KLAUS SCHWAB E IL SUO GRANDE RESET FASCISTA

È spiacevole e lessicalmente disdicevole iniziare una frase con un “Ve lo avevamo detto..” Ma in sintesi è quello che è stato ampiamente annunciato sin dalla fondazione dell’Unione Europea in modo chiaro ed a tratti sfacciato, ultimamente anche arrogante.

L’ambientalismo non è solo radicale

Di Guido Guidi Alcuni mesi fa ho pubblicato un breve post con alcune informazioni e immagini provenienti dal libro di Michael Shellenberger “Apocalypse never”. Ieri l’altro ho ricevuto dal Prof. Ernesto Pedrocchi la nota più estesa che vi propongo qui di seguito. Buona lettura.

L’alleanza fra ecologismo radicale e gerarchie ecclesiastiche

di Luigi Mariani e Alberto Guidorzi UNA CHIESA ECOLOGISTA Leggendo l’enciclica “Laudato Si” e guardando a chi trova udienza dal Papa (qui), ricaviamo che la gerarchia della Chiesa sta oggi dando sempre maggior credito ai militanti dell’ecologia politica radicale e dunque a coloro che hanno il duplice obiettivo politico di promuovere la decrescita e diContinua a leggere “L’alleanza fra ecologismo radicale e gerarchie ecclesiastiche”

L’ex senatore dell’ambiente Fritz Vahrenholt: “Siamo minacciati da una drammatica perdita di prosperità”

Fritz Vahrenholt era una mente del movimento ecologico tedesco, senatore per l’ambiente e gestore del vento. Oggi mette in dubbio la costosa politica climatica della Germania. Amburgo. Fritz Vahrenholt ha plasmato il dibattito ambientale in Germania come quasi nessun altro: il suo libro “Seveso ist überall” (1976) ha denunciato le condizioni dell’industria chimica, il suo atlanteContinua a leggere “L’ex senatore dell’ambiente Fritz Vahrenholt: “Siamo minacciati da una drammatica perdita di prosperità””

Con gli occhi di un bambino

Questo è un articolo da leggere assolutamente in quanto i nostri bambini a scuola non vengono istruiti nel modo canonico di come ci si possa aspettare ma vengono addestrati come i pappagalli a dire e pensare cose che non esistono, o che esistono solo nella mente dei professori i quali pensano che sia la verità…Continua a leggere “Con gli occhi di un bambino”

La American Meteorological Society ed il dibattito scientifico

Esempio di come le società professionali bloccano la discussione scientifica sul cambiamento climatico per assistere il loro partito politico Pubblicato il 13 Settembre 2020 da Enzo Ragusa Del Dr. Ed Berry, PhD, Physics – 10 settembre 2020 Ecco la breve discussione via e-mail in cui il direttore esecutivo dell’American Meteorological Society ha riferito a unContinua a leggere “La American Meteorological Society ed il dibattito scientifico”

La Scienza fa quel che può, ma tutti gli altri non collaborano

Postato da Donato Barone il 17 Set, 2020 Nel corso degli anni mi sono occupato diverse volte del processo della comunicazione scientifica e delle aberrazioni che esso determina. In questo articolo voglio analizzare una catena causale che, purtroppo, caratterizza buona parte della comunicazione scientifica in ambito climatologico. In genere si parte da un fenomeno cheContinua a leggere “La Scienza fa quel che può, ma tutti gli altri non collaborano”

“Cambiamento climatico”: Un piano Rockefeller

Pubblicato per la prima volta nel dicembre 2016, questo articolo è rilevante per la comprensione del dibattito sul clima, Extinction Rebellion in corso. Chi sta finanziando il “movimento di protesta” “A partire dagli anni ’80, il Rockefeller Brothers Fund è diventato il principale sostenitore dell’agenda sul riscaldamento globale. … Nella loro revisione del programma diContinua a leggere ““Cambiamento climatico”: Un piano Rockefeller”

Quel 3 settembre 1943 a Torre Cuba di Cassibile

(Il basco azzurro) – È ormai storicamente provato dalla documentazione ufficiale che durante l’ultimo conflitto mondiale esisteva, sin dall’inizio, un collegamento segreto e diretto tra la monarchia e la massoneria italiane e le potenze alleate.Dalla fine del 1942 tale contatto, intensificandosi, fece spesso dimenticare ai responsabili italiani qualsiasi misura di sicurezza, consentendo ai vertici militariContinua a leggere “Quel 3 settembre 1943 a Torre Cuba di Cassibile”

Come prima, più di prima

Queste non sono mere intenzioni che sfoceranno nel nulla ma esattamente quello che hanno intenzione di fare e che faranno. Non è importante il tempo che gli serve per farlo, anche se ultimamente un poco di fretta ce l’hanno a causa delle contromisure prese dal presidente americano Donald Trump. Il mantra del “global Warming” akaContinua a leggere “Come prima, più di prima”