ALBEDO, questo sconosciuto!

Di Giovanni Tessicini DEFINIZIONE DEL TERMINE L’albedo è definito come la frazione di luce riflessa da un oggetto o da una superficie rispetto a quella che vi incide. Questo termine viene spesso utilizzato per indicare la riflettività dei corpi celesti che non brillano di luce propria, come pianeti e satelliti, ma anche in climatologia. EssoContinua a leggere “ALBEDO, questo sconosciuto!”

LA CAPITALE RUSSA, MOSCA, COLPITA DALLA PEGGIORE NEVICATA DEGLI ULTIMI DECENNI

Pubblicato il 14 Febbraio 2021 da Enzo RagusaSOTTNET – 14 febbraio 2021 La capitale russa è stata colpita dalla peggiore nevicata degli ultimi decenni, con condizioni meteorologiche avverse che hanno bloccato anche il traffico aereo. Diverse persone sono rimaste ferite a causa del crollo di tetti nella capitale Mosca.

Rare nevicate colpiscono Maui per il quarto anno consecutivo

5 febbraio 2021 Cap Allon Il distretto sommitale del Parco nazionale di Haleakalā, Maui, è stato chiuso il 3 e 4 febbraio a causa di rare condizioni invernali e centimetri di neve, riferisce mauinow.com. I ranger hanno esortato il pubblico a non recarsi al parco e hanno chiuso sia la strada che il cancello d’ingresso:Continua a leggere “Rare nevicate colpiscono Maui per il quarto anno consecutivo”

IL MINIMO SOLARE È DAVVERO TERMINATO?

Pubblicato il 4 Febbraio 2021, da Enzo Ragusa In tanti davano per terminato il minimo del Ciclo di transizione 24/25 a causa di una moderata fiammata che si è manifestata nei mesi di novembre e dicembre 2020. Ma a quanto pare, almeno a giudicare da questo ultimo periodo, non è ancora giunto il momento! AncheContinua a leggere “IL MINIMO SOLARE È DAVVERO TERMINATO?”

Sciare per le strade di Madrid

L’esercito arruolato per aiutare dopo la storica nevicata, il freddo record della Spagna persiste 13 gennaio 2021 Cap Allon A seguito della più potente tempesta di neve degli ultimi cinque decenni e delle temperature più fredde mai registrate, alcune parti della Spagna si sono fermate: aziende e scuole sono state chiuse, la corrente è interrottaContinua a leggere “Sciare per le strade di Madrid”

Record di freddo sulla costa artica russa

29 dicembre 2020 Cap Allon I media mainstream si affrettano a riportare il record del caldo artico, ma tendono a tacere quando cala il freddo record, il che significa che le persone che sfogliano i contenuti dei media main stream sono sempre a conoscenza di un lato della storia (non c’è da meravigliarsi se pensanoContinua a leggere “Record di freddo sulla costa artica russa”

Temperature globali in picchiata

Il gelo di dicembre senza precedenti travolge Russia, Asia, Alaska, Canada e Australia facendo precipitare la temperatura globale 22 dicembre 2020, Cap Allon Anche di fronte a tali probabilità insormontabili, i potentati stanno continuando a spingere la loro narrativa antropica sul riscaldamento globale. Negli ultimi tempi il freddo da record ha investito vaste aree delContinua a leggere “Temperature globali in picchiata”

STRATOSFERA INQUIETA… POSSIBILE FUTURO INSTABILE PER IL VORTICE POLARE

La stratosfera è inquieta, quali potrebbero essere le conseguenze a lungo termine? Sappiamo quanto la stratosfera sia importante per l’andamento dell’inverno sul nostro emisfero. Abbiamo visto nello scorso articolo l’andamento della stratosfera nell’inverno 2019-2020, con le sue determinanti conseguenze sulla stabilità del VP e, sul pattern climatico europeo. https://www.progettoscienze.com/blog/il-vortice-polare-stratosferico-2019-20/ Nel 2019 l’andamento del VP fuContinua a leggere “STRATOSFERA INQUIETA… POSSIBILE FUTURO INSTABILE PER IL VORTICE POLARE”

Gli scienziati e il clima antartico

3 dicembre 2020 Cap Allon Venti zonali freddi da record, record di velocità da record, NLC mancanti e un buco nell’ozono aperto: il clima antartico ha gli scienziati in giro Considerala solo la punta dell’iceberg: le nubi nottilucenti (NLC) sul polo sud quest’anno sono assenti, scrive il dottor Tony Phillips di spaceweather.com.

Il Grande Minimo Solare e l’oscillazione tra gli estremi

Pubblicato il 15 Luglio 2020 da Enzo Ragusa Di CAPP ALLON – 14 Luglio 2020 La ricerca mostra come il “blocco” della circolazione atmosferica aumenta quando l’attività solare resta bassa, causando il blocco delle figure meteorologiche alle alte e medie latitudini per periodi di tempo prolungati.