Eppure crescono!

Pubblicato da Donato Barone il Gen 19, 2021Lo scorso mese di luglio ho commentato, qui su CM, un interessante articolo (Masselink et al., 2020), in cui venivano illustrati i risultati di un’indagine sperimentale relativa all’evoluzione degli atolli corallini. Gli autori avevano costruito un modello fisico di un atollo e ne avevano seguito l’evoluzione all’interno diContinua a leggere “Eppure crescono!”

Il vulcano Okmok in Alaska e alcuni eventi storici nel Mediterraneo

Postato da Franco Zavatti il Gen 16, 2021Un articolo dell’Accademia Nazionale delle Scienze (PNAS, USA) uscito a giugno 2020 tratta l’eruzione di un vulcano dell’Alaska l’Okmok (mappa a scala minore e a scala maggiore), avvenuta nel 43 BCE, di indice VEI 6, probabilmente la più potente degli ultimi 2500 anni.

L’ambientalismo non è solo radicale

Di Guido Guidi Alcuni mesi fa ho pubblicato un breve post con alcune informazioni e immagini provenienti dal libro di Michael Shellenberger “Apocalypse never”. Ieri l’altro ho ricevuto dal Prof. Ernesto Pedrocchi la nota più estesa che vi propongo qui di seguito. Buona lettura.

Gli allarmisti climatici utilizzano la paura per infondere obbedienza totale

Ciò che tutta questa paura significa davvero è che gli esperti non saranno mai soddisfatti della quantità di potere che hanno, indipendentemente da quanto controllo abbiano sull’atmosfera terrestre e sulle politiche degli Stati. Vorranno sempre una pianificazione economica più centrale, più governance globale, più fondi per alterare la Terra e obbedienza perpetua ai loro programmiContinua a leggere “Gli allarmisti climatici utilizzano la paura per infondere obbedienza totale”

Il “riscaldamento globale” non può spiegare gli estremi contrasti di temperatura dell’Australia: la teoria è una truffa

1 dicembre 2020 Cap Allon Mentre i punti vendita MSM competono per scrivere l’articolo più devastante sull’ondata di caldo di 2 giorni dell’Australia orientale, ciò che molti non riescono ad affrontare è la neve estiva e il freddo record che spazzano simultaneamente il sud, una realtà che respinge la teoria AGW come una sciocchezza.

Il livello del mare da scioglimento delle regioni polari

Pubblicato da Franco Zavatti il 17 Nov, 2020 Il 30 agosto è uscito su Nature Climate Change l’articolo Ice-sheet losses track high-end sea-level rise projections Slater et al., 2020, in cui gli autori mostrano che i dati osservati, prodotti dal consorzio IMBIE (http://imbie.org. Nella loro homepage si legge: IMBIE is an international collaboration of polar scientists, providingContinua a leggere “Il livello del mare da scioglimento delle regioni polari”

Uragani più vivaci, revisori pigri

Postato da Guido Guidi il 14 Nov 2020 in Attualità, Climatologia, Media Monitor, Meteorologia http://www.climatemonitor.it/?p=53769 Che gli uragani, per definizione gli eventi atmosferici più intensi, siano vivaci è un eufemismo. Che lo siano i revisori di una rivista come Nature è, invece, molto grave.

Ieri la calotta glaciale della Groenlandia HA OTTENUTO un record battendo 10 miliardi di tonnellate di neve e ghiaccio

Non si sta sciogliendo, è IN CRESCITA 10 novembre 2020 di Cap Allon Nonostante decenni di profezie fatali e oscure, la calotta glaciale della Groenlandia sta attualmente GUADAGNANDO quantità record di “massa” e lo fa dal 2016.

Il modello del ciclo del carbonio dimostra che la teoria fondamentale del cambiamento climatico è sbagliata

Edwin X BerryEd Berry, PhD, Fisica dell’Atmosfera, CCMClimate Physics, LLC439 Grand Dr # 147Bigfork, Montana 59911, USA Contenuti Punti chiave:AstrattoRiepilogo in linguaggio sempliceTermini dell’indice Introduzione1.1 Cosa fa questo documento1.2 Il principio di equivalenza1.3 Gli argomenti dell’IPCC non supportano la sua teoria fondamentale1.4 Breve storia della ricerca sul ciclo del carbonio1.5 Le statistiche dimostrano che laContinua a leggere “Il modello del ciclo del carbonio dimostra che la teoria fondamentale del cambiamento climatico è sbagliata”

Il “grande ripristino”

La regola di “esperti” non eletti – La COVID-Climate Technocracy è arrivata – “Il pericolo di lasciare che i camici da laboratorio governino il mondo” – Rapporto speciale