Nuovo studio della NASA: i satelliti vedono il raffreddamento nell’atmosfera superiore

1 luglio 2021; articolo di Cap Allon

I satelliti della NASA hanno rivelato che la mesosfera, lo strato dell’atmosfera a circa 30-50 miglia sopra le nostre teste, si sta RAFFREDDANDO e si sta contraendo.

Utilizzando decenni di dati e una serie di satelliti, un team della NASA ha identificato una mesosfera in fase di raffreddamento.

“Abbiamo dovuto mettere insieme i dati di tre satelliti”, ha affermato Scott Bailey, scienziato atmosferico del Virginia Tech di Blacksburg, capo della nuova ricerca, pubblicata sul Journal of Atmospheric and Solar-Terrestrial Physics.

“Sono necessari diversi decenni per gestire queste tendenze e isolare ciò che sta accadendo”, ha continuato Bailey, che continua ad incolpare le solite “emissioni di gas serra” per i cambiamenti osservati – beh, in quale altro modo avrebbero ottenuto finanziamenti – tuttavia, Bailey menziona anche “cambiamenti del ciclo solare e altri effetti”.

Insieme, i satelliti hanno fornito circa 30 anni di osservazioni, indicando che la mesosfera estiva sui poli della Terra si sta raffreddando da quattro a cinque gradi Fahrenheit e si contrae da 500 a 650 piedi per decennio.

Queste immagini AIM si estendono dal 6 giugno al 18 giugno 2021, quando la stagione delle nuvole nottilucenti dell’emisfero settentrionale era ben avviata. I colori, dal blu scuro all’azzurro e al bianco brillante, indicano l’albedo delle nuvole, che si riferisce alla quantità di luce che una superficie riflette rispetto alla luce solare totale che cade su di essa. Le cose che hanno un’alta albedo sono luminose e riflettono molta luce. Le cose che non riflettono molta luce hanno un’albedo bassa e sono scure [NASA/HU/VT/CU-LASP/AIM/Joy Ng].

Questo raffreddamento e contrazione non è stato una sorpresa.

Per anni, “i modelli hanno mostrato questo effetto”, ha affermato Brentha Thurairajah, una scienziata dell’atmosfera del Virginia Tech che ha contribuito allo studio. “Sarebbe stato più strano se la nostra analisi dei dati non lo avesse mostrato”, ha aggiunto.

Il pensiero di gruppo della NASA (noto anche come consenso) è il seguente:

Poiché la mesosfera è molto più sottile della parte dell’atmosfera in cui viviamo, gli impatti dell’aumento dei gas serra, come l’anidride carbonica, differiscono dal riscaldamento che sperimentiamo in superficie.

“Giù vicino alla superficie terrestre, l’atmosfera è densa”, ha detto James Russell, coautore dello studio e scienziato atmosferico della Hampton University in Virginia. “L’anidride carbonica intrappola il calore proprio come una trapunta intrappola il calore del tuo corpo e ti tiene al caldo.” Nella bassa atmosfera, ci sono molte molecole nelle immediate vicinanze e intrappolano e trasferiscono facilmente il calore della Terra tra loro, mantenendo quel calore simile a una trapunta.

Ciò significa che poco del calore della Terra arriva alla mesosfera più alta e più sottile. Lì, le molecole sono poche e lontane tra loro. Poiché anche l’anidride carbonica emette calore in modo efficiente, qualsiasi calore catturato dall’anidride carbonica fuoriesce prima nello spazio di quanto non trovi un’altra molecola per assorbirlo. Di conseguenza, un aumento dei gas serra come l’anidride carbonica significa che più calore viene perso nello spazio e l’atmosfera superiore si raffredda. Quando l’aria si raffredda, si contrae, allo stesso modo in cui un palloncino si restringe se lo metti nel congelatore.

Gli strati dell’atmosfera terrestre [NASA].

Fondamentalmente, queste temperature in diminuzione nell’atmosfera superiore stanno iniziando a penetrare negli strati atmosferici inferiori (come la troposfera, dove risiediamo noi umani), un fatto che la NASA sta eludendo.

Dal 2016, le temperature troposferiche globali sono scese dalla proverbiale scogliera.

I due grafici sottostanti mostrano l’andamento lineare della temperatura globale annuale calcolata per gli ultimi 5, 10, 20, 30, 50, 70 o 100 anni.

Il primo grafico mostra le tendenze della temperatura satellitare per i set di dati UAH e RSS più citati:

Diagramma che mostra l’ultimo trend lineare della temperatura globale annuale a 5, 10, 20 e 30 anni, calcolato come pendenza della linea di regressione lineare attraverso i punti dati, per due stime della temperatura basate su satellite (UAH MSU e RSS MSU). Ultimo mese incluso nell’analisi: gennaio 2021.

Il secondo grafico mostra il record della temperatura superficiale per GISS, NCDC e HadCRUT4:

Diagramma che mostra l’ultimo trend lineare annuale della temperatura globale di 5, 10, 20, 30, 50, 70 e 100 anni, calcolato come pendenza della retta di regressione lineare attraverso i punti dati, per tre stime di temperatura basate sulla superficie (HadCRUT4 e GISS + NCDC). Ultimo mese incluso nell’analisi: gennaio 2021.

Si noti la netta tendenza al raffreddamento osservata da tutti e cinque i set di dati negli ultimi cinque anni.

Persone come la NASA possono incolpare una mesosfera in raffreddamento sull’aumento delle emissioni di CO2 fino a quando le mucche scarabocchiate non tornano a casa, ma come spiegano una troposfera in raffreddamento – va contro la loro intera ipotesi …?

Il dogma del “riscaldamento globale” è la pietra angolare di ogni piccola ricerca sul clima – i poteri che sono non potrebbero assolutamente avere un fenomeno atmosferico naturale che si verifica senza in qualche modo incolpare gli umani, in qualche modo – ma una bassa attività solare, come la ricerca principale di questo nuovo articolo stesso ammette, è una causa – ed è la causa principale.

Questo calo di temperatura osservato e in corso è stato interamente previsto da coloro che studiano il Sole, ma sono sicuro che è stata una sorpresa completa per tutti coloro che seguono la dieta priva di fatti della propaganda AGW.

In primo luogo, il gregge ha affermato che un tale calo di temperatura era impossibile a causa delle emissioni di CO2 sempre crescenti.

Ora, stanno dicendo che il calo non rappresenta il clima poiché sono solo 5 anni.

Quando questi pappagalli del nulla riconosceranno una tendenza al raffreddamento, sarà già bene per noi – ci vorrà il grande fallimento dei raccolti per far cadere il centesimo – ci vorranno gli scaffali vuoti dei negozi di alimentari e il razionamento del governo – e anche allora, crederanno ancora che sia stato un “riscaldamento globale catastrofico” che cosa ha fatto …


Nubi nottilucenti (NLC)

Un modo in cui una mesosfera rinfrescante può essere individuata sul terreno è tramite la prevalenza di nuvole nottilucenti (NLC), ovvero nuvole che brillano di notte.

Nelle ultime settimane, le NLC si sono riversate dal Circolo Polare Artico per coprire più della metà dell’Europa…

NLC su Parigi, Francia, il 19 giugno 2021 [Bertrand Kulik].

… così come il Nord America:

Video di NLC appena fuori Calgary, Alberta, il 26 giugno [Harlan Thomas].

Le nuvole nottilucenti sono fumo di meteora ghiacciato.

Si formano in estate, quando la mesosfera ha tutti e tre gli ingredienti per produrre le nuvole: vapore acqueo, temperature molto fredde e polvere di meteore che bruciano in questa parte dell’atmosfera.

Per la formazione di NLC, sono necessarie temperature estremamente basse, fino a -150°F.

Questo fumo di meteora ghiacciato è sempre più diffuso durante le condizioni di minimo solare, spiega il dott. Tony Phillips, quando c’è meno energia solare che riscalda l’estrema atmosfera superiore e, con il Sole che ancora lotta per sfuggire alla morsa del suo minimo solare più profondo degli ultimi 100 + anni, questo spiega molto questi avvistamenti a bassa latitudine.

C’è stata una costante tendenza al rialzo a lungo termine per gli NLC:

(a) SBUV ha unito i valori IWC medi stagionali (contenuto di acqua ghiacciata) per tre diverse bande di latitudine: 50N-64N (triangoli viola), 64N-74N (croci verdi) e 74N-82N (quadrati blu). Le linee continue mostrano adattamenti di regressione multipla ai dati per i periodi 1979-1997 e 1998-2018.
(b) SBUV ha unito i valori IWC medi stagionali per 50S-64S, 64S-74S e 74S-82S. Le linee continue mostrano gli adattamenti per i periodi 1979-1997 e 1998-2018 [fonte].

Non molto tempo fa, gli NLC erano confinati nell’Artico, ma negli ultimi anni si sono diffusi insolitamente nell’estremo sud con avvistamenti a Londra, Parigi, Roma e Los Angeles mentre il freddo record penetra nella mesosfera.

Come discusso sopra, questo raffreddamento nella mesosfera sta ora penetrando nella bassa atmosfera.

È un treno in corsa da qui.

Prossima fermata, Piccola era glaciale…

Questo articolo:



I TEMPI FREDDI stanno tornando, le medie latitudini si stanno RAFFREDDANDO in linea con  la grande congiunzione, l’attività solare storicamente bassa, i  raggi cosmici che nucleano le nuvole e un  flusso di corrente a getto meridionale (tra le altre forzature).

Sia il NOAA che la NASA sembrano concordare,  se si legge tra le righe , con NOAA che afferma che stiamo entrando in un  grande minimo solare ‘in piena regola’  alla fine del 2020, e la NASA vede questo prossimo ciclo solare  (25)  come “il più debole degli ultimi 200 anni“, con l’agenzia che mette in correlazione i precedenti spegnimenti solari a periodi prolungati di raffreddamento globale  qui.

Inoltre, non possiamo ignorare la montagna di nuovi articoli scientifici che affermano l’immenso impatto che  il Beaufort Gyre  potrebbe avere sulla Corrente del Golfo, e quindi sul clima in generale.

Grand Solar Minimum + Pole Shift

I canali dei social media stanno limitando la portata di Megachiroptera: Twitter sta eliminando i follower e fa scherzi su tentativi di intromissione nel tentativo di bloccare l’account; mentre Facebook ha creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo e mostra gli aggiornamenti del giorno prima.

Zucchino’s boys stanno facendo davvero un gran bel lavoro

Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Non ci sono complotti

Ci sono persone e fatti documentati

Una opinione su "Nuovo studio della NASA: i satelliti vedono il raffreddamento nell’atmosfera superiore"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: