Puntare su uno sparo nel buio

Negli ultimi mesi, non meno di due funzionari della Pfizer si sono vantati di far avanzare la scienza dei vaccini a una velocità che praticamente garantisce che i protocolli scientifici appropriati saranno abbandonati.


La storia in breve
  • Negli ultimi mesi, due funzionari di Pfizer si sono vantati di far avanzare la scienza dei vaccini a una velocità che impedisce di seguire protocolli scientifici adeguati e il rilascio di booster COVID mRNA riformulati senza test è ora la norma.
  • Nel novembre 2022, Kathrin Jansen, recentemente in pensione, responsabile della ricerca e sviluppo dei vaccini presso Pfizer, ha dichiarato: “Abbiamo pilotato l’aereo mentre lo stavamo ancora costruendo. Non potevamo aspettare i dati, dovevamo fare così tanto a rischio”. Pfizer ha compresso la sua tempistica di sviluppo del vaccino da 10 anni a soli nove mesi sviluppando e testando simultaneamente il prodotto in studi sull’uomo.
  • Pfizer e altri produttori di vaccini COVID hanno nascosto gli effetti collaterali eliminando i gruppi di controllo molto prima che gli studi fossero finiti
  • I produttori di vaccini si stanno preparando a rilasciare altri vaccini di mRNA, molti dei quali sono stati accelerati e si prevede che riceveranno l’autorizzazione in mesi piuttosto che anni. Moderna sta lavorando a un vaccino tre in uno per COVID, influenza e RSV (virus respiratorio sinciziale), e sembra che si aspettino di rilasciarlo prima che gli studi clinici siano finiti.
  • Pfizer ha citato e fatto affidamento sui dati di Israele quando ha chiesto l’approvazione della FDA e, a quanto pare, il governo israeliano ha nascosto informazioni sugli effetti collaterali. Non ha nemmeno implementato il suo sistema di sorveglianza fino a un anno dopo il lancio dei vaccini, e quando i dati sono stati analizzati, i ricercatori hanno concluso che c’erano collegamenti causali tra alcuni effetti collaterali e i vaccini.

Nel video qui sopra, Del Bigtree con The Highwire esamina come il principio di precauzione e le linee guida di sicurezza di lunga data in medicina siano stati eliminati con i vaccini COVID e come i dati che mostrano danni vengano ignorati, soppressi e manipolati per nascondere la verità.

Negli ultimi mesi, non meno di due funzionari della Pfizer si sono vantati di far avanzare la scienza dei vaccini a una velocità che praticamente garantisce che i protocolli scientifici appropriati saranno abbandonati.

All’inizio di ottobre 2022, durante un’audizione COVID al Parlamento europeo, il membro olandese Rob Roos ha chiesto al presidente dei mercati sviluppati internazionali di Pfizer, Janine Small, se Pfizer avesse effettivamente testato e confermato che il loro vaccino mRNA avrebbe impedito la trasmissione prima del suo lancio.1

Small ha ammesso che Pfizer non ha mai testato se il loro vaccino avrebbe impedito la trasmissione perché dovevano “muoversi alla velocità della scienza per capire cosa sta succedendo nel mercato … E abbiamo dovuto fare tutto a rischio”.

Abbiamo pilotato l’aereo mentre lo stavamo ancora costruendo. Siamo diventati creativi – non potevamo aspettare i dati, dovevamo fare così tanto a rischio.

~ Kathrin Jansen, Pfizer vaccine R&D

Poi, nel novembre 2022, Kathrin Jansen, responsabile della ricerca e sviluppo dei vaccini di Pfizer, recentemente in pensione, ha dichiarato a un intervistatore che “abbiamo pilotato l’aereo mentre lo stavamo ancora costruendo”.2

Come notato in quell’intervista, Pfizer ha compresso la sua tempistica di sviluppo del vaccino da 10 anni a soli nove mesi. Bene, non puoi farlo a meno che tu non tagli determinati angoli e sviluppi e testi il prodotto più o meno contemporaneamente. In questo caso, le prove sull’uomo sono iniziate anche se i test preliminari sono stati estremamente minimi. Questo è ciò di cui sta parlando quando dice che hanno costruito l’aereo a mezz’aria.

Hanno fatto tutto a tuo rischio e pericolo

“Siamo diventati creativi – non potevamo aspettare i dati, dovevamo fare così tanto a rischio”, ha detto Jansen. Ci sono di nuovo quelle parole – fare tutto “a rischio”. In altre parole, i rischi non facevano parte dell’equazione e, siamo chiari, il rischio a cui si riferiscono è il rischio che una persona prende quando fa il vaccino.

Questo è probabilmente il motivo per cui Pfizer e gli altri produttori di vaccini COVID hanno deciso di eliminare i gruppi di controllo molto prima che gli studi fossero finiti. In questo modo, gli effetti collaterali potrebbero essere nascosti e ora vediamo gli effetti di questa decisione.

Miocardite, coaguli di sangue, attacchi cardiaci letali, ictus, cancro e morte improvvisa sono tutti alle stelle, ma dal momento che non esiste un gruppo di controllo ufficiale con cui confrontarsi, queste tendenze sono cancellate come normali o casuali. Probabilmente hai visto che gli attacchi di cuore sono ora attribuiti a tutto, dal caldo e docce fredde ai microbi del suolo nel tuo giardino, ai cambiamenti climatici e ai rumori forti.

Quindi, una dichiarazione più accurata sarebbe che Pfizer ha fatto tutto “a tuo rischio”. Non rischiano nulla. Vengono pagati indipendentemente dal fatto che i vaccini funzionino o meno, e non hanno alcuna responsabilità per lesioni e morti, finanziari o di altro tipo. La persona che si assume tutti i rischi è quella che fa il vaccino. Potrebbero perdere la loro salute, la loro carriera, tutto ciò che possiedono e la loro stessa vita.

Jansen ammette che “la piattaforma mRNA non era pronta per la prima serata” quando hanno deciso di usarla e che c’erano problemi di stabilità e formulazione, tutti letteralmente decisi al volo, spesso basati su pochi o nessun dato.

A suo merito, Jansen sottolinea che questo “non è un modello per il futuro”, perché “non è sostenibile” lavorare sempre alla velocità di curvatura. Sfortunatamente, coloro che stanno continuando questo lavoro apparentemente non sono d’accordo, perché l’implementazione della velocità di curvatura con test minimi o nulli è, in effetti, già la nuova norma.

La velocità di curvatura è la nuova norma

Con quel voto, si sono intrufolati in una politica completamente nuova, un nuovo quadro, in base al quale i vaccini COVID riformulati saranno trattati come biologicamente simili ai vaccini esistenti e quindi saranno autorizzati a saltare gli studi clinici.

Durante quella riunione, erano originariamente programmati per votare sulla questione politica del Future Framework se i vaccini riformulati dovessero essere trattati come nuove entità molecolari soggette a revisione formale. Non hanno mai affrontato quella domanda politica e invece hanno saltato direttamente il voto su un vaccino COVID bivalente per l’autunno.

Moderna, che ha ricevuto EUA per il suo richiamo bivalente contemporaneamente a Pfizer, ha anche usato i topi per accertare le risposte anticorpali, ma non ha rivelato il numero di topi utilizzati.

Quindi, chiaramente, ci stiamo ancora muovendo alla velocità di curvatura, senza riguardo per il rischio. E già, i produttori di vaccini si stanno preparando a rilasciare altri vaccini di mRNA, molti dei quali sono stati accelerati e si prevede che riceveranno l’autorizzazione in mesi piuttosto che anni.

