Mega Group, Maxwells e Mossad: The Spy Story al centro dello scandalo Jeffrey Epstein

Source: August 7, 2019; by Whitney Webb Jeffrey Epstein (Parte III) L’immagine dipinta dalle prove non è un legame diretto di Epstein con una singola agenzia di intelligence, ma una rete che collega membri chiave del Mega Group, politici e funzionari sia negli Stati Uniti che in Israele e una rete criminale organizzata con profondiContinua a leggere “Mega Group, Maxwells e Mossad: The Spy Story al centro dello scandalo Jeffrey Epstein”

Nascosto in bella vista: le scioccanti origini del caso Jeffrey Epstein

Source: July 18, 2019; di Whitney Webb Jeffrey Epstein (Parte I) Epstein è solo l’ultima incarnazione di un’operazione molto più antica, più estesa e sofisticata che offre una spaventosa finestra su quanto sia profondamente legato il governo degli Stati Uniti agli equivalenti moderni del crimine organizzato.

Dopo aver censurato le “cheerleader” per anni, WaPo ora ne riceve gli effetti e sono incazzati

12 novembre 2021; articolo di Matt Agorist Nel 2017, il Washington Post ha annunciato che stavano cambiando lo slogan del loro giornale in “La democrazia muore nelle tenebre”. Questo slogan, sebbene vero, era incredibilmente ironico e ipocrita poiché il giornale ha a lungo sostenuto la censura dei suoi rivali politici. Se solo una parte diContinua a leggere “Dopo aver censurato le “cheerleader” per anni, WaPo ora ne riceve gli effetti e sono incazzati”

I PIANI DEL NUOVO ORDINE MONDIALE

DENUNCIATI NEL 1969 DA UN INSIDER Fonte originale in ingles: Rense Questo documento è già stato letto da molti attivisti ma ho deciso comunque di pubblicarlo in quanto è uno straordinario spaccato di fatti avvenuti nell’arco di più di 50 anni nei quali mi ci riconosco, avendone oltre che sentito il peso storico ha plasmatoContinua a leggere “I PIANI DEL NUOVO ORDINE MONDIALE”

Quel 3 settembre 1943 a Torre Cuba di Cassibile

(Il basco azzurro) – È ormai storicamente provato dalla documentazione ufficiale che durante l’ultimo conflitto mondiale esisteva, sin dall’inizio, un collegamento segreto e diretto tra la monarchia e la massoneria italiane e le potenze alleate.