Il sole spara il suo terzo “Halo CME” in altrettanti giorni

17 luglio 2021; articolo di Cap Allon Il 16 luglio, un potente “alone CME” è uscito dal lato opposto del sole, la terza di tali esplosioni negli ultimi tre giorni.

LA VERA MANOPOLA DI CONTROLLO DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO

Pubblicato il 28 Giugno 2021 traduzione di Enzo Ragusa L’equilibrio energetico della Terra è determinato dall’equilibrio tra la radiazione solare in entrata rispetto al raffreddamento radiativo che emette radiazione infrarossa nello spazio. Il vapore acqueo principalmente e la CO2 possono rallentare il raffreddamento radiativo attraverso l’effetto serra. Sono molto grato all’effetto serra.

“Solar Flare Frenzy” – Impatto previsto per il 25 maggio

24 maggio 2021; Articolo di Cap Allon Il ciclo solare 25 si sta svegliando mentre il campo magnetico terrestre si sta attenuando: questo significa cattive notizie per la nostra rete elettrica. Il 22 maggio, la macchia solare AR2824 ha scatenato una sequenza di brillamenti solari diversa da qualsiasi cosa che abbiamo visto da anni, scriveContinua a leggere ““Solar Flare Frenzy” – Impatto previsto per il 25 maggio”

Flusso di raggi cosmici e raffreddamento globale: le implicazioni sono su di noi

30 aprile 2021, Articolo di Cap Allon I Raggi Cosmici GALATTICI sono una miscela di fotoni ad alta energia e particelle subatomiche accelerate verso la Terra da esplosioni di supernova e altri eventi violenti nel cosmo, mentre i Raggi Cosmici SOLARI sono effettivamente gli stessi, solo la loro fonte è il Sole.

NUOVO STUDIO CONFERMA IL RUOLO CLIMATICO DEL SOLE

Del Dr. David Whitehouse – 6 Aprile 2021 “La comunità scientifica non è chiara sul ruolo che la variabilità solare gioca nell’influenzare gli eventi meteorologici e climatici sulla Terra. Questo studio mostra che c’è motivo di credere che sia assolutamente così e perché la connessione potrebbe essere stata persa in passato”.

GRANDI MINIMI SOLARI E LA CADUTA DEGLI IMPERI

Un grande incidente in arrivo 1 aprile 2021, di Cap Allon La Terra sta gradualmente scivolando nella sua prossima era glaciale, e lo ha fatto negli ultimi 10.000 anni. Oggi, la civiltà moderna è sull’orlo di una caduta stratosferica, e ha tutto a che fare con il Sole.

Secondo i satelliti, la Terra si è raffreddata rapidamente negli ultimi 2 mesi

3 febbraio 2021 Cap Allon Negli ultimi due mesi, la Terra si è raffreddata rapidamente. L’anomalia della temperatura troposferica inferiore (LT) media globale della versione 6.0 per gennaio 2021 è arrivata a soli +0,12°C sopra la linea di base, in calo di 0,03°C dal valore di dicembre 2020 di +0,15°C.

IL CICLO SOLARE RETROGRADO E LE PICCOLE ERE GLACIALI

Di CAPP ALLON – 5 Dicembre 2020 Giove e Saturno stanno per fare qualcosa che non si vedeva dall’anno 1226. I due pianeti più grandi del sistema solare hanno affascinato gli astronomi per centinaia di anni. Ma i 2 giganti gassosi alla fine di questo mese faranno qualcosa che non si vedeva dal Medioevo: sembreranno comeContinua a leggere “IL CICLO SOLARE RETROGRADO E LE PICCOLE ERE GLACIALI”

È ridicolo essere preoccupati per il riscaldamento globale.

Il ciclo solare retrogrado 24 novembre 2020 di Robert Una vista che mostra come apparirà la congiunzione Giove-Saturno in un telescopio puntato verso l’orizzonte occidentale alle 18:00. CST, 21 dicembre 2020. L’immagine è adattata dalla grafica dal software open source per planetari Stellarium.   Questo è in riferimento a un articolo che ho postato oggi,Continua a leggere “È ridicolo essere preoccupati per il riscaldamento globale.”

I fanatici del clima dicono che i pianeti molto più caldi sono più “abitabili” della Terra, ma…

I fanatici del clima dicono che i pianeti molto più caldi sono più “abitabili” della Terra, ma le tendenze di riscaldamento lievi qui sul nostro sono inaccettabili. Un nuovo studio condotto dalla lobby del clima ha concluso che un pianeta più caldo del nostro sarebbe un luogo molto più “abitabile” in cui vivere, anche seContinua a leggere “I fanatici del clima dicono che i pianeti molto più caldi sono più “abitabili” della Terra, ma…”