I fulmini sono la fonte di ossidanti estremi per la depurazione dell’atmosfera

Postato da Julie Celestial il 1 maggio 2021 alle 11:30 UTC Le osservazioni dell’aereo DC-8 della NASA, a caccia delle tempeste, rivelano che i fulmini possono produrre concentrazioni estremamente elevate di due principali ossidanti che aiutano a ripulire l’aria e l’atmosfera.A maggio e giugno 2012, il jet DC-8 ha sorvolato l’Oklahoma e il Colorado sopraContinua a leggere “I fulmini sono la fonte di ossidanti estremi per la depurazione dell’atmosfera”

Ma Voi vi ostinate a non capire «Errare humanum est, perseverare autem diabolicum»

Non tutta la CO2 viene per nuocere(Sottotitolo: a qualcuno piace brullo) Pubblicato da Guido Guidi il 27 Febbraio 2021 Premessa per chi si avvicina per le prime volte a questi temi. L’anidride carbonica è un gas indispensabile nella composizione della nostra atmosfera. Presente in tracce, se paragonata a Azoto 78%, Ossigeno 20% e Argon 1%,Continua a leggere “Ma Voi vi ostinate a non capire «Errare humanum est, perseverare autem diabolicum»”

Produzione di inganni climatici

By Dr. Jay Lehr, Terigi Ciccone |2 Novembre, 2020 È sorprendente come i dati scientificamente accurati vengano utilizzati per creare enormi inganni. Vale a dire coinvolgere la capacità dell’uomo di sopraffare Madre Natura e controllare il termostato del pianeta Terra. Anche se chiaramente non siamo teorici della cospirazione, il riscaldamento globale causato dall’uomo o ilContinua a leggere “Produzione di inganni climatici”

Perché l’anidride carbonica non può causare il riscaldamento in atmosfera

5 luglio 2020 Cap Allon Un’analisi del perché l’anidride carbonica non può causare il riscaldamento nell’atmosfera, da parte di D.J. Easterbrook, professore emerito di geologia alla Western Washington University. “Evidence-Based Climate Science (Second Edition),” 2016:

Inerzia termica degli oceani in calo

Osservando le cartine delle SSTA fornite dalla Tropicaltidbits, notiamo come la temperatura globale stia iniziando a scendere abbastanza velocemente. Sotto le anomalie oceaniche rispetto alla media del periodo 1981-2010Ora è chiaro che qualcosa sta accadendo alle acque del nostro pianeta. Probabilmente l’inerzia termica sta venendo meno a causa del protrarsi della bassissima attività solare.