Altre approvazioni di mRNA attese con pochi o nessun dato

Ad esempio, Moderna sta lavorando su un vaccino tre in uno per COVID, influenza e RSV (virus respiratorio sinciziale), e sembra che si aspettino di rilasciarlo prima che gli studi clinici siano terminati. Come riportato da CBC News:4

Oltre alle iniezioni rapide di mRNA per una varietà di virus respiratori, i produttori di vaccini stanno anche caricando le loro pipeline con iniezioni di mRNA per malattie come il cancro, la sclerosi multipla (SM), difetti alla nascita e malattie più rare.

Curiosamente, mentre i vaccini di mRNA vengono salutati come la risposta nuova e migliorata per ogni male, il presidente di Moderna Stephen Hoge e il direttore tecnico Juan Andres hanno incassato centinaia di milioni delle loro stock option all’inizio di quest’anno,5 il che sembra strano se tutto sta andando bene e non si prevedono problemi futuri.

Gli interessi del governo e delle imprese sono diventati una cosa sola

Favoreggiando e favorendo l’elusione del principio di precauzione sono le società di ricerca a contratto che conducono sperimentazioni di ricerca medica sia per le aziende farmaceutiche che per le agenzie federali, dando così alle aziende farmaceutiche la pista interna sulle approvazioni dei farmaci.6,7

Come notato dal giornalista investigativo Paul Thacker, la pandemia di COVID ha cancellato i confini tra gli interessi aziendali e quelli del nostro governo, e con ciò, ci sono pochi di cui fidarsi.

«“Parla delle volpi che fanno la guardia al pollaio”, scrive Thacker.8 “O, forse, una volpe che alleva e si prende cura delle galline, un’altra che avvisa il contadino quando è ora di cena – e una terza che apparecchia la tavola della fattoria per una festa”.

Questo è il mondo altamente oscuro e incredibilmente redditizio delle organizzazioni di ricerca a contratto (CRO), società private specializzate nel reclutamento di pazienti e nella conduzione di studi di ricerca medica.

Nell’ultima manciata di anni, la [FDA] ha contratto un CRO per lavorare con il National Institutes of Health per determinare come le aziende gestiscono alcuni studi sui farmaci; Pfizer ha assunto un CRO per eseguire la sperimentazione del vaccino COVID-19; un CRO ha calmato i timori sulla sicurezza del vaccino COVID-19 di AstraZeneca dopo che la FDA e il NIH hanno sollevato preoccupazioni sui dati di sicurezza.

E solo poche settimane fa il governo federale ha assegnato a un CRO un contratto per eseguire una sperimentazione del vaccino contro l’antrace per prepararsi a un attacco biologico. Ed ecco la cosa divertente. Tutto questo lavoro aziendale e governativo sovrapposto e interconnesso coinvolge esattamente lo stesso CRO: ICON.»

Thacker ha contattato il Dipartimento della salute e dei servizi umani (HHS), chiedendo loro di spiegare “come ICON può condurre studi clinici per le agenzie federali aiutando anche le aziende private a ottenere l’approvazione federale” e “cosa fa HHS per garantire che il lavoro federale di ICON avvantaggi i contribuenti e non i loro clienti privati”.

Dopo aver inizialmente ottenuto il runaround, alla fine gli è stato detto di chiedere a ICON di spiegare i loro “firewall interni”. Il portavoce dell’HHS ha promesso di inviare a Thacker “la lingua HHS stipula contratti per garantire che le organizzazioni di ricerca come ICON proteggano dai conflitti di interesse”, ma non l’ha mai fatto. Fate di questo ciò che volete.

La FDA ha autorizzato il vaccino Pfizer sulla base di dati discutibili

A peggiorare una situazione già pericolosa, le aziende produttrici di vaccini e i governi stanno facendo gli straordinari per nascondere e sopprimere i dati che mostrano che i vaccini COVID sono un disastro medico e hanno nascosto dati sfavorevoli fin dall’inizio. Anche la raccolta di dati di base è stata incredibilmente lassista in tutto il mondo, considerando la posta in gioco.

Come notato dal professore del MIT Retsef Levi nell’intervista di The Epoch Times sopra,9,10 Pfizer ha citato e fatto affidamento sui dati di Israele quando ha chiesto l’approvazione della FDA e, a quanto pare, il governo israeliano ha nascosto informazioni sugli effetti collaterali.

Ancora più sorprendente, Levi sostiene che il governo israeliano ha mentito quando ha detto di avere un robusto sistema per monitorare e tracciare gli effetti collaterali fin dall’inizio. Quel sistema di sorveglianza non è stato lanciato fino a un anno dopo il lancio dei vaccini, dice Levi. Alla fine è stato assunto un team di ricerca per analizzare i dati e i loro risultati sono stati sconcertanti.

A differenza di quanto è stato detto al pubblico, molti degli effetti collaterali erano sia comuni che di lunga durata. Al Ministero della Salute è stato consigliato di pensare in termini di “medico-legale” quando lo comunica al pubblico, poiché il Ministero potrebbe essere ritenuto responsabile per aver detto che gli effetti collaterali pubblici erano rari e di breve durata.

In altre parole, sono stati informati che avevano gravemente disinformato il pubblico e potevano essere ritenuti responsabili per le lesioni. La soluzione del Ministero? Licenziare il team di ricerca e alterare i dati e le conclusioni del rapporto. [neretto mio]

Nell’intervista, Levi spiega come è stata eseguita parte della manipolazione dei dati. Ad esempio, hanno ridotto massicciamente il numero di irregolarità mestruali post-vaccino contando sia le donne che gli uomini. Non c’è bisogno di essere uno scienziato per rendersi conto che contando gli uomini, che non possono avere le mestruazioni, si finisce con un travisamento selvaggio dell’incidenza delle irregolarità mestruali.

Più eclatante di tutti, il Ministero ha nascosto il fatto che il team di ricerca ha trovato chiare prove di causalità, poiché i pazienti, se rimessi alla prova con un’altra dose, sperimenterebbero una ricomparsa dei sintomi e/o un peggioramento dei sintomi. Aggiungendo la beffa al danno, anche se il Ministero sa esattamente chi sono questi pazienti, non li hanno contattati per aiutarli dal punto di vista medico o risarcirli per lesioni che sono state chiaramente collegate ai vaccini.

I tassi di mortalità in eccesso continuano a salire

Le statistiche sulla mortalità rivelano anche che ci sono state vendute un sacco di bugie. Nel video qui sopra, l’istruttore infermiere John Campbell, Ph.D., esamina alcune delle ultime statistiche di mortalità in eccesso dal Regno Unito, che mostrano che, nell’ottobre 2022, il tasso medio settimanale di mortalità in eccesso era di 1.564.

Nel 2020, il tasso medio settimanale di mortalità in eccesso era di soli 315 e nel 2021 era di 1.322. Per la settimana terminata il 21 ottobre 2022, l’eccesso di mortalità è stato di 1.822, ovvero il 15,7% al di sopra della media quinquennale.

Quindi, ora ci sono molti più decessi non COVID di quanti ne siano stati durante il culmine della pandemia, prima che ci fossero i vaccini COVID. In particolare, i dati del King’s Fund mostrano che le morti in eccesso per malattie cardiovascolari e diabete sono in aumento.11

Tuttavia, mentre il numero di persone morte è stata un’ossessione dei media durante il 2020 e il 2021, ora che il bilancio delle vittime è di gran lunga maggiore di quello che abbiamo visto in qualsiasi momento durante la pandemia, i media mainstream rimangono in silenzio e sembrano completamente disinteressati a scoprire perché le persone stanno morendo a tassi storicamente senza precedenti.

Le campagne di richiamo autunnali lasciano dietro di sé la morte

Il Daily Sceptic ha anche riportato sorprendenti parallelismi tra la campagna di richiamo autunnale, in particolare, e le morti in eccesso nel Regno Unito:12

«Un potenziale nuovo supporto per il ruolo dei vaccini [in eccesso di decessi non COVID] può essere visto nel grafico sottostante. Ho tracciato le dosi di vaccino autunnali negli over 75 (la fascia di età che costituisce la grande maggioranza dei decessi) e gli eventi di decessi non COVID in eccesso (in rosso), rivelando una correlazione sorprendente … I decessi COVID (in blu), d’altra parte, aumentano e raggiungono il picco diverse settimane dopo.

… [Il] Scottish Unity Edinburgh Group mi ha inviato questo grafico che mostra una correlazione simile in Scozia tra i decessi e il lancio del booster autunnale.»

La campagna di richiamo della Nuova Zelanda collegata a morti in eccesso

Allo stesso modo, uno studio precedente13,14,15 pubblicato il 28 giugno 2022, ha rilevato che, in Nuova Zelanda, i gruppi di età che avevano maggiori probabilità di aver ricevuto un richiamo COVID nell’inverno del 2021 avevano dal 7% al 10% di decessi in più rispetto gruppi di età che non erano idonei per i richiami. Il grafico sottostante illustra come l’aumento della mortalità in eccesso sia coinciso con l’assunzione del richiamo. Secondo l’autore dello studio, il professore di economia John Gibson:16

«I risultati suggeriscono 16… morti in eccesso per 100.000 dosi di richiamo, pari a oltre 400 morti in eccesso in Nuova Zelanda date le dosi di richiamo somministrate fino ad oggi. Se questo tasso di decessi in eccesso viene estrapolato ad altri paesi, ammonta a oltre 300.000 decessi in eccesso in tutto il mondo…

Il rapporto tra il rischio e i benefici del vaccino probabilmente si è orientato maggiormente verso il rischio rispetto agli studi randomizzati originali, a causa di eventi avversi dose-dipendenti e della fissazione delle risposte immunitarie su una variante non più in circolazione.»

Io, per esempio, non sono sorpreso da questo tipo di statistiche, e non credo che lo siano nemmeno i produttori di vaccini. Quando si decolla su un aereo incompiuto, è prevedibile che si schianti perché, nel mondo reale, non è possibile costruire aerei a mezz’aria. Allo stesso modo, nel mondo reale, devi fare test approfonditi ed a lungo termine, iniziando sugli animali, per essere sicuro che un farmaco sia sicuro. Il concetto di fast-tracking si è dimostrato un pericoloso fallimento. Quanto tempo ci vorrà prima che il governo e l’industria lo ammettano?


Disclaimer: il contenuto di questo articolo si basa sulle opinioni del Dr. Mercola, se non diversamente specificato. I singoli articoli si basano sulle opinioni del rispettivo autore, che conserva i diritti d’autore come contrassegnati. Le informazioni contenute in questo sito Web non intendono sostituire un rapporto individuale con un operatore sanitario qualificato e non istituire un consiglio medico. È inteso come una condivisione di conoscenze e informazioni provenienti dalla ricerca e dall’esperienza del Dr. Mercola e della sua comunità. Il Dr. Mercola ti incoraggia a prendere le tue decisioni sanitarie sulla base della tua ricerca e in collaborazione con un professionista qualificato sanitario. In caso di gravidanza, allattamento, assunzione di farmaci o condizioni mediche, consultare il proprio medico prima di utilizzare prodotti su questo contenuto.

I canali dei social media stanno limitando la portata di Megachiroptera: Twitter, Facebook ed altri social di area Zuckerberg hanno creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo mostrando gli aggiornamenti con ritardi di ore, se non di giorni.

Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Questo profilo è stato realizzato per passione e non ho nessun particolare motivo per difendere l’una o l’altra teoria, se non un irrinunciabile ingenuo imbarazzante amore per la verità.

NON CI SONO COMPLOTTI

CI SONO PERSONE E FATTI

DOCUMENTATI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: