IPCC: gli uragani atlantici/i cicloni tropicali NON sono aumentati dalla fine del 1800

9 settembre 2021; articolo di Cap Allon L’ultimo rapporto dell’IPCC (AR6) continua con l’affermazione secondo cui le emissioni umane di CO2 hanno causato il riscaldamento del clima terrestre, non è uno shock. Ma l’impatto che questo ha avuto sull’attività degli uragani atlantici/cicloni tropicali globali può essere una sorpresa, almeno per coloro che sono stati ingannatiContinua a leggere “IPCC: gli uragani atlantici/i cicloni tropicali NON sono aumentati dalla fine del 1800”

Modifica del meteo e guerra

di Peter Caplan UNIVERSITÀ STATALE DI NEW YORK | COLLEGIO A OSWEGO | DISTRIBUITO ALL’ANNUALE AMERICAN GEOPHYSICAL UNION (AGU) MEETING NEL 1973 Sono un meteorologo in pensione e attivista di sinistra e contro la guerra di lunga data. I miei tentativi di navigare la disconnessione tra una carriera che è nata dall’interesse di una vitaContinua a leggere “Modifica del meteo e guerra”

Uragani più vivaci, revisori pigri

Postato da Guido Guidi il 14 Nov 2020 in Attualità, Climatologia, Media Monitor, Meteorologia http://www.climatemonitor.it/?p=53769 Che gli uragani, per definizione gli eventi atmosferici più intensi, siano vivaci è un eufemismo. Che lo siano i revisori di una rivista come Nature è, invece, molto grave.

L’oceano Pacifico orientale inizia a raffreddarsi, iniziando una fredda fase ENSO! Aumenterà la stagione degli uragani e influenzerà l’inverno 2020/2021

Di Andrej Flis | Meteo globale | 10 maggio 2020 Il sistema meteorologico globale è costantemente in movimento. Cerca sempre di raggiungere un equilibrio globale, o equilibrio, che non potrà mai raggiungere. Uno di questi tentativi di equilibrio globale sta iniziando ad apparire nell’Oceano Pacifico tropicale orientale (ENSO), dove sta iniziando a comparire una tendenzaContinua a leggere “L’oceano Pacifico orientale inizia a raffreddarsi, iniziando una fredda fase ENSO! Aumenterà la stagione degli uragani e influenzerà l’inverno 2020/2021”