La Niña torna per l’inverno 2021/2022

Pubblicato il Pubblicato: 25/07/2021 Di: Andrej Flis La fredda La Niña torna per l’inverno 2021/2022, come un orologio l’evento La Nina è ora ufficialmente rilasciato per i prossimi mesi. È iniziato un nuovo raffreddamento nel Pacifico tropicale, che dovrebbe intensificarsi in autunno e verso la stagione invernale.

INTERGLACIALI, CICLI DI MILANKOVITCH E ANIDRIDE CARBONICA

Gerald E. MarshLaboratorio Nazionale Argonne (in pensione)5433 East View ParkChicago, IL 60615E-mail: gemarsh@uchicago.edu AstrattoLa comprensione esistente dei periodi interglaciali è che sono iniziati dai cicli di Milankovitch potenziati dall’aumento delle concentrazioni atmosferiche di anidride carbonica. Durante gli interglaciali, si ritiene inoltre che la temperatura globale sia controllata principalmente dalle concentrazioni di anidride carbonica, modulata daContinua a leggere “INTERGLACIALI, CICLI DI MILANKOVITCH E ANIDRIDE CARBONICA”

Nuovo studio della NASA: i satelliti vedono il raffreddamento nell’atmosfera superiore

1 luglio 2021; articolo di Cap Allon I satelliti della NASA hanno rivelato che la mesosfera, lo strato dell’atmosfera a circa 30-50 miglia sopra le nostre teste, si sta RAFFREDDANDO e si sta contraendo. Utilizzando decenni di dati e una serie di satelliti, un team della NASA ha identificato una mesosfera in fase di raffreddamento.

Review — Unsettled: cosa ci dice la scienza del clima, cosa non fa e perché è importante sapere, di Steven E. Koonin

Di Rupert Darwall – 6 Giugno 2021 L’8 gennaio 2014, alla New York University di Brooklyn, si è verificato un evento unico negli annali del riscaldamento globale: quasi otto ore di dibattito strutturato tra tre scienziati del clima che sostengono il consenso sul riscaldamento globale causato dall’uomo e tre scienziati del clima che lo contestano, moderato daContinua a leggere “Review — Unsettled: cosa ci dice la scienza del clima, cosa non fa e perché è importante sapere, di Steven E. Koonin”

I modelli climatici e il volume del ghiaccio marino artico dal 1760 al 2100

Autore: Franco ZavattiData di pubblicazione: 14 Maggio 2021Fonte originale:  http://www.climatemonitor.it/?p=54989 Faccio riferimento a un lavoro, Van Achter et al., 2020, che si propone di analizzare la variabilità dello spessore del ghiaccio marino artico (SIT, Sea Ice Thickness) dal periodo pre-industrale (1760 CE) al 2100 CE. Gli autori costruiscono questa analisi utilizzando anche la variabile SIVContinua a leggere “I modelli climatici e il volume del ghiaccio marino artico dal 1760 al 2100”

Il set di dati più citato rivela che di 68 modelli di riscaldamento globale, la temperatura osservata della Terra è INFERIORE a 67 di essi

27 aprile 2021, Articolo di Cap Allon L’affermazione dell’amministrazione Biden secondo cui il cambiamento climatico ci ha messo in un momento di “profonda crisi” ignora il fatto che i cambiamenti di politica energetica promossi si basano su simulazioni di modelli al computer che hanno prodotto tassi di riscaldamento medi almeno il DOPPIO di quelli osservatiContinua a leggere “Il set di dati più citato rivela che di 68 modelli di riscaldamento globale, la temperatura osservata della Terra è INFERIORE a 67 di essi”

Global Warming is Magic

Postato da Guido Guidi il 7 febbraio 2021 Ci vuole un bel coraggio a dire che il global warming è magico, con tutti i disastri che ci sono in giro per il mondo. Pensate, alcuni giorni fa New York si è beccata una nevicata come non se ne vedevano da decenni e subito il RescueContinua a leggere “Global Warming is Magic”

Grande scoperta: Nelle fasi interglaciali la Terra si scalda!

Postato da Guido Guidi il 30 Gen 2021 C’è una cosa che dico sempre quando mi capita di cercare di spiegare a qualcuno quanto sia complesso il sistema climatico del nostro pianeta, ed è qualcosa che lascia sempre chi ascolta molto perplesso. Del resto, diversamente non potrebbe essere vista l’isteria da caldo che occupa daContinua a leggere “Grande scoperta: Nelle fasi interglaciali la Terra si scalda!”

L’indice di erosione delle piogge nel bacino del Po

Pubblicato da Franco Zavatti L’indice di erosione (erosività) è la misura della capacità delle piogge di provocare smottamenti del terreno, frane, improvvise ondate di fango ed altri eventi legati alla (de)strutturazione del territorio: “Storm (rainfall) erosivity, i.e. the capacity of rainfall to cause soil erosion, depends on these extremes” scrivono gli autori del recente Diodato et al.,Continua a leggere “L’indice di erosione delle piogge nel bacino del Po”

Il livello del mare da scioglimento delle regioni polari

Pubblicato da Franco Zavatti il 17 Nov, 2020 Il 30 agosto è uscito su Nature Climate Change l’articolo Ice-sheet losses track high-end sea-level rise projections Slater et al., 2020, in cui gli autori mostrano che i dati osservati, prodotti dal consorzio IMBIE (http://imbie.org. Nella loro homepage si legge: IMBIE is an international collaboration of polar scientists, providingContinua a leggere “Il livello del mare da scioglimento delle regioni polari”