica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: