Elefanti in salotto (22)

Non esiste una cosa come un mercato libero “Non c’è un chicco di niente al mondo che viene venduto in un mercato libero. Non uno! L’unico posto in cui vedi un mercato libero è nei discorsi dei politici. Le persone che non sono nel Midwest non capiscono che questo [gli Stati Uniti] è un paeseContinua a leggere “Elefanti in salotto (22)”

Elefanti in salotto (20a)

Psicologia 2: Metti tutto in discussione “È difficile convincere un uomo a capire qualcosa quando il suo stipendio dipende dal fatto che non lo capisca”.[1]

Elefanti in salotto (20)

Psicologia: fingere che non ci sia niente di sbagliato “Una delle lezioni più tristi della storia è questa: se siamo stati ingannati abbastanza a lungo, tendiamo a rifiutare qualsiasi prova dell’imbroglio. Non siamo più interessati a scoprire la verità. L’imbroglio ci ha catturato. È semplicemente troppo doloroso riconoscere, anche a noi stessi, che siamo statiContinua a leggere “Elefanti in salotto (20)”

Elefanti in salotto (19)

Sostenere la democrazia all’estero, ma solo se darà i “giusti” risultati “Non ci frega niente della democrazia … e non penso che significhi niente oggi” (Philip Agee, ex agente della CIA[1]) “Per Washington un elemento coerente è che la democrazia e lo stato di diritto sono accettabili se e solo se servono obiettivi strategici edContinua a leggere “Elefanti in salotto (19)”

Elefanti in salotto (18)

L’illusione della democrazia 2: potere e segretezza Nel 2003 milioni di persone hanno protestato contro l’invasione dell’Iraq. Se la Gran Bretagna e gli Stati Uniti avessero autentiche democrazie, dove le opinioni della gente comune contano, l’invasione, il massacro e la tortura in Iraq non sarebbero avvenuti. I nostri governi hanno ignorato le proteste.[1] I responsabiliContinua a leggere “Elefanti in salotto (18)”

Elefanti in salotto (12)

La principale forma di inganno mediatico: censura per omissione “Non capiamo come il tuo governo induca i media a ripetere la propaganda senza domande. Nel nostro paese dobbiamo strappare le unghie per ottenere questo livello di cooperazione”.[1] (giornalisti russi in visita in America durante la guerra fredda)

Elefanti in salotto (6)

Spaventoso “R” Us 2: La minaccia esagerata del terrorismo “Naturalmente la gente comune non vuole la guerra, né in Russia, né in Inghilterra, né in America, né in Germania. Questo è capito. Ma dopotutto, sono i leader del paese che determinano la politica, ed è sempre una questione semplice trascinare il popolo, che sia unaContinua a leggere “Elefanti in salotto (6)”

Elefanti in salotto (4)

I crimini di guerra di Obama, Cameron e Hillary Clinton: Libia, Siria e Yemen “I crimini degli Stati Uniti sono stati sistematici, costanti, crudeli, spietati, ma pochissime persone ne hanno effettivamente parlato. Devi consegnarlo all’America. Ha esercitato una manipolazione clinica del potere in tutto il mondo mentre si mascherava da forza per il bene universale”.Continua a leggere “Elefanti in salotto (4)”

Elefanti in salotto (2)

Perché gli Stati Uniti e la Gran Bretagna commettono crimini di guerra “Ho passato 33 anni … ad essere un uomo muscoloso di alta classe per Big Business, per Wall Street e per i banchieri. Ho contribuito a rendere il Messico sicuro per gli interessi petroliferi americani nel 1914. Ho contribuito a rendere Haiti eContinua a leggere “Elefanti in salotto (2)”

Elefanti in salotto (1)

Far luce su guerra, terrorismo, povertà e propaganda Il governo degli Stati Uniti è la più grande organizzazione criminale del mondo “Dalla fine della seconda guerra mondiale gli Stati Uniti hanno tentato di rovesciare più di 50 governi stranieri e di schiacciare più di 30 movimenti populisti-nazionalisti che lottano contro regimi intollerabili. Nel processo, gliContinua a leggere “Elefanti in salotto (1)”