INTERGLACIALI, CICLI DI MILANKOVITCH E ANIDRIDE CARBONICA

Gerald E. MarshLaboratorio Nazionale Argonne (in pensione)5433 East View ParkChicago, IL 60615E-mail: gemarsh@uchicago.edu AstrattoLa comprensione esistente dei periodi interglaciali è che sono iniziati dai cicli di Milankovitch potenziati dall’aumento delle concentrazioni atmosferiche di anidride carbonica. Durante gli interglaciali, si ritiene inoltre che la temperatura globale sia controllata principalmente dalle concentrazioni di anidride carbonica, modulata daContinua a leggere “INTERGLACIALI, CICLI DI MILANKOVITCH E ANIDRIDE CARBONICA”

Ogni set dati chiave indica un pianeta in raffreddamento

27 maggio 2021; Articolo di Cap Allon La Nuova Zelanda soffre di un freddo record assoluto, mentre la Groenlandia Snow & Ice GAINS esce dalle classifiche [letteralmente].Quanto tempo passerà prima che personaggi del calibro dell’IPCC e dei loro cagnolini MSM riferiscano sui fatti?Quanto tempo passerà prima che le masse si svegliano dalla loro psicosi artificialeContinua a leggere “Ogni set dati chiave indica un pianeta in raffreddamento”

“Solar Flare Frenzy” – Impatto previsto per il 25 maggio

24 maggio 2021; Articolo di Cap Allon Il ciclo solare 25 si sta svegliando mentre il campo magnetico terrestre si sta attenuando: questo significa cattive notizie per la nostra rete elettrica. Il 22 maggio, la macchia solare AR2824 ha scatenato una sequenza di brillamenti solari diversa da qualsiasi cosa che abbiamo visto da anni, scriveContinua a leggere ““Solar Flare Frenzy” – Impatto previsto per il 25 maggio”

Il campo magnetico terrestre non riesce a gestire un debole flusso di vento solare |*| “Questo è il 1984”

21 maggio 2021; Articolo di Cap Allon Per la seconda volta in una settimana, la magnetosfera calante della Terra non è riuscita a far fronte a una debole espulsione dal Sole. Questo è un segno dei tempi, molto inquietante per coloro che dipendono dalle infrastrutture elettriche per sopravvivere (quindi il 90% della popolazione mondiale).

Il segno dei tempi: Il campo magnetico terrestre ha appena lottato con una debole CME

14 maggio 2021; articolo di Cap Allon Il 12 maggio, una debole espulsione di massa coronale (CME) rilasciata dal Sole ha colpito la Terra. L’evento avrebbe dovuto passare senza incidenti: forse avrebbe scatenato alcune aurore, ma niente di più. Allora come è nata una forte tempesta geomagnetica G3?Nessuno si aspettava un evento di livello 3Continua a leggere “Il segno dei tempi: Il campo magnetico terrestre ha appena lottato con una debole CME”

Eiezione di massa coronale (CME) in entrata da lieve a moderata: impatto il 25 aprile

23 aprile 2021, di Cap Allon Il Sole si sta agitando mentre continuiamo la salita verso il Massimo Solare del Ciclo 25. Nelle ultime 24 ore, molteplici C-flare sono sfuggiti dalla sua superficie:

E se un “CME perfetto” colpisse la Terra?

Da un po’ di tempo mi sto chiedendo, come stanno facendo un po’ tutti, delle cause e dei perché della storia recente. La crisi ininterrotta che ci sta perseguitando da 20 anni e le politiche recessive degli stati, le migrazioni di popolazioni, le guerre umanitarie, la attuale pandemia ed il Reset totale della società comeContinua a leggere “E se un “CME perfetto” colpisse la Terra?”

21 dicembre, storica congiunzione Giove-Saturno: quali effetti?

Come ormai annunciato da molti, sia siti web che riviste di astronomia, il prossimo 21 dicembre vi sarà una eccezionale congiunzione Giove-Saturno, a zero gradi dell’Acquario.

La copertura nuvolosa sta aumentando in tutto il pianeta

19 novembre 2020 Cap Allon La copertura nuvolosa sta aumentando in tutto il pianeta mentre il campo magnetico del Sole continua a indebolirsi, diminuendo la pressione verso l’esterno del vento solare e consentendo a più raggi cosmici di penetrare nell’atmosfera terrestre.