Lo stato delle nostre valute

Sommario

  1. Solari Report Risorse
  2. Introduzione
  3. Struttura di governance: chi è responsabile?
  4. Il dollaro USA: dominante e pericoloso
  5. L’ascesa della Cina e il troppo debito
  6. Spazio, Stato di sicurezza nazionale, segretezza e privatizzazione
  7. La “corsa all’oro” dell’IOT, terreni e immobili e il miglio finale
  8. Transumanesimo finanziario e il pollice finale
  9. La valuta e il Global Reset “Going Direct”
  10. Sistemi di transazione crittografica: sfide istituzionali e al dettaglio
  11. La vita nella stanza delle invenzioni del ripristino globale
  12. Conclusione
  13. Bibliografia
  14. Cronologia
  15. Film e documentari
  16. Cibo per l’anima: l’usuraio

I. Solari Report Risorse

Il mio obiettivo in The State of Our Currencies è comunicare a che punto siamo nell’evoluzione del nostro sistema valutario e descrivere i problemi che abbiamo di fronte. Poiché gli abbonati al Solari Report hanno un background diverso, alcuni potrebbero non essere a proprio agio con i termini e le condizioni di base relativi alle valute. Wikipedia, Investopedia e altre fonti facilmente disponibili possono darti definizioni generali. Ti incoraggio ad accedervi se hai bisogno di un primer sulle valute.

Un’analisi delle valute globali tocca tutto ciò che accade nel nostro mondo. La governance globale e l’uso delle risorse hanno un impatto su tutte le persone, tutti i luoghi e la maggior parte delle istituzioni. Tocca tutte le risorse naturali, i beni e le industrie. Si occupa anche delle leggi e dei modelli fondamentali che usiamo per governare e gestire la nostra economia e le nostre società globali, non solo i modelli che pretendiamo di utilizzare, ma i modelli che effettivamente usiamo. Di conseguenza, una revisione dello stato delle nostre valute è necessariamente una conversazione di alto livello, che integra gran parte delle nostre realtà invisibili e visibili.

Se hai digerito i contenuti rilevanti che il Rapporto Solari ha pubblicato nell’ultimo decennio, seguire una simile panoramica sarà relativamente facile. Se sei nuovo di The Solari Report e la tua mappa del mondo non ha ancora avuto l’opportunità di considerare o assimilare questi aspetti di dove siamo e dove stanno andando le cose, potresti voler tuffarti nel nostro sito Web principale e nella nostra biblioteca per accedere a una vasta gamma di materiali che ti aiuteranno a seguire questa discussione.

Le risorse consigliate per i rapporti Solari includono:

A. Audio dello stato delle nostre valute. Queste sono le mie discussioni generali su questo argomento su The Solari Report nel 2019 e nel 2020.

B. Discussioni sul colpo di stato finanziario che si è verificato negli Stati Uniti dal 1995 in poi, inclusi 21 trilioni di dollari mancanti dal governo degli Stati Uniti.

Queste risorse includono interviste con il Dr. Mark Skidmore e Rob Kirby, supportate da una raccolta completa di documentazione sul sito Web Missing Money (https://missingmoney.solari.com) e nell’Annual Wrap Up 2018: The Real Game of Missing Money . Ciò include ora anche l’esplosione di nuovi stimoli fiscali e monetari iniziata nel 2020 (vedi lo Stimulus Tracker sul sito Web Solari) e la probabilità di un “cut and run” a seguito dell’emissione della dichiarazione FASAB 56 da parte dell’amministrazione Trump nell’ottobre 2018 , che facilita il trasferimento di attività e operazioni pubbliche a mani private su base non trasparente.

C. Temi di conclusione annuali e trimestrali dal 2014 ad oggi. I temi di riepilogo aiutano gli abbonati a Solari Report a comprendere le tendenze di lunga durata in corso.

Questi includono la nostra copertura del colpo di Stato finanziario e dei soldi mancanti; il passaggio da un’economia industriale (Global 2.0) a un’economia di rete (Global 3.0); l’investimento in un’economia spaziale e la transizione verso una civiltà multiplanetaria; i cambiamenti nel sistema alimentare globale; l’ascesa della Cina e il conseguente impero terrestre tra l’Asia e l’Europa; la globalizzazione e la crescita dei mercati azionari, immobiliari e del debito cartolarizzati; e l’integrazione della nuova tecnologia in sistemi di controllo tecnocratici centralizzati, compreso l’uso del credito federale degli Stati Uniti e del colpo di Stato finanziario per centralizzare la ricchezza globale.

Questi sono tutti trattati nei nostri temi individuali, ma anche nelle mie discussioni approfondite trimestrali con il Dr. Joseph P. Farrell che analizza News Trends & Stories. Tutte le pagine di copertina di Riepilogo, che illustrano il tema principale di Riepilogo, sono collegate in basso a sinistra nella home page.

D. Discussioni sulla trasparenza nel sistema di governance. Una delle caratteristiche distintive della vita sul nostro pianeta è che il vero sistema di governance è un segreto. Non abbiamo le risposte su chi è veramente al comando.

Abbiamo posto molte domande senza risposta nelle interviste di Solari Report al Dr. Joseph Farrell sul sistema di governance e sulla “civiltà separatista” e nelle discussioni con Joseph per la sezione News Trends & Stories dei nostri Wrap Ups.
Ulteriori rapporti Solari sul budget nero, le basi sotterranee e la “civiltà separatista” sono stati preziosi.

E. Risorse relative a “Come è potuto accadere questo senza che io lo sappia?” Una delle sfide coinvolte nella comprensione dello stato delle nostre valute è fare i conti con il fatto che la nostra comprensione del mondo potrebbe non corrispondere a ciò che sta effettivamente accadendo. Mi viene in mente il commento di Bobby Kennedy dopo che suo fratello fu assassinato a Dallas. Dopo aver passato sempre più tempo a visitare i quartieri poveri nella sua campagna per il Senato e poi per la Presidenza nel 1968, ha detto: “Ho scoperto qualcosa che non ho mai saputo. Ho scoperto che il mio mondo non era il mondo reale”. Materiali preziosi includono le nostre interviste sulla segretezza con Amy Benjamin, sul 5G e sulla tecnologia con Jason Bawden-Smith, sulla comprensione della realtà con il Dr. Mark Skidmore, sui sistemi di controllo e sulla propaganda con Jon Rappoport, così come i Solari Reports sul controllo mentale e il trascinamento. Questi ultimi includono anche raccomandazioni correlate per eccellenti documentari che informano sulla natura e l’applicazione delle tecnologie di controllo mentale dalla creazione dello Stato di sicurezza nazionale nel 1947. Infine, molti abbonati hanno trovato la nostra serie Deep State Tactics 101 utile per comprendere i dadi e i bulloni di come sia stata progettata questa divergenza tra realtà e realtà ufficiale.

Non cercherò di documentare o dimostrare la mia tesi in The State of Our Currencies. Questo è il punto di vista di un praticante in questo momento. Spero che la mia analisi ispiri una discussione continua che aiuti la rete Solari a capire cosa sta succedendo e cosa possiamo e dobbiamo fare al riguardo. Alla presentazione web, fornisco una bibliografia delle fonti consigliate, una cronologia delle date selezionate nella storia delle valute e film e video utili.

Se hai difficoltà a seguire Lo stato delle nostre valute, ti incoraggio a inviare commenti all’Input dell’abbonato o ai relativi commenti del Solari Report, o inviare un’e-mail a askcatherine@solari.com per consigli specifici per aiutare integra la tua indagine in una sequenza che funziona meglio per te.


II. Introduzione

“Lasciami emettere e controllare il denaro di una nazione e non mi interessa chi scrive le leggi”. ~ Mayer Amschel Rothschild

Le discussioni sui sistemi e le politiche monetarie avvengono spesso nel vuoto. Tuttavia, dato che la nostra valuta e i nostri sistemi finanziari sono un sottoinsieme del nostro sistema di governance, non è possibile comprenderli separatamente da una comprensione del nostro sistema di governance, compreso chi gestisce veramente le cose, quali rischi li riguardano e quali sono i loro obiettivi. Poiché queste informazioni sono segrete, è troppo allettante ignorarle.

Nonostante le incertezze, è imperativo porre la questione del sistema di governance in primo piano. Questa è una sfida in un periodo di rapidi cambiamenti.

Mentre alcuni di noi hanno trascorso diversi decenni a discutere se dovremmo o meno tornare a un gold standard, gli Stati Uniti hanno subito un colpo di stato finanziario, tra cui 21 trilioni di dollari mancanti dai conti del governo degli Stati Uniti e l’estrazione di 29 trilioni di dollari dal governo degli Stati Uniti per rimborsare il sistema bancario per massicce frodi ipotecarie e finanziarie. Ora, gli Stati Uniti si sono imbarcati in oltre 10 trilioni di dollari (e oltre) di stimolo monetario e fiscale nel 2020. L’accumulo di deficit federali e debito combinato con gli obblighi pensionistici solleva interrogativi sull’esistenza futura degli Stati Uniti, la loro leggi e struttura del governo e, con queste, il dollaro USA. Ci stiamo avvicinando a $ 60 trilioni spostati dal sistema esistente, molti dei quali in mani nascoste, mentre le passività stanno aumentando, con ancora di più trasferite nel bilancio dei contribuenti.

Questi sono tutti segnali che è in corso un potenziale “taglia e fuggi”. Se non un “taglia e fuggi”, allora sicuramente ci attende una radicale reingegnerizzazione dei sistemi di governo degli Stati Uniti. In effetti, sta accadendo silenziosamente dietro le quinte da un po’ di tempo. Presumibilmente, la reingegnerizzazione radicale sta accelerando ora che FASAB 56 ha disposto la completa libertà da !relazioni finanziarie o leggi. 1

Queste azioni sono state integrate da un massiccio allentamento quantitativo delle banche centrali del G7 combinato con l’ingegnerizzazione dei tassi di interesse vicini allo zero (e in alcuni casi sotto lo zero), consentendo ai governi sovrani di aumentare costantemente il proprio debito e deficit. Ciò ha portato a una serie di tsunami monetari e fiscali che sono riusciti a prendere il controllo di quasi tutti e tutto, lasciandoci con una società globale altamente dipendente da steroidi finanziari, corruzione e tangenti criminali e eccessivamente obbediente al controllo centralizzato invisibile.

Questa centralizzazione è stata facilitata dalla rivoluzione della tecnologia digitale e delle telecomunicazioni. Dalla fine degli anni ’90, un’infrastruttura da trilioni di dollari di cavi, torri e satelliti per supportare questa rivoluzione è stata lanciata a velocità sorprendenti. Passando da una manciata di scienziati della DARPA (Defense Advanced Research Projects Agency) su Internet che comunicano direttamente tra loro, ora abbiamo cinque miliardi di persone con dispositivi mobili. Circa la metà di questi sono su smartphone. Siamo sulla buona strada per tutti gli otto miliardi di persone in grado di comunicare e di effettuare transazioni direttamente, con la crescita maggiore in arrivo nei mercati emergenti e di frontiera.

La piattaforma suborbitale attorno alla Terra è un elemento critico dell’infrastruttura per la gestione delle necessarie telecomunicazioni a terra. 2 Questo rende il nostro investimento nelle infrastrutture spaziali una priorità assoluta. In sostanza, il controllo della popolazione e dell’economia dipende sempre più dalla piattaforma suborbitale che ci circonda, così come un tempo dipendeva dalle rotte marittime globali. Nel tentativo di mantenere il dominio, anche di fronte a un nascente impero terrestre dell’Eurasia tra una Cina in crescita e un’Europa ricca, gli Stati Uniti hanno annunciato la loro intenzione di creare una civiltà multiplanetaria abrogando i trattati spaziali esistenti e convertendo lo spazio in una guerra-dominio di combattimento.

Lo stato e l’evoluzione dei nostri sistemi monetari hanno molto più a che fare con il cambiamento tecnologico e la nostra decisione di diventare una civiltà multiplanetaria che con la politica monetaria. Questo lo rende complicato. È definito prima di tutto da chi è veramente al comando e dove la tecnologia, gran parte della quale è stata finanziata e sviluppata in segreto, permetterà ai responsabili di portarci.


III. Struttura di governance: chi è responsabile?

“Il potere corrompe e il potere assoluto corrompe assolutamente.” ~ Lord Acton “‘Non è più così che funziona davvero il mondo’, ha continuato. “Ora siamo un impero e quando agiamo creiamo la nostra realtà. E mentre tu studi quella realtà, giudiziosamente, come farai, noi agiremo di nuovo, creando altre nuove realtà, che potrai studiare anche tu, ed è così che le cose si sistemeranno. Siamo attori della storia. . . e voi, tutti voi, sarete lasciati solo a studiare ciò che facciamo.’” ~ Ron Suskind, The Price of Loyalty (libro di Suskind sull’esperienza di Paul O’Neill come Segretario del Tesoro nell’amministrazione Bush II).

La domanda senza risposta più importante del nostro tempo è: “Chi è responsabile e qual è la struttura di governo sulla Terra?”

Faccio spesso questa domanda. È sempre presente nell’elenco delle domande senza risposta nei nostri Wrap Up trimestrali e annuali. Si presenta invariabilmente quando parliamo di investimenti spaziali e di economia spaziale o quando discutiamo di alcune delle questioni più proibitive relative al nostro sistema finanziario globale. Questi includono la creazione e la crescita del budget nero e delle relative operazioni e sviluppo tecnologico dopo il 1947; la crescita esplosiva dello Stato di sicurezza nazionale dopo l’assassinio del Segretario alla Difesa degli Stati Uniti James Forrestal nel 1949, il protetto di Forrestal, il presidente John F. Kennedy, nel 1963, e suo fratello e candidato presidenziale, il senatore Robert F. Kennedy nel 1968; il colpo di Stato finanziario iniziato a metà degli anni ’90; e la longevità quasi miracolosa del dollaro USA come valuta di riserva globale.

Qualsiasi discussione seria sul nostro sistema valutario porterà questa domanda senza risposta al centro e al centro. Quando si discute su come migliorare o reinventare il sistema monetario, non ci vuole molto per rendersi conto che il sistema monetario è solo una parte di un sistema finanziario più ampio, che a sua volta è solo una componente del sistema di governance. Non puoi armeggiare con un aspetto senza comprendere e ottimizzare tutti gli aspetti insieme.

Una diagnosi accurata

Mio padre era un chirurgo. La chirurgia era un argomento che amava discutere a tavola. Poiché era un uomo brillante e appassionato del suo lavoro, queste erano discussioni affascinanti. Una delle cose che mi è diventata chiara da bambino è stata l’importanza di una buona diagnosi prima di tagliare il corpo vivente di un uomo o di una donna.

Mio padre a volte passava ore e giorni a rimuginare su ciò che non andava in uno dei suoi pazienti prima di procedere con l’intervento. Tutte le diverse parti del corpo erano collegate. Non voleva incidere su uno senza capire cosa avrebbe potuto fare alle altre parti. Voleva assicurarsi di aver risolto il problema, piuttosto che risolvere un sintomo e peggiorare il problema. I suoi colleghi hanno affermato che il suo genio derivava da una notevole intuizione e capacità di diagnosi. L’ho visto come una forma di integrità.

Penso molto alla metafora della chirurgia durante le discussioni sul nostro sistema monetario.

Mi viene spesso detto che il nostro sistema valutario non funziona. Tuttavia, fino a poco tempo fa, funzionava perfettamente per le banche centrali che lo gestivano e per i membri e i proprietari delle banche centrali. Il sistema monetario è stato utilizzato per centralizzare il controllo politico ed economico. Se guardi a questo sforzo dalla metà degli anni ’90, il periodo che ha dato il via a quello che io chiamo il “colpo di stato finanziario”, il sistema monetario ha progettato una notevole centralizzazione della ricchezza. Mentre i nostri attuali stati-nazione sono stati aumentati con trilioni di debiti, gran parte di quel credito, denaro o beni è stato trasferito a mani private, con le passività conservate o trasferite negli stati-nazione.

È la più grande “piratizzazione” di tutti i tempi. In breve, il nostro sistema monetario ha avuto un discreto successo per i beneficiari. Ha funzionato anche per alcune delle classi medie e alte americane che hanno preferito trarre vantaggio dalle tangenti e dai sussidi forniti, piuttosto che “rendere verde il pulsante rosso”.3

La centralizzazione ha generato una significativa frustrazione da parte di coloro il cui potere e ricchezza sono stati scremati, diminuiti o distrutti. Ciò include le nazioni BRICS, le economie in crescita in Asia e i mercati emergenti, che risentono dei costi, delle restrizioni e delle responsabilità del lavoro attraverso i sistemi di commercio e regolamento del dollaro USA. Include anche comunità e cittadini negli Stati Uniti e in tutto il mondo che stanno sperimentando una significativa svalutazione delle loro riserve valutarie e dei fondi pensione, stanno lottando con governi corrotti e si trovano responsabili dell’esplosione del debito sovrano.

Questi gruppi spesso dicono che il sistema monetario non funziona per loro e che abbiamo bisogno di un nuovo sistema monetario. Quello che vogliono dire è che il sistema di governance esistente non funziona per loro e non vogliono che la loro capacità di transazione sia controllata o limitata inutilmente attraverso il meccanismo valutario mantenuto dal sindacato che controlla il dollaro USA. Ecco un altro modo di vederlo: un gruppo sta scremando e un altro gruppo viene scremato. Il gruppo che viene scremato sta affrontando la sfida difficile e scomoda di costruire soluzioni alternative e alternative. Nel frattempo, il gruppo di scrematura sta respingendo.

In effetti, non c’è motivo per cui il sistema del dollaro USA non possa essere riformato per funzionare in modo produttivo come valuta globale liquida. Tuttavia, ciò significherebbe che non potrebbe essere utilizzato, come sempre più spesso, come strumento politico per controllare o estrarre valore economico. La ragione per cui sentiamo pochissime discussioni sulla riforma del sistema del dollaro è che coloro che lo controllano preferirebbero utilizzare la nuova tecnologia per passare a livelli di controllo ancora maggiori. Coloro che non controllano il sistema preferiscono uscirne o competere con sistemi di controllo superiori. Nessuno crede che la cooperazione e l’allineamento siano una possibile via da seguire.

Ciò di cui i sistemi valutari hanno bisogno per funzionare è la fiducia.

Sfortunatamente, la fiducia sta lasciando bolle valutarie globali come l’aria che lascia un pallone.

Questa questione dei sistemi di governance rispetto ai sistemi valutari è essenziale da considerare quando qualcuno propone modifiche al sistema valutario che rappresentano un tentativo di risolvere il sintomo piuttosto che il problema. I pericoli di un intervento chirurgico senza una corretta diagnosi sono significativi. Diamo un’occhiata ad alcuni esempi.

Esempio: uno standard aureo

All’interno del mondo finanziario, c’è un meraviglioso gruppo di persone molto intelligenti e appassionate che esaltano le virtù della Scuola Austriaca di Economia e del denaro sano, comprese le proposte per il ritorno a un gold standard.

Dal dizionario Merriam-Webster:

Scuola Austriaca: “I fautori e gli aderenti alle teorie economiche sviluppate da Karl Menger (1840–1921), Friedrich von Wieser (1851–1926) e Eugen Böhm-Bawerk (1851–1914) di Vienna, Austria, che diedero origine a un teoria soggettiva del valore che utilizza la dottrina dell’utilità marginale piuttosto che la teoria del valore del lavoro ricardiana e che ha formulato una teoria della produttività dell’interesse e del capitale che enfatizza l’importanza dell’elemento tempo nella produzione.

Denaro solido: “Denaro non soggetto a improvviso apprezzamento o deprezzamento di valore”.

Denaro stabile: “Una valuta basata o riscattabile in oro”.

Gold standard: “Standard monetario in base al quale l’unità monetaria di base è definita da una determinata quantità d’oro e che di solito è caratterizzato dalla coniazione e dalla circolazione dell’oro, dalla convertibilità illimitata di altro denaro in oro e dalla libera esportazione e importazione di oro per il regolamento di obblighi internazionali”.

Molto di ciò che dice la scuola austriaca ha senso, fino a quando non inizi a considerare di armeggiare con il sistema monetario attuale. Dimostriamo il problema.

Una semplice stima dei fondi che sono stati trasferiti dai fondi pensione e dal governo degli Stati Uniti nel colpo di Stato finanziario a partire dal 1998 è di circa 60 trilioni di dollari. Ciò consiste in $ 21 trilioni mancanti dal Tesoro attraverso DOD e HUD tra fiscali 1998-2015, $ 24- $ 29 trilioni dai salvataggi 2009-2012, oltre a ciò che ora si avvicina a $ 10 e più trilioni su vari pacchetti di stimolo nel 2020.

Potrebbe benissimo essere di più quando leggerai questo. Al momento della stesura di questo documento, si stima che il deficit degli Stati Uniti per fiscal 2020 (che termina il 30 settembre 2000) raggiunga $ 4-5 trilioni.

Se aggiungiamo altro per le politiche di allentamento quantitativo da parte della Federal Reserve dopo i salvataggi, potremmo ottenere molto più in alto. Se dovessimo aggiungere ciò che sta accadendo alla Banca centrale europea (BCE), alla Banca del Giappone (BOJ) e ad altri governi e banche centrali, potremmo arrivare a un numero ancora più alto.

Basti dire che almeno 60 trilioni di dollari sono stati trasferiti dai governi del G7, compresa quella parte finanziata dalla vendita di obbligazioni sovrane ai nostri fondi pensione e fondi pensione e trust. Questo furto di beni è stato facilitato da una banca centrale e i suoi membri privati ​​con il potere di creare valuta flat.
La risultante inflazione e svalutazione monetaria della nostra valuta è stata significativa ed è probabile che lo sarà ancora di più in futuro.

Tutto questo è, ovviamente, del tutto vero. Ora che un piccolo gruppo si è riunito e ha rubato $ 60 trilioni e una grande quantità di oro sul pianeta, la soluzione proposta dai ben intenzionati, come quelli che aderiscono all’economia della scuola austriaca, è istituire una politica monetaria sana , con un ritorno a un gold standard come una proposta. Intendiamo davvero istituire una sana politica monetaria che proteggerà i beni del piccolo gruppo, aumenterà drasticamente il valore e il potere strategico delle loro riserve auree e diminuirà il nostro accesso al capitale in futuro? Questo semplicemente consoliderà e rafforzerà ulteriormente il potere delle persone che hanno progettato il furto del nostro capitale attraverso il colpo di Stato, riducendo drasticamente la nostra capacità di ricreare o sostituire la nostra ricchezza perduta. In altre parole, una politica che si concentri sul denaro sano piuttosto che sulla governance consoliderà e aumenterà significativamente il successo del colpo di stato finanziario.

Esempio: un giubileo del debito

Proposte per un giubileo del debito che non sono speci!che su chi e cosa ne beneficerà presentano carenze simili. Qual è il punto di rafforzare ulteriormente il potere della leadership golpista a nostre spese? Diamo un’occhiata.

Un piccolo Gruppo A ruba 60 trilioni di dollari attraverso governi e banche centrali. Usano i soldi per comprare tutti i beni reali: oro, beni immobili, armi e astronavi. Per finanziarlo, vendono la maggior parte dei titoli di stato ai fondi pensione e agli averi pensionistici del Gruppo B. Poi annunciano che per dare sollievo al girone B, “abbiamo bisogno di un giubileo del debito”. Sembra fantastico, vero? Con il giubileo, tutti i fondi pensione del Gruppo B, i fondi pensione e persino alcune partecipazioni assicurative vengono spazzati via poiché erano pieni del debito utilizzato dal Gruppo A per finanziare il loro colpo di stato finanziario.

In altre parole, il Gruppo A ha appena raddoppiato le sue vincite ingannando il corpo politico in un giubileo del debito. Ma il gioco non è ancora finito perché poi il Gruppo A entra in gioco e compra tutti i beni del Gruppo B a prezzi da svendita, usando i soldi rubati dal Gruppo B!

Cui Bono? Chi ne beneficia?

Ecco la linea di fondo: se adottare politiche monetarie solide o procedere con un giubileo del debito sono buone idee dipende da come sono progettate: il diavolo è nei dettagli.

Nel gioco della guerra economica, chiedi sempre “chi”. Chi sta facendo questo? Che buono? A chi giova? Chi vince? Chi perde?

Quando entriamo nella stanza delle invenzioni per reinventare la valuta, esattamente chi sarà il vincitore e chi sarà il perdente? Vuoi rifare il sistema valutario se rende più potenti le persone che hanno usato la valuta esistente per pomparti e scaricarti ripetutamente e progettare un colpo di stato finanziario? Vuoi progettare un sistema in cui “il crimine paga”?

Questo è il motivo per cui continuo a fare la domanda: “Dove sono i 21 trilioni di dollari di denaro mancante?” A meno che il denaro che è stato rubato nel colpo di Stato finanziario (e il denaro rubato attraverso le nuove misure di stimolo) non sia sul tavolo, ho poca voglia di entrare nella sala operatoria finanziaria con Mr. Global (il mio soprannome per “il comitato che gestisce la governance planetaria”). Meglio prima portare trasparenza al sistema di governance. Chi gestisce davvero le cose? Quali sono i rischi che stanno gestendo? Dove vogliono andare e perché?

Il mio punto è che non possiamo avere una discussione intelligente sulla nostra valuta senza capire come si inserisce nella nostra struttura di governance esistente.

La nostra sfida è che tutto ciò che dobbiamo sapere è avvolto da un velo di segretezza: dalle finanze governative alla proprietà e alle operazioni della banca centrale, alla natura fondamentale, alla leadership e al processo di governance globale. Questa segretezza, e la forza che la fa funzionare, hanno contribuito in modo determinante alla corruzione del nostro sistema finanziario e della nostra società. A meno che e finché non saremo pronti a fare qualcosa al riguardo, i cambiamenti nel sistema monetario saranno dannosi per ognuno di noi.

Quando le persone mi chiedono di proporre il progetto di un nuovo sistema valutario, la mia risposta è semplice. Primo passo: accendi le luci. Smetti di pensare a un intervento chirurgico senza una diagnosi adeguata. Sostenere le modifiche alla nostra valuta quando ignoriamo lo scacchiere politico globale è una ricetta per il suicidio politico e finanziario.


IV. Il dollaro USA: dominante e pericoloso

“Gli Stati Uniti rappresentano il 23% del PIL mondiale e il 12% del commercio di merci. Eppure circa il 60% della produzione mondiale, e una quota simile della popolazione del pianeta, si trova all’interno di una zona del dollaro de facto, in cui le valute sono ancorate al dollaro o si muovono in qualche modo in sintonia con esso. La quota delle aziende americane dello stock di investimenti aziendali internazionali è scesa dal 39% nel 1999 al 24% di oggi. Ma Wall Street detta il ritmo dei mercati a livello globale più di quanto abbia mai fatto. I gestori di fondi americani gestiscono il 55% del patrimonio mondiale in gestione, rispetto al 44% di dieci anni fa. Il crescente divario tra il potere economico e finanziario dell’America crea problemi per altri paesi nella zona del dollaro e oltre. Questo perché i costi del dominio del dollaro stanno iniziando a superare i benefici”. ~ “Dominant and Dangerous: A Special Report on the Dollar’s Role in the World Economy”, The Economist, 2015 Gli Stati Uniti sono diventati la più grande economia del mondo negli anni 1870, ma ci sono voluti altri cinque decenni prima che il dollaro USA facesse una seria incursione per competere con la sterlina britannica come valuta di riserva mondiale. Dalla prima guerra mondiale fino alla creazione del sistema di Bretton Woods nel 1944, un anno prima della fine della seconda guerra mondiale, la sterlina e il dollaro USA hanno condiviso un duopolio di valuta di riserva. Dopo Bretton Woods, il dollaro USA è emerso come valuta di riserva globale.

Da allora il dollaro USA è rimasto la valuta di riserva globale. Sebbene il lancio dell’euro nel 1999 abbia tratto significative quote di mercato dal dollaro, i paesi dell’Unione europea dipendono ancora dalle forze armate statunitensi e dalla NATO per la loro difesa. Lo yen giapponese ha una piccola quota di mercato delle riserve globali e del commercio, ma il Giappone dipende anche dagli Stati Uniti per il suo ombrello di sicurezza nazionale. La sterlina continua a funzionare modestamente come valuta internazionale. Queste quattro valute sono state la base dei diritti speciali di prelievo (DSP) del Fondo monetario internazionale (FMI) fino all’aggiunta del reminbi cinese nell’ottobre 2016.

Il processo attraverso il quale il dollaro è salito al suo stato attuale è istruttivo per comprendere le caratteristiche di una valuta di riserva globale. I fattori in gioco includono le dimensioni dell’economia, le banche centrali, la liquidità del mercato, il ruolo dei militari e il “bazooka finanziario”.

Dimensione dell’economia

La dimensione dell’economia dell’emittente è importante, ma non così importante come si potrebbe pensare. Ci sono voluti 70 anni dopo che gli Stati Uniti sono diventati la più grande economia del mondo perché la loro valuta dominasse. Gli Stati Uniti rimangono il paese più grande in termini di PIL. Tuttavia, se misurata in parità di acquisto, la Cina ha ora superato gli Stati Uniti e l’Unione europea è il più grande mercato di consumo. Se la Cina continuerà a crescere a tassi più elevati, ci si può aspettare che il suo PIL superi quello degli Stati Uniti in termini nominali.

Fonte: CIA World Factbook
La composizione del settore del PIL dei due paesi riflette il colosso manifatturiero cinese e la crescita dei settori finanziario e tecnologico degli Stati Uniti e la dipendenza dai servizi.

Fonte: CIA World Factbook

Fonte: CIA World Factbook
I due paesi hanno dimensioni simili.

Fonte: CIA World Factbook
Tuttavia, la Cina ha una forza lavoro molto più numerosa, che riflette una popolazione molto più ampia. Nonostante la sua crescita e le dimensioni del suo PIL totale, il suo PIL pro capite rimane molto più basso.

Fonte: CIA World Factbook

Fonte: CIA World Factbook

Banca centrale

Il dollaro USA non ha iniziato a condividere lo status di valuta di riserva fino a quando non ha avuto una banca centrale che fungesse da punto di gestione e transazione centrale per le banche centrali globali e le istituzioni finanziarie. Questo aiuta a spiegare l’aspra guerra per creare la Federal Reserve degli Stati Uniti nel 1913. Coloro che hanno cospirato per farlo hanno compreso gli straordinari vantaggi di trasformare il dollaro in uno status di valuta di riserva. Sospetto che questo aiuti anche a spiegare l’attuale spinta per l’equivalente di una banca centrale globale o la transizione della Federal Reserve per funzionare come banca globale. Molte delle attuali tensioni nel gestire la Federal Reserve sono tra la fornitura di liquidità globale e il servizio adeguato all’economia nazionale.

Liquidità di mercato

Affinché il dollaro fungesse da valuta di riserva globale, le banche statunitensi e Wall Street dovevano essere preparate a fornire liquidità e prestiti sia a New York che nelle capitali finanziarie di tutto il mondo. Costruire le relazioni ei meccanismi di transazione necessari non è stata un’impresa da poco. A New York ci sono voluti molti decenni, e una guerra mondiale, per costruire reti sufficienti a soppiantare la City di Londra nel ruolo di valuta di riserva.

Ruolo dei militari

Il sistema finanziario globale opera su un modello di guerra delle banche centrali. Le banche centrali e le loro banche membri stampano o digitalizzano valuta fiat dal nulla e le forze armate si assicurano che le persone e i paesi la scambino con preziose risorse naturali e lavoro. L’economia fondamentale dipende dai benefici (lavoro a basso costo e risorse naturali) che superano il costo della capacità militare e dell’intelligence e dell’infrastruttura finanziaria che fanno funzionare il sistema.

Tradizionalmente, il dominio ango-americano – prima la sterlina e poi il dollaro – dipendeva dalla potenza navale e dal controllo delle rotte marittime globali. Ricordo di aver letto che l’ascesa del dollaro è iniziata con la US Navy che affermava il dominio delle rotte marittime nei Caraibi. Questa è un’importante nota storica relativa all’attuale scorta dei cinesi per far avanzare il loro controllo sulle rotte marittime nel Mar Cinese Meridionale.

È sempre più richiesto il dominio nella piattaforma e nello spazio suborbitale poiché il GIS e altre capacità satellitari diventano componenti critici dell’infrastruttura necessaria per le comunicazioni e le operazioni globali. L’alto costo del mantenimento del dominio sia nello spazio che in alto mare, specialmente dopo impegni militari molto costosi in Medio Oriente, sta contribuendo alle richieste degli Stati Uniti che la NATO e gli alleati asiatici contribuiscano maggiormente alla difesa.

L’importanza dello spazio spiega anche perché sia ​​l’UE che la Cina stanno costruendo una capacità satellitare globale indipendentemente dagli americani. La Russia è stata a lungo e continua ad essere un leader nello spazio e nella tecnologia satellitare.

I cinesi sono straordinariamente aperti riguardo ai loro piani a lungo termine. Se guardi i loro piani pubblicati per l’esercito e la costruzione dei loro sistemi valutari a livello globale, i loro investimenti militari sono chiaramente progettati per supportare aumenti significativi della liquidità valutaria globale.

Bazooka finanziario

Una delle componenti chiave della leadership del dollaro è stata la capacità dei suoi manager di impegnarsi in una guerra finanziaria. Chiamo il meccanismo combinato in atto per farlo un “bazooka finanziario”.

Uno dei motivi per cui il dollaro non ha sostituito la sterlina fino a dopo la seconda guerra mondiale è che New York e Washington hanno impiegato un po’ di tempo per assemblare un bazooka finanziario che potesse eguagliare quello della City di Londra e gestire i tradimenti del commercio e mantenere la liquidità nel sistema globale. I principali fattori che hanno contribuito al bazooka finanziario sono stati la creazione nel 1934 di un mercato ipotecario a lungo termine attraverso l’approvazione del National Housing Act, che ha creato la Federal Housing Administration (FHA), e il Gold Reserve Act che ha creato l’Exchange Stabilization Fund ( FSE).

Il vero colosso, tuttavia, arrivò alla fine della seconda guerra mondiale con la creazione di un sistema finanziario nascosto che consentiva alle agenzie di intelligence statunitensi di funzionare come la banca più potente del mondo, libera da leggi e tasse, e le disposizioni per il Budget nero degli Stati Uniti che proveniva dal National Security Act del 1947 e dal Central Intelligence Agency Act del 1949. Questo sistema è operativo da molti decenni, rafforzato a livello nazionale dal potere della National Security Agency (NSA) e a livello internazionale dai Five Eyes sistemi di intelligence e sorveglianza. È difficile immaginare come un altro paese possa lanciare un bazooka finanziario che possa eguagliare questo, anche se aiuta a spiegare perché la battaglia degli Stati Uniti con Huawei è al centro della questione.

Gli Stati Uniti hanno guidato un nuovo ciclo di globalizzazione dopo il passaggio dell’Uruguay Round del GATT e la creazione nel 1995 dell’Organizzazione mondiale del commercio (OMC). Sir James Goldsmith descrisse questo processo nella sua intervista con Charlie Rose alla fine del 1994. Se non hai visto quel video, te lo consiglio come base per comprendere gli ultimi tre decenni di globalizzazione e il motivo per cui molti stanno spingendo per rallentarlo o invertirlo. 4

Questa ondata di globalizzazione trentennale è stata accompagnata da una “politica del dollaro forte”. Un dollaro in rialzo, combinato con una serie di azioni per abbassare il valore delle valute e delle attività nei mercati emergenti, ha facilitato un’ondata di “vendi alto, compra basso” nelle lotterie globali. Gli eventi dell’11 settembre sono poi seguiti, giustificando lo spostamento delle forze militari americane in Medio Oriente e la “guerra al terrore” globale. Il piano annunciato poco dopo l’11 settembre è stato un cambio di regime in sette paesi in cinque anni.

Si aveva la netta impressione che il piano dei sette paesi in cinque anni rappresentasse una guerra valutaria per impedire che il petrolio fosse scambiato in euro, fermare i crescenti piani di utilizzo dell’oro e impedire nuovi accordi per facilitare il commercio e l’equità nei mercati emergenti al di fuori di New York e della City di Londra. Inoltre, il piano sembrava essere un tentativo di costringere tutte le nazioni a entrare nel sistema bancario centrale della Banca dei regolamenti internazionali (BRI), con banche centrali che potevano essere di proprietà e dirette privatamente. Questi erano passi verso il “governo mondiale”. 5

Il piano non ha funzionato. Mentre i suoi sostenitori sono sicuramente diventati più ricchi, l’esercito americano e la politica americana si sono impantanati in Medio Oriente. Il segretario del Tesoro Paul O’Neill e il consigliere economico senior Dr. Larry Lindsey, che rappresentavano entrambi un ostacolo all’inizio della guerra in Iraq, hanno lasciato l’amministrazione Bush nel dicembre 2002. Lindsey è stato sostituito da Stephen Friedman 6 dopo una disputa sul costo previsto della guerra in Iraq. 7 Lindsey ha stimato che il costo potrebbe raggiungere i 200 miliardi di dollari, mentre il Segretario alla Difesa Rumsfeld ha stimato il costo a meno di 50 miliardi di dollari. Il costo effettivo si sta ora avvicinando a $ 6 trilioni, e anche così, alcuni paesi rimangono con banche centrali che non sono di proprietà privata o non fanno parte del sistema di banche centrali. Forse il nostro attuale stato di guerra biologica è progettato per portare a termine il lavoro.

La crisi finanziaria iniziata nel 2008 ha rafforzato la posizione del dollaro. Gli investitori globali hanno cercato quantità significative di titoli rifugio e le politiche monetarie liberali hanno fornito fondi significativi per finanziare prestiti e capitali denominati in dollari in tutta l’Asia e nei mercati emergenti. La successiva crisi dell’euro e le perdite delle banche europee derivanti dal debito sovrano emesso dai paesi dell’Europa meridionale hanno determinato un’ulteriore crescita della quota in euro delle riserve valutarie. Il dollaro è rimasto, come descritto dall’Economist nel 2015, “dominante e pericoloso”.

Mentre il mondo si riprendeva dallo shock della crisi finanziaria, c’era una crescente spinta al di fuori dell’alleanza anglo-americana per trovare modi per ridurre la dipendenza dal dollaro come valuta di riserva globale dominante. La crisi finanziaria del 2008 non era stata il primo di tale shock. Episodi precedenti includevano la crisi finanziaria asiatica nel 1997 e numerosi altri esempi di “dottrina dello shock” durante questa ondata di globalizzazione. Tuttavia, l’entità della frode finanziaria e della corruzione rivelata durante la crisi del 2008 ha creato una nuova urgenza e uno spirito di collaborazione per ridurre la dipendenza dal dollaro.

Il sindacato che gestisce il dollaro USA, tuttavia, non si è fermato. La crisi finanziaria è stata seguita da un’estensione aggressiva dell’autorità legale e di regolamentazione degli Stati Uniti in tutto il sistema finanziario e bancario globale, insieme a un nuovo regime di sanzioni finanziarie statunitensi 8 e a una concorrenza aggressiva per i fondi offshore. L’applicazione degli Stati Uniti ha utilizzato il sistema del dollaro per affermare la giurisdizione globale e, attraverso tale giurisdizione, per impegnarsi in una guerra economica per ottenere il controllo di società e beni a livello globale.

Storie di azioni esecutive tipo “sceriffo di Nottingham” e di cattiva condotta nei confronti di dirigenti aziendali sia nazionali che esteri e a livello globale contro società straniere hanno gravemente svilito la nozione di “stato di diritto” americano, ridefinendolo come “regola del racket”. 9 Sempre più spesso ci si chiede se il Dipartimento di Giustizia esista per scuotere le piccole società nazionali e le società straniere per espandere i mercati ei profitti per i monopoli americani. Mi viene in mente uno dei miei colleghi di investimento che si riferiva al Patriot Act come “The Control and Concentration of Cash Flow Act”.

Le nazioni BRIC – Brasile, Russia, India e Cina (con il Sudafrica che si è unito nel 2010 per diventare BRICS) – così come l’Associazione delle nazioni del sud-est asiatico (ASEAN) si sono impegnate per creare capacità di scambio tra le banche centrali. Sono state create nuove banche di prestito per ridurre la dipendenza dal FMI e dai prestiti denominati in dollari. Le banche centrali hanno iniziato a sviluppare criptovalute. Le riserve auree sono aumentate in Russia e nelle banche centrali lungo la Via della Seta, spesso a spese della quota di mercato del dollaro. In risposta a una serie di sanzioni, la Russia ha spostato le sue riserve dai dollari statunitensi, aumentando euro e yen oltre all’oro.

Source: Bank of Russia

Fonte: World Gold Council
Dati delle statistiche finanziarie internazionali del FMI, a gennaio 2020

Fonte: World Gold Council
Dati delle statistiche finanziarie internazionali del FMI, a gennaio 2020

Fonte: World Gold Council
Dati delle statistiche finanziarie internazionali del FMI, a gennaio 2020

Nel frattempo, la Cina si è messa al lavoro per stabilire più centri a livello globale per creare liquidità per il renminbi nelle capitali finanziarie di tutto il mondo ed è stata finalmente in grado di persuadere il FMI nel 2015 a includere il renminbi negli DSP nel 2016. Anche Cina e Russia significativamente accresciuto la loro cooperazione finanziaria ed economica. La banca centrale russa ha aperto il suo primo ufficio all’estero a Pechino nel 2017, creando una capacità istituzionale per aggirare il dollaro e introdurre gradualmente uno standard commerciale basato sull’oro.

Dopo l’insediamento del presidente Trump all’inizio del 2017, si sono verificati importanti cambiamenti, con le scorte per il rimpatrio dei capitali negli Stati Uniti, la cancellazione degli accordi di Parigi e Iran da parte degli Stati Uniti e un Congresso degli Stati Uniti con l’intento di russofobia. La Russia ha proceduto a lanciare un’alternativa al sistema di pagamento SWIFT e l’Europa ha creato il sistema INTEX per evitare sanzioni sul commercio con l’Iran mentre lavorava su un sistema di carte di credito indipendente.

Alla fine del 2018, in risposta alle pressioni sull’incapacità del Dipartimento della Difesa di completare un audit nel bel mezzo delle pressioni sui 21 trilioni di dollari mancanti da DOD e HUD, l’amministrazione e il Congresso Trump hanno adottato una dichiarazione del Federal Accounting Standards Advisory Board (FASAB) che sostenevano consentissero loro di mantenere libri segreti. Il Rapporto Solari ha fornito un’ampia copertura di ciò che questo significa per il credito federale degli Stati Uniti e il credito dei Treasury statunitensi e dei relativi titoli ipotecari, municipali e societari. In breve, il governo degli Stati Uniti ora assume la posizione di essere libero di operare al di fuori delle leggi relative alla divulgazione finanziaria del governo o dei titoli e ai controlli finanziari interni.

Mentre ci sono giorni in cui sembra che tutti facciamo finta che ciò non sia accaduto, senza dubbio il continuo crollo delle pratiche finanziarie statunitensi ha contribuito al perno delle politiche della Fed per invertire la rotta sull’aumento dei tassi di interesse e intervenire nei mercati dei pronti contro termine a partire dal autunno del 2019, nonché a avvisi sempre più pubblici da parte sia del governo che dei funzionari della banca centrale.

Mark Carney, governatore della Banca d’Inghilterra, ha annunciato il movimento verso un mondo multipolare in una riunione dei banchieri centrali a Jackson Hole, nel Wyoming nell’agosto 2019, dicendo: “La dipendenza del mondo dal dollaro USA non reggerà e deve essere sostituito da un nuovo sistema monetario e finanziario internazionale basato su molte più valute globali”.

A settembre, il presidente francese Emmanuel Macron ha dichiarato un fallimento l’impero unipolare. Mike Smith ha riassunto i suoi commenti come segue:

“Probabilmente stiamo vivendo la fine dell’egemonia occidentale nel mondo. Eravamo abituati a un ordine internazionale fondato sull’egemonia occidentale fin dal XVIII secolo – francese nel XVIII secolo, ispirato dall’Illuminismo; Britannico nel XIX secolo grazie alla Rivoluzione industriale e americano nel XX secolo grazie a due grandi conflitti e al dominio economico e politico di quel potere. Le cose cambiano. Sono stati profondamente colpiti dagli errori commessi dagli occidentali in certe crisi, dalle decisioni americane degli ultimi anni che non sono iniziate con questa Amministrazione, ma ci hanno portato a riesaminare alcuni coinvolgimenti nei conflitti in Medio Oriente e altrove, e ripensare alla fondamentale strategia diplomatica e militare e talvolta a elementi di solidarietà che ritenevamo per sempre irrinunciabili, anche se li avevamo sviluppati insieme in periodi di rilevanza geopolitica, ma ora mutati. poteri il cui impatto probabilmente abbiamo sottovalutato per troppo tempo.

La Cina, prima di tutto, così come la strategia della Russia che, ammettiamolo, è stata perseguita con maggior successo negli ultimi anni. L’India e le nuove economie emergenti che stanno diventando anche poteri non solo economici ma politici e che si considerano autentici stati di civiltà e non solo hanno sconvolto il nostro ordine internazionale, ma hanno assunto un ruolo chiave nell’ordine economico”.

Mike Smith

Infine, a novembre 2019, le nazioni BRICS si sono incontrate per discutere della creazione di una criptovaluta congiunta e Putin ha annunciato che il dollaro USA sarebbe probabilmente crollato presto:

“Il dollaro godeva di grande fiducia in tutto il mondo. Era quasi l’unica valuta universale al mondo. Per qualche ragione, gli Stati Uniti hanno iniziato a utilizzare gli accordi in dollari come strumento di lotta politica, imponendo restrizioni all’uso del dollaro. Hanno cominciato a mordere la mano che li nutre. Crolleranno presto. Molti paesi nel mondo hanno iniziato a rinunciare all’uso del dollaro come valuta di riserva. Limitano l’Iran nei suoi accordi in dollari. Impongono alcune restrizioni alla Russia e ad altri paesi. Questo mina la fiducia nel dollaro. Non è chiaro? Stanno distruggendo il dollaro con le proprie mani”.

Vladimir Putn

I commenti di Putin hanno attirato non poca attenzione dato che la quota di mercato del dollaro, sebbene in calo, è rimasta piuttosto forte, sia come valuta di riserva che come quota di commercio.

Fonte: FMI

Fonte: FMI

Fonte: FMI

Fonte: Swift

Kimberly Amadeo, presidente di WorldMoneyWatch, ha riassunto bene la continua forza della quota di mercato del dollaro nell’agosto 2019 in “Perché il dollaro USA è la valuta globale”:

A partire dal 2018, gli Stati Uniti avevano in circolazione 1.671 miliardi di dollari. Si stima che circa la metà di quel valore sia in circolazione all’estero.​​ Molte di queste banconote si trovano nei paesi dell’ex Unione Sovietica e in America Latina. Sono spesso usati come valuta forte nelle transazioni quotidiane.

Nel mercato dei cambi, il dollaro domina. Circa il 90% del forex trading coinvolge il dollaro USA. Il dollaro è solo una delle 185 valute del mondo secondo l’International Standards Organization List, ma la maggior parte di queste valute viene utilizzata solo all’interno dei propri paesi.

In teoria, ognuno di loro potrebbe sostituire il dollaro come valuta mondiale, ma non lo faranno perché non sono così ampiamente scambiati.

Quasi il 40% del debito mondiale è emesso in dollari. Di conseguenza, le banche estere hanno bisogno di molti dollari per condurre affari. Ciò è diventato evidente durante la crisi finanziaria del 2008. Le banche non americane avevano 27 trilioni di dollari di passività internazionali denominate in valute estere. Di questi, 18 trilioni di dollari erano in dollari statunitensi. Di conseguenza, la Federal Reserve statunitense ha dovuto aumentare la sua linea di swap in dollari. Quello era l’unico modo per impedire alle banche mondiali di rimanere senza dollari.

La crisi finanziaria ha reso il dollaro ancora più diffuso. Nel 2018 le banche di Germania, Francia e Gran Bretagna detenevano più passività denominate in dollari che nelle proprie valute”.

Kimberly Amadeo

Nel frattempo, l’indice del dollaro USA è rimasto forte dopo il suo forte aumento nel 2014. Quello è stato un anno in cui ho avuto più di qualche litigio con commentatori finanziari e colleghi. All’inizio dell’estate, insistettero sul fatto che il dollaro sarebbe crollato. Ho insistito che stava per salire e salire fortemente. Avevo ragione, ma avere ragione non era molto popolare.

Indice del dollaro USA 30 anni

Fonte: Macrotrend

Ho nel mio ufficio una banconota da 1$ incorniciata da Greg Hunter di USA Watchdog—pagamento per intero per la mia scommessa che il dollaro non sarebbe crollato quell’anno. Il rifiuto di molti di guardare sotto il tappeto il motivo per cui si erano sbagliati— fare una vera e propria “lezione appresa”—era una linea importante per me. Ho riorganizzato il mio tempo per collaborare solo con coloro che erano disposti a confrontarsi con la realtà, comprese le relative domande senza risposta.

Alla fine del 2019, tuttavia, il dollaro e il sistema finanziario globale erano sotto stress. Il debito federale degli Stati Uniti stava aumentando, con maggiori de!cit a causa delle crescenti spese militari. Ci si aspettava che un nuovo taglio delle tasse aumentasse ulteriormente i de!cit e il debito. Come risultato del pivot della Fed, la base monetaria degli Stati Uniti stava aumentando rapidamente, così come il costo interno del lavoro e dei beni per la casa.

Fonte: Federal Reserve Bank di St. Louis

Come hanno indicato i commenti di Putin nel novembre 2019, i venti di guerra si stavano preparando. Alcuni dei commenti più preveggenti provengono da un’inquietante intervista che Herman Gref, presidente e CEO della più grande banca russa Sberbank, ha rilasciato a TASS 10 :

“Un’esplosione sarà imminente, a meno che le istituzioni internazionali e nazionali non vengano riformate. È una storia molto triste. Apparentemente, l’umanità dovrà rivivere tempi difficili e soffrire molto per rendersi conto della preziosità del mondo che una volta avevamo. Il ritmo di sviluppo delle moderne tecnologie e lo sviluppo lineare della mentalità umana sono in drammatico conflitto. Tutto deve essere rimesso in equilibrio. Tutto il resto è una conseguenza di questo conflitto principale”.

Herman Gref

Alla fine dell’anno 2019, il sindacato del dollaro era chiaramente sotto pressione. Ogni consulente per gli investimenti o analista di investimenti con cui ho parlato a dicembre condivideva l’opinione che proprio la banca centrale e gli steroidi di ingegneria finanziaria che, dalla crisi finanziaria, avevano aiutato i mercati azionari statunitensi a sovraperformare i mercati azionari in Europa, Asia e i mercati emergenti avevano hanno raggiunto i loro limiti ed è giunto il momento di riequilibrarsi in economie che hanno tassi di crescita più interessanti e rapporti prezzo/utili (P/E) più bassi. Inoltre, c’erano buone probabilità che l’indice del dollaro USA cadesse mentre la spirale in aumento del debito e dei deficit, gli espedienti nella contabilità federale e le intense tensioni politiche negli Stati Uniti segnalavano una crescente debolezza economica e politica.

Fonte: Stockcharts.com

Pochissimi si aspettavano che l’establishment sanitario potesse venire in soccorso dei banchieri centrali per progettare una delusione della dottrina shock progettata per fornire la giustificazione per un nuovo ciclo di ricchi salvataggi finanziari e per accelerare l’adozione di un nuovo sistema di transazioni digitali . È stato, ancora una volta, un miracoloso salvataggio per il sindacato e il sistema del dollaro. Entro la primavera del 2020, il dollaro USA è aumentato del 4% per l’anno e l’ETF lungo del Tesoro ha restituito il 31% per il precedente periodo di 12 mesi.

Prima di immergermi ulteriormente negli eventi attuali, voglio dedicare un po’ di tempo a diverse aree che sono fondamentali per comprendere le nostre valute e finanziamenti esistenti e dove siamo diretti. Questi includono la Cina, lo spazio e lo Stato di sicurezza nazionale, l’Internet delle cose e il transumanesimo finanziario.


V. L’ascesa della Cina e il troppo debito

“Ma il sentimento antiamericano per quanto forte possa essere, non è sufficiente perché la de-dollarizzazione ottenga lo slancio necessario per sfidare lo status di valuta di riserva del dollaro. Perché ciò accada ci deve essere un consenso più formale sostenuto da una struttura organizzativa e di coordinamento, simile a quella che ha dato origine al nostro attuale sistema multinazionale e di cambio in primo luogo …. Il movimento di de-dollarizzazione di oggi manca ancora di un ampio consenso internazionale, senso di urgenza o meccanismi multilaterali che sosterrebbero un’architettura in stile Bretton Woods”. Gal Luft e Anne Korin, 2019 “Lo scenario più pericoloso sarebbe una grande coalizione di Cina e Russia, unite non dall’ideologia, ma da lamentele complementari”. ~ Zbigniew Brzezinski, 2017
Da molti anni circolano voci secondo le quali gli Stati Uniti. il dollaro sta per crollare, per essere sostituito dal Renminbi cinese (RMB) come nuova valuta di riserva globale. Queste voci arrivano a ondate.

  • Nel 2014, gli “anziani asiatici” avrebbero ricapitalizzato l’economia globale in un “ripristino globale”, scatenando centinaia di miliardi di profitti da trarre dalla speculazione sul dinaro iracheno.
  • Nel 2016, è stata l’inclusione del RMB nell’SDR del Fondo monetario internazionale che avrebbe mandato “l’oro sulla luna”.
  • Nel 2018, è stato il lancio di un future sul petrolio greggio negoziato allo Shanghai Futures Exchange che ha consentito agli acquirenti di petrolio cinesi (la Cina è il più grande acquirente di petrolio al mondo) di bloccare i prezzi e di effettuare transazioni in valuta locale. Anche agli stranieri è stato permesso di investire, una novità per i mercati delle materie prime cinesi. In effetti, questo ha ridotto gli Stati Uniti quasi monopolio sul commercio del petrolio in dollari. Tuttavia, di certo non lo ha rotto.

In tutta onestà, gli Stati Uniti lo stato della sicurezza nazionale ha bisogno di spauracchi per giustificare il suo controllo sull’enorme budget federale, e aveva bisogno che si impegnassero in finanziamenti fraudolenti e spendesse abbastanza per finanziare $ 21 trilioni in aggiustamenti non documentabili e progettare l’adozione del FASAB 56. (Per una discussione dettagliata, vedere Missing Money su https://missingmoney.solari.com e The Real Game of Missing Money su https://hudmissingmoney.solari.com.) Ogni ciclo di stanziamenti fornisce più slancio per sfruttare il potere degli spauracchi russi e cinesi – e ciò significa a volte incoraggiare alcuni commercianti di oro, prepper e rivenditori di dinari che promuovono il porno della paura compatibile.

Detto questo, non c’è dubbio che l’ascesa della Cina stia avendo un profondo impatto sulla politica e sul commercio globali e che la Cina abbia raggiunto lo status di superpotenza molto più velocemente del previsto. Nel processo, la Cina ha lavorato in modo aggressivo per costruire liquidità globale per il renminbi, una mossa strategica per abbassare il costo del capitale e migliorare la sua posizione geopolitica. A seconda della misurazione utilizzata, il PIL cinese è ora il più grande o il secondo più grande del mondo. Ai tassi di crescita attuali, la Cina estenderà solo il suo vantaggio rispetto alle nazioni del G7 e il suo potere come principale o partner commerciale più importante per la maggior parte delle nazioni
andando avanti.

Quando si pensa alle valute di riserva globali, è importante capire cosa serve per ottenere una valuta di riserva globale liquida. I cinesi non sono ancora arrivati, ma stanno facendo progressi. La loro influenza finanziaria è una forza da non sottovalutare mentre continua a crescere.

È anche essenziale capire cosa rispetta il crescente eSport da “de-dollarizzare”, vale a dire il desiderio di una valuta di riserva che funzioni per un mondo multipolare e non sia un veicolo che una singola superpotenza può armare. Cambiare gli Stati Uniti superpotenza per una superpotenza cinese non rappresenterebbe un miglioramento agli occhi delle nazioni globali e dei loro ministri delle finanze. Invece, il mondo vuole una valuta che possa essere gestita attraverso un consenso internazionale e un meccanismo che non sarà usato come arma per gli interessi parrocchiali di una nazione o di una fazione. I paesi vogliono valute per il commercio e, per quanto possibile, vogliono che le armi da guerra rimangano separate. Data la natura della tecnologia digitale, questo sarà un compito arduo poiché i sistemi digitali ci stanno portando nella direzione opposta.

Questo è il motivo per cui non sono solo gli esport cinesi a creare mercati globali liquidi per la sua valuta a minacciare gli Stati Uniti. lo stato del dollaro. Piuttosto, sono gli esport cinesi, di concerto con i tentativi della Russia e di altre nazioni asiatiche e delle economie emergenti di costruire un nuovo consenso internazionale, che hanno il potere di costruire le istituzioni e i meccanismi necessari per spostare le riserve significative e scambiare quote di mercato lontano dal dollaro.

Nel considerare il ruolo della Cina nei mercati valutari, vale la pena notare che la Cina è stata al gioco valutario molto più a lungo delle nazioni occidentali e degli interessi privati ​​che hanno guidato il sistema bancario centrale negli ultimi secoli.

Il primo imperatore della Cina uni!, Qin Shi Huang (260-210 a.C.), abolì tutte le altre forme di valuta locale e introdusse una moneta di rame uniforme, la moneta Ban Liang, oltre a standardizzare le unità di misura come pesi, misure, e la larghezza degli assi del carrello per facilitare il trasporto su strada (https://en.wikipedia.org/wiki/Ban_Liang).

La Cina ha impiegato fino al IX secolo per inventare la carta moneta, con l’unità di base della valuta che rimaneva la moneta di rame, utilizzata come denominazione principale fino all’introduzione dello yuan alla fine del XIX secolo. (Lo yuan rimane l’unità di base del RMB oggi.) Furono i viaggi di Marco Polo in Cina che aiutarono a introdurre la carta moneta nell’Europa medievale nel 13° secolo. L’Occidente ha poi preso possesso delle innovazioni cinesi, che si tratti di carta moneta o polvere da sparo, e si è lanciato in avanti.

Ecco la mia descrizione nel nostro secondo trimestre 2018: L’ascesa del consumatore asiatico:

“È importante avere una visione lunga e guardare agli eventi da una prospettiva storica. In un certo senso, l’Asia sta tornando al suo antico primato nell’economia mondiale. Nel 1820, la Cina rappresentava il 30% del PIL mondiale e gli Stati Uniti. rappresentato il 2%. La Cina, infatti, era probabilmente il paese più ricco del mondo 200 anni fa. In un certo senso, la Cina sta tornando a una posizione storica, che considera la sua giusta posizione nel mondo.

Cosa ha spinto la Cina fuori dalla prima posizione? Stava perdendo guerre e non riuscendo a essere leader nell’applicazione della nuova tecnologia.

I mercati cinesi furono costretti ad aprirsi al commercio, compreso il traffico di stupefacenti, dalle due guerre dell’oppio. La prima guerra dell’oppio ebbe luogo dal 1839 al 1842.

La seconda guerra dell’oppio avvenne nel 1852 e tra il 1856-1860. Entrambi indebolirono la dinastia Qing, che governò la Cina dal 1644 al 1912. Successivamente, la Cina non riuscì a industrializzarsi mentre l’alleanza anglo-americana si industrializzava in modo aggressivo. Poi le due guerre mondiali accelerarono ulteriormente l’ascesa anglo-americana sull’Asia. Nel 1950, gli Stati Uniti rappresentavano il 20% del PIL mondiale e la Cina ne produceva il 4,5%. Questi numeri rappresentano centinaia di milioni di persone che stanno sopportando una povertà profonda e opprimente.

Una volta ho avuto un professore di storia del college che ha detto che due imperi erano andati in bancarotta commerciando con i cinesi. Il primo fu l’Impero Romano, dove il commercio con la Cina fu un contributo significativo al suo crollo. Il secondo fu l’Impero britannico, seriamente minacciato dal commercio cinese e dal drenaggio dell’argento, finché i suoi leader non capirono come riequilibrarsi con la forza e l’oppio.

L’Asia pensa che l’Occidente sia violento. Una delle mie citazioni preferite è di Samuel Huntington, che ha scritto The Clash of Civilizations:

L’Occidente ha vinto il mondo non per la superiorità delle sue idee, dei suoi valori o della sua religione a cui si sono convertiti pochi membri di altre civiltà, ma piuttosto per la sua superiorità nell’applicare la violenza organizzata. Gli occidentali spesso dimenticano questo fatto; i non occidentali non lo fanno mai.

Una recente citazione di Xi Jinping illustra il tema:

Alcuni stranieri con la pancia piena e niente di meglio da fare si impegnano a puntarci il dito contro. Primo, la Cina non esporta la rivoluzione; secondo, non esporta carestie e povertà; e terzo, non scherza con te. Quindi cos’altro c’è da dire?

È importante ricordare quando si pensa all’ascesa del consumatore asiatico che la Cina e l’India sono culture antiche. Molte parti d’Europa sono anche culture antiche. Le parti non europee del mondo di lingua inglese in cui vive la maggior parte degli abbonati al Solari Report sono le culture più giovani: Australia, Canada, Nuova Zelanda e Stati Uniti. Per culture antiche come la Cina e l’India, la sconfitta era umiliante. Le guerre dell’oppio erano umilianti. Le guerre mondiali erano umilianti. Le guerre di Corea e Vietnam erano umilianti. Decenni di brutale povertà sono stati umilianti. Una cosa che vedi e senti ora mentre la fiducia nell’Asia cresce è il desiderio asiatico di invertire queste sconfitte”.

Tutto ciò significa che le valute sono al centro di qualcosa di molto più grande del denaro, più grande persino del potere politico. Sono al centro del profondo impulso tribale a sopravvivere. Questo è uno dei motivi per cui la battaglia sulle nostre valute è diventata così aspra.

L’ascesa della Cina e la falsa prosperità dell’America

Raccomando regolarmente il nostro Solari Report intitolato “Seeking US-China Balance” con Stephen Roach, autore di Unbalanced: The Codependency of America and China. Roach fa un buon lavoro nello spiegare come le economie degli Stati Uniti e la Cina è diventata così intrecciata.

Nel 1990, la Cina stava lottando con la brutale povertà e disoccupazione, che era l’eredità di Mao e della Rivoluzione Culturale. Gli Stati Uniti, nel frattempo, stavano meditando su come mantenere la spesa dei consumatori allocando un aumento del capitale allo stato di sicurezza nazionale (e alla sua spesa segreta) e alla globalizzazione – che è entrata a regime dopo l’adozione dell’Uruguay Round del GATT e del creazione dell’OMC nel 1994.

I due paesi hanno trovato una soluzione. La Cina ha costruito un’industria manifatturiera a basso costo al servizio degli Stati Uniti e multinazionali del G7, mentre i risparmi risultanti sono stati convogliati nei titoli di Stato che hanno finanziato i sussidi governativi che a loro volta si sono convertiti in acquisti di beni cinesi presso Walmart. Per gli Stati Uniti, ci sono stati numerosi vantaggi derivanti dall’esternalizzazione della produzione e dal trasferimento di un significativo capitale intellettuale in Cina. Questi inclusi riducendo il potere politico dei sindacati e del lavoro, compensando gli Stati Uniti. l’inflazione monetaria con la riduzione globale del lavoro, contribuendo a centralizzare i mercati negli Stati Uniti in grandi multinazionali ed esportando l’inquinamento ambientale in Asia, tutto fatto in modo da aumentare il valore azionario degli investimenti occidentali in Cina e in Asia.

La crisi finanziaria e l’aumento del debito

Quando la Cina e l’Asia sono state scosse dalla crisi finanziaria del 2008-2012, non erano estranee alle sfide di mantenere le loro economie e liquidità finanziaria di fronte alle crisi finanziarie occidentali e al capitalismo catastrofico.

La crisi finanziaria asiatica del 1997 aveva precedentemente sollevato timori su cosa avrebbero potuto fare sia i crolli asiatici che quelli globali. Il default del governo russo l’anno successivo ha innescato un ulteriore ritiro di capitali dai mercati emergenti. Nel 2000, dieci membri dell’ASEAN più Cina, Giappone e Corea del Sud hanno lanciato l’iniziativa Chiang Mai, inclusa una serie di accordi bilaterali di scambio di valuta per gestire le esigenze di liquidità asiatiche ed evitare la necessità di rivolgersi all’FMI.

Sebbene i mercati azionari e obbligazionari cinesi e asiatici siano cresciuti notevolmente nel corso del decennio, i cinesi erano preoccupati per i rischi di collegare i loro mercati mobiliari in modo troppo diretto con il sistema globale. Stavano anche perdendo fiducia nel dollaro USA. Al World Economic Forum del 2005, un economista cinese lo disse, affermando apertamente che la Cina aveva perso fiducia nella stabilità del dollaro USA. L’insinuazione era che i cinesi non erano disposti a finanziare a tempo indeterminato gli acquisti statunitensi di beni manufatti cinesi.

L’inizio della crisi finanziaria del 2008 ha innescato un calo del 30% delle esportazioni cinesi, causando la perdita quasi immediata del lavoro di circa 20 milioni di dipendenti cinesi. La risposta di Pechino a questo shock è stata un pacchetto di incentivi senza precedenti, finanziato con crescenti risorse governative, tra cui pesanti emissioni di debito bancario e locale. Mentre l’Europa è stata immersa in una crisi del debito sovrano nel 2009, un ex capo della Bank of China ha chiesto una valuta di riserva internazionale che fosse indipendente dalle singole nazioni. Il presidente russo Putin al vertice del G8 ha chiesto una valuta globale che rappresenti un mix di valute regionali. Il gruppo BRICS ha avuto il suo primo incontro in Russia e ha anche chiesto una nuova valuta globale. Nel frattempo, il gruppo di Chiang Mai si è messo al lavoro per ampliare i propri accordi di swap.

Il risultato della crisi finanziaria globale, come la precedente crisi finanziaria asiatica, è stato quello di ispirare le banche centrali di tutto il mondo a mantenere più riserve ea perseguire accordi per proteggersi dalla volatilità sia nel commercio che nei mercati valutari. Un altro risultato è stato quello di incoraggiare i governi a promuovere un “modello di crescita del debito”, creando più stimoli finanziati con il debito. Di conseguenza, il debito globale è quasi raddoppiato entro il 2014. Ecco il nostro riepilogo delle tendenze del debito globale dal nostro riepilogo del primo trimestre 2015: Planet Debt.

“Dalle statistiche che abbiamo, il debito globale è quasi raddoppiato dal 2007:

I salvataggi globali hanno aiutato le istituzioni finanziarie a migliorare le loro condizioni finanziarie a spese dei governi e delle famiglie. Ora abbiamo oltre 39 paesi con un rapporto debito/PIL superiore al 100%.

Mentre prima dei salvataggi, il mondo sviluppato era fortemente indebitato, ora sono sia le economie sviluppate che quelle in via di sviluppo. I paesi in via di sviluppo hanno aumentato significativamente il loro carico di debito durante questo periodo”.

Una revisione del debito globale di McKinsey nel 2018, “Visualizing Global Debt”, ha riassunto i loro risultati come segue:

“Dalla crisi finanziaria del 2008, il debito globale ha continuato a crescere. Il debito totale è aumentato di 72 trilioni di dollari, o del 74%, da 97 trilioni di dollari nel 2007 a 169 trilioni di dollari nella prima metà del 2017. Il debito pubblico rappresenta il 43% di questo aumento e il debito societario non finanziario il 41%. Il Giappone ha il più alto livello di debito pubblico rispetto al PIL di uno qualsiasi dei 51 paesi, con il 214% nel secondo trimestre del 2017, e i centri finanziari internazionali di Hong Kong e Lussemburgo sono in cima alla lista per il debito societario non finanziario rispetto al PIL, rispettando ampiamente le attività di compagnie straniere. Il debito totale della Cina è quadruplicato nell’ultimo decennio, con un aumento di 32 trilioni di dollari, alimentato dal debito del settore delle imprese non finanziarie”.
https://www.mckinsey.com/business-functions/strategy-and-corporate-finance/our-insights/visualizing-global-debt

Oggi il debito continua a crescere.

Fonte: BIS come del 2018

La risposta degli Stati Uniti alle richieste di altre nazioni per nuovi accordi valutari globali a seguito della crisi finanziaria e dei salvataggi è stata quella di estendere i propri poteri per far rispettare il sistema del dollaro. Supportato dalla sua influenza economica e militare, ciò includeva l’espansione dei poteri legali basati su una varietà di giustificazioni, tra cui terrorismo, riciclaggio di denaro e diritti umani. Queste azioni includevano:

  • Il Foreign Account Tax Compliance Act nel 2010
  • Estensione dell’applicazione della legge sulle pratiche di corruzione all’estero dal 2010 in poi
  • Approvazione della legge Magnitsky nel 2012 e utilizzo del suo programma Terrorist Tracking
  • Accesso al sistema di pagamento SWIFT nell’ambito del portafoglio sanzioni.

Le rivelazioni di Edward Snowden secondo cui la NSA stava monitorando il traffico SWIFT hanno dato il via alla politica dei sistemi di pagamento globali in una marcia in più. La Cina ha lanciato il proprio sistema di pagamento interbancario transfrontaliero (CIPS) nel 2015 e CIPS ha firmato un Memorandum d’intesa con SWIFT nel 2016. In 2017, il segretario al Tesoro degli Stati Uniti Mnuchin ha minacciato di bandire la Cina da SWIFT.

Con la chiara necessità di riequilibrare la sua dipendenza dal mercato delle esportazioni statunitensi e dalle riserve di dollari USA, pur mantenendo impegnata la sua crescente capacità, la Cina ha annunciato la Belt and Road Initiative nel 2013 per sviluppare la “Via della seta” dell’Eurasia. Ciò ha incluso la creazione dell’Asian Infrastructure Investment Bank. La banca ha iniziato ad operare nel 2015, dopo aver ricevuto i migliori rating creditizi, il che l’ha resa un chiaro rivale della Banca Mondiale e dell’FMI. La crescita dei prestiti esteri della Cina, sia lungo la Via della Seta che in tutta l’Africa e nei mercati emergenti, ha iniziato a dare un serio contributo alla capacità del RMB di fungere da valuta di riserva globale.

Il messaggio agli Stati Uniti era chiaro. Piuttosto che finanziare gli acquisti dei consumatori statunitensi a Walmart, la Cina finanzierebbe un impero terrestre tra l’Asia emergente e il più grande mercato di consumo mondiale nell’Unione europea che competerebbe in modo significativo per il potere contro il dominio degli Stati Uniti delle rotte marittime e del commercio globali. I nuovi sistemi stradali e ferroviari ridurrebbero i tempi di transito dal 50% al 75%. Il disaccoppiamento cinese era chiaramente attivo.

Il problema era che i consumatori statunitensi continuavano a comprare, le multinazionali statunitensi continuavano a esternalizzare in Cina e a competere per vincere le vendite cinesi e Wall Street continuava ad aiutare le aziende cinesi a raccogliere capitali nei mercati statunitensi. Di conseguenza, il deficit commerciale USA-Cina ha continuato a crescere. Così ha fatto il debito di entrambi i paesi, spingendo il ministro delle finanze tedesco Wolfgang Schäuble ad avvertire alla riunione del G20 di Shanghai nel febbraio 2016, “Il modello di crescita finanziato dal debito ha raggiunto i suoi limiti… Se vuoi che l’economia reale cresca , non esistono scorciatoie che evitino le riforme”.

Con la Cina che ha scelto di finanziare la concorrenza globale, il de!cit commerciale degli Stati Uniti con la Cina e la sua forte dipendenza dalla produzione cinese hanno iniziato a farsi sentire, così come i problemi di sicurezza nazionale della leadership cinese nel 5G e nella tecnologia, la sua maggiore presenza nello spazio e nel sud Mar Cinese e le sue invasioni verso Hong Kong e Taiwan.

Fonte: CIA World Factbook

Fonte: CIA World Factbook

Fonte: CIA World Factbook

Costruire liquidità globale e de-dollarizzazione

Perché la Cina potesse creare una valuta globale, aveva bisogno di creare le relazioni e i meccanismi di compensazione per supportare la liquidità globale per il RMB. Gli investitori avevano bisogno di essere sicuri della loro capacità di acquistare e vendere di grandi dimensioni con bassi costi di transazione, e dovevano essere in grado di farlo nelle capitali finanziarie di tutto il mondo.

Se esegui una rapida revisione dei seguenti elementi selezionati dalla nostra cronologia delle valute (consulta la cronologia completa nella presentazione web per questa conclusione del secondo trimestre 2019), vedrai che la banca centrale e il governo cinesi si sono messi al lavoro dopo la crisi finanziaria del 2008 per mettere in atto gli accordi per sostenere una valuta veramente globale. Forse la cosa più minacciosa per gli Stati Uniti è che stavano lavorando con la Russia e i BRICS per creare meccanismi di trading alternativi utilizzando oro e criptovalute.

2010

Il Moscow Interbank Currency Exchange (MICEX) diventa il primo mercato regolamentato a scambiare il renminbi al di fuori della Cina.

2011

Il Giappone fa un accordo con la Cina per il commercio in valute nazionali.

2012

Il Giappone e la Cina iniziano il commercio diretto di valuta tra lo yen giapponese e il renminbi cinese a Tokyo, e la Shanghai Sumitomo Mitsui Banking Corporation agisce come la prima grande banca giapponese ad accettare depositi in RMB.
La People’s Bank of China (PBOC) autorizza la Bank of China (Taipei) a fungere da banca di compensazione del RMB a Taiwan.

2013

Singapore diventa il terzo hub mondiale per i cambi, dopo il Regno Unito e gli Stati Uniti. A ottobre vengono finalizzati i piani per il commercio diretto del dollaro di Singapore contro il renminbi.

La Banca d’Inghilterra firma un accordo di scambio di valuta con la PBOC per ¥ 200 miliardi.

Il Brasile stringe un accordo con la Cina al vertice BRICS per il commercio di real brasiliano e yuan cinese.

La Banca centrale europea firma un accordo di scambio di valuta con la PBOC per ¥ 350 miliardi.

2012-2014

Poiché la Cina diventa il principale partner commerciale dell’Australia, Australia e Cina concordano di scambiare direttamente le loro valute. L’Australia conclude una serie di accordi con la Cina per commerciare in valute nazionali, aumentare la liquidità transfrontaliera e stabilire accordi di compensazione.

2014

La Cina apre il collegamento tra la borsa di Hong Kong e quella di Shanghai.

La PBOC nomina China Construction Bank (Londra) per fungere da banca di compensazione per il RMB a Londra. Il Regno Unito guida l’Europa con una crescita del 123,6% nei pagamenti in RMB tra luglio 2013 e luglio 2014.

Sulla base di un Memorandum of Understanding (MOU) con la Bundesbank, la PBOC autorizza la sua filiale di Francoforte a fungere da banca di compensazione del RMB a Francoforte. La Cina è il primo fornitore di beni dell’UE e la Germania è il principale partner commerciale della Cina nell’UE.

La PBOC nomina Bank of Communication (Seoul) come banca di compensazione del RMB in Corea del Sud.

La PBOC e la Banca nazionale svizzera firmano un accordo bilaterale di scambio di valuta.

Il Canada diventa il primo paese delle Americhe a firmare un accordo valutario reciproco con la Cina, consentendo affari diretti tra il dollaro canadese e lo yuan cinese.

2015

La Cina consente alle banche centrali estere di negoziare sul mercato valutario onshore cinese e negozia swap in valuta estera con numerose banche centrali: 29 all’ultimo conteggio (11 in Asia, 10 in Europa e 8 in altre regioni). Prima dell’ottobre 2013, solo Hong Kong aveva una banca di compensazione ufficiale del renminbi. Da allora, più di una dozzina di banche di compensazione ufficiali sono state designate per i centri finanziari, da Seoul al Qatar, a Londra e New York, e la Cina ha istituito accordi di swap multilaterali con una varietà di partner regionali.
Il RMB diventa la quinta valuta più scambiata al mondo.

2016

Il FMI aggiunge il renminbi al suo paniere DSP con un peso di 10,92 (dollaro americano 41,73%, euro 30,93%, renminbi 10,92%, yen 8,33%, sterlina britannica 8,09%).

Fonte: CIA World Factbook

2017

MSCI annuncia l’intenzione di includere le azioni cinesi di classe A nell’indice MSCI Emerging Market.

La Corea del Sud e la Cina concordano di estendere il loro accordo di scambio di valuta.

La banca centrale russa, la Banca di Russia, apre un ufficio a Pechino: è la prima volta che la Banca di Russia apre un ufficio di rappresentanza in un paese straniero.

Le autorità finanziarie russe e cinesi raggiungono anche un accordo su diverse altre questioni importanti, afferma la Banca di Russia in una nota. Il 22 marzo apre a Mosca un centro di compensazione e regolamento per le transazioni denominate in renminbi.

Viene firmato un protocollo d’intesa sul commercio dell’oro tra la Banca di Russia e la PBOC in occasione di una riunione internazionale sulla cooperazione finanziaria presieduta dai vice governatori nella città russa di Sochi, sede delle Olimpiadi invernali 2014.

Sergey Shvetsov, primo vicepresidente della Banca di Russia, conferma che il gruppo di paesi BRICS sta discutendo per stabilire il proprio sistema di commercio dell’oro. Quattro di queste nazioni (Federazione Russa, Cina, Sud Africa e Brasile) sono tra i produttori mondiali di oro. Cina e Russia sono i due maggiori importatori e consumatori di oro fisico. Shvetsov allude a nuovi parametri di riferimento per il prezzo dell’oro che derivano da questa cooperazione commerciale dell’oro BRICS.
Le nazioni BRICS accettano di esplorare le criptovalute, anche per il regolamento e per evitare le sanzioni finanziarie degli Stati Uniti.

2018

La Russia annuncia un piano di de-dollarizzazione che include la vendita di quasi tutti i titoli del Tesoro e la loro sostituzione con oro. Il piano prevede anche lo spostamento delle operazioni di import-export dal dollaro alle valute nazionali (principalmente rublo, euro e yuan) e incentivi alle imprese che si stabiliscono in rubli.

I primi scambi di futures sul petrolio greggio denominati in yuan, denominati petro-yuan, appaiono sugli schermi dello Shanghai International Energy Exchange.

2019

L’Italia sostiene la Belt and Road Initiative cinese e firma accordi commerciali correlati. L’Italia prende anche in prestito denaro (in yuan) nel mercato obbligazionario cinese da 12 trilioni di dollari.

Xi Jinping e Putin raggiungono un accordo valutario. Il progetto di decreto afferma: “Gli accordi e i pagamenti per beni, servizi e investimenti diretti tra entità economiche della Federazione Russa e della Repubblica popolare cinese sono effettuati in conformità con la pratica internazionale e la legislazione degli stati delle parti con l’uso di stranieri valuta, la valuta russa [rubli] e la valuta cinese [yuan]”.

Dopo l’11° vertice BRICS in Brasile il 13-14 novembre, il presidente Putin afferma: “Il dollaro gode di grande fiducia in tutto il mondo, ma per qualche ragione viene utilizzato come arma politica, imponendo restrizioni. Molti paesi stanno ora abbandonando il dollaro come valuta di riserva. Il dollaro USA crollerà presto”.
A metà novembre, emergono notizie da Wuhan secondo cui c’è un blocco per un coronavirus.

2020

Mentre l’economia degli Stati Uniti chiude per le restrizioni sul coronavirus, il deficit del commercio tra Stati Uniti e Cina di marzo è meno della metà di quello dell’anno precedente.

La capacità della Cina di supportare la liquidità globale in RMB e di lavorare con le nazioni BRICS per creare alternative al trading in dollari e ai sistemi di pagamento non è stata solo il risultato della loro influenza finanziaria ed economica. Includevano importanti progressi militari, spaziali e tecnologici, tutte aree critiche per lo sviluppo di un sistema monetario globale.


VI. Spazio, Stato di sicurezza nazionale, segretezza e privatizzazione

“Immagina cosa potresti fare se potessi vendere tecnologia a qualcuno dalla Cina e fornire wifi e una volta costruita l’infrastruttura nello spazio, puoi consegnarla per pochi centesimi. Elettricità? Laddove la tua parabola satellitare non fornisce solo la TV diretta ora, riceve energia… Fornisce le tue batterie e condensatori cinesi mentre stanno costruendo per ottenere onde radio dallo spazio che ti danno energia nel tempo. ~ Steven L. Kwast, tenente generale, United States Air Force (in pensione), “The Urgent Need for a U.S. Space Force”, dicembre 2019 11.

Se i dati sono il nuovo petrolio, lo spazio è il nuovo oceano

Ho scritto e parlato molto su The Solari Report su ciò che sta accadendo nello spazio e su cosa lo spazio significhi per la politica e l’economia sulla Terra. Il nostro riepilogo annuale 2015: Spazio – Ci siamo! e il nostro riepilogo del primo trimestre 2018: Chi è chi e cosa sta succedendo nell’economia spaziale sono due eccellenti risorse per aiutarti a comprendere l’importanza delle operazioni spaziali nel nostro sistema finanziario e nella nostra economia. Se i dati sono il nuovo petrolio, allora lo spazio è il nuovo oceano. Le corsie satellitari nella piattaforma orbitale sopra e intorno a noi stanno diventando le rotte marittime del 21° secolo.

Lo spazio è un oceano in cui molte attività possono essere tenute segrete. Inoltre, poiché il comando delle corsie satellitari è costoso, cosa che pochi possono permettersi, solo una manciata di giocatori ha i mezzi per competere. Gestire la valuta di riserva è certamente utile per aiutare a finanziare gli investimenti che finanziano il predominio delle rotte marittime e satellitari (compresi i cavi di comunicazione sottomarini che attualmente trasportano la maggior parte dei dati internazionali).

I trattati e gli accordi esistenti tra le nazioni del mondo 12 riguardanti lo spazio non riflettono più gli ultimi sviluppi negli investimenti privati ​​e militari.

Tuttavia, non sono ancora stati sostituiti con accordi più rilevanti. E, senza un quadro legale che tutte le nazioni, gli attori aziendali e gli investitori accettano di rispettare, la piattaforma orbitale, la luna, vari asteroidi e Marte hanno tutti il ​​potenziale per diventare il nuovo selvaggio West.

Al centro dell’incertezza spaziale c’è una lunga lista di domande senza risposta, nonché una crescente corsa allo spazio tra Stati Uniti e Cina. La fiducia è importante per qualsiasi sistema valutario, ma nelle condizioni attuali, è difficile immaginare come un sistema valutario basato sui risultati di una costruzione spaziale segreta e di una guerra spaziale segreta possa essere affidabile.

Una delle domande più importanti che ho posto sugli eventi attuali è il motivo per cui le nazioni del G7 hanno adottato l’Uruguay Round del GATT 13 e hanno creato l’OMC nel 1995. Una possibilità è che il nostro satellite e i sistemi Five Eyes lo abbiano reso pratico. Gli investitori investono dove possono monitorare e far rispettare. I satelliti forniscono un’agenzia di intelligence fondamentale e un supporto militare per rendere il monitoraggio e l’applicazione fattibili ed economici. Di conseguenza, non è stato sorprendente vedere le tendenze verso la centralizzazione del sistema finanziario e dell’economia correlate alla creazione di costellazioni satellitari e della piattaforma orbitale.

Una seconda possibilità che spiega la globalizzazione guidata dall’OMC è che la creazione accelerata di una civiltà multiplanetaria richiede la capacità ingegneristica che Cina e India potrebbero fornire. Sebbene non siano disponibili statistiche affidabili, sembra che il numero di ingegneri che l’Asia si sta laureando sia molti multipli di quelli prodotti dalle nazioni degli Stati Uniti e del G7. L’esplosione dei programmi spaziali e delle capacità ingegneristiche di supporto in Asia è certamente compatibile con tale teoria.

Gli Stati Uniti e la leadership nello spazio

Di tutti gli stati-nazione, gli Stati Uniti hanno a lungo dominato lo sviluppo della piattaforma orbitale attorno alla Terra e l’esplorazione dello spazio. Una revisione dell’ultima pubblicazione dell’OCSE sullo spazio, The Space Economy in Figures: How Space Contributes to the Global Economy (luglio 2019), 14 stima l’occupazione globale nelle attività spaziali a circa 1 milione, con 350.000 negli Stati Uniti, 200.000 in Russia e 60.000 in Europa. L’OCSE non fornisce stime per il programma spaziale cinese nel suo rapporto del 2019; tuttavia, la crescita degli investimenti della Cina nello spazio e la sua inclusione dello spazio nei suoi piani quinquennali pubblicati rivela la comprensione della Cina dell’importanza dello spazio per l’implementazione di comunicazioni globali, pagamenti, valuta e sistemi finanziari. Data la dimensione relativa della popolazione, non sarebbe sorprendente se la Cina avesse ora un numero maggiore di dipendenti nei suoi programmi spaziali rispetto agli Stati Uniti.

Il programma spaziale degli Stati Uniti è cresciuto in modo aggressivo sotto i presidenti Eisenhower e Kennedy. Dopo l’assassinio di Kennedy, la spesa del programma spaziale in percentuale del bilancio federale ufficiale degli Stati Uniti è diminuita. La domanda è se la spesa ha continuato ad aumentare su base segreta. La mia ipotesi è che ci sia stato davvero un significativo programma spaziale segreto e investimenti in corso in sia la tecnologia spaziale e gli armamenti, sia la tecnologia retroingegnerizzata dagli UFO catturati.Una domanda importante è se il governo degli Stati Uniti controlla questi beni o se i beni sono stati trasferiti e sono di proprietà di entità private, inclusa una “civiltà separatista”.

Sebbene siano stati i russi a lanciare lo Sputnik, il primo satellite, non passò molto tempo prima che gli Stati Uniti diventassero la potenza satellitare dominante, realizzando un Global Positioning System (GPS) satellitare negli anni ’70. Il GPS degli Stati Uniti fu una condizione precedente all’ondata di globalizzazione che seguì. Il dominio dei satelliti statunitensi, che ha facilitato le transazioni militari, delle telecomunicazioni, dei media e finanziarie, ha assicurato il potere del complesso militare-industriale che ha costruito e controllato l’infrastruttura.

Non dimenticherò mai di parlare con un produttore della CNN licenziato nel 1998 per un pezzo investigativo sull’uso del gas sarin da parte dell’esercito americano nell’operazione Tailwind in Laos durante la guerra del Vietnam. 15 Il produttore aveva gestito la storia attraverso gli editori e il consigliere generale. La storia è stata evidenziata, rivista e approvata dalla catena di comando aziendale della CNN.

Tuttavia, la CNN in seguito ha ritrattato la storia e ha licenziato il produttore nonostante le sue credenziali di spicco dell’establishment. Ho chiesto al produttore come fosse possibile. La risposta: “L’esercito americano controlla i nostri feed satellitari. La CNN farà tutto ciò che dirà”. Non sorprende che man mano che vengono lanciati più satelliti e che i media e le telecomunicazioni diventano più dipendenti da essi, i media diventano più controllati.

I russi hanno impiegato fino al 2010 per mettere in campo il proprio GPS satellitare, e solo ora l’Europa ha finito di lanciare il suo sistema di navigazione satellitare globale Galileo. Anche i cinesi hanno appena completato il loro sistema (estate 2020). 16 Secondo l’Union of Concerned Scientists, al 31 marzo 2020, gli Stati Uniti avevano 1.327 satelliti, i cinesi 363, la Russia 169 e tutti gli altri paesi insieme ne avevano 807, per un totale di 2.666.

Il traffico nella piattaforma orbitale alla fine richiederà un quadro giuridico e una cooperazione più maturi. E, come ho spesso detto, una delle grandi fortune del XXI secolo sarà creata dagli ingegneri che riusciranno a realizzare rimozione dei detriti spaziali a basso costo, supportata da avvocati che possono proteggere il loro capitale intellettuale e le operazioni da sporchi trucchi e sabotaggi.

Come sfondo per quanto riguarda il ruolo degli Stati Uniti nello spazio, è importante comprendere il ruolo ampliato delle società per un’ampia varietà di investimenti e servizi. Ciò include l’esplosione di contratti di servizi cloud e IT emessi dalle agenzie di intelligence statunitensi e dalle forze armate. Questi sono parte integrante dei sistemi di comunicazione e informazione supportati dai satelliti statunitensi. I sistemi includono Amazon Web Services, 17 che fornisce servizi cloud alla CIA e attraverso di essa a tutte le 17 agenzie di intelligence; 18 Leidos (inclusa l’ex attività IT che Lockheed Martin ha donato a Leidos dopo la chiusura dell’anno fiscale federale 2015 in cui il DOD ha riportato $ 6,5 trilioni di aggiustamenti non documentabili), che ha appena concluso un contratto di rete da $ 7,7 miliardi con la Marina; e il contratto JEDI da 10 miliardi di dollari al DOD vinto da Microsoft nel 2019, che Amazon continua a contestare in tribunale. Nel frattempo, Amazon ha stretto una partnership strategica con Lockheed Martin, il principale DOD e terzo appaltatore della NASA, per fornire servizi di stazioni di terra. 19

Jeff Bezos, fondatore e CEO di Amazon, è anche il principale investitore in Blue Origin, un gestore di servizi di volo spaziale suborbitale. Osservando l’accesso al capitale, i contratti governativi e altri benefici di cui godono Amazon e Bezos, vale la pena chiedersi se la centralizzazione del capitale privato in mani private sia stata effettivamente progettata intenzionalmente in modo da allontanare gli investimenti nello spazio privato dal Congresso e dalla Libertà di inchiesta legge sull’informazione.

Dalla capacità del cloud alle società spaziali, viene effettuata una gamma completa di investimenti in previsione di molteplici opportunità una volta che l’intera infrastruttura hardware, comprese le relative reti di telecomunicazioni 5G, e l’Internet of Things (IOT) saranno disponibili. Le “app killer” IOT includono robotica, energia wireless e auto senza conducente. Essere in grado di consegnarli dallo spazio cambierà radicalmente chi sono i vincitori e i perdenti a livello del suolo. Il promotore immobiliare con energia wireless sostituirà presto lo sviluppatore immobiliare locale che ne è sprovvisto.

La più grande “app killer”, ovviamente, è una o più valute digitali globali. Tali valute e sistemi, a loro volta, renderanno possibile la reingegnerizzazione di tutti i flussi di cassa e l’occupazione federali, statali e locali, molti dei quali possono essere effettuati su base privata. Nella misura in cui Mr. Global riesce a integrare l’hardware digitale in ogni essere umano, la capacità di “andare direttamente” diventa significativa da un punto di vista finanziario, offrendo un modo semplice per far sì che gli umani insegnino all’IA come eseguire essenzialmente tutte le funzioni e rendendo l’educazione dei robot molto più efficiente e la gestione dell’IA di uomini e robot possibile su base integrata. Anche se trovo questa visione psicopatica, la potenziale ricchezza finanziaria è fenomenale. Come ho spesso detto, l’attività più redditizia storicamente è stata la schiavitù.

Spazio e segretezza

Uno dei motivi per cui è difficile comprendere la storia dei programmi spaziali globali è che gran parte degli investimenti e così tante attività sono segrete. Negli Stati Uniti, questi programmi si nascondono dietro un’organizzazione straordinariamente ricca, potente e riservata stato di sicurezza nazionale.Se non hai sentito la nostra intervista di Solari Report con Amy Benjamin intitolata “The Many Faces of Secrecy”, ti aiuterà a capire come è possibile mantenere un’infrastruttura così straordinariamente grande e così tante attività quasi completamente segrete.

La mia comprensione è che diverse scorte per sollevare la segretezza e passare alla divulgazione si sono bloccati a causa della paura delle responsabilità che potrebbero derivare. Ciò include le passività finanziarie che deriverebbero dalla divulgazione pubblica del capitale intellettuale e dei beni di eccezionale valore che sono stati trasferiti alla proprietà aziendale e privata, nonché alla Cina per un compenso minimo o nullo.

Ho dedicato molto tempo al Rapporto Solari e con il Dr. Joseph P. Farrell a documentare l’acquisizione dell’economia globale da parte di un sistema finanziario nascosto iniziato con il sequestro di beni dalle potenze dell’Asse alla fine della seconda guerra mondiale e, con il 1947 National Security Act e 1949 CIA Act: la creazione del black budget. Ho coperto questi sviluppi in interviste con Richard Dolan sul bilancio degli Stati Uniti e sullo stato di sicurezza nazionale, nonché su basi sotterranee e false flag, che sono essenziali per eseguire queste operazioni. Vedi anche la mia intervista con David Martin sull’assassinio del Segretario alla Difesa James Forrestal, che credo sia stato fondamentale per far approvare al Congresso l’Atto della CIA del 1949.

Spazio e domande senza risposta

Per comprendere lo stato della nostra moneta, è essenziale integrare ciò che sta accadendo nello spazio. Tuttavia, la storia della segretezza e le conseguenti incertezze creano un palazzo enigmistico pieno di domande senza risposta.

La mia prima domanda senza risposta è: “Perché è così importante consolidarsi in una banca centrale globale, con tutti i paesi che hanno una banca centrale di proprietà privata nel sistema della Banca dei regolamenti internazionali (BRI)?” Se dubiti che sia stato fatto un investimento straordinario per portare a termine questo compito, ti consiglierei di guardare Princes of the Yen (sulla guerra pluridecennale all’economia giapponese) o rivisitare il costo in termini umani e finanziari dei “sette paesi in cinque anni” piano di invasione e cambio di regime 20 dopo l’11 settembre, così come la distruzione della Libia nel 2011.

Quando studi la de-dollarizzazione, è ovvio che le nazioni BRICS sono frustrate dalle restrizioni del sistema del dollaro USA e preferirebbero una valuta più governata a livello globale, con sistemi commerciali e di regolamento meno partigiani. Essendo le nazioni in più rapida crescita, trarranno chiaramente vantaggio dall’essere libere da molti regolamenti, imposizioni e sanzioni statunitensi.

Per i mercati emergenti e di frontiera, le commissioni ei costi esistenti relativi ai sistemi di pagamento del G7 sono troppo elevati. I vantaggi dell’accesso globale universale possono essere realizzati solo quando i costi dell’accesso finanziario e delle transazioni sono in linea con quanto possono permettersi i nuovi arrivati e le istituzioni che li servono. Secondo un rapporto intitolato “Indagare sull’impatto delle stablecoin globali”, 21 pubblicato dal G7 Working Group on Stablecoin del Comitato BIS per i pagamenti e le infrastrutture di mercato nell’ottobre 2019:

“Nonostante i significativi miglioramenti degli ultimi anni, gli attuali sistemi di pagamento presentano ancora due gravi carenze: la mancanza di accesso universale ai servizi finanziari per un’ampia fetta della popolazione mondiale e i pagamenti al dettaglio transfrontalieri inefficienti. A livello globale, 1,7 miliardi di adulti non hanno accesso a un conto di transazione, anche se 1,1 miliardi di loro hanno un telefono cellulare (Demirgüç-Kunt et al (2018)). Poiché i conti di transazione sono gateway per servizi finanziari aggiuntivi come credito, risparmio e assicurazione, la mancanza di accesso a tali conti impedisce l’inclusione finanziaria (Coeuré (2019a)).”

Tuttavia, la pressione per un meccanismo valutario globale non riguarda solo l’agevolazione del commercio globale. Sono in corso piani per costruire una colonia su Marte, alcuni dicono che è già lì. Inoltre, i cinesi hanno annunciato piani per una zona di sviluppo economico da 10 trilioni di dollari sulla luna 22 e sono in competizione per costruire le prime centrali solari nello spazio. 23 Vodafone e Nokia stanno costruendo una rete 4G sulla luna. 24 È anche ragionevole presumere che l’alleanza anglo-americana abbia probabilmente esteso il suo sistema di rifugi creando giurisdizioni legali nello spazio per supportare i paradisi fiscali e i trust fuori dal pianeta nella piattaforma orbitale.

Gli Stati Uniti hanno creato la Federal Reserve per costruire la capacità e l’infrastruttura dello “sportello unico” necessarie affinché il dollaro serva come valuta globale liquida.

Ora, con la crescente pressione per costruire e negoziare su base multiplanetaria, più attori spingeranno per i meccanismi legali e finanziari globali, inclusa una banca centrale globale, che consentiranno transazioni, scambi e regolamenti fuori dal pianeta. Data la natura “chi vince prende tutto” dello spazio, questa pressione e il costo della centralizzazione stanno creando una situazione pericolosa.

La corsa allo spazio USA-Cina e altre domande senza risposta

Geopolitical Futures pubblica una serie di Jacek Bartosiak sulla competizione per il dominio nello spazio. 25 Ve lo consiglio se siete interessati alle tematiche relative alla competizione spaziale USA-Cina. Le prime due parti – “The Politics of Space” e “Topography in Outer Space” – sono già state pubblicate, con altri due segmenti previsti.

Bartosiak cita i commenti del presidente Trump quando ha firmato il primo round di finanziamenti per la nuova US Space Force nel dicembre 2019:

“Lo spazio è il più recente dominio di guerra al mondo. In mezzo a gravi minacce alla nostra sicurezza nazionale, la superiorità americana nello spazio è assolutamente vitale. E stiamo guidando, ma non stiamo guidando abbastanza. Ma molto presto, saremo in vantaggio di molto. La Space Force ci aiuterà a scoraggiare l’aggressione e a controllare l’altura finale”.

La creazione di Trump della US Space Force rispetta un apprezzamento dei rischi di non controllare la piattaforma orbitale attorno alla Terra, che Bartosiak descrive chiaramente:

“La nuova corsa [spaziale] riguarderà le tecnologie emergenti, ma la condizione per questo è il dominio militare. In effetti, uno abilita l’altro. E nello spazio non c’è premio per il secondo posto; chi ottiene il controllo dell’accesso può negare l’accesso ad altri”.

Lo ripeto per enfasi: “Nello spazio non c’è premio per il secondo posto; chi ottiene il controllo dell’accesso può negare l’accesso ad altri”. Ora apprezzi la pressione per il dominio militare?

Ricorda, maggiore è il vantaggio competitivo che la Cina guadagna nello spazio, più possibilità ha per sistemi di pagamento e regolamento finanziari indipendenti. Questo tipo di vantaggio competitivo darebbe anche ai cinesi maggiori vantaggi nella navigazione e nel controllo delle rotte marittime della Cina meridionale, nella gestione di sistemi missilistici offensivi e difensivi, nell’impegno nella guerra cibernetica globale o nel blocco dei nostri sistemi Five Eyes. Lo spazio è la capacità che fa leva su numerose capacità a terra.

Di chi si parla quando si parla di “negare l’accesso agli altri”? Questa domanda solleva la domanda ricorrente e scomoda se l’economia della Terra sia aperta o chiusa. Stiamo già commerciando fuori dal pianeta? Cosa potrebbe avere a che fare questo con gli sforzi per digitalizzare la nostra atmosfera attraverso la costruzione di una cosiddetta “recinzione spaziale”? Siamo obbligati a distribuire un dividendo fuori dal pianeta? Chi controlla la luna? Chi controlla il nostro debito e i derivati? Queste sono domande serie, soprattutto considerando il fatto che il Dipartimento della Difesa ha appena confermato l’esistenza di diversi UFO ad alta tecnologia. Sappiamo che viviamo su un pianeta governato dalla forza, e questo solleva la questione di chi abbia la pistola più grande.

Il dominio militare dello spazio ha molto a che fare con ciò che accade sul terreno, incluso con i nostri sistemi finanziari e valutari. Il fatto è che ci sono migliaia di miliardi di dollari di astronavi in ​​gioco – hardware o ologrammi – che non sono stati realizzati dalla nostra civiltà come la conosciamo. Chi li ha costruiti?

Chi li possiede? Cos’altro possiedono? Anche queste sono domande serie quando si tratta dello stato delle nostre valute.

L’ottimizzazione del commercio su un pianeta con un prodotto economico lordo globale è una storia molto diversa dall’ottimizzazione del commercio su più pianeti. Diciamo che la nostra economia è chiusa, cioè stiamo commerciando solo con gli umani sulla Terra. Ora immagina la differenza se la nostra economia è aperta e il potenziale commerciale fuori dal pianeta è grande in termini percentuali, in modo che il prodotto lordo totale sia molti multipli del prodotto economico lordo sulla Terra. Immagina cosa accadrebbe in un’economia aperta se l’assenza di un meccanismo di pagamento centrale globale permettesse ai partner commerciali extra-pianeti di metterci rispettivamente l’uno contro l’altro. Ci sarebbe un’enorme pressione per centralizzare la nostra risposta. Questo non è diverso da quando Alexander Hamilton ha sostenuto per una banca centrale dopo la guerra rivoluzionaria. Voleva un’istituzione americana che potesse resistere alle banche centrali europee.

Quando esploriamo queste domande senza risposta, le possibilità sono infinite. Li menziono ripetutamente perché sono domande che devono essere affrontate e risolte da qualsiasi serio professionista finanziario. Ricorda che il nostro sistema valutario è un sottoinsieme del nostro sistema finanziario, che è un sottoinsieme del nostro sistema di governance. Reingegnerizzare il nostro sistema valutario senza comprenderne la relazione con il nostro sistema di governance è impossibile.

Vogliamo sistemi valutari migliorati per migliorare il commercio e la liquidità sulla Terra, o vogliamo anche che gestiscano il commercio e la liquidità mentre iniziamo a costruire ed esplorare la Luna, Marte e tutto il sistema solare? Vogliamo anche un sistema valutario che aiuti a gestire il commercio e la liquidità esistenti con altre civiltà? È possibile che siamo costretti a farlo? I miliardari stanno ora guidando i sistemi di governance degli Stati Uniti impazziti con la tecnologia semplicemente perché possono o perché vogliono convertirsi a una tecnocrazia gestita dall’intelligenza artificiale, o sono soggetti a “obblighi del trattato”? Sono queste le ragioni per cui stanno digitalizzando l’atmosfera? Di nuovo, queste sono domande serie, e lo sono ancora di più ora che l’intero pianeta è stato gettato in una trappola del debito. Dobbiamo portare queste domande fuori dal regno dell’intrattenimento e integrarle nella nostra realtà. Non fare le domande e almeno cercare di inquadrare le incertezze è, a mio avviso, un’omissione materiale ai sensi della legge. 26 Pensaci.

Una nota su FASAB 56

La segretezza era un ostacolo importante per affrontare le domande senza risposta sullo spazio ben prima dell’adozione del FASAB 56 nell’ottobre 2018. 27 Ora, tuttavia, la segretezza è ancora più di una barriera. FASAB 56 aumenta notevolmente la facilità con cui i progetti segreti possono essere adottati e finanziati.

Dico da tempo che il colpo di Stato finanziario iniziato nel 1996 ha rispettato la decisione di prendere il nostro capitale accumulato e trasferirlo nello spazio e nella tecnologia prima che potesse essere utilizzato per finanziare case di riposo e case di cura. Mentre la generazione del Baby Boomer lotta con l’impatto del colpo di stato finanziario sulle sue finanze, FASAB 56 è stato progettato per offuscare dove sono finiti i soldi. Ora, il mondo si sta dividendo in due nuove categorie di “abbienti” e “non abbienti”, come in “avere accesso ai segreti e ai finanziamenti FASAB 56” e “non avere accesso ai segreti e ai finanziamenti FASAB 56”. Uno dei motivi per cui la campagna presidenziale degli Stati Uniti del 2020 è diventata la più aspramente contestata della storia è che è la prima campagna dall’adozione del FASAB 56. Tutte le fazioni stanno combattendo per controllare il rubinetto segreto. Come abbiamo appena visto, la natura dell’economia della centralizzazione – che tiene conto di ciò che sta accadendo nello spazio – è “il vincitore prende tutto”.

Chi ha la pistola più potente? Questo deciderà chi domina nello spazio. Il giocatore che domina nello spazio probabilmente dominerà le decisioni e la gestione della valuta sulla Terra. Chiunque sia, le valute globali e i meccanismi di pagamento e le istituzioni che le supportano dovranno operare in un’economia globale multipolare e su base multiplanetaria. Inoltre, dovranno operare in un quadro giuridico e tecnologico in rapida evoluzione. Mentre il pubblico del sound money sta discutendo se vogliamo una valuta globale, dovremmo aggiungere alla discussione se vogliamo una valuta multiplanetaria.

Statement of Federal Financial Accounting Standards 56: Classified Activities


VII. La “corsa all’oro” dell’IOT, la terra, gli immobili e l’ultimo miglio

“La risorsa più preziosa del mondo non è più il petrolio, ma i dati”. ~The Economist, 6 maggio 2017 Internet of Things (IOT) è il nome che è stato dato alla digitalizzazione di tutti gli oggetti creati dall’uomo, dai giocattoli agli elettrodomestici da cucina, dalle automobili al portafoglio. L’idea è che le “cose” saranno in grado di ricevere e trasmettere informazioni, comunicare tra loro in modo intelligente e, in molti casi, seguire le istruzioni. Questo, ovviamente, solleva la questione di chi ha accesso e controlla la consegna e la ricezione di tali dati e quale algoritmo sta impartendo le istruzioni.

L’IOT viene commercializzato come qualcosa di straordinariamente conveniente per i consumatori. Puoi accendere le luci mentre entri nel vialetto. I droni consegneranno automaticamente più latte a casa tua quando il tuo frigorifero farà sapere al tuo droghiere che stai per finire. In definitiva, la visione prevede l’accesso digitale e l’integrazione con tutte le cose, che sono molte cose.

Un sistema va dove l’hardware lo consente. La ferrovia transcontinentale richiedeva che i binari del treno fossero posati, testati e mantenuti da un mare all’altro. Nessun treno potrebbe circolare se i binari non sono stati installati secondo gli standard necessari. Così è con l’IOT, che non funzionerà fino a quando i “binari ferroviari” non saranno posati nelle comunità, nelle case, negli uffici e nelle relative apparecchiature. Nel caso dell’IOT, questa infrastruttura include la cosiddetta “rete intelligente” e una capacità di telecomunicazione sufficiente per gestire il carico esplosivo delle comunicazioni digitali 24 ore su 24, 7 giorni su 7 contemplate. Questo è uno dei motivi per cui la concorrenza sul lancio delle telecomunicazioni 5G e le preoccupazioni su chi ha accesso a quali dati sono state così accese.

Come hanno descritto Bill Binney, Edward Snowden, Julian Assange e numerosi informatori, le società tecnologiche e di telecomunicazioni e le relative agenzie di intelligence governative sono state meno che rispettose nei confronti dei consumatori mentre implementano questa infrastruttura. Google fornisce un esempio perfetto:

“Dopo essere stato citato in giudizio da 38 stati, Google ha ammesso lo scorso marzo che le sue auto dall’aspetto strano, dotate di telecamere sul tetto rivolte in quattro direzioni, non stavano solo scattando foto; stavano raccogliendo dati dai computer all’interno delle case e delle strutture, tra cui “password, e-mail e altre informazioni personali da ignari utenti di computer…” ~Steven Rosenfeld, “4 folli modi in cui Google ha invaso la nostra privacy. È anche peggio di quanto pensassi…”

Proprio come la ferrovia transcontinentale aveva bisogno dei binari per attraversare ogni comunità tra qui e là (sebbene con una certa flessibilità di routing), l’IOT ha bisogno di ogni luogo e di tutti nel sistema. Ad esempio, le auto senza conducente non funzioneranno se non possono percorrere le autostrade perché alcuni stati o comuni rinunciano ai sistemi di telecomunicazione necessari. A livello domestico, i sistemi di fatturazione e monitoraggio delle utenze saranno molto più facili da organizzare se ogni cliente energetico dispone di un contatore intelligente e se il software è fornito dallo stesso fornitore di software e database che gestisce il censimento del governo.

Alcune applicazioni differiscono in termini di percentuale di utenti che devono adottarle per renderle funzionali, economiche o straordinariamente redditizie. Tuttavia, i sistemi di transazione finanziaria digitale controllati centralmente richiedono in definitiva l’adozione universale, con i binari del treno integrati in ogni smartphone, comunità e casa senza eccezioni.

Questo può aiutare a spiegare l’aggressione che a volte ha segnato la spinta per estendere completamente i binari del treno digitale, con gli installatori che irrompevano con la forza nelle case residenziali per installare un contatore intelligente e le leggi approvate per negare ai comuni il diritto di considerare gli impatti sulla salute prima di approvare i locali torri cellulari. Basta chiedere a qualsiasi persona elettricamente sensibile com’è trattare con gli interessi privati ​​che richiedono l’accesso nel “!nal miglio”. I governi e le aziende rivendicano il diritto di accedere, manipolare e inquinare lo spazio e i corpi elettromagnetici senza preavviso, divulgazione o risarcimento. In pratica, hanno preso la posizione che il nostro corpo elettromagnetico individuale, inclusa la nostra mente elettromagnetica, non è sovrano. Sfortunatamente, questo è un passo fondamentale sulla strada per compromettere tutta la sovranità umana.

È essenziale vedere lo sviluppo dell’IOT nel contesto del più ampio sviluppo dei sistemi digitali. Direi che l’IOT fa parte della digitalizzazione e della manipolazione elettromagnetica di tutta la vita, non solo delle cose create dall’uomo ma anche dei sistemi viventi. Ci sono prove che suggeriscono che l’irrorazione globale include nanotecnologie o particelle che facilitano la tecnologia invisibile come la guerra meteorologica e i sistemi radar ad alta tecnologia e che la manipolazione elettromagnetica (con sistemi come HAARP) si sta verificando su scala. (Ascolta le nostre interviste del Solari Report con Cli$ord Carnicom, Nick Begich, la dott.ssa Gwen Scott ed Elana Freeland.)

Una delle dinamiche più potenti dietro l’IOT (e le costellazioni satellitari che lo supportano) è il potenziale per l’adozione di energia rivoluzionaria, compresa l’energia dallo spazio fornita da mezzi wireless. Credo che abbiamo avuto la tecnologia per ridurre drasticamente il costo dell’energia per più di un secolo. Se è così, rimane una domanda senza risposta sul perché abbiamo continuato a dipendere dal petrolio e dal gas. Una possibilità è che la tecnologia energetica rivoluzionaria, se adottata ampiamente, possa essere utilizzata come arma, creando rischi politici altamente instabili. Un altro è che l’energia a basso costo potrebbe provocare un’esplosione demografica che porterebbe la razza umana a sovraccaricare drasticamente i nostri sistemi ecologici. Questi o altri fattori potrebbero in parte spiegare gli straordinari controlli centrali ora messi in atto per gestire l’integrazione dell’energia rivoluzionaria in un mondo IOT.

Se ho ragione sul fatto che esiste il potenziale per ridurre drasticamente il costo dell’energia, è importante rendersi conto di cosa ciò significhi per l’economia sia della produzione che del settore immobiliare. Il modo per fare soldi con l’energia rivoluzionaria non è solo possedere o controllare il sistema energetico, ma anche possedere cose che attualmente hanno costi energetici elevati e godere dei guadagni in conto capitale che si ottengono quando il prezzo dell’energia scende drasticamente e anche controllare chi può e non può avere accesso alla nuova energia a basso costo in modo tale da estrarre proprietà significative e interessi finanziari sul campo.

Credo che questo sia uno dei motivi per cui negli Stati Uniti c’è stata una spinta silenziosa ma energica per centralizzare la proprietà e il controllo della terra e degli immobili, sia con bolle immobiliari e trilioni di dollari di frodi ipotecarie, guerre meteorologiche o saccheggi mirati e Rivolte. 28 Parte della dinamica coinvolge anche la complessa politica dello spazio. Più i satelliti e le armi ad alta tecnologia nello spazio guidano e gestiscono l’economia, più gli attori che monopolizzeranno l’accesso e le operazioni allo spazio domineranno anche la proprietà, i beni e le attività sul terreno.

Il più grande impatto economico derivante dalla costruzione dell’IOT è la capacità di convertire il modello economico dall’attuale modello di economia di mercato, in cui l’allocazione delle risorse è determinata dalla concorrenza aperta e dai prezzi, alla tecnocrazia, in cui l’allocazione delle risorse è controllata a livello centrale utilizzando un sistema basato su regole. sistema gestito da AI e software. Se non avete avuto modo di ascoltare la nostra intervista di Solari Report a Patrick Wood sulla tecnocrazia, ve lo consiglio.

Questo è uno sfondo fondamentale per comprendere la progettazione e l’implementazione dell’IOT e dei concetti correlati come “città intelligenti”. Nella tecnocrazia, per far funzionare il sistema è necessario l’accesso 24 ore su 24, 7 giorni su 7 a ricchi di dati digitali generati da IOT.

L’IOT, ovviamente, richiede anche la creazione del cloud Internet, database giganti con la capacità di raccogliere dati e convertirli nel nuovo petrolio. Negli ultimi anni, abbiamo assistito all’introduzione online di enormi capacità cloud, tra cui il cloud della CIA e dell’agenzia di intelligence statunitense integrata con Amazon, il contratto JEDI del Dipartimento della Difesa con Microsoft (ancora contestato in tribunale da Amazon Cloud Services) e un Leidos contratto con la Marina degli Stati Uniti. Leidos è il successore della divisione IT governativa di Lockheed Martin, che ha trasferito le sue operazioni a Leidos dopo che $ 6,5 trilioni di aggiustamenti non documentabili sono stati registrati nei conti dell’esercito degli Stati Uniti presso il Dipartimento della Difesa alla fine dell’anno fiscale federale degli Stati Uniti 2015. l’evento che ha innescato l’adozione di FASAB 56.) 29 Una volta completamente installati e operativi, questi cloud creeranno la capacità di reingegnerizzare e reinventare radicalmente i sistemi di pagamento federali statunitensi sia con i cittadini che con il depositario degli Stati Uniti, ovvero la Fed di New York e i suoi banche aderenti. Il complesso della Fed di New York controlla i conti del governo degli Stati Uniti e il suo finanziamento nei mercati del Tesoro e dei mutui statunitensi e gestisce il suo Fondo di stabilizzazione dei cambi. 30

Questo ci riporta alla spinta per l’adozione universale. Le funzioni che fanno funzionare una tecnocrazia sono sistemi digitali di transazione, pagamento e regolamento altamente complessi che possono essere progettati, controllati e gestiti direttamente (notare l’enfasi sulla parola “direttamente” – ci torneremo in un capitolo successivo) dalle banche centrali nazionali e globali. Questo è un passo fondamentale nella creazione di un meccanismo di banca centrale globale che possa funzionare in un sistema finanziario multiplanetario. Se i dati sono il nuovo petrolio, allora i dati sul denaro sono la forma più dolce di greggio. Come ha affermato Nicholas Negroponte, allora capo del MIT Media Lab, “I dati sul denaro valgono più del denaro”.

Aaron Russo ha spiegato l’obiettivo dei banchieri anni fa:

Ho tenuto un discorso nel 2017 a una conferenza sui sistemi crittografici e ho usato quella clip dall’intervista di Aaron. Preferisco non riferirmi ai sistemi crittografici come valute, poiché non è quello che sono. Una valuta è qualcosa che consente un libero scambio tra due parti che effettuano transazioni e il suo valore è lo stesso per qualsiasi parte che la detenga. Le criptovalute, d’altra parte, rappresentano la fine delle valute, un sistema controllato centralmente che può essere regolato o disattivato su base individuale con l’aiuto di sistemi come il sistema di credito sociale cinese. In altre parole, sono l’equivalente di un “credito presso il negozio aziendale” condizionale. Con l’IOT che fornisce la sorveglianza e i flussi di dati necessari, consentirà a un individuo di essere controllato centralmente 24 ore su 24, 7 giorni su 7. In definitiva, questo potrebbe includere le prigioni elettroniche che limitano e gestiscono severamente l’accesso allo spazio fisico e ai trasporti.

Bitcoin e altre valute digitali private hanno rappresentato una fase di prototipazione sia della tecnologia blockchain che dei sistemi crittografici. Ora le banche centrali sono pronte a subentrare. Si noti il ​​comunicato stampa emesso dalla Bank of International Settlements (BRI) il 30 giugno 2020. Ecco come vengono “posizionati” i binari del treno di un nuovo sistema crittografico.

COMUNICATO STAMPA

https://www.bis.org/press/p200630a.htm

Il BIS Innovation Hub è un investimento nel futuro della banca centrale e del sistema finanziario. Questi nuovi centri amplieranno notevolmente la nostra portata e contribuiranno a creare una forza globale per l’innovazione fintech. ~ Agustín Carstens, Direttore Generale

  • BIS Innovation Hub per estendere la portata globale con quattro nuovi centri nei prossimi due anni in collaborazione con le banche centrali.
  • Nuove sedi a Toronto, Londra, Francoforte e Parigi e Stoccolma; partnership strategica a New York.
  • L’espansione consentirà a Innovation Hub di stimolare il lavoro della banca centrale su più pilastri fintech.

Il Board of the Bank for International Settlements (BRI) ha annunciato oggi l’espansione del BIS Innovation Hub con l’istituzione di nuovi centri Hub in tutta Europa e in Nord America in collaborazione con le banche centrali membri.

Nei prossimi due anni la BRI aprirà centri in collaborazione con la Bank of Canada (Toronto), la Bank of England (Londra), la Banca centrale europea/Eurosistema (Francoforte e Parigi) e quattro banche centrali nordiche (Danmarks Nationalbank, la Banca centrale d’Islanda, la Banca centrale di Norvegia e la Sveriges Riksbank) a Stoccolma. La BRI formerà anche una partnership strategica con il Federal Reserve System (New York).

Maggiori informazioni:

https://www.bis.org/topic/fintech/hub.htm

Insomma, la spinta all’ultimo miglio rappresenta una nuova corsa all’oro. E l’app killer dell’intero sistema, una volta che l’ultimo miglio sarà pronto per l’IOT, saranno le criptovalute controllate dalle banche centrali globali.

Se non hai ancora letto la nostra analisi dei modelli di saccheggio a Minneapolis, adiacente alle Zone di opportunità e vicino alla filiale della Federal Reserve di Minneapolis, è consigliato. Così è la nostra discussione in corso nel mio commento su Money & Markets sul saccheggio contiguo alle sedi della Fed e sull’uso del portafoglio di obbligazioni della Fed per finanziare società private e possibilmente comuni nella costruzione dell’ultimo miglio.


VIII. Transumanesimo finanziario e il pollice finale

“Ci stiamo concentrando su un nuovo approccio per l’integrazione dell’elettronica all’interno del cervello e in altre aree del sistema nervoso, che prevede la consegna non invasiva di siringhe di elettronica a rete neurale in regioni cerebrali distinte e mirate”.

~Lieber Research Group, diretto dal Dr. Charles Lieber, professore di Harvard e leader nell’interfaccia cervello-macchina (arrestato dal Dipartimento di Giustizia nelle prime settimane della “pandemia” del coronavirus) 31

La tua comunità e la tua casa rappresentano l’ultimo miglio per la costruzione dell’IOT. Sfortunatamente, tuttavia, c’è ancora di più da fare. Il design della “griglia intelligente” prevede l’esecuzione dei binari del treno fino all’ultimo centimetro, non solo elettromagneticamente ma anche fisicamente, nel tuo corpo e nel tuo cervello.

Come ho affermato in precedenza, l’IOT fa parte della digitalizzazione di tutta la vita, non solo delle cose create dall’uomo, ma anche dei sistemi viventi. Come indicano le nostre interviste del Solari Report con Clifford Carnicom, Dr. Gwen Scott ed Elana Freeland, ci sono prove che suggeriscono che l’irrorazione globale include nanotecnologie e nanoparticelle che vengono ingerite da esseri umani, piante e animali. Inoltre, l’intervista del Solari Report (nella nostra serie Food) con il Dr. Don Huber descrive misteriosi agenti patogeni al microscopio elettronico nel nostro cibo, sia “ingredienti misteriosi” che nanoparticelle. 32

Grazie alla ricerca di un gruppo di impavidi scienziati italiani pubblicata nel 2017, sappiamo che ci sono anche misteriose nanoparticelle in iniezioni erroneamente chiamate “vaccini”. (Un vaccino è definito come medicinale. Ritengo inappropriato fare riferimento a iniezioni che includono nanoparticelle e rifiuti organici e che hanno una serie di precedenti di danni agli esseri umani come “vaccini”. Userò il nome suggerito da un abbonato, “tossine”. ) 33 La gamma di tecnologie attualmente in esame o testate, generalmente associate o fornite da tossine, include tatuaggi, chip, nanotecnologie iniettabili e un’interfaccia cervello-macchina negli esseri umani.

Per tenere traccia di questa abbagliante raccolta distopica di tecnologie, abbiamo creato un database nella nostra sezione News Trends & Stories (su solari.com) con il titolo “Dr. La tecnologia inquietante di Gates.” Il nome è stato ispirato dal fatto che molti di loro sono finanziati dalla Fondazione Gates. Per aiutarti ulteriormente a comprendere le tecnologie coinvolte, abbiamo incluso anche un “Glossario di ingeriti e iniettabili umani” in questo riepilogo, preparato per noi da Jason Worth, che ci ha aiutato con il database. Infine, la nostra intervista di marzo 2020 Solari Report con la professoressa di diritto Amy Benjamin sui Principi di Norimberga può aiutarti a comprendere le violazioni mozzafiato dei principi legali internazionali coinvolti.

Alcune delle conversazioni più impegnative che ho riguardo alle valute sono con persone impegnate con entusiasmo nello sviluppo di sistemi crittografici. Sono appassionati di privacy e convinti che la blockchain possa offrire loro sistemi ad alta integrità con la privacy. C’è poca comprensione dei molti modi in cui i più avanzati sistemi delle agenzie di intelligence possono comprometterli, sia nel punto di ingresso che nella trasmissione, o delle numerose persone e imprese coinvolte nella catena alimentare delle criptovalute. Il compromesso finale, tuttavia, è un’interfaccia cervello-macchina in grado di leggere pensieri, inserire pensieri e controllare la mente.

Ma torniamo all’economia. Come risultato della creazione di sistemi digitali, il settore immobiliare e l’energia rivoluzionaria rappresentano una corsa all’oro estremamente redditizia. Con i dati come nuovo petrolio, e i dati finanziari come i più preziosi, le criptovalute finanziarie diventano l’app killer. Come abbiamo visto, tuttavia, ciò richiede la creazione di un’enorme capacità cloud, che è la piattaforma attraverso la quale è possibile progettare una reingegnerizzazione radicale dei flussi di cassa. Ciò è supportato da milioni di miglia di cavi sotterranei e dall’espansione delle costellazioni di satelliti in alto.

Con la maggior parte di questi binari in atto, la tecnocrazia può essere adottata come un nuovo modello normativo ed economico che consente un controllo centrale di gran lunga maggiore, sostituendo i tradizionali sistemi di mercato e processi democratici nelle nazioni del G7 e del Commonwealth. Come ha sottolineato Patrick Wood nelle nostre interviste, la bellezza della tecnocrazia è che è possibile integrarla in qualsiasi sistema politico, sia esso un sistema a partito unico in Cina o una repubblica in America.

Tuttavia, c’è un altro aspetto importante dell’economia del nuovo sistema tecnocratico da esplorare. Tradizionalmente, l’industria più redditizia nella storia umana è stata la schiavitù umana. La tratta degli schiavi afroamericani fu messa al bando nell’impero britannico nel 1807 e nel 1833 e la schiavitù terminò negli Stati Uniti durante la guerra civile americana. Uno dei motivi alla base della decisione di porre fine alla schiavitù è stata l’incapacità degli eserciti europei di ribaltare la ribellione di Haiti. Si temeva che la ribellione si sarebbe estesa al continente americano. Sospetto che l’esempio storico di respingimento sia una delle ragioni principali per cui Haiti è stata sottoposta a un periodo così difficile dalla creazione e dall’autorizzazione della CIA come banca segreta più potente del mondo nel 1949.

Un’altra ragione per porre fine alla schiavitù era la difficoltà di perfezionare le garanzie collaterali. I commercianti di schiavi e i proprietari di piantagioni avrebbero finanziato l’acquisto di schiavi con le banche locali, che avrebbero poi sindacato la loro posizione alle banche di New York e Londra. Quando i prezzi delle materie prime erano scesi, i proprietari avrebbero vendere lo schiavo “ovest” per denaro contante, lasciando le istituzioni finanziarie senza alcun modo di identificare e recuperare le loro garanzie in adempimento del loro prestito.Se guardiamo a ciò che è ora possibile con le nuove tecnologie, se i meccanismi di sorveglianza già in atto con il I sistemi satellitari e di telecomunicazione della NSA e Five Eyes o la capacità di “chip” gli esseri umani, comprese le nanotecnologie e le nanoparticelle utilizzate senza la conoscenza degli individui chippati, sembra che i problemi di perfezionare le garanzie e reprimere violente ribellioni siano stati risolti.

Rivedere le tattiche utilizzate su “individui presi di mira” – individui sottoposti a sistematica tortura elettronica – mi indica che sia le agenzie governative che le società private hanno lavorato alla reinvenzione di una nuova “macchina da montare” digitale. (Per ulteriori informazioni sulla “macchina da montare”, vedere la mia recensione di The Half Has Never Been Told. 34 ) L’istituzione di una versione high-tech della “macchina da montare” crea il potenziale per la schiavitù per generare profitti straordinari. Questo è probabilmente uno dei motivi per cui c’è così tanto interesse nel convincere le persone a lavorare e funzionare online, aumentando così drasticamente la capacità dei tecnocrati di monitorare, trascinare, controllare la mente e spremere la produttività.

Un passaggio alla tecnocrazia reso possibile dall’integrazione della tecnologia digitale nelle menti e nei corpi elettromagnetici e fisici umani è un ritorno alla schiavitù umana su una scala molto più ampia. È essenzialmente il sistema del “marchio della bestia” descritto nel Nuovo Testamento. I cristiani sono stati avvertiti per secoli su questo sistema, ritenuto di natura e scopo demoniaco. Da quello che posso dire, l’adozione del sistema è fortemente dipendente dal trascinamento e dal controllo mentale, motivo per cui abbiamo dedicato così tanto tempo a questi argomenti a The Solari Report. È difficile proteggersi dalle armi invisibili se non si riesce a “vederle”. Anche se sei istruito e puoi proteggerti, tuttavia, rimangono molte sfide se i membri della tua famiglia e della comunità non riescono nemmeno a capire che esiste e la digeriscono e la integrano regolarmente e, nel processo, si impegnano sempre più in comportamenti autodistruttivi e persino follia.

Certamente, non saranno disponibili per aiutarti a organizzare alternative o opzioni produttive, e potrebbero iniettare un inquinamento nel tuo campo che è persino peggiore di quello diffuso dai media di propaganda.

L’economia dei potenziali sistemi di schiavitù ad alta tecnologia beneficia anche dell’integrazione della robotica nella forza lavoro. È possibile risparmiare una grande quantità di tempo e denaro semplicemente integrando i robot negli attuali sistemi legali e normativi sul lavoro umano e nei sistemi fiscali, invece di cercare di creare un sistema completamente nuovo solo per i robot. Convenientemente per i banchieri centrali, la linea legale tra un robot e un essere umano sarà sempre più sfocata se riusciranno a introdurre il transumanesimo e a creare prototipi per l’integrazione della tecnologia digitale negli esseri umani. Gran parte del processo distopico decisionale legale e normativo sui diritti LGBT o sulla creazione della cittadinanza per Sophia il robot sono in realtà passi utilizzati per raggiungere questi obiettivi.

Uno dei motivi per l’adozione del 5G, originariamente creato dagli israeliani per il controllo della folla, è garantire la sorveglianza e la gestione di un robot combinato e della forza lavoro umana su base integrata utilizzando software e intelligenza artificiale. “Chippando” gli esseri umani e integrandoli nel cloud, la forza lavoro umana può “insegnare” all’intelligenza artificiale come trasferire i lavori umani ai robot su base accelerata. (È un po’ come le aziende statunitensi che inviano i propri dipendenti in India per insegnare alla forza lavoro indiana come svolgere i lavori dei lavoratori americani in outsourcing.) I potenziali risparmi e l’ottimizzazione della produttività del lavoro che possono essere ottenuti dall’integrazione di energia rivoluzionaria e la robotica in questo modo è sbalorditiva. Presumibilmente, l’informatica quantistica può fare una differenza essenziale in termini di potenza di elaborazione.

La domanda rimane se il compromesso elettromagnetico e l’inquinamento, compreso il trascinamento e il controllo mentale, diventeranno sufficientemente visibili al corpo politico per invertire le tendenze attuali prima che gli esseri umani siano completamente “scheggiati”. Una delle popolazioni meglio posizionate per comprendere questa minaccia all’umanità sarebbero i cristiani, che sono stati avvertiti per secoli del pericolo di questi sistemi. Quindi, non sorprende che mentre vediamo i media aziendali promuovere il transumanesimo e i meme correlati, vediamo anche, in tutto il mondo, l’incendio di chiese, la loro conversione in moschee, i decreti del governo che le chiese sono “non essenziali” e il governo divieto di cantare o cantare in chiesa. Ciò dimostra che le religioni che si oppongono alle scheggiature e all’usura stanno affrontando una seria lotta da parte dei bolscevichi high-tech di oggi.

Benvenuti nella terza guerra mondiale. La guerra è per il controllo della tua mente e l’app killer è un sistema di crittografia digitale che istituirà la schiavitù umana globale. I sistemi valutari di successo che coinvolgono mercati, prezzi e la capacità degli esseri umani di operare liberamente sono sempre stati al centro della libertà. Monete e contanti trasferiti tra te e me fisicamente non lasciano alcun record digitale. È difficile da controllare. L’obiettivo, quindi, è porre fine alla valuta.
Se puoi avviare un sistema di valuta locale ora, ti consiglio caldamente di farlo. Prega che i banchieri centrali falliscano nei loro sforzi e sii pronto ad agire e a negoziare senza di loro quando lo fanno. La loro arma segreta sono gli straordinari profitti da realizzare: su terreni e proprietà immobiliari, sui dati come il nuovo petrolio, sulla reingegnerizzazione del credito pubblico e dei flussi di cassa, sull’abbassamento del costo dell’energia con energia rivoluzionaria e sull’abbassamento del costo del lavoro con la robotica e la schiavitù.

Sfortunatamente, la promessa di quei profitti continua ad attrarre molti membri della razza umana sia come dipendenti che come investitori disposti a prototipare e costruire la nostra nuova prigione.

La buona notizia è che abbiamo ancora il potere di smettere di sostenere e finanziare questa visione. Questa è la nostra scelta. Cosa farai?


IX. La valuta e il reset globale “Going Direct”

“Si chiama ‘Going Direct’. Questo è il piano di salvataggio finanziario progettato e scritto da ex banchieri centrali ora sul libro paga di BlackRock, un gestore di investimenti di $ 7 trilioni in fondi azionari e obbligazionari. Il piano è stato lanciato nell’agosto 2019 al vertice dei banchieri centrali del G7 a Jackson Hole, nel Wyoming…. Un mese dopo, il 17 settembre 2019, la Federal Reserve degli Stati Uniti avrebbe avviato un programma di salvataggio di prestiti pronti contro termine di emergenza, facendo centinaia di miliardi di dollari a settimana in prestiti ‘andando direttamente’ alle case commerciali di Wall Street”. ~ Pam e Russ Martens, “BlackRock ha creato il piano di salvataggio prima che ci fosse una crisi – Ora è stato assunto da tre banche centrali per attuare il piano”, Wall Street on Parade, 5 giugno 2020 Le cronologie sono strumenti eccellenti per aiutare a capire il mondo intorno a te, in particolare quando devi integrare attività in diversi settori e industrie, e alcune attività e attori funzionano dietro un muro di segretezza.
Per aiutare a capire come più tendenze stanno convergendo per progettare il ripristino Going Direct nel 2020, abbiamo compilato una cronologia per supportare la discussione sullo stato delle nostre valute. Gli estratti recenti sono elencati di seguito e puoi trovare la cronologia completa nella presentazione web di questo riepilogo:

https://library.solari.com/solari-core-concepts/



Prima di discutere del ripristino globale, esaminiamo alcuni dei passaggi iniziati con lo sviluppo della crisi finanziaria nel 2006-2008. Puoi vedere che mentre la frode finanziaria degli Stati Uniti stava scuotendo il mondo, le misure per lanciare l’hardware e il software per un sistema crittografico e il relativo smartphone, smart grid e infrastruttura della città intelligente erano già state implementate:

2007 (febbraio) La National Association of Regulatory Utility Commissioners degli Stati Uniti approva una risoluzione per eliminare gli ostacoli normativi all’implementazione diffusa dei contatori intelligenti.

2007 (29 giugno) Apple rilascia il primo iPhone.

2008 (18 agosto) Registrazione di “bitcoin.org.” Il 31 ottobre 2008, un documento scritto da “Satoshi Nakamoto” intitolato “Bitcoin: un sistema di cassa elettronico peer-to-peer” viene pubblicato su una mailing list di crittografia. Il software Bitcoin come codice open source viene rilasciato nel gennaio 2009, introducendo la tecnologia blockchain.

2009 L’American Recovery & Reinvestment Act (Recovery Act) fornisce al Dipartimento dell’Energia 4,5 miliardi di dollari per la rete intelligente. Il Recovery Act finanzia anche una serie di altri programmi di smart grid.

Passando attraverso la crisi finanziaria – mentre i governi del G7 e le banche centrali si impegnavano in trilioni di stimoli e i governi mondiali accumulavano più debito – i cinesi e i russi hanno lavorato costantemente per espandere la liquidità delle proprie valute e hanno lavorato attraverso le nazioni BRICS per accelerare “de -dollarizzazione.” La de-dollarizzazione ha guadagnato vigore mentre le parti hanno lavorato per costruire i meccanismi istituzionali per deviare la quota di mercato nel commercio, negli investimenti, nei prestiti e nelle riserve. Nel frattempo, nei mercati privati ​​è proseguita l’ampia prototipazione di criptovalute e tecnologia blockchain, con le banche centrali che monitorano e studiano i risultati.
Infine, alla fine del 2018 e nel 2019, le banche centrali, le nazioni e i relativi gruppi decisionali del G7 si sono mossi in modo aggressivo per finalizzare e adottare il ripristino globale “Going Direct”. Il ripristino è progettato per estendere il sistema di riserva del dollaro, accelerare l’implementazione di un nuovo sistema di governance globale e di transazioni finanziarie e raccogliere il potere necessario per radunare tutte le parti nel nuovo sistema, il tutto garantendo che le bolle finanziarie globali non si schiantino.

Non dimenticherò mai quando un brillante alleato mi disse che credeva che il Covid-19 fosse una vera crisi sanitaria. Ho riso così tanto che ho quasi iniziato a piangere, dicendo: “Questo è davvero il risparmio più miracoloso del dollaro USA finora”. Credo nei miracoli, ma non quando si tratta di questo livello di supporto per la valuta di riserva del dollaro e l’attuale bolla del debito e dei derivati ​​del dollaro. In un rapporto di Solari Money & Markets nel 2020, ho notato che il lungo ETF del Tesoro degli Stati Uniti ha avuto un rendimento totale di oltre il 30% da inizio anno. Questa non è una performance, è un miracolo. O un reset globale.
Gli eventi della pandemia di Covid-19 hanno sottolineato quanto sia importante osservare i modelli finanziari quando epidemie e pandemie vengono utilizzate come pretesto legale per espandere drasticamente il controllo della banca centrale e chiudere le entrate in dollari alla maggioranza della popolazione globale. Il giornalista investigativo Jon Rappoport ha seguito e documentato gli sforzi per progettare e falsificare epidemie e pandemie per decenni. Questo non è un fenomeno nuovo: il Covid-19 è semplicemente il primo che è stato convertito con successo in una storia di copertura per il ripristino globale.

In nessun modo sto escludendo i rischi per la salute o la possibilità oi rischi di una guerra biologica e chimica, compresi gli agenti patogeni che possono essere accesi e spenti con mezzi elettromagnetici. Sì, le persone sono morte di Covid-19 e qualcosa di insolito lo sta causando. Siamo in serio pericolo fisico a causa di un cocktail di ingredienti ed esposizioni, inclusi alimenti OGM, irrorazione globale, radiazioni EMF e iniezioni. In parte, il Covid-19 potrebbe servire da copertura per le malattie e le morti causate da quello che spesso chiamo “il grande avvelenamento”. Tuttavia, la natura e le dimensioni reali del Covid-19 non giustificano la sua designazione come pandemia né una risposta richiesta ufficialmente che dovrebbe uccidere molte più persone della malattia. Questa è una situazione ingegnerizzata.

Cronologia dall’adozione di FASAB 56 ad oggi

Il momento spartiacque nella costruzione della piattaforma finanziaria per un ripristino globale è stata l’adozione di FASAB 56 nell’ottobre 2018. Ciò ha garantito la flessibilità finanziaria e operativa segreta necessaria per supportare il “!nancial bazooka” del dollaro USA attraverso un ripristino globale. Combinando le risorse del Tesoro degli Stati Uniti (potenziato con FASAB 56), della Fed di New York e del Fondo di stabilizzazione degli scambi, con la capacità operativa di BlackRock, i membri della Fed di New York e una partnership strategica della Fed con la BRI sotto l’egida di un Piano approvato dal G7: fornisce molta energia elettrica. L’implementazione del ripristino richiederà molte prove ed errori e avere quella potenza di fuoco renderà molto più facile alimentarlo. Senza dubbio gli attori della banca centrale sono alleati con la combinazione di forze armate globali e intelligence necessarie per implementare sul campo.

Ecco la cronologia dall’adozione del FASAB 56 ad oggi:

2018 (4 ottobre) Diversi mesi dopo l’inizio del promesso audit DOD FY 2018, il governo accetta le raccomandazioni del Federal Accounting Standards Advisory Board (FASAB) e pubblica la dichiarazione finale FASAB 56. Da quando la Federal Reserve è diventata operativa nel 1914, il dollaro USA ha perso il 97% del suo potere d’acquisto. Dal 1910, il debito nazionale degli Stati Uniti è cresciuto da 2,6 miliardi di dollari a 22 trilioni di dollari con passività non finanziate per la previdenza sociale e le prestazioni sanitarie stimate in 240 trilioni di dollari.

2019 (maggio) In Svizzera si tiene l’annuale Riunione del Bilderberg. Il loro argomento numero uno è “un ordine mondiale stabile”.

2019 (20 luglio) I ministri delle finanze del G7 concordano un piano d’azione per le criptovalute.

2019 (fine luglio) si riunisce Bohemian Grove.

2019 (agosto) I banchieri centrali del G7 si incontrano a Jackson Hole, nel Wyoming per rivedere il piano “Going Direct” degli ex banchieri centrali di Svizzera, Canada, Stati Uniti e Israele che ora lavorano presso BlackRock, un gestore di investimenti di $ 7 trilioni di fondi azionari e obbligazionari presto trattenuto dalla Fed per gestire alcuni dei suoi portafogli “Going Direct”. Mark Carney della Bank of England rilascia un’intervista in cui afferma che il sistema di valuta di riserva del dollaro non può rimanere così com’è.

2019 (17 settembre) La Federal Reserve degli Stati Uniti avvia un programma di salvataggio dei prestiti repo, guadagnando centinaia di miliardi di dollari a settimana in prestiti “andando direttamente” alle società commerciali di Wall Street.

2019 (19 settembre) L’Alleanza ID2020, guidata da Microsoft, Accenture, IDEO, GAVI e dalla Fondazione Rockefeller e incorporata negli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, ospita il suo vertice annuale a New York City. Tra gli altri obiettivi, ID2020 mira a offrire “un’identità digitale persistente dalla nascita” utilizzando “tecnologie biometriche infantili all’avanguardia” e impianti di microchip.

2019 (ottobre) La BRI pubblica il rapporto del G7 Working Group on Stablecoins, “Indagare l’impatto delle stablecoin globali”.

2019 (18 ottobre) La Bill & Melinda Gates Foundation, il Johns Hopkins Center for Health Security e il World Economic Forum organizzano l’Evento 201, un “esercizio da tavolo pandemico” che simula lo scoppio di un nuovo coronavirus che diventa una pandemia.

2019 (25 ottobre) Il Pentagono assegna a Microsoft un contratto di cloud computing JEDI da 10 miliardi di dollari.

2019 (novembre) Dopo la riunione dei BRICS, il presidente Putin afferma: “Il dollaro gode di grande fiducia in tutto il mondo, ma per qualche motivo viene utilizzato come arma politica, imponendo restrizioni. Molti paesi stanno ora abbandonando il dollaro come valuta di riserva. Il dollaro USA crollerà presto”.

2019 (novembre) La società tecnologica danese BiChip annulla il lancio di un impianto di microchip leggibile a distanza e connesso a Internet di fronte alle proteste degli attivisti cristiani. BiChip ha contratti per la produzione di impianti di microchip per il governo danese e la Marina degli Stati Uniti. Un aggiornamento del 2018 agli impianti consente a chi lo indossa di archiviare criptovalute Ripple utilizzando il sistema di pagamento di Ripple.

2019 (14 novembre) Amazon, che gestisce la CIA e i servizi di intelligence, notifica alla Corte dei reclami federali degli Stati Uniti la sua intenzione di protestare contro l’aggiudicazione del contratto JEDI da parte del DOD a Microsoft.

2019 (dicembre) Gli Stati Uniti creano la United States Space Force come branca del servizio per le operazioni spaziali delle forze armate degli Stati Uniti.

2019 (12 dicembre) Il Comitato di Basilea invita a commentare la progettazione di un trattamento prudenziale per le criptovalute entro il 13 marzo 2020.

2019 (dicembre) Il lancio di Verizon 5G in diverse città degli Stati Uniti, tra cui Los Angeles, entra in vigore. Il lancio del 5G è iniziato e accelera per supportare il ripristino globale “Going Direct”, caratterizzato dalla concorrenza tra Stati Uniti e Cina su chi controlla l’hardware delle telecomunicazioni e l’accesso di A.I. ai dati.

2019 (dicembre) I ricercatori del MIT pubblicano uno studio, finanziato dalla Gates Foundation e richiesto direttamente da Bill Gates, che stabilisce una prova del concetto per “la tenuta dei registri delle vaccinazioni intradermiche di persona”. Lo studio utilizza microaghi solubili per codificare vaccini e “punti quantici nel vicino infrarosso” nella pelle che codificano informazioni sullo stato di vaccinazione leggibili da smartphone modificati. L’autore senior afferma che i “tatuaggi” invisibili potrebbero creare “nuove possibilità per l’archiviazione dei dati, il biorilevamento e le applicazioni di vaccini”.

2020 (24 gennaio) Il World Economic Forum si riunisce a Davos e lancia il suo sito web Global Reset per commercializzare il piano Going Direct ai giovani e ai settori non finanziari.

2020 (31 gennaio) Il Regno Unito si ritira dall’Unione Europea (proteggendo così il suo sistema globale di paradisi offshore dai regolatori dell’UE e dai requisiti di divulgazione).

2020 (gennaio-febbraio) Un numero crescente di dimissioni di CEO consente ai leader aziendali di vendere le proprie azioni ai massimi di mercato o in prossimità di esso. Circolano rapporti di vendita da parte dei membri del Congresso che ricevono i primi briefing sul Covid-19. Si dice che Jeff Bezos di Amazon abbia venduto $ 4 miliardi di azioni Amazon.

2020 (7 febbraio) La CIA avvia un processo di approvvigionamento multimiliardario per aggiornare la sua tecnologia cloud come parte del processo Commercial Cloud Enterprise (C2E).

2020 (febbraio) La US Navy assegna a Leidos un contratto cloud da 7 miliardi di dollari. Lockheed Martin ha trasformato la sua divisione IT governativa in Leidos dopo l’anno fiscale 2015 in cui l’esercito ha riportato $ 6,5 trilioni di aggiustamenti non documentabili. Leidos ha grandi contratti in Antartide.

2020 (marzo) La FCC autorizza SpaceX a iniziare a implementare fino a un milione di antenne di terra per collegare i satelliti Starlink agli utenti finali.

2020 (marzo) SpaceX esprime l’intenzione di competere per 16 miliardi di dollari in sussidi governativi per Internet via satellite nelle aree rurali.

2020 (9 marzo) Arthur Firstenberg ripubblica The Invisible Rainbow: A History of Electricity and Life (pubblicato originariamente nel 2017) documentando i significativi aumenti di malattie e decessi derivanti dalla progressiva adozione dell’elettricità e dall’aumento delle radiazioni EMF. Il libro solleva profonde domande sul potenziale impatto della tecnologia 5G sulla razza umana.

2020 (11 marzo) L’OMS dichiara il Covid-19 una pandemia. Ciò significa che si applica la rinuncia alla responsabilità ai sensi dell’U.S. PREP Act del 2005.

2020 (marzo) I prezzi del petrolio crollano di oltre il 20%, tagliando drasticamente i ricavi a Russia, Brasile e altri paesi nel gruppo della “de-dollarizzazione”. Inizia il grande crollo del mercato del Tesoro americano da 20 trilioni di dollari.

2020 (12 marzo) Il Pentagono chiede l’autorizzazione del tribunale per “riconsiderare alcuni aspetti” della decisione di aggiudicare il contratto di cloud computing JEDI a Microsoft.

2020 (18 marzo) Bill Gates tiene una sessione di domande e risposte “Ask Me Anything” su Reddit, una settimana dopo essersi dimesso dai consigli di amministrazione di Microsoft e Berkshire Hathaway.
Gates chiede un sistema nazionale di tracciamento del coronavirus, inclusi “certificati digitali” che mostrano chi è stato (e non è stato) vaccinato.

2020 (26 marzo) Il Senato degli Stati Uniti approva il CARES Act.

2020 (15 aprile) Viene annunciata l’operazione Warp Speed ​​come sforzo pubblico-privato degli Stati Uniti per accelerare il finanziamento e il lancio delle iniezioni di Covid-19 sotto la guida e le operazioni militari statunitensi.

2020 (15 aprile) Il FMI mette in guardia contro la “contrazione dell’economia globale”.

2020 (13 maggio) L’OMS annuncia che il virus “potrebbe non scomparire mai”.

2020 (24 aprile) Il Congressional Budget Office rivede la sua precedente stima di gennaio di un deficit federale di $ 1 trilione in !scal 2020 a $ 3,7 trilioni. Un rapporto successivo di Kiplinger afferma che i de!cits del governo statale degli Stati Uniti raggiungeranno i 500 miliardi di dollari entro la fine dell’anno fiscale 2021. Il McKinsey Global Institute prevede che i disavanzi pubblici globali potrebbero essere un deficit mondiale di 10 trilioni di dollari nel 2020 e un disavanzo cumulativo fino a 30 trilioni di dollari entro il 2023.

2020 (20 maggio) Il Dr. Mark Skidmore fornisce un importante aggiornamento al suo Rapporto sui soldi mancanti del 2017 riguardante 21 trilioni di dollari di aggiustamenti non documentabili nei conti DOD e HUD, inclusi 6,5 trilioni di dollari in !scal 2015. Questo aggiornamento include una revisione dei rimborsi nel Tesoro degli Stati Uniti mercato, indicando un volume di rimborsi molto più elevato di quanto dovrebbe essere necessario per gestire il debito ufficialmente in essere e sollevando dubbi sul debito totale in essere.

2020 (maggio) Nel mese di maggio 2020, la crescita annua dell’offerta di moneta in dollari è del 29,8%, rispetto al tasso di aprile del 21,3% e rispetto al tasso di maggio 2019 del 2,15%.

2020 (maggio) Moncef Slaoui è nominato consigliere capo dell’Operazione Warp Speed. Slaoui, un ricercatore di vaccini e, in precedenza, presidente di Global Research and Development e presidente di Global Vaccines presso GlaxoSmithKline, è descritto dal Financial Times nel 2012 come un esperto di interfaccia cervello-macchina e bioelettronica. Il generale Gustave F. Perna, comandante generale del comando dei materiali dell’esercito, viene nominato direttore operativo dell’operazione Warp Speed. Il progetto ha un budget di $ 10 miliardi, con fondi aggiuntivi stanziati attraverso la Biomedical Advanced Research and Development Authority (BARDA) presso il Dipartimento della salute e dei servizi umani (HHS) degli Stati Uniti.

2020 (31 maggio) Saccheggi e proteste violente si svolgono in 75 città degli Stati Uniti. Di questi, 33 sono città con un consiglio, una banca o una filiale della Fed. Una revisione delle piccole imprese di Minneapolis e dei danni alle proprietà indica possibili modelli di riqualificazione nelle zone di opportunità locali. Le città vengono autorizzate alla riqualificazione della “città intelligente”?
Questo sviluppo sarà finanziato dai nuovi portafogli di acquisto di obbligazioni della Fed gestiti da BlackRock secondo il piano approvato “Going Direct”?

2020 (2 giugno) Bank of America impegna $ 1 miliardo per affrontare la disuguaglianza razziale ed economica (ora che il saccheggio ha abbassato il prezzo degli immobili).

2020 (4 giugno) John Titus riferisce sul Solari Report Money & Markets che la Fed ha ampliato il proprio bilancio di $ 2,8 trilioni, o del 60%-70%, dall’11 marzo 2020. Un’espansione di dimensioni simili nel 2008-2012 ha richiesto molti anni. L’aumento riportato riguarda principalmente i buoni del Tesoro e i titoli garantiti da ipoteca, ma la Fed ha autorizzato i portafogli ad acquistare obbligazioni societarie e municipali ea finanziare prestiti bancari alle piccole imprese. Alcune operazioni di portafoglio sono esternalizzate a BlackRock. Alcuni sono sostenuti dal Fondo di stabilizzazione dei cambi.

2020 (30 giugno) La BRI annuncia l’apertura di centri Innovation Hub in collaborazione con la Bank of Canada (Toronto), la Bank of England (Londra), la BCE (Francoforte e Parigi) e quattro banche centrali nordiche a Stoccolma. Formerà anche una partnership strategica con il Federal Reserve System (New York).

La BRI ha già istituito Innovation Hub a Singapore, Hong Kong e Svizzera.

Che cos’è un ripristino?

Il dizionario Merriam-Webster definisce “reset” come verbo, che significa “impostare di nuovo o di nuovo” e “cambiare la lettura di (come un contatore), spesso a zero”.

Numerosi membri della comunità !nancial hanno parlato per anni di un “reset”, aspettandosi che fosse un processo simile a “cambiare la lettura a zero”. In generale, questo elemento della comunità finanziaria – persone che hanno capito che il dollaro come valuta di riserva era al centro di enormi bolle di debito e derivati ​​- credeva che trilioni di carta senza valore sarebbero stati svalutati in un grande crollo. Quindi, potremmo tornare a un’economia di mercato in cui i prezzi avevano un senso. In altre parole, ci sarebbe una sensazione generale di coerenza condivisa con altre persone in senso lato, come si fa quando i prezzi comunicano accuratamente le realtà della domanda e dell’offerta.

Questa nozione tradizionale di ripristino presupponeva che le risorse estratte dall’economia di mercato durante il colpo di stato finanziario iniziato nell’anno fiscale 1997 (21 trilioni di dollari dal governo degli Stati Uniti, 24-29 trilioni di dollari durante i salvataggi finanziari) sarebbero state reinvestite nella stessa economia, con gli stessi quadri giuridici e finanziari. Quell’assunto tragicamente errato ignorava ciò che stava accadendo con i bilanci neri, un sistema finanziario nascosto, la creazione di basi sotterranee e operazioni ad alta tecnologia sulla terra e nello spazio, letteralmente, la creazione di una “civiltà separatista” immune dalla portata delle forze dell’ordine. degli ordinamenti giuridici tradizionali.

Quello che stiamo vivendo è più simile a “ripristinare”, come in, buttare via il contatore e iniziare in un sistema completamente nuovo. Si tratta di un ripristino della governance e del controllo globale reso possibile dall’integrazione di nuove tecnologie. Questo nuovo sistema è una tecnocrazia caratterizzata da uno stretto controllo centrale sotto la guida delle banche centrali e degli interessi finanziari privati.

In questo nuovo sistema, i prezzi non saranno fissati da esseri umani liberi che esprimono i loro desideri attraverso l’offerta e la domanda nei mercati. Piuttosto, i prezzi saranno determinati dall’intelligenza artificiale, dagli algoritmi e dalle politiche stabilite dal controllo centrale e dalla gestione del rischio. Il meccanismo di fissazione dei prezzi sarà spesso incomprensibile per la popolazione generale, soprattutto in considerazione degli straordinari livelli di segretezza coinvolti. Inoltre, i prezzi possono essere calibrati all’individuo attraverso una serie quasi infinita di premi e punizioni. Nel processo, le valute per la popolazione generale saranno sostituite da un “credito presso il negozio dell’azienda”.

Pertanto, è importante lasciarsi alle spalle le nozioni precedenti su cosa potrebbe essere un ripristino e fissare il barile del ripristino che sta effettivamente accadendo. Tra le altre cose, ciò richiede di affrontare le possibilità di quella che potrebbe essere la nostra reale struttura di governance: un business frustrante, data l’entità della segretezza e delle incertezze coinvolte.

Priorità al primo ripristino: crea l’hardware

Un reset così grande ha molte parti. Una traccia è l’implementazione dell’hardware significativo necessario per far funzionare il sistema. Questo hardware include:

  • Satelliti, cavi sottomarini, torri e telecomunicazioni
  • Smartphone, case intelligenti, reti intelligenti e città intelligenti
  • Cloud, blockchain, software crittografico e scambi
  • AI e informatica quantistica
  • Capacità di utilità correlata

Se guardi all’implementazione accelerata dei sistemi 5G durante la pandemia di Covid-19 o ai modelli di saccheggio che probabilmente anticipano l’installazione di città intelligenti, non mi sorprenderebbe se una quantità significativa di finanziamenti dai pacchetti di stimolo Covid-19 e centrali l’acquisto di obbligazioni bancarie stava finanziando la costruzione.

Mentre osserviamo i razzi SpaceX consegnare un carico utile satellitare dopo l’altro e la straordinaria attività di estrazione e produzione in corso per costruire questa infrastruttura di controllo ad alto consumo energetico (per non parlare delle nuove gare di armi nucleari, missilistiche e spaziali), è più che divertente essere costantemente ricordato dei danni arrecati al nostro ambiente dalle “petite” delle mucche.

Priorità del secondo ripristino: stabilire vantaggi legali in caso di pandemia

John Kaminski stava descrivendo la Guerra al Terrore quando scrisse quanto segue, ma si applica anche a “Virus Mania”:

“Per una guerra infinita, devi avere un nemico che non può essere catturato, che è completamente vaporoso, quindi necessita di misure di emergenza aggressive senza sosta, avvisi di vario colore e discorsi duri per coloro che non sono in grado di vedere il significato più profondo delle parole. Il nemico perfetto per uno stato che cerca la guerra senza fine e si sforza sempre di gettare fumo negli occhi dei propri cittadini per scopi di rapina senza fine e per attuare la schiavitù dove prima esisteva la libertà sarebbe un nemico che non può, in nessuna circostanza, essere mai catturato ….”

John Kaminski

Un passo fondamentale per rendere possibile un ripristino globale è stata la creazione di capacità legali e finanziarie per supportare il controllo centrale. Ciò è stato realizzato attraverso agenzie sanitarie governative internazionali, nazionali e locali e l’ingegneria di forze speciali di polizia e di controllo.

Esercitare i necessari poteri di polizia e di polizia implica assicurarsi che i leader di governo facciano ciò che viene loro detto. Apparentemente, anni di cambio di regime progettato dalle agenzie militari e di intelligence del G7, inclusa l’invasione della Libia nel 2011, non sono riusciti a sopprimere completamente la notevole e continua resistenza al controllo centrale. Ad esempio, dal lancio della pandemia di Covid-19, abbiamo visto leader nazionali in Burundi, Bielorussia e Brasile presi di mira o uccisi quando si sono rifiutati di chiudere e distruggere le loro economie nazionali come ordinato. In Tanzania, il presidente ha ordinato alle sue forze di sicurezza di ottenere casualmente campioni non umani (compresi un frutto di papaia, una capra e una pecora) per testare i kit di test del coronavirus importati. Dopo che ai campioni casuali sono stati assegnati nomi umani ed età e inviati a un laboratorio, i campioni di papaia e capra sono risultati positivi per Covid-19 e i risultati sono stati diffusi su Internet a livello globale. Ora sta affrontando una dura rielezione.

La tattica di utilizzare un allarme sanitario per aumentare il controllo centrale ha senso dopo i salvataggi finanziari del 2008. La popolazione sarebbe seriamente resistente a un secondo round di salvataggi per “salvare le banche”. Invece, con il pretesto di salvare anziani, malati e poveri, siamo riusciti a generare l’equivalente di tre o cinque anni di salvataggi, allentamento quantitativo e stimoli in soli tre mesi. Chiaramente, la pandemia di Covid-19 è una strategia vincente.

Le leggi e i regolamenti sull’epidemia e sulla pandemia sviluppati a livello globale nel corso di decenni non solo hanno creato poteri straordinari di polizia e di esecuzione, che possono essere esercitati a livello centrale, ma liberano anche numerosi governi e parti aziendali dalla responsabilità legale e finanziaria. I prossimi mesi metteranno alla prova fino a che punto possono spingersi questi poteri. Sebbene le statistiche sulla morte esistenti e i relativi rapporti patologici non supportino ancora il caso di un’emergenza sanitaria, la mia preoccupazione è che la tecnologia 5G e le iniezioni di Covid-19 genereranno una grave crisi sanitaria, che può essere attribuita a Covid-19.

Terza priorità di ripristino: concentrare i flussi di cassa e le attività

Un’altra parte importante del ripristino è la riorganizzazione di chi possiede le risorse e il ripristino dei valori delle risorse. Sebbene questo sia simile a nozioni più tradizionali di cosa sia un reset, in questo caso, stiamo osservando quella che ho chiamato “la madre di tutte le intrappolamenti del debito”. Con il debito in costante aumento, si sta pianificando un calo significativo del reddito che sta gettando i governi e le imprese di tutto il mondo in una trappola del debito. Quando si perdono reddito e capitale, i creditori possono far valere il controllo.

Il riequilibrio delle relazioni USA-Cina fa parte di questo quadro. Ecco perché è importante tenere d’occhio il de!cit commerciale USA-Cina per vedere come sta andando “Going Direct”.

Coloro che hanno preso in prestito in dollari ma ora non possono guadagnare dollari sono sempre più alla mercé dei loro creditori in dollari e della Federal Reserve e delle sue offerte di linee di scambio. Mentre ciò accade, i loro deficit e il loro debito continuano a crescere. Il McKinsey Global Institute prevede che i disavanzi pubblici globali potrebbero ammontare a un deficit mondiale di 10 trilioni di dollari nel 2020 e un deficit cumulativo fino a 30 trilioni di dollari entro il 2023. In questo contesto, i governi con debiti insoluti denominati in valuta che le loro banche centrali possono stampare hanno un potente vantaggio.

La stampa di valute non è una soluzione disponibile per i governi statali e locali intrappolati dal debito. Un recente rapporto di Kiplinger indica che i deficit del governo statale degli Stati Uniti raggiungeranno i 500 miliardi di dollari entro la fine dell’anno fiscale 2021. Ai funzionari del governo statale viene ordinato di chiudere la propria base imponibile, il che solleva la questione di come finanzieranno le loro spese una volta la loro base imponibile è andata. Uno dei motivi per cui questa è una domanda così interessante è che “Going Direct” potrebbe essere interpretato nel senso di “eliminare tutti gli intermediari”. Se sette miliardi di persone possono essere collegate individualmente e direttamente all’IA attraverso le nuvole di DOD, CIA e NSA, quale ruolo rimarranno da svolgere ai governi locali, statali e nazionali? Le possibilità includono una “piratizzazione” significativa e la gestione e il controllo aziendali dei comuni.

Al di là del governo, l’intrappolamento del debito si estende anche a milioni di piccole imprese e agricoltori in tutto il mondo, nonché a milioni di chiese e istituzioni culturali, sportive e civiche le cui operazioni sono state chiuse, limitate o minacciate a causa del Covid-19. . Poiché le agenzie sanitarie ritengono “non essenziali” le operazioni delle piccole imprese e degli agricoltori locali, le grandi società e i servizi online possono interessare i loro clienti, ricavi, dipendenti e operazioni. Negli Stati Uniti, l’aumento della capacità del magazzino di distribuzione è avvenuto con largo anticipo rispetto alla migrazione del mercato delle vendite al dettaglio dai negozi locali e dai centri commerciali alle società online, ovvero fino al Covid-19. Dalla costruzione che ho osservato mentre guidavo per gli Stati Uniti, sembra che i giocatori che hanno stabilito la tempistica della costruzione abbiano capito che questo passaggio dallo shopping tradizionale a quello online sarebbe stato presto accelerato.

L’intrappolamento del debito sarà particolarmente doloroso poiché le banche centrali espandono l’offerta di moneta e i governi nazionali forniscono stimoli principalmente a beneficio degli addetti ai lavori. Coloro che hanno perso reddito e occupazione vedranno aumentare le proprie spese con l’accelerazione della “lenta combustione”.

Lo stimolo monetario fino ad oggi è stato straordinario. Nel commento di Solari su Money & Markets del 4 giugno 2020, John Titus ha riferito che la Fed ha ampliato il proprio bilancio di $ 2,8 trilioni, o del 60%-70%, dall’11 marzo 2020. Nel mese di maggio 2020, la crescita anno su anno del l’offerta di moneta in dollari USA era al 29,8%, rispetto al tasso di aprile del 21,3% e rispetto al tasso di maggio 2019 del 2,15%. Questo era in aggiunta ai $ 2,2 trilioni di stimoli aggiunti dallo US CARES Act a marzo. Con questa straordinaria quantità di espansione monetaria e fiscale, ci aspetteremmo di vedere l’inflazione, o addirittura l’iperinflazione. Tuttavia, chiudere intere parti dell’economia su Main Street è altamente deflazionistico, probabilmente contro le tendenze inflazionistiche.

Questo gioco è vecchio. Diamo un’occhiata a una semplificazione grossolana per aiutarti a vedere come funziona. Hai due gruppi: Insider e Outsiders. Gli Insider mandano in crash l’economia. Dichiarano non essenziali le imprese degli Outsiders: devono rimanere chiuse o “i vecchi moriranno”. Le imprese insider sono considerate essenziali e possono rimanere aperte. Mentre l’economia crolla, il governo offre sussidi governativi ai disoccupati per “aiutarli durante questi tempi difficili”. I beneficiari delle sovvenzioni ora sono completamente dipendenti e devono fare ciò che gli viene detto, ad esempio fare acquisti nei negozi Insider e fare affari online, consentendo all’intelligenza artificiale e al software di determinare in che modo le aziende Insider possono sottrarre il reddito rimanente e riprogettare con software e robotica.

Mentre il processo si svolge, numerosi governi, istituzioni e imprese lottano con il loro debito, visti gli improvvisi cali di reddito. Devono fare ciò che gli viene detto dai loro creditori, spesso banche e istituzioni finanziarie di proprietà degli Insider. Nel frattempo, gli Insider ricevono denaro di stimolo e capitale economico delle banche centrali per raccogliere terreni, immobili e attività che prima appartenevano agli Outsiders. Gli Outsiders iniziano a vendere le loro case e i loro beni reali per generare fondi per le spese quotidiane e il pagamento del debito.
Man mano che l’intrappolamento del debito si diffonde, un obiettivo è spostare le risorse dal vecchio sistema (a prezzi inferiori a quelli di mercato) nel nuovo sistema, dove gli addetti ai lavori e i loro alleati ora le possiedono a basso costo. Un altro obiettivo è lasciare alle spalle le responsabilità, come il pensionamento e gli obblighi di assistenza sanitaria. Idealmente, tutte le attività finiscono nel nuovo sistema e tutte le passività rimangono nel vecchio sistema. Ciò rende possibile in un secondo momento ridurre o abrogare le responsabilità, incolpando il Covid-19 di non disponibilità di risorse.

Come ha affermato Jim Cramer dopo alcuni mesi di Covid-19, questo è uno dei “più grandi trasferimenti di ricchezza della storia”. Dopo circa tre mesi, i miliardari statunitensi avevano aumentato la loro ricchezza del 20%, circa 500 miliardi di dollari. Sicuramente questo spiega lo slogan delle celebrità e dei media: “Siamo tutti insieme in questo”.

Accumulare e organizzare la terra e gli immobili necessari per le città intelligenti è un grande lavoro. Se gli addetti ai lavori stabiliscono che le proteste contro il razzismo non sono soggette alle restrizioni di Covid-19 – trattandosi di un virus magico e virtuoso – e inviano saccheggiatori, piromani e richieste di risarcimento, le sfide di riqualificazione potrebbero diventare molto più semplici, incluso il ritiro di immobili a buon mercato , modifica delle leggi urbanistiche e attuazione degli sfratti. Siamo sorpresi che 33 delle 37 città con un consiglio, una banca o una filiale della Fed abbiano subito saccheggi e proteste?

La Corte Suprema ha appena restituito l’Oklahoma orientale alla proprietà tribale indiana. È così che verranno schiacciati gli sceriffi locali, mentre la giurisdizione viene trasferita al Bureau of Indian Affairs? Vedremo. Il processo è appena iniziato. Non oso pensare a cosa stia succedendo in tutto l’emisfero australe.

Uno dei settori che svolgerà un ruolo fondamentale in questo processo è il settore assicurativo, che si tratti di assicurazioni che coprono salute, assistenza a lungo termine, assicurazioni sulla vita, rendite, errori e omissioni (E&O), casa e incendio, interruzione dell’attività o mutui. Un elemento destinato a essere in cima alla lista dei banchieri centrali è garantire che la solvibilità a lungo termine del settore assicurativo sia protetta. Cosa non darei per avere accesso alle sessioni di pianificazione strategica e analisi di supporto del consiglio di amministrazione e dei dirigenti senior dei Lloyd’s di Londra!

Quarta priorità di ripristino: guida la mandria nel nuovo sistema

Quando è iniziata questa visione, la visione di scaricare un sistema operativo in un essere umano (chiamiamolo “Windows 1984”), con iniezioni tossiche che sono regolarmente giustificate con la minaccia di “virus” invisibili e i cui produttori e distributori sono protetto da ogni responsabilità e responsabilità, non importa quante persone avvelenano o uccidono?

Nel corso della storia, l’evoluzione dei sistemi finanziari è stata contrassegnata dalla ricerca competitiva di transazioni più efficienti e di innovazioni per ridurre i costi di transazione. I costi di transazione sono una forma di resistenza che rallenta il processo finanziario. Pertanto, ciò che sia le strutture di comando che i sistemi finanziari bramano di più non sono solo commissioni più basse, ma anche una minore resistenza.

Un sistema senza resistenza ha quattro caratteristiche. Innanzitutto, non viene diminuito dai costi di transazione: invii $ 1 e $ 1 viene visualizzato dall’altra parte. In secondo luogo, non scompare nel mezzo nella madre di qualcun altro o richiede tempo extra che richiede tempo e attenzione delle parti. In terzo luogo, la parte che lo riceve lo prenota in un modo che corrisponda a come lo si contabilizza, in modo che tutti i trattamenti normativi e fiscali siano allineati. In quarto luogo, hai la prova economica che la transazione è stata effettuata con successo.

In questo contesto, possiamo vedere che il download di un sistema operativo negli esseri umani creerebbe la capacità di garantire transazioni quasi senza attriti a livello globale e la capacità di ottenere un’obbedienza a basso costo, il tipo che rende possibile l’utilizzo dell’IA per sistemi complessi di grandi dimensioni. Ci sono anche implicazioni significative per i sistemi di tassazione, la gestione dei tassi di interesse e del servizio del debito, la gestione dell’uso delle risorse naturali e l’ingegneria della produttività attraverso una “macchina da montare” ad alta tecnologia. Inoltre, l’integrazione della robotica nella forza lavoro umana e la continua prototipazione di cyborg, cloni e altre forme di transumanesimo sarebbero notevolmente migliorate.

In un sistema senza resistenza, Mr. Global dà un ordine e viene eseguito. Non è alterato o contrastato da presidenti eletti, governatori, sindaci, referendum locali o fastidiosi amministratori delegati dalla mentalità indipendente. Non si rompe e diventa disordinato. È semplicemente fatto, mentre gli algoritmi gestiscono e gestiscono le eccezioni nell’interesse di Mr. Global.

Guarda il mondo dal punto di vista di Mr. Global. Un sistema senza resistenza non solo renderebbe la vita molto più semplice, ma comporterebbe enormi risparmi sui costi di transazione e sui costi di governance degli intermediari. Immagina i risparmi teorici che deriverebbero dall’eliminazione del 75%-90% del costo della burocrazia governativa in tutto il mondo. E se questo livello di controllo permettesse anche l’implementazione più ampia di energia rivoluzionaria, un grande vantaggio data l’attuale tecnologia dispendiosa in termini di energia, il potenziale di ricchezza sarebbe sbalorditivo. Mr. Global avrebbe anche a sua disposizione significativi strumenti di gestione del rischio per gestire il cocktail esplosivo di una popolazione in crescita e risorse in diminuzione, in particolare se le popolazioni iniziano a capire che vengono raccolte e spopolate finanziariamente.
Guardando indietro alla cronologia dello stato delle nostre valute, mi sembra che questo piano sia in lavorazione da molti decenni, certamente almeno dal momento in cui è stata approvata la legge nazionale sulle lesioni da vaccino infantile del 1986. La legge ha reso economicamente interessante per le aziende farmaceutiche impegnarsi in sperimentazioni umane su larga scala con nanotecnologie, manipolazione genica, metalli pesanti e altri materiali progettati per implementare il transumanesimo.

Chiaramente, poiché i sistemi operativi dei computer facilitavano la sorveglianza delle agenzie di intelligence, i cavalli di Troia e le backdoor, anche il concetto di sistema operativo umano era in lavorazione. È interessante notare che il denaro riciclato attraverso entrambe le frodi di Madoff ed Epstein ha trovato la sua strada nella ricerca sul cervello ad Harvard e al MIT. E proprio come i “virus” sono stati usati per compromettere i nostri sistemi operativi per computer e progettare aggiornamenti perpetui, ora i “virus” vengono usati per terrorizzare il corpo politico e giustificare poteri straordinari di polizia e di polizia che non sarebbero mai tollerati se il ripristino fosse spiegato come un fenomeno puramente finanziario.

Non mancando un trucco, la magia del Covid-19 sta rapidamente estinguendo responsabilità e responsabilità finanziarie e legali come se fossimo in un altro grande giro di salvataggi finanziari. L’emergenza sanitaria è il nuovo dipartimento marketing dello stato di sicurezza nazionale, quindi non sorprende che il Dipartimento della Difesa sia incaricato di distribuire le tossine dell’Operazione Warp Speed. Presumibilmente, saremo tutti collegati al cloud DOD-Microsoft JEDI. Non vediamo l’ora di vedere quali società di carte di credito le banche centrali sceglieranno di far parte del team delle carte di credito iniettabili. GAVI ha già scelto Mastercard per il suo prototipo africano di vaccinazioni integrate con identità e pagamenti biometrici.

Come convincere le persone ad accettare di installare un sistema operativo innaturale nel loro corpo e nei corpi dei loro figli che li sottoporrà a un controllo completo gestito da una macchina? È una vera sfida di marketing, che richiede una notevole propaganda e controllo mentale.

Per molti decenni, Jon Rappoport ha svolto un magnifico lavoro nel documentare come funzionano la propaganda e il controllo mentale. Se non hai letto le sue interviste nella sua raccolta Matrix Revealed, e in particolare le sue interviste con il maestro di spin in pensione Ellis Medavoy, dovresti farlo. Sono previdenti oltre ogni immaginazione:

“La gente pensa che sia molto esoterico parlare di interruzione nell’onda spazio-temporale. Ma impostare alcuni psyops è molto importante per questo. La teoria di queste operazioni ha tutto a che fare con il fatto che le persone esistono in un’onda spazio-temporale media e consistente. Si abituano a questo. Non ne sono nemmeno consapevoli. Quindi uno psicopatico può andare in due direzioni. Può incoraggiare quella forma di sonno, per farla continuare. Oppure può far saltare le persone dalla loro ondata in qualcosa di molto disorientante. In quest’ultimo caso, stai costringendo le persone a uscire dalla loro percezione media dello spazio e del tempo, ma non stai dando loro nulla per sostituirlo. Sono sospesi nel vuoto, per così dire.

Qual è il risultato? Le persone vogliono disperatamente una risoluzione dello psyop, così possono tornare al loro precedente continuum. E poiché si sentono disperati, prenderanno qualunque cosa e chiunque tu gli dai. Puoi dire che un cervo ha masticato un cavo di alimentazione e ha spento l’energia per l’intera costa orientale per una settimana, e ti crederanno.

Ed è quello che vuoi. La capacità di dire qualsiasi cosa e farti credere dalle persone”.

~Ellis Medavoy (pseudonimo) a Jon Rappoport, 2002

Come suggeriscono i commenti di Medavoy, il marketing si sviluppa in fasi:

  • Per prima cosa, usi il virus magico per spaventare le persone.
  • Successivamente, convinci le persone che l’unico modo per proteggersi dal virus è ottenere test e tossine designati, spinti e iniettati nel naso vicino alla barriera cerebrale.
  • Mantieni segreti gli ingredienti della tossine, attaccando o uccidendo scienziati o medici che cercano di documentare o pubblicare i veri ingredienti.
  • Ottieni mandati sui vaccini legiferati in tutto il mondo e metti fine alle esenzioni religiose. La bancarotta e la messa al bando delle chiese aiutano in questo, soprattutto perché è necessaria una grande scorta di tessuto fetale abortito per un programma di vaccinazione globale così massiccio.
  • Costruisci un grande esercito di traccianti di contatto e spie per reclutare localmente le persone nel processo di vaccinazione e abbattere dalle persone del branco che potrebbero ispirare resistenza al processo.
  • Quando trasferisci tutte le attività essenziali nelle tue aziende, hai bisogno delle vaccinazioni per l’occupazione, gli acquisti e le transazioni. Ora che hai bloccato il reddito di molte persone e le hai trasferite alla dipendenza dai sussidi governativi, la ricezione dei sussidi può essere subordinata alla vaccinazione.

Niente di tutto questo ha a che fare con la salute. Ha a che fare con l’ammassare la popolazione nel tuo sistema di controllo.

Armare le persone

Abbiamo dedicato una quantità ragionevole di tempo a The Solari Report affrontando propaganda, trascinamento, programmazione subliminale e altri tipi di controllo mentale, nonché notizie false, scienza falsa e altre forme di disinformazione. L’attuale ripristino globale dipende fortemente da tutte queste tecniche. Se sei nuovo a queste idee e tecniche, ti consiglio di accedere subito al materiale di Solari.

Quando un piccolo numero di persone desidera schiavizzare e/o spopolare miliardi di persone, come completa il compito senza spaventare il gregge? È essenziale che i pochi “armano” alcuni di quei miliardi per aiutarli a progettare i loro obiettivi. Il “Capro di Giuda” è un vecchio trucco. Quando gli animali vengono macellati, a volte seguono una capra di Giuda nel macello. La capra di Giuda non viene macellata, ma torna semplicemente ai recinti per guidare il prossimo gregge. Mentre ti guardi intorno, quello che vedrai è un numero sorprendente di persone ben pagate che stanno servendo questa funzione della capra di Giuda, tra cui molte celebrità, politici , e membri dei media.

*Ecco svelato il mistero della “capra-capra” di Sgarbi!

La tecnologia ha aumentato le tecniche di gestione della mandria a disposizione di pochi, comprese le tecnologie che vanno ben oltre la capacità di comprensione della popolazione generale. Ad esempio, è importante capire che la tecnologia 5G è stata sviluppata dagli israeliani per il controllo della folla. Inoltre, le descrizioni pubblicate indicano che l’interfaccia cervello-macchina e la tecnologia bioelettronica disponibili possono leggere e impiantare pensieri. Le tecnologie di controllo mentale esistenti da tempo possono cancellare i ricordi e impiantare falsi ricordi. Tali tecnologie non solo possono generare visioni del mondo sorprendentemente diverse all’interno di una popolazione, ma possono produrre alti livelli di rabbia, compresa la rabbia violenta o omicida, creando le condizioni per una politica divide et impera o per una guerra civile culturale o fisica.

Se combinate con alti livelli di immigrazione, anche di massa, queste tecnologie possono essere utilizzate per progettare una forma di “suicidio” sociale.
Se vuoi attraversare con successo questo periodo della nostra vita, ti incoraggio vivamente a istruirti sulle tecniche e le tecnologie invisibili utilizzate per armare le altre persone. Tutte queste tecniche sono state prototipate in una varietà di paesi in tutto il mondo, nonché su individui presi di mira o perseguitati dalla criminalità organizzata o sui cosiddetti “individui mirati”, quindi sono disponibili informazioni significative. Ti incoraggio a iniziare accedendo alle nostre presentazioni Wrap Up intitolate Control 101 e Deep State Tactics 101. Se vuoi prosperare attraverso il ripristino globale, dovrai capire come identificare, evitare e gestire le persone armate e assicurati di non diventare uno di loro.

Quando i sistemi legali e finanziari stanno cambiando a un livello così profondo, gran parte della tradizionale gestione del rischio incorporata in una cultura e in un’economia può scomparire. Le cose possono andare “fuori controllo”. Una volta avviato, lo stabilimento è obbligato a procedere in modo organico, prototipando ad alta velocità. Devono ignorare o sopprimere i danni collaterali e andare avanti a tutti i costi. Le barche sono state bruciate e non si torna indietro. Poiché le popolazioni non sono state addestrate a comprendere o adattarsi, in molti casi possono rappresentare una minaccia molto più grande dei leader, sia che siano state armate e diventino pericolose o semplicemente non siano in grado di farcela. Le radiazioni dei campi elettromagnetici e le tossine hanno anche il potenziale di uccidere un numero significativo di persone se combinate con lo stress, le richieste di tempo e il “lavoro ombra” che derivano da un cambiamento radicale. Nella misura in cui queste morti possono essere attribuite a un virus invisibile, cresce il potenziale per creare un controllo centrale ancora maggiore.

Fai un respiro profondo. Abbiamo iniziato un processo che andrà avanti per un bel po’, almeno due o tre anni. Comprendere il processo in cui ci troviamo e imparare il “rock and roll”, con esso ci vogliono abilità di navigazione assolutamente essenziali.

X. Sistemi di transazione crittografica: sfide istituzionali e al dettaglio

“Bitcoin utilizza la stessa energia dell’intera Svizzera, mostra un nuovo strumento online dell’Università di Cambridge….. Attualmente, lo strumento stima che Bitcoin stia utilizzando circa sette gigawatt di elettricità, pari allo 0,21% della fornitura mondiale . Questa è la quantità di energia che verrebbe generata da sette centrali nucleari di Dungeness contemporaneamente. Nel corso di un anno, ciò equivale all’incirca allo stesso consumo di energia della Svizzera.”

~Chris Baraniuk, giornalista della BBC Technology, 3 luglio 2019

Fonte: CryptoCurrencyChart B.V.

L’integrazione di criptovalute e relativi sistemi nella banca centrale, nei sistemi bancari e di pagamento esistenti non è un compito semplice. Il 12 dicembre 2019, quattro mesi dopo che i banchieri centrali del G7 hanno approvato il reset “Going Direct”, il Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria con sede presso la BRI ha invitato a commentare “la progettazione di un trattamento prudenziale per le criptovalute” entro l’inizio di marzo 2020.

Comunicato stampa: il Comitato di Basilea invita a commentare la progettazione di un trattamento prudenziale per le criptovalute (12 dicembre 2019)
Le domande poste, insieme ai recenti discorsi pubblicati dalla BRI, danno un’idea di alcune delle sfide istituzionali e al dettaglio che il sistema bancario centrale sta affrontando:

Sovrano o Privato

  • L’integrazione dovrebbe essere limitata alle criptovalute emesse da banche centrali e/o governi sovrani o dovrebbero essere incluse le criptovalute emesse da privati?
  • Qual è lo standard per determinare quali criptovalute sono dentro, quali sono fuori e, nello specifico, rispetto a quali funzioni? Ci si può aspettare che le criptovalute private siano altamente volatili, motivo per cui c’è interesse per le stablecoin e altri meccanismi per gestire la volatilità, nonché per i sistemi crittografici solo per uso istituzionale.

Banca centrale diretta o intermediari

  • Le banche centrali dovrebbero emettere criptovalute direttamente al pubblico o dovrebbero continuare a fare affidamento su intermediari?
  • Le banche centrali vogliono un’interazione diretta con il pubblico al dettaglio e le relative responsabilità e responsabilità dell’assistenza clienti?

Assicurazione sui depositi

  • L’assicurazione sui depositi si estenderà a qualsiasi tipo di possesso di criptovalute?

Funzione

  • Quali funzioni dovrebbero essere aperte ai cryptos? Dovrebbe essere l’intera gamma di pagamenti, acquisizione di beni, prestiti e investimenti?
  • Le banche potranno essere i principali market maker nei mercati delle criptovalute?

Tecnologia

  • I sistemi crittografici richiedono l’eccellenza nella tecnologia di contabilità distribuita e nella crittografia. Esiste la capacità globale per implementare le capacità necessarie in tutto il mondo? Ai prezzi di picco del 2018, il mercato delle criptovalute era ancora relativamente piccolo nello schema dei mercati finanziari globali.
  • Man mano che i sistemi crittografici crescono, come crescerà la capacità tecnologica? La tecnologia di contabilità distribuita può gestire volumi significativamente maggiori senza ingorghi, guasti e spese energetiche straordinarie?

Diritto e Fiscalità

Inventare trattamenti legali completamente nuovi per le criptovalute, testare la giurisprudenza pertinente e integrare le criptovalute negli attuali sistemi di tassazione (nello stesso tempo in cui la robotica viene integrata nel sistema del lavoro) è un’altra area che richiederà investimenti significativi da centinaia di giurisdizioni – cioè, a meno che eventi come il Covid-19 non facilitino la strada a uno sforzo schiacciasassi.

Requisiti patrimoniali e regolamentari

I requisiti patrimoniali delle banche e la conformità normativa devono essere estesi per includere le criptovalute e tutte le relative funzioni in cui sono integrate.
Azzerare i requisiti patrimoniali statunitensi ha sicuramente reso più facile l’adozione delle criptovalute.

La complessità di questi problemi è probabilmente il motivo per cui la BRI sta lanciando “centri di innovazione” con le banche centrali di tutto il mondo: è meglio mantenere lo sviluppo dei nuovi sistemi in qualche modo separato dai sistemi esistenti. I regolatori statunitensi (OCC) hanno proceduto il 22 luglio 2020, dando l’autorizzazione iniziale alle banche statunitensi a detenere criptovalute e offrire servizi di criptovaluta.

Tuttavia, le questioni più impegnative che devono affrontare i banchieri centrali non vengono generalmente discusse. Questi includono:

Uccidere il denaro

Il punto centrale di “Going Direct” è andare al 100% controllato. Ciò significa 100% digitale, con informazioni in tempo reale, e significa uccidere denaro. Poiché gran parte della popolazione generale è saldamente radicata nei benefici del denaro e apprezza la connessione alla privacy e alla libertà, il processo di migrazione al digitale ha richiesto decenni. La distruzione del reddito causata dal Covid-19, che ha messo milioni in un grave intrappolamento del debito, è senza dubbio parte della spinta per un sistema completamente digitale. Il Congresso degli Stati Uniti continua a cercare di richiedere che i benefici del Covid-19 siano pagati in criptovalute. Se vuoi un esempio che fa riflettere su quanti danni può fare la guerra al denaro, dai un’occhiata al danno fatto in India quando hanno fatto il loro ultimo giro di uccisioni di contanti. (Sì, anche Bill Gates fa parte di quella brutta storia.)

Criminalità organizzata, frode sui titoli esistenti e dark pool

I dati ufficiali indicano che la criminalità organizzata transnazionale ha un “PIL” approssimativamente equivalente a quello della Germania o del Giappone, il che la rende una delle più grandi economie del mondo. Sospetto che in realtà sia molto più grande (se tutte le frodi sui titoli fossero consolidate). Aggiungi le guerre che sono davvero illegali secondo il diritto internazionale e diventa ancora più grande. Poiché la banca centrale e i sistemi di pagamento sono relativamente consolidati, le banche centrali e le grandi banche hanno sempre giocato un delicato gioco di ruolo nel comunicare la loro gestione di questi flussi. Un agente senior della DEA in pensione una volta ha detto a un giornalista con cui stavo lavorando: “Ammettiamolo. La Fed sa dov’è ogni centesimo. Tutti i cavi sono raggruppati e passano attraverso la Fed di New York”. Passando a un sistema digitale al 100%, sembra che si parli di un radicale accentramento delle attività della criminalità organizzata. Vale la pena pensare a come funzionerà nella realtà.

Riequilibrare il commercio cinese: due sistemi o uno?

Come entrerà la Cina non è chiaro. La Cina è chiaramente a bordo di un sistema di controllo completamente digitale, in particolare data la sua leadership nei sistemi di credito sociale. Tuttavia, i cinesi sembrano volere capacità e sistemi di mercato spaziale, militare, di pagamento e finanziario indipendenti. La Cina accetterà di essere un attore importante all’interno di un sistema gestito dal G7, o insisterà sull’indipendenza, per non parlare di continuare a spingere per il dominio? Le nazioni del G7 non accetteranno mai il dominio cinese e i segni di una guerra segreta continuano a crescere. Di conseguenza, la domanda è quanto crescerà la valuta o la guerra segreta? A causa degli aspetti del “vincitore prende tutto”, la corsa allo spazio potrebbe essere longeva e piuttosto accesa.

Transazioni Multiplanetarie

Mentre scrivo questo, il governo degli Stati Uniti ha appena lanciato un appello per gli appaltatori per aiutare a formulare idee su come costruire centrali nucleari su Marte e sulla luna. Vodaphone e Nokia sono già state assunte per installare una rete 4G sulla luna. Uno dei motivi per spingere verso un controllo più stretto della banca centrale globale è creare i meccanismi necessari per il commercio e le transazioni multiplanetari. L’incertezza intorno a questo argomento è enorme. Siamo già in un’economia aperta? Qual è il livello delle transazioni e degli scambi? Non abbiamo ancora un quadro giuridico stabile per le attività spaziali, le “giurisdizioni offshore” o i diritti di proprietà: cosa ci vorrà per arrivarci?

Transumanesimo

I banchieri centrali sembrano aver lasciato gli aspetti più raccapriccianti delle “carte di credito iniettabili” e delle frodi sulle iniezioni alle industrie tecnologiche e farmaceutiche e alle “scienze della salute”. Ancora una volta, si prega di notare che il capo del progetto statunitense Operation Warp Speed ​​per produrre iniezioni di Covid-19 è l’ex capo del dipartimento di ricerca di GlaxoSmithKline ed è un esperto di bioelettronica e interfaccia cervello-macchina. Questo è chiaramente uno degli argomenti a favore del mantenimento degli intermediari. Meglio che Mastercard venga etichettata per aver collaborato con l’alleanza GAVI e Bill Gates in Africa piuttosto che la Fed o la BIS – Dio non voglia – associare il loro marchio con gli africani che muoiono o sono disabilitati da più iniezioni finanziate da Gates. In questo modo, non è nemmeno necessario coinvolgere anticipatamente le banche centrali locali nell’accordo o dipendere da loro.

Mentre scrivo, Google ha annunciato che farà lavorare i suoi dipendenti da casa fino all’estate del 2021. Il motivo addotto, ovviamente, è il Covid-19.

Tuttavia, sono pronto a scommettere che questa è una “politica del Progetto Veritas”. Google non vuole che i suoi dipendenti capiscano cosa stanno realmente facendo sulla tracciabilità dei contatti e sulla frode di iniezione o su come può essere applicato il controllo mentale, per non parlare di far loro collegare i punti e far sapere a Project Veritas. Quindi, Google manterrà i dipendenti in compartimenti stagni a casa. Covid-19 è la nuova copertura aerea per le istituzioni che si oscurano. L’Harvard Endowment del 2017 e il governo federale, con FASAB 56 nel 2018, sono già al buio. Un’importante scusa sistemica ha ora permesso a migliaia di unirsi a loro dietro il velo di segretezza nell’uso del “denaro di altre persone”, affermando la libertà dalle tradizioni e dagli obblighi legali e normativi di un fiduciario. I vantaggi della guerra meteorologica e del capitalismo dei disastri sono grandi, purché nessuno colleghi i puntini.

Sistemi a integrità zero

In generale, i nostri sistemi hardware e software digitali sono stati progettati fin dall’inizio per essere compromessi. Nella mia esperienza, sono sistemicamente inaffidabili. Ora che questo fatto è ampiamente noto, numerosi interessi in tutto il mondo hanno creato capacità di guerra cibernetica. I sistemi digitali sono diventati un dominio bellico completo e dipendono dallo spazio, che è diventato anche un dominio bellico e il centro di una nuova corsa agli armamenti. In che modo nel mondo creeremo sistemi di transazione crittografica affidabili utilizzando hardware e software di dubbia integrità?

La tempesta psichica

Uno degli obiettivi del passaggio alle criptovalute è aumentare notevolmente l’accesso al sistema finanziario nei mercati emergenti e di frontiera. Ciò porterà miliardi di nuovi utenti da più culture: una nuova e potente tempesta psichica che gli ipermaterialisti seri ignorano a loro danno. Chissà quale sarà l’eventuale impatto.

Usura e tassi di interesse negativi

Quando gli Stati Uniti hanno legalizzato l’usura negli anni ’90, c’era scritto sul muro dove sarebbero andate le cose. Nel corso della storia, il fallimento segue generalmente l’istituzione dell’usura, proprio come gli omicidi e la cacciata affliggono i leader che la mettono al bando. I tassi di interesse negativi sono un fenomeno più recente. Qualsiasi sistema che consenta uno stretto controllo centrale da parte dei banchieri centrali crea un’enorme latitudine per la politica dei tassi di interesse. Se evolviamo una o più criptovalute di banche centrali e/o sovrane integrate con carte di credito iniettabili, sorveglianza biometrica o sistemi di tracciamento, attenzione al valore che può essere estratto con politiche creative dei tassi di interesse.

Trascinamento, controllo mentale, programmazione subliminale e propaganda

Se dovessi semplicemente fare un’ipotesi pazzesca su quanto controllo mentale viene utilizzato per implementare l’operazione di Covid-19, probabilmente diresti qualcosa come “molto”. Il problema con questa grande quantità di controllo mentale è che è probabile che si traduca in molti contraccolpi e conseguenze indesiderate. Mr. Global potrebbe credere che l’IA sia in grado di gestirlo, ma non ne sono così sicuro, soprattutto dato che gran parte dell’IA sta ottimizzando un’agenda organizzativa specifica, anziché l’intera.

Energia

Le criptovalute sono incredibilmente dispendiose in termini di energia. Questo è uno dei motivi per cui mi viene da ridere sui cambiamenti climatici. Se dobbiamo smettere di usare così tanti combustibili fossili e carbone, perché stiamo promuovendo le criptovalute? Presumo che i controlli digitali completi aumentino le possibilità di introdurre energia rivoluzionaria, a quel punto la spesa energetica delle criptovalute non sarà un problema. Tuttavia, la transizione sembra essere molto costosa. Non respingere quell’idea; questo potrebbe essere un fattore che contribuisce, insieme alla segretezza per le aziende e al completo accesso digitale per le agenzie di intelligence, a far lavorare le persone da casa. L’energia dei pendolari potrebbe essere necessaria per aiutare a finanziare il maiale energetico delle criptovalute.

La cosa interessante della situazione dei banchieri centrali è che ora non hanno altra scelta che far evolvere il nuovo sistema in qualche modo apertamente per tentativi ed errori. Ho sentito più di poche persone insistere sul fatto che le restrizioni di Covid-19 rimarranno con noi per altri tre o cinque anni. Se guardi cosa deve essere prototipato, testato e implementato, puoi capire perché il ripristino globale “Going Direct” è appena iniziato e perché sarà con noi per un bel po’. Questo potrebbe richiedere un intero decennio. Questo è uno dei motivi per cui è inestimabile vedere le relazioni tra il piano dei banchieri centrali e ciò che sta accadendo nelle giurisdizioni in cui tu e le tue reti state operando. Prenditi il ​​tempo necessario per ottenere questa mappa correttamente: sarai in grado di utilizzare questa conoscenza a tuo vantaggio per molto tempo a venire.


XII. Conclusione

“Una storia vivente non è sempre una bella immagine. È, tuttavia, reale. Una volta padroneggiata, avvia lo studente in un viaggio nel prendere la vita con entrambe le mani per creare qualcosa di vero e bello. Ognuno di noi può dire: “Faccio parte di una grande storia e quella storia non è ancora finita, ho qualcosa da dire su come va”.”

~ Catherine Austin Fitts, 2006

Assicurati di aver ascoltato la mia storia sul The red botton:

Il Pulsante Rosso. Non vorresti mai avere un’illuminazione nel bel mezzo di un discorso, ma l’ho fatto. Nell’estate del 2000, ho parlato con un meraviglioso gruppo di persone chiamato Spiritual Frontiers Foundation International. Hanno una conferenza una volta all’anno per parlare di come possono aiutare a far evolvere la nostra società spiritualmente.

Sono persone molto dedicate e meravigliose.

Un amico mi ha chiesto di tenere un discorso intitolato “Come funzionano i soldi sulla criminalità organizzata”. Nel mezzo del discorso, ho descritto il fatto che a un giornalista per cui stavo facendo ricerche era stato detto dal Dipartimento di Giustizia che l’economia e il sistema finanziario degli Stati Uniti riciclavano da 500 a 1 trilione di dollari all’anno di tutto il denaro sporco.

Quindi ho detto a questo meraviglioso gruppo di persone spiritualmente evolute: “Cosa accadrebbe se smettessimo di riciclare da 500 a 1 trilione di dollari l’anno di tutto il denaro sporco?”

Abbiamo avuto una piccola interazione e hanno detto: “Beh, il mercato azionario sarebbe sceso perché quei soldi sarebbero andati a Hong Kong o Singapore o Zurigo, e avremmo avuto problemi a finanziare il governo de!cit perché avremmo o# porre fine alle persone che controllano quel denaro e il capitale accumulato per anni su di esso. I nostri controlli governativi potrebbero interrompersi o le nostre tasse potrebbero aumentare”.

Così ho detto: “Va bene. Bene, facciamo finta che ci sia un grosso bottone rosso qui sul leggio, e se lo premi, puoi fermare tutto il traffico di stupefacenti pesanti nella tua comunità, nel tuo stato e nel tuo paese domani, uccidendo così le persone che controllare da 500 a 1 trilione di dollari l’anno di denaro sporco. Chi qui premerà il pulsante?”

Su 100 persone, solo una premerebbe il pulsante. Ho detto agli altri 99: “Perché non dovresti premere il pulsante?”

Hanno detto: “Non vogliamo che i nostri fondi comuni di investimento e la nostra IRA diminuiscano di prezzo, non vogliamo che i nostri controlli governativi si fermino e non vogliamo che le nostre tasse aumentino”.

Quindi questo è quello che chiamo “Il problema del pulsante rosso”. La missione Solari riguarda come trasformare il pulsante rosso in verde. In altre parole, come facciamo soldi premendo il pulsante rosso perché se possiamo fare soldi premendo il pulsante rosso, allora possiamo premere il pulsante rosso?

Benvenuto nel 2020. Mr. Global ha premuto il pulsante rosso. Ora, io e te possiamo trasformarlo in verde?


Note finali:

1 See “FASAB Statement 56: Understanding New Government Financial Accounting Loopholes” (https://constitution.solari.com/fasab-statement-56-understanding-new-government-!nancial-accounting-loopholes/) and “Caveat Emptor: Why Investors Need to Do Due Diligence on U.S. Treasury and Related Securities” (https://home.solari.com/caveat-emptor-why-investors-need-to-do-due-diligence-on-u-s-treasury-and-related-securities/).
2 From Pew Research, February 2019: “Mobile technology has spread rapidly around the globe. Today, it is estimated that more than 5 billion people have mobile devices, and over half of these connections are smartphones. But the growth in mobile technology to date has not been equal, either across nations or within them. People in advanced economies are more likely to have mobile phones – smartphones in particular – and are more likely to use the internet and social media than people in emerging economies. For example, a median of 76% across 18 advanced economies surveyed have smartphones, compared with a median of only 45% in emerging economies.” https://www.pewresearch.org/global/2019/02/05/smartphone-ownership-is-growing-rapidly-around-the-world-but-not-always-equally/
3 If you have not read or watched The Red Button Story, you can !nd it at https://home.solari.com/the-red-button-story/.
4 https://home.solari.com/sir-james-goldsmiths-1994-warning/.
5 For an excellent example of the intensity of the effort to achieve private control of central banks, see the documentary Princes of the Yen http://princesoftheyen.com
6 https://en.wikipedia.org/wiki/Stephen_Friedman_(PFIAB).
7 https://en.wikipedia.org/wiki/Iraq_War.
8 https://library.solari.com/book-review-treasurys-war-the-unleashing-of-a-new-era-of-!nancial-warfare/
9 You can !nd excellent examples in the story of Hamilton Securities, found in Dillon Read & Co. Inc. & the Aristocracy of Stock Profits (https://dillonreadandco.com/), the story of Abacus Savings Bank
(https://www.abacusmovie.com/), our Solari Report interview with Howard Root (author of Cardiac Arrest: Five Heart-Stopping Years as a CEO on the Feds’ Hit-List), the Solari Report interview with Helen Chaitman (author of JPMadoff: The Unholy Alliance Between America’s Biggest Bank and America’s Biggest Crook) regarding JPMorgan’s leadership in the Mado$ Ponzi scheme, my interview with attorney Carolyn Betts on legal tactics in our series on Deep State Tactics 101 (Part V), and my book review of The American Trap: My Battle to Expose America’s Secret Economic War Against the Rest of the World by Frédéric Pierucci with Matthieu Aron.
10 https://home.solari.com/quote-du-jour-4/
11 https://www.youtube.com/watch?v=KsPLmb6gAdw and https://imprimis.hillsdale.edu/urgent-need-united-states-space-force/
12 https://library.solari.com/solari-special-report-issues-and-framework-of-united-states-law-concerning-outer-space/
13 https://en.wikipedia.org/wiki/General_Agreement_on_Tari”s_and_Trade#Uruguay_Round:_1986–94
14 https://www.oecd-ilibrary.org/docserver/c5996201-en.pdf?expires=1593014266&id=id&accname=guest&checksum=715CAF8064AD2CC873DC6ECB525564A8
15 https://en.wikipedia.org/wiki/Operation_Tailwind
16 https://www.bloomberg.com/news/articles/2020-06-23/china-threatens-u-s-space-power-by-completing-satellite-network?sref=ksRnWH1z
17 https://en.wikipedia.org/wiki/Amazon_Web_Services
18 https://www.theatlantic.com/technology/archive/2014/07/the-details-about-the-cias-deal-with-amazon/374632/
19 https://spacenews.com/amazon-lockheed-venture-casts-shadow-on-ground-station-startups/
20 https://www.youtube.com/watch?v=FNt7s_Wed_4
21 https://www.bis.org/cpmi/publ/d187.pdf
22 http://www.globaltimes.cn/content/1168698.shtml
23 https://www.forbes.com/sites/scottsnowden/2019/03/12/solar-power-stations-in-space-could-supply-the-world-with-limitless-energy/#2f83375d4386
24 https://www.vodafone.com/news-and-media/vodafone-group-releases/news/vodafone-and-nokia-to-create-!rst-4g-network-on-moon
25 https://geopoliticalfutures.com/the-politics-of-space/
26 https://www.lawinsider.com/dictionary/material-omission
27 https://constitution.solari.com/fasab-statement-56-understanding-new-government-!nancial-accounting-loopholes/
28 We recommend that you read our mapping of the Minneapolis riots and Solari’s listing of the violent protests and looting in 33 of the 37 Federal Reserve locations, as well as listen to our interviews with Patrick Wood on
technocracy, Opportunity Zones, and in the 1st Quarter 2020 Wrap Up: The Real Deal on Going Local.
29 See “FASAB Statement 56: Understanding New Government Financial Accounting Loopholes” (https://constitution.solari.com/fasab-statement-56-understanding-new-government-!nancial-accounting-loopholes/)
and “Caveat Emptor: Why Investors Need to Do Due Diligence on U.S. Treasury and Related Securities” (https://hudmissingmoney.solari.com/caveat-emptor-why-investors-need-to-do-due-diligence-on-u-s-treasury-and-related-securities/).
30 See “The History and Organization of the Federal Reserve: The What and Why of the United States’ Most Powerful Banking Organization” (https://constitution.solari.com/the-history-and-organization-of-the-federal-reserve-the-what-and-why-of-the-united-states-most-powerful-banking-organization/) and the Solari Report interview with Rob Kirby about the Exchange Stabilization Fund (https://home.solari.com/the-exchange-stabilization-fund-with-rob-kirby/).
31 https://cml.harvard.edu/.
32 Solari Food Series: Dr. Don Huber – Food Patriot (https://home.solari.com/solari-food-series-dr-don-huber-food-patriot-2/).
33 See “The injection fraud – It’s not a vaccine” by Catherine Austin Fitts (https://home.solari.com/deep-state-tactics-101-the-covid-injection-fraud-its-not-a-vaccine/).
34 https://home.solari.com/book-review-the-half-has-never-been-told/.



I canali dei social media stanno limitando la portata di Megachiroptera: Twitter, Facebook ed altri social di area Zuckerberg hanno creato una sorta di vuoto cosmico intorno alla pagina ed al profilo mostrando gli aggiornamenti con ritardi di ore.

Megachiroptera non riceve soldi da nessuno e non fa pubblicità per cui non ci sono entrate monetarie di nessun tipo. Il lavoro di Megachiroptera è sorretto solo dalla passione e dall’intento di dare un indirizzo in mezzo a questo mare di disinformazione.

Non ci sono complotti

Ci sono persone e fatti documentati

Una opinione su "Lo stato delle nostre valute"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: