Funerali

Pubblicato da Massimo Lupicino il 14 Aprile 2021 All’incirca tre anni fa ci era capitato di commentare una delle tante perle del Fatto Quotidiano in materia di clima che cambia e di investimenti lungimiranti: allora si annunciava solennemente la fine della montagna per come la conosciamo, ovvero la fine della neve e soprattutto la fineContinua a leggere “Funerali”

La stagione di crescita primaverile si sta accorciando

Una primavera polare sta per colpire l’Europa, il Met Office avverte di una “Cupola artica” larga 2000 miglia; ci sono più di 45 vulcani in eruzione

INVERNO TARDIVO DALLE IRRUZIONI POLARI A QUELLE ARTICHE SETTIMANA FREDDA E INSTABILE

Come anticipato ormai più di una settimana fa ci apprestiamo a vivere una vera fase invernale tardiva. Le premesse c’erano nelle condizioni climatiche del nord emisfero che segnalano il mese di febbraio più freddo dal 2014 ad oggi ed una prima parte di marzo non da meno.https://www.progettoscienze.com/blog/la-primavera-puo-attendere/ Insomma, a livello globale, stiamo osservando temperature menoContinua a leggere “INVERNO TARDIVO DALLE IRRUZIONI POLARI A QUELLE ARTICHE SETTIMANA FREDDA E INSTABILE”

Prima nevicata in Libia dopo 15 anni

I fiocchi colpiscono anche Egitto, Siria, Libano, Palestina, Israele, Giordania e Arabia Saudita mentre il Sole raggiunge il traguardo di 2 settimane spotless 18 febbraio 2021, Cap Allon La neve rara e pesante ha sepolto parti della Libia, Egitto, Siria, Libano, Palestina, Israele, Giordania e Arabia Saudita (tra gli altri) di recente, bloccando strade eContinua a leggere “Prima nevicata in Libia dopo 15 anni”

Il grande gelo dell’emisfero settentrionale

La peggiore nevicata in oltre 50 anni colpisce Mosca, Manitoba stabilisce 20 nuovi record di freddo solo sabato (in libri risalenti al 1879) e le auto sono state sepolte sotto i cumuli di neve in Gran Bretagna 15 febbraio 2021 Cap Allon Il freddo record e la neve hanno colpito gran parte dell’emisfero settentrionale negliContinua a leggere “Il grande gelo dell’emisfero settentrionale”

Da oggi inizia il periodo più freddo dell’inverno

Di fiorentinomarco, 11 febbraio 2021 Inizia il periodo più freddo dell’inverno L’inverno 2020-21 verrà certamente ricordato come tra i più anomali della storia recente. Uno strano comportamento della QBO, prima negativa poi positiva poi ancora negativa, agli strati superiori, insieme al concomitante minimo solare molto profondo hanno determinato già da novembre

AGGIORNAMENTO DISCESA ARTICA

GELO DI S.VALENTINO SOLO UNA TOCCATA E FUGA…? Di fiorentinomarco Ammettiamolo, ci aspettavamo molto di più. La configurazione disegnata nella giornata di domenica dai differenti modelli di previsione delineava una irruzione di aria fredda da annali storici, suffragata, va detto, da numerose variabili climatiche che quest’anno sembravano essere favorevoli per un episodio invernale dai connotatiContinua a leggere “AGGIORNAMENTO DISCESA ARTICA”

DISCESA ARTICA

Le tempeste di neve e il ghiaccio portano gran parte dell’Europa nel gelo L’Artico è sceso: il Nord America, l’Asia settentrionale e gran parte dell’Europa stanno soffrendo un freddo senza precedenti e enormi quantità di neve.

IN VISTA UN EVENTO DI NOTEVOLE PORTATA

Di fiorentinomarco 7 Feb, 2021 Oggi abbiamo le conferme di un evento di notevole portata. In questo articolo vorrei iniziare con le immagini del satellite di questa mattina che mostrano mirabilmente la situazione climatica di questo scorcio invernale. A nord sulla Russia e sulla Scandinavia cieli sereni ma gran gelo, a causa dello stazionamento diContinua a leggere “IN VISTA UN EVENTO DI NOTEVOLE PORTATA”

CONFIGURAZIONE CLIMATICA RARA… E IL FUTURO?

Di fiorentinomarco Configurazione climatica rara… Come avevamo scritto in precedenti articoli lo Stratwarming che ha interessato il vortice polare negli scorsi giorni non ha determinato un vero e proprio split della struttura polare che ha continuato a mantenere, seppure molto disturbata e deformata, una struttura praticamente unica. La vera anomalia di quest’anno è stata, finoContinua a leggere “CONFIGURAZIONE CLIMATICA RARA… E IL FUTURO?”