Un’invasione empia: i chatbot stanno colonizzando le nostre menti

Gli eredi umani devono erigere barriere culturali ora, prima di essere sopraffatti

Se non puoi fidarti di un chatbot, di chi puoi fidarti?

La mia prima richiesta di immagini al generatore artistico di OpenAI

“Johnny 5 è vivo! Più input, PIÙ INPUT!!”


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